Calciomercato Inter/ News, Podolski: Non mi pento di essere venuto in nerazzurro, ma… Notizie al 11 marzo 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, lucida analisi di Lukas Podolski sul suo momento difficile vissuto tra panchina e campo dove non riesce a esprimere il meglio delle sue qualità e dove mostra solo limiti

inter_tifosi
Inter (INFOPHOTO)

Il centravanti tedesco Lukas Podolski ha parlato ai microfoni della Sport Bild sottolineando le sue scelte: “Non sono pentito di essere arrivato all’Inter, non sono un tipo che si fa abbattere per quello che succede in campo anzi sono molto critico con me stesso. Però penso che metà stagione sia poca per ambientarsi. E’ facile criticare a chi arriva in prestito come è accaduto a me. Con l’Arsenal non ho chiuso anche perchè sono stato io in sede di trattativa ad aver chiesto nessun tipo di riscatto. A fine stagione analizzeremo tutti la situazione e decideremo di conseguenza“.

Fra i principali obiettivi dell’Inter per il calciomercato della prossima estate vi è senza dubbio Jeremy Toulalan. Il 31enne centrocampista del Monaco ha il contratto in scadenza al 30 giugno del corrente anno e dovrebbe lasciare la Francia per vivere una nuova esperienza, molto probabilmente in Italia. L’Inter sembrerebbe essere attualmente in vantaggio, almeno stando alle ultime indiscrezioni che parlano di accordo triennale già trovato, ma Oscar Damiani, l’agente che cura gli interessi del giocatore per l’Italia, ha ammesso: «Toulalan vuole fare un’altra esperienza all’estero l’anno prossimo – le parole ai microfoni di Calciomarket, rubrica di Gazzetta.itgli è stato proposto il rinnovo di contratto ma non ha ancora deciso e dovrebbe prendere una decisione a fine mese. Il Napoli è interessato al giocatore ma per una questione un po’ ambientale, avendo quattro figli, sarebbe un po’ complicato».

Sarà un calciomercato estivo scoppiettante in casa Inter. Il club nerazzurro è pronto a dare vita a nuove interessanti trattative, sulla falsa riga di quanto fatto già a gennaio. Tanti gli obiettivi nel mirino a cominciare da un nuovo centravanti, alla luce della possibile cessione di Icardi. Stando a quanto sottolineato dai colleghi di Calciomercato.com, i nerazzurri starebbero pensando a riguardo all’ex Destro. Difficile che il Milan riscatti il giovane italiano, sia per una questione economica (vanno versati 16 milioni nelle casse romane a giugno), quanto tattica. Potrebbe quindi farsi viva l’Inter anche perché Destro difficilmente tornerà a Roma per restarci. Per convincere i giallorossi verrà proposto il cartellino di Handanovic (valutato circa 15 milioni), per uno scambio alla pari.

Fra i principali obiettivi dell’Inter per il calciomercato della prossima estate, vi è Yaya Touré. Il centrocampista del Manchester City vorrebbe lasciare l’Inghilterra per vivere una nuova avventura e come ha spiegato spesso e volentieri Roberto Mancini, l’operazione non è poi così utopica. La pensa diversamente, però, Flavio Ferraria, agente Fifa e grande esperto di calcio inglese. Interpellato nelle scorse ore dai microfoni di Calciomercatonews.com ha ammesso: «Touré all’Inter? Onestamente sono scettico, ma in questo caso c’è un discorso affettivo con Mancini a quanto pare. Staremo a vedere cosa succederà ma attualmente ho molti dubbi su questo trasferimento, che in termini economici è quasi proibitivo. Ripeto che molto dipenderà da come concluderà la stagione l’Inter e da che mercato farà in uscita, perché servirebbe comunque un sacrificio importante». Tourè ha uno stipendio di circa 8 milioni di euro netti annui, ma per sbarcare ad Appiano Gentile si accontenterebbe anche della metà.

Fra i possibili protagonisti del calciomercato estivo, dovrebbe esservi anche Samir Handanovic. L’estremo difensore dell’Inter ha il contratto in scadenza a giugno del e lo stesso starebbe titubando sul rinnovo: l’ex Udinese vuole infatti giocare la Champions League e se i nerazzurri rimanessero out dalla manifestazione, a quel punto potrebbe trovarsi una nuova sistemazione. Sulle sue tracce vi è in primis la Roma, ma attenzione anche al Napoli e agli interessi dei top club stranieri. Stando a quanto riportato da Leggo, corso Vittorio Emanuele si dice disposta a cedere Handanovic ma solo a fronte di un assegno da 15 milioni di euro.

Viene inserito spesso e volentieri nell’elenco dei possibili partenti di casa Inter per il calciomercato estivo. Il nazionale giapponese ha un contratto in scadenza 30 giugno del , fra meno di un anno e mezzo, e incappa in fastidiosi infortuni. Nulla di ciò sembra comunque corrispondere alla realtà, come ha fatto chiaramente capire l’agente dell’ex Cesena. Roberto Tukuda, intervistato dai microfoni di Calciomercato.it, ha infatti parlato così del futuro del proprio assistito: «Ho sentito che si parla dell’interessamento di alcuni club della Premier League. Io però non ho avuto contatti con nessuno, né Ausilio mi ha paventato questa ipotesi. A questo aggiungo che nemmeno il mister ha parlato con Yuto esprimendo dubbi sul suo rendimento o cose simili. Nagatomo è felice all’Inter, non mi ha mai chiesto di voler cambiare squadra, ha ancora un anno di contratto e vuole dare il massimo insieme ai suoi compagni per superare questo momento difficile». Tukuda affronta anche l’argomento rinnovo, ma anche in questo caso non ci sono novità a riguardo: «A fine stagione incontreremo la dirigenza per fare il punto della situazione e vedremo il da farsi. Rinnovo? Non abbiamo parlato nemmeno di quello. Ha ancora un anno di contratto, è presto per affrontare il discorso. Ora bisogna pensare soltanto al campo, a fine campionato vedremo il resto».

Pensa in grande per la sua Inter per questo durante il calciomercato estivo cercherà di convincere il laterale del Barcellona Pedro a dire sì alla proposta nerazzurra. Ovviamente bisognerà trovare l’accordo con il club e con il ragazzo che è stanco di restare in panchina dietro il grande trio formato da Messi-Suarez-Neymar. Pedro è un giocatore che ama sentirsi importante e per ora nel Barcellona non riesce quasi mai a essere decisivo.

Continua a seguire Pierre-Emerick Aubameyang, obiettivo per il calciomercato della prossima estate. L’attaccante del Borussia Dortmund sta vivendo una buona stagione in Germania ma in estate potrebbe fare le valigie, soprattutto se venisse presentata una proposta ad hoc che si aggiri attorno ai 15/20 milioni di euro, forse anche di più. Non sarà semplice per i nerazzurri mettere le mani sull’ex Saint Etienne, visto che il ragazzo vorrebbe giocare la Champions League e il traguardo per la compagine meneghina sembra alquanto ostico, a meno che non vinca l’Europa League. Inoltre, sarà necessario racimolare i soldi necessari per l’operazione e in questo caso bisognerà cedere un pezzo pregiato, molto probabilmente Icardi.

Sarebbe vicina ad un nuovo colpo di calciomercato orientale. Dopo l’acquisto del nazionale giapponese Yuto Nagatomo, nel mirino del club meneghino vi sarebbe ora tale Linpeng Zhang. Si tratta di un nazionale cinese di proprietà del Guangzhou Evergrande. Il giocatore è in scadenza al 31 dicembre del corrente anno e come sottolineato dalla redazione di Goal.com l’operazione sarebbe praticamente in archivio. Zhang è un classe e in patria è già stato ribattezzato, forse con eccessiva enfasi, il nuovo Sergio Ramos, noto nazionale spagnolo in forza al Real Madrid. Zhang è nato nel club East Asia di Shangai e dal gennaio del 2011 si è trasferito a Guangzhou.

Torna di moda in casa Inter una vecchia idea di calciomercato. Stiamo parlando precisamente di Stevan Jovetic, esterno d’attacco della nazionale montenegrina, di proprietà del Manchester City. Come sottolineato dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, nelle ultime settimane sarebbero stati riallacciati i contatti fra il club di corso Vittorio Emanuele e l’entourage di Jo-Jo. L’ex Fiorentina sembra destinato a lasciare l’Etihad Stadium, visto il rapporto con Pellegrini ormai ai minimi storici, e gradirebbe volentieri un ritorno in Italia. Il problema principale sarà capire quale cifra vorrà incassare il City (si parla di circa 25 milioni di euro), e soprattutto, superare una concorrenza più che agguerrita capitanata dalle big italiane Juventus e Roma.

Rimbalza in casa Inter un rumors di calciomercato in vista della prossima stagione. L’ogetto dei desideri è di Jeremy Toulalan, capitano del Monaco in scadenza di contratto a giugno. E a rilanciare l’indiscrezione su Gazzetta Tv l’agente Fifa Oscar Damiani: “Ha anche una proposta di rinnovo dal Monaco, ma gli piacerebbe provare un’altra esperienza all’estero dopo aver giocato a Malaga. Credo che l’Inter avrà una risposta entro fine marzo, Mancini sa essere molto persuasivo. Sul giocatore c’è anche il Napoli, ma l’ipotesi azzurra non sembra convincerlo a questo punto della sua carriera”. Intanto Rafa Benitez torna ad alimentare il tormentone Inter. Il tecnico e il club milanese non si lasciarono bene dopo la vittoria del Mondiale per Club nel 2009. L’allenatore spagnolo fu il successore di Josè Mourinho dopo la vittoria del Triplete e per proseguire un ciclo di vittorie gli fu garantito da Massimo Moratti che sarebbe stato fatto un calciomercato all’altezza. Ma l’allora patron nerazzurro non accontentò le richieste pervenutegli e dunque si arrivò al divorzio. A distanza di anni l’attuale allenatore del Napoli non dimentica quanto avvenuto nell’esperienza nerazzurra e lo ricorda nell’intervista a France Football: “Sono arrivato dopo che la squadra vinse tutto. C’erano grandi campioni, ma sapevo che la rosa andava rigenerata visto che c’erano molti trentenni. Prima di firmare, parlai col presidente Moratti che mi promise una serie di rinforzi. Dopo aver firmato, però, non arrivarono i giocatori richiesti“. Parole al veleno di Benitez verso Moratti e vedremo se l’ex patron dell’Inter replicherà o meno alle accuse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori