Calciomercato Juventus/ News, agente Zaza: nessun accordo trovato, è tutto falso. Notizie al 20 marzo 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, Christian Maifredi, agente di Simone Zaza, ha smentito i rumors degli scorsi giorni che volevano la Vecchia Signora aver già raggiunto un accordo con l’attaccante

Zaza_palla_R400
Foto Infophoto

Fra i principali obiettivi della Juventus per il calciomercato della prossima estate, c’è Simone Zaza. L’attaccante del Sassuolo, in forza alla nazionale italiana, sta vivendo una stagione positiva, e il club bianconero vanta un’opzione di acquisto versando nelle casse emiliane circa 15 milioni di euro. Negli scorsi giorni si è parlato di accordo già trovato fra la Juventus e il giocatore, con ingaggio da circa due milioni di euro netti annui fino al 2019. Una notizia però seccamente smentita da Christian Maifredi, il procuratore di Zaza, che parlando ai microfoni di Tuttojuve.com ha ammesso: «Sinceramente non so nulla di quello che ha letto. Non so nulla di incontri, di contratti, di situazioni riguardo a Simone. Non mi ci trovo in quanto è stato scritto, che non corrisponde al vero. Futuro immediato? Fino al 30 giugno 2019 è un giocatore del Sassuolo, poi bisogna vedere se a fine stagione ci sarà una trattativa. Per ora non c’è niente».

La Juventus non perde di vista Nigel De Jong per il calciomercato della prossima estate. Il club bianconero vorrebbe approfittare del contratto in scadenza dello stesso nazionale olandese, che sembra ormai destinato a lasciare il Milan a costo zero. La Signora segue l’ex Manchester City ormai da diverse settimane, e visti anche i possibili addio a centrocampo, a cominciare da Romulo (pronto a fare ritorno all’Hellas Verona), vorrebbe puntare sull’esperto orange. L’ad Marotta dovrà però essere bravo a superare una concorrenza più che agguerrita, capitanata in particolare dal Manchester United,  che ha nel tecnico Van Gaal grande estimatore del calciatore in questione.

La Juventus è ai quarti di finale di Champions League, un risultato importante per la società che ora aspetta di conoscere l’avversaria dei quarti. I bianconeri otterranno benefici economici importati da parte dell’Uefa, soldi che potrebbero essere investiti nel mercato della prossima stagione. Secondo Tuttosport la Juventus ha messo nel mirino anche un top player come Oscar, giocatore del Chelsea, ancorato da un contratto con i Blues fino al 2019 con una clausola rescissoria da 40 milioni di euro. Un grande giocatore che difficilmente la Juventus potrebbe acquistare visto il prezzo importante.

L’attacco della Juventus verrà rivoluzionato durante il calciomercato della prossima estate. Sicuri di un posto vi sono i soli Carlitos Tevez (che nel 2016 tornerà al Boca) e Alvaro Morata. Tutti gli altri rischiano invece la partenza, a cominciare da Alessandro Matri, che tornerà al Genoa/Milan. In uscita anche il Re Leone Fernando Llorente, e attenzione anche a Coman. Spiega nel dettaglio la questione, il noto giornalista sportivo Enzo Bucchioni, che attraverso le pagine di Tuttomercatoweb scrive: «Con Allegri è stato fatto un piano che prevede soprattutto il rafforzamento del reparto avanzato. I bianconeri puntano tutto sulla coppia Tevez-Morata (la ricompra del Real caso mai c’è per il 2016) mentre Llorente sarà venduto in Spagna o in Inghilterra (le richieste ci sono), Matri tornerà al Milan dopo il prestito, Coman sarà dato in prestito a maturare». Per quanto riguarda Coman, il francese ha offerte soprattutto in Italia, dove lo vogliono in particolare Palermo e Sassuolo.

La Juventus sta iniziando seriamente a pensare ad un sostituto di Carlitos Tevez. L’attaccante della nazionale argentina potrebbe lasciare i bianconeri a giugno del 2016, ma non è da escludere un divorzio in anticipo, in occasione della prossima estate. In corso Galileo Ferraris sono comunque pronti, e stanno già effettuando dei sondaggi per rinforzare il reparto avanzato. In pole position ci sono Edinson Cavani e Paulo Dybala. Per entrambi sono già iniziate le trattative e non è da escludere che l’operazione con il Palermo possa essere allargata anche a Vazquez, che piace molto ad Allegri. Le controindicazioni sono: l’alto ingaggio del Matador, e l’alto prezzo dell’argentino (Zamparini vuole 40 milioni). Leggermente più indietro troviamo invece Radamel Falcao, già sondato la scorsa estate, che lascerà Manchester fra pochi mesi: anche per lui c’è però il problema ingaggio.

Sarà Carlitos Tevez l’ago della bilancia del calciomercato estivo di casa Juventus. Il bomber argentino, leader assoluto della compagine bianconera, ha il contratto in scadenza al 30 giugno del ma non è da escludere un suo ritorno in patria a fine stagione. A riguardo ne ha parlato nelle scorse ore l’ad della Signora, Beppe Marotta, che ai microfoni de La Gazzetta dello Sport ha confessato: «Tevez è come Buffon, è già pronto il prolungamento dell’accordo, se vuole firma in poche ore. Decide Carlos, il rapporto è infatti buonissimo, la stima reciproca è enorme, e proprio per questo non ci metteremmo di traverso se esprimesse il desiderio di tornare subito in Argentina. Cosa che però non è finora successa». In estate tutto sarà più chiaro, magari Tevez potrà decidere di andarsene da vincente, con un altro scudetto in tasca, oppure, prolungare di un’altra annata la stagione in bianconero qualora non dovesse arrivare la Champions League.

A Sky Sport 24 si è parlato del calciomercato della Juventus partendo dalla situazione di Carlos Tevez. L’Apache dovrebbe rimanere sicuramente fino al 2016, ovvero l’anno in cui scade il suo contratto. Difficile che lasci Torino fin da subito per tornare nel suo amato Boca Juniors. I bianconeri tratterranno l’argentino e dovrebbero anche investire denaro nella campagna acquisti. Il reparto in cui dovrebbero registrarsi i movimenti più interessanti è quello offensivo. Gli obiettivi sono Paulo Dybala del Palermo e Edinson Cavani del Paris Saint Germain. Si tratta di due piste molto costose. Il primo viene valutato circa 40 milioni di euro da Maurizio Zamparini. Mentre l’uruguayano ex Napoli ha un prezzo che si aggira attorno ai 60 milioni. Per finanziare questo tipo di operazioni in entrata, la Juventus nel prossimo calciomercato estivo dovrebbe sacrificare Fernando Llorente. Il centravanti spagnolo può portare nelle casse del club 15-20 milioni e le pretendenti non mancano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori