Calciomercato Inter/ News, Podolski: non penso al mio futuro, concentrato sul presente. Notizie al 21 marzo 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, l’attaccante nerazzurro Lukas Podolski ha parlato nelle scorse ore, accennando al proprio futuro. Il nazionale tedesco è in prestito ad Appiano con diritto di riscatto

podolski_pioggia
Lukas Podolski (Infophoto)

Torna allo scoperto l’attaccante dell’Inter, Lukas Podolski. Il centravanti nella nazionale tedesca ha parlato nelle scorse ore, a margine di un evento promozionale con Oknoplast in Fiera, in cui vi era anche il centrocampista Fredy Guarin. Il teutonico è stato incalzato sul futuro della squadra nonché sul destino dello stesso giocatore: «Abbiamo le possibilità di cambiare il destino – dice il giocatore di proprietà dell’Arsenal – Il mio futuro? Non ci penso adesso, sono concentrato sull’Inter». Podolski è sbarcato ad Appiano Gentile durante il calciomercato di riparazione dello scorso gennaio e fino ad oggi ha tenuto un ritmo altalenante. Difficile che la società di corso Vittorio Emanuele decida di riscattarlo a fine giugno, ma nulla sarà da lasciare al caso.

Subirà un vero e proprio stravolgimento in occasione del calciomercato estivo. Dopo un’altra annata negativa la società di corso Vittorio Emanuele rivoluzionerà nuovamente la rosa, a partire dalla difesa. Il reparto più arretrato è quello maggiormente deficitario e sono solamente tre i giocatori che sicuri di restare, e precisamente capitan Ranocchia, Santon e D’Ambrosio. Tutti gli altri, come sottolinea La Gazzetta dello Sport, rischiano il posto, a cominciare da Vidic, che guadagna uno sproposito e che sarebbe un po’ in rotta con Mancini. In uscita anche Andreolli, che ha molte offerte, così come Felipe, il cui contratto scadrò a giugno. In scadenza anche Campagnaro e Jonathan, mentre per Juan Jesus, Dodò e Nagatomo si valuteranno eventuali offerte.

Fra i tanti nomi accostati all’Inter per la panchina, anche quello di Sinisa Mihajlovic. Il tecnico della Sampdoria è sempre stata un’idea ridondante in casa nerazzurra, fin da diversi anni fa, da quando Moratti dovette pensare a come sostituire sua maestà José Mourinho dopo lo storico triplete. Mihajlovic è naturalmente felice dell’accostamento, ma nel contempo si concentra sulla realtà: «L’Inter resta una parte importante della mia vita di uomo, calciatore e tecnico, lo sanno tutti – ha spiegato l’allenatore serbo ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, stamane – ma è il passato: sono concentrato solo sulla Samp. Il mio sogno è vincere e affermarmi come tecnico. Poi credo che a tutti piacerebbe un giorno allenare una squadra dove si è giocato e vinto. Ma se aspettassi solo Inter o Lazio, oltre al rischio di diventare vecchio, limiterei la mia crescita di uomo e allenatore». Mancini dovrebbe rimanere all’Inter anche la prossima stagione, ma in futuro tutto potrebbe succedere: se i nerazzurri chiamassero davvero, a quel punto Mihajlovic tornerebbe di corsa ad Appiano Gentile.

In occasione del calciomercato della prossima estate, l’Inter potrebbe rivoluzionare la rosa, complice l’esclusione dalla prossima Champions League e forse anche dall’EuroLeague. Molti i partenti previsti, anche a centrocampo, dove sono sicuri di restare i soli Brozovic e Medel. Tutti gli altri rischiano, a cominciare da Guarin ed Hernanes, per cui potrebbero giungere offerte importanti nei prossimi mesi, che in ncorso Vittorio Emanuele prenderebbero sicuramente in considerazione. Non dovrebbe partire Kovacic, ma anche per lui è discorso è molto simile ai due sudamericani di cui sopra: il giovane talento è stato spesso e volentieri criticato, e qualora arriva la classica offerta irrifiutabile, a quel punto l’Inter si farebbe due conti.

Il calciomercato dell’Inter in vista della prossima stagione si sta già muovendo e una delle operazioni già praticamente concluse è il riscatto di Davide Santon dal Newcastle United. Il terzino cresciuto proprio nel settore giovanile nerazzurro ha raggiunto la 10^ presenza da titolare e, come previsto da una clausola del trasferimento, è scattato l’obbligo di riscattarlo. La cifra dell’affare si aggira attorno ai 3.8 milioni di euro. Un’operazione a basso costo che si sta rivelando positiva dato che Santon sta effettuando delle prestazioni positive in questi 3 mesi. Il suo agente Renzo Contratto ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Gazzetta.it confermando le voci di calciomercato emerse: “Diciamo che è ufficiale il riscatto da parte dell’Inter. E’ stato un rientro ideale a Milano, c’è soddisfazione. Peccato che non coincida con i risultati della squadra. Ha giocato cento gare in Premier League, nel campionato top al mondo, è normale che sia cresciuto. E potrà ancora crescere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori