Calciomercato Roma/ News, l’importanza di arrivare secondi Notizie al 16 marzo (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma, oggi i giallorossi hanno una chance importante di allontanare il Napoli che ieri è caduto a Verona. Il secondo posto in classifica è fondamentale per il prossimo mercato.

doumbia_costa_avorioR400
Seydou Doumbia, attaccante Costa d'Avorio (Foto Infophoto)

Oggi per la Roma si presenta un’occasione davvero importante per blindare il secondo posto. I giallorossi scenderanno in campo sapendo il risultato della Lazio, che affronterà il Torino alle ore 19.00, ma soprattutto consapevole del pesante ko del Napoli ieri a Verona. Un’occasione importante perchè a oggi arrivare almeno secondi diventa importantissimo anche per il prossimo mercato. La seconda piazza garantirebbe intorno ai cinquanta milioni di euro, come riporta Calciomercato.com, soldi importanti per il bilancio ma anche per piazzare acquisti per la prossima stagione nella quale si proverà di nuovo un assalto al tricolore che manca ormai da troppo tempo.

Giacomo Losi è una bandiera della Roma, storico difensore dei giallorossi si è meritato il soprannome de Il Core di Roma. Questi ha fatto un punto sul momento della squadra ai microfoni di VoceGiallorossa.it, anche sottolineando quelle che per lui sono le esigenze: “La difesa non somiglia nemmeno a quella dello scorso anno, si commettono errori da dilettanti e c’è troppa sufficienza. La cosa che manca alla Roma però è un riferimento davanti in area di rigore. Non può essere sempre Francesco Totti a risolvere la partita con una delle sue invenzioni. Ormai sta facendo miracoli, non gli si può chiedere di prendere la luna e portarla su un campo di calcio. Ha 39 anni, ma è eccezionale“.

Il calciomercato di gennaio di casa Roma continua a subire critiche. Ad inizio anno sono sbarcati a Trigoria i due attaccante Seydou Doumbia e Victor Ibarbo, nonché il difensore ex Catania, Spolli. Preoccupanti le operazioni riguardanti i primi due, con il cagliaritano arrivato già infortunato, mentre il nazionale ivoriano ha mostrato una forma atletica non accettabile. «Le parole di Garcia su Doumbia? Di una rassegnazione amara – dice il giornalista sportivo Alessandro Angeloni ai microfoni di Rete Sport un acquisto che a gennaio non aveva senso». Critiche anche da parte di Alessandro Cristofori, che commentando lo sbarco dell’ex CSKA Mosca, sempre alla stessa emittente radiofonica capitolina, ha ammesso: «Doumbia? Hai comprato un vestito nella fretta, nel primo negozio che hai trovato…».

Durante il calciomercato estivo la Roma potrebbe sottoporsi ad un nuovo profondo lifting e sono attese partenze eccellenti. I vari Pjanic, Strootman, Ljajic e Nainggolan continuano ad essere accostati alle big europee e in caso di offerte ad hoc, come del resto è stato dimostrato negli anni passati, tutto potrebbe succedere. Una situazione che non sembra comunque preoccupare più di tanto il giornalista sportivo Massimiliano Magni. Attraverso i microfoni dell’emittente radiofonica capitolina Rete Sport, ha infatti analizzato la crisi di casa giallorossa con parole decisamente pungenti: «Nel mercato di giugno la Roma sarà più agevolata – dice – chiunque venga venduto, nessuno si strapperà i capelli. Tolto magari qualche giocatore».

Piace molto al Manchester United, club inglese pronto a prendere un giocatore importante a centrocampo. Il belga, ex Cagliari, potrebbe davvero lasciare la Roma che deve fare un grosso sacrificio per riscattarlo dal club sardo. Inoltre le ultime dichiarazioni del giocatore non sono certamente piaciute alla dirigenza giallorossa: per questo la Roma potrebbe puntare sul sacrificio del belga per puntare su altri obiettivi del mercato.

Interessanti dichiarazioni in ottica calciomercato estivo di casa Roma, rilasciate dal giornalista sportivo Ugo Trani. Parlando nelle scorse ore ai microfoni dell’emittente capitolina Rete Sport, si è soffermato su due nomi che potrebbero tornare di moda in ottica luglio e agosto: Sansone e Carbonero. Il primo è l’attaccante esterno del Sassuolo che ieri ha giocato un grande match contro il Parma, mentre il secondo è un calciatore sudamericano di proprietà dei giallorossi ma in prestito al Cesena: «Sono mesi che dico di prendere Sansone – dice Trani – Doumbia? Parliamo di un’atleta che deve ritornare ad esserlo. Il Carbonero visto ieri con il Cesena, stasera giocava titolare, ha un altro passo e ha provato a vincere la partita da solo».

I tifosi della Roma sono completamente furiosi con Sky e in particolare con Caressa e De Grandis per aver ironizzato sull’attuale momento degli attaccanti giallorossi. I due, durante il programma di approfondimento del fine settimane, hanno paragonato gli attaccanti giallorossi agli zombie di The Walking Dead, serie televisiva trasmessa proprio da Sky. Un’ironia che non è piaciuta per niente ai tifosi della Roma che hanno subito mostrato il proprio malcontento nei confronti dell’emittente.

Sta vivendo un’ottima stagione fra le fila della Sampdoria, la prima da titolare fisso ogni weekend. Durante il calciomercato estivo del 2014 la Roma ha ceduto in prestito il talento in questione ai blucerchiati, con l’obiettivo di farlo giocare e crescere. Missione riuscita, e a fine campionato il giocatore rimetterà piede a Trigoria per iniziare seriamente la sua avventura giallorossa. La pensa però diversamente il patron della Samp, Ferrero, che vorrebbe provare a convincere la Roma a concedergli il prestito di un altro anno di Romagnoli. Un’ipotesi tutt’altro che da escludere anche perché il giocatore in questione è ancora molto giovane e un altro anno al Marassi potrebbe valorizzare ulteriormente lo stesso.

Il nome di Daniele De Rossi è tornato prepotentemente al centro delle vicende di calciomercato di casa Roma in questi ultimi giorni. Complice una stagione non proprio esaltante, Capitan Futuro è stato accostato a squadre straniere, a cominciare dai club della Major League Soccer, leggasi Toronto e Orlando. De Rossi ha il contratto in scadenza nel e lo stesso guadagna ben 6,5 milioni di euro netti annui, il top in Serie A. Rudi Garcia ha però stoppato tutte le voci degli ultimi tempi, spiegando nella conferenza stampa pre-Sampdoria: «Daniele è uno dei migliori giocatori italiani, è ancora giovane e sa fare tutto. A Firenze ha sbagliato un passaggio e si è infortunato in quell’azione, può succedere ma ai miei occhi non cambia nulla. Resta un giocatore importante e ci aiuterà nel futuro, e non parlo solo per questa stagione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori