Calciomercato Inter/ News, Romero è a un passo Notizie al 23 marzo (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter News, Sergio Romero è il portiere titolare dell’Argentina, ma alla Sampdoria fa panchina a Emiliano Viviano. L’estremo difensore potrebbe vestire la maglia nerazzurra. 

dodo_vidic
(dall'account Twitter ufficiale @Inter)

L’Inter deve pensare per la prossima stagione anche all’estremo difensore, perchè sicuramente Samir Handanovic lascerà Milano per andare a giocare con un altro club. Secondo quanto riportato in esclusiva da TuttoMercatoWeb pare che in cima alla lista dei desideri ci sia l’argentino Sergio Romero, portiere che alla Sampdoria sta facendo da riserva a Emiliano Viviano e che ha il contratto in scadenza. Il titolare dell’Argentina nella finale degli scorsi Mondiali starebbe parlando con i nerazzurri per trovare un accordo. La voce circola comunque da diverso tempo come già anticipato (Clicca qui per leggere).

Sicuramente non è un bel momento per Mateo Kovacic, centrocampista croato dell’Inter che non sta rendendo come ci si aspettava. E mentre qualcuno parla di un suo possibile addio torna a parlare il suo agente Nikky Vuksan ai microfoni di FcInterNews.it: “Scarso impiego? Dovreste chiederlo a Roberto Mancini, io non sono l’allenatore dell’Inter. Futuro? Ha da poco rinnovato e quindi non è cambiato nulla. Ha firmato per 5 anni e crede nel progetto nerazzurro. Se non fosse stato felice a Milano non avrebbe prolungato il suo contratto. Non parlo con altri club. E’ un giocatore nerazzurro e lo sarà ancora“.

Interessanti dichiarazioni in ottica calciomercato Inter da parte dell’allenatore del Crystal Palace. Il tecnico degli inglesi, Alan Pardew, è uscito allo scoperto nelle scorse ore, e parlando in vista delle trattative della prossima estate ha svelato, un po’ a sorpresa: «Per il mercato estivo stiamo pianificando di chiamare squadre come Inter e Benfica perché ci interessano dei loro giocatori. Noi siamo quasi sul loro livello ormai. Abbiamo le finanze per poter fare questo». Pardew non dice in concreto quali sono i giocatori a cui mira il Palace, e di conseguenza è difficile fare qualche ipotesi. E’ vero anche che l’Inter cederà diversi calciatori in estate, a cominciare da coloro che avranno il contratto in scadenza, vedi ad esempio Campagnaro e Jonathan, per arrivare fino agli esuberi come Zdravko Kuzmanovic e Nemanja Vidic, tutti nerazzurri che potrebbero fare sicuramente comodo alla società britannica di cui sopra.

In occasione del calciomercato di riparazione di gennaio, in casa Inter è sbarcato anche Lukas Podolski. Il centravanti della nazionale tedesca ha messo piede ad Appiano Gentile con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto e fino ad oggi non ha di certo brillato. Neanche una rete per l’ex Arsenal, e prestazioni spesso e volentieri decisamente insufficienti. Difficile che a fine campionato l’Inter lo riscatti e a riguardo ha parlato Oliver Bierhoff. Il dirigente tedesco, ex calciatore, ha voluto dare una sorta di dritta al proprio connazionale: «Il calcio italiano è qualcosa di davvero molto particolare – le parole ai microfoni di Sky Sport per un giocatore come Lukas, che in campo vive anche molto del suo spazio e dei suoi movimenti e che ha una forza offensiva basata sulla sua autostima è stato un passo difficile, un grande passo. Quello di andare in una squadra che ha problemi, una squadra che deve anche lei ritrovarsi. E’ particolarmente importante in occasione della prossima scelta che abbia una buona sensazione di pancia e che dia meno peso a dove giochi il club e a che nome abbia. Che ritrovi la naturalezza e la gioia di giocare».

Si avvia verso una nuova stagione senza Champions League e molto probabilmente lontana dall’Europa. Il club nerazzurro ha iniziato il campionato in corso in malo modo, esonerando Walter Mazzarri e richiamando alla base Roberto Mancini. Peccato però che l’avvento dello jesino non sia bastato per rimettere sui giusti binari la squadra meneghina. In estate non si punterà comunque su un nuovo allenatore, come ha spiegato il grande Luisito Suarez, ex stella della squadra interista, interpellato dai microfoni di Gazzetta.it: «È un momento molto delicato e temo che la squadra questa volta possa accusare l’ennesima sconfitta – ha confessato l’ex Pallone d’Oro – l’unico che non credo possa andare sotto processo è Mancini: c’erano tante aspettative su di lui, ma non si può pensare di cambiare ancora. Dovrà essere bravo a motivare tutti perché tutti sono responsabili della situazione. Ed è ora di tirarsi fuori, insieme».

Nuova idea di calciomercato in casa Inter per la prossima estate. Il club nerazzurro starebbe pensando a Thomas Meunier, attaccante esterno classe 1991 che gioca nel Brugge, nazionale belga. Stando a quanto sottolineato dai colleghi di Calciomercato.com, dopo il noto interesse dei partenopei, ora sarebbe la squadra nerazzurra quella più vicina all’acquisto del giocatore. Meuiner ha da poco rinnovato il proprio contratto fino al 30 giugno del , ma ciò non preclude un suo addio durante il prossimo mercato estivo. Il cartellino del ragazzo, tra l’altro, ha diversi proprietari e uno di questi era presente al Meazza in occasione della recente sfida di San Siro fra l’Inter e il Cesena: possibili contatti già avvenuti.

Ha perso contro la Sampdoria nella sfida di ieri sera e con grande probabilità ha detto addio al’Europa. Il club meneghino sta perdendo troppi punti per strada ed ogni qual volta sembra rialzare la testa, sprofonda nuovamente. Non tutto è perduto però, come spiega anche il noto Massimo Mauro. L’opinionista di Sky Sport ha analizzato la situazione di casa Inter dagli studi della tv satellitare, e guardando alla prossima stagione ha ammesso: «La situazione attuale è difficile, però va detto che in previsione della prossima stagione il club di Thohir ha lavorato bene a livello della mentalità da grande squadra. Poi bisognerà vedere i giocatori che arriveranno in estate». Il problema principale sarà riuscire a fare un mercato degno, alla luce dei molti obblighi di riscatto previsti e delle possibili sanzioni Uefa in arrivo.

È uno dei casi più spinosi di questa Inter. Il tecnico Roberto Mancini sembra non voler puntare sul giocatore in questa stagione, non a caso Kovacic trova davvero poco spazio. Il Barcellona osserva attentamente il giocatoe anche perché i blaugrana vogliono assolutamente trovare giocatori di qualità in mezzo al campo e Kovacic potrebbe essere l’erede di Iniesta, ovviamente con le dovute proporzioni. L’Inter a questo punto potrebbe davvero cedere il giocatore visto che non sembra rientrare nel mirino di Mancini in vista della prossima stagione.

È uno dei talenti più puri del calcio mondiale. Il giocatore argentino sta facendo cose incredibili al Villareal, per lui 20 gol in 39 presenze in stagione, numeri impressionanti per l’attaccante sudamericano. Vietto ha un valore di mercato che supera i 20 milioni di euro, una cifra importante per un attaccante di 22 anni che piace molto all’Inter. I nerazzurri sognano la grande coppia Vietto-Icardi per la prossima stagione ma non sarà certamente facile superare la concorrenza del Liverpool per il calciatore sudamericano.

È uno dei nomi più ricorrenti nel calciomercato estivo di casa Inter. Roberto Mancini è un grande estimatore del Pocho, e l’argentino sogna di tornare in Italia. A giugno potrebbe quindi lasciare il Paris Saint Germain per vivere una nuova avventura, ma il club nerazzurro dovrà guardarsi dalla concorrenza. Stando alle indiscrezioni circolanti nelle ultime ore, sembra che a tutt’oggi sia il Valencia la squadra con maggiori chance di assicurarsi il vice-campione del mondo albiceleste. Il neo-proprietario dei Pipistrelli, Peter Lim, segue l’ex Napoli ormai da tempo e starebbe pensando di presentare una proposta concreta al PSG, che dovrebbe aggirarsi attorno ai 15 milioni di euro.

Inizia seriamente a pensare alla stagione ventura. Ormai compromesso il campionato in corso, il club nerazzurro si concentra sul calciomercato estivo, cercando di capire quali saranno i giocatori attualmente in rosa ancora utili alla causa. Focus sul reparto d’attacco, dove sicuro di rimanere sembrerebbe esservi un solo calciatore, e precisamente Shaqiri. Il nazionale svizzero verrà riscattato versando 15 milioni di euro nelle casse del Bayern, mentre tutti gli altri sono a rischio taglio, a cominciare da Icardi, il sacrificio dell’estate, ceduto in caso di offerta ad hoc. In uscita anche Palacio, negativo in stagione e in età pensionabile, così come Podolski, che verrà rispedito a Londra. Bonazzoli è già stato ceduto alla Sampdoria, infine Puscas, che potrebbe essere girato altrove per farsi le ossa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori