Calciomercato Roma/ News, Di Giovambattista critica le scelte: Felipe Anderson… Notizie al 23 marzo (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma, Ilario Di Giovambattista si interroga sul rinnovo di Felipe Anderson e sulla gestione dei contratti che invece vengono fatti firmare dalla società giallorossa oggi.

sabatini_lanzini
Walter Sabatini, ds della Roma (Foto Infophoto)

Di sicuro alcune scelte del mercato di gennaio della Roma sono state almeno discutibili, come sottolineato anche dallo stesso direttore sportivo Walter Sabatini. Si è interrogato sul momento anche Ilario Di Giovambattista a Radio Radio lo Sport su Radio Radio: “Felipe Anderson è il giocatore più incisivo della Serie A insieme a Carlitos Tevez. Ha rinnovato il contratto fino al 2020 per un milione e centomila euro. Questa è la cifra che nella Roma guadagna un usciere“.

I giallorossi continuano a lavorare per il futuro, nonostante sia fondamentale arrivare tra le prime tre per centrare la qualificazione alla Champions League. Tra gli obiettivi continua a circolare il nome del 26enne della Dinamo Kiev Andrij Yarmolenko, molto cercato già a gennaio scorso. Sembra però che sul calciatore ci sia il forte pressing del Liverpool che possiede sicuramente un budget maggiore. Il valore del calciatore si aggira intorno ai ventidue milioni di euro e i giallorossi dovranno prima risolvere le situazioni legate a Victor Ibarbo e Seydou Doumbia.

I giallorossi seguono sempre con attenzione le evoluzioni dei giovani talenti in giro per il mondo. Tra questi spunta un attaccante classe 1994 che sta facendo davvero cose interessanti. Si tratta di Anass Achahbar che gioca nel Feyenoord e ha deciso con una doppietta la sfida di ieri contro il Psv Eindhoven. Rapido e intelligente è un ragazzo di grande prospettiva che piace anche all’Inter di Roberto Mancini come riporta Calciomercato.com. Per strapparlo alla cara bottega olandese servirà però un importante sforzo economico.

La Roma potrebbe assicurarsi altri interessanti talenti in occasione del calciomercato della prossima estate. Stando alle ultime indiscrezioni circolanti, pare che il club giallorosso abbia messo nel mirino Andrea Capristo. Si tratta di un promettente calciatore italiano classe . Nazionale Under-17, il suo cartellino appartiene al Lecce, ed è l’unico azzurro della sua categoria che milita attualmente in Lega Pro. Capristo si ispira a Carlitos Tevez e sulle sue tracce vi sarebbe anche il Sassuolo, oltre naturalmente alla Roma. Attualmente sono in vantaggio gli emiliani ma la società giallorossa è in ottimi rapporti con la squadra salentina e nulla sarà quindi da lasciare al caso.

Fra i principali obiettivi della Roma per il calciomercato della prossima estate vi è Paulo Dybala. L’attaccante argentino del Palermo lascerà lo stadio Barbera a fine stagione per spiccare il volo e sono diverse le società a lui interessate. I giallorossi sono in corsa ma appaiono attualmente più indietro rispetto alla Juventus (la squadra in pole position), così come l’Arsenal. La Roma potrebbe comunque recuperare il terreno visto l’ottimo rapporto fra il ds Sabatini e il patron Maurizio Zamparini. Importante sarà anche l’offerta concreta che verrà presentata nelle prossime settimane e che dovrà avvicinarsi il più possibile ai 40 milioni di euro chiesti dai siciliani.

Sono tanti i nomi di allenatori accostati alla Roma nelle ultime settimane. Rudi Garcia potrebbe abbandonare Trigoria nel caso in cui non riuscisse a conquistare l’accesso alla prossima Champions League, e di conseguenza nella capitale sarebbero costretti a individuare un sostituito del francese. Fra i nomi caldi attenzione ad Eusebio Di Francesco, grande ex della Roma, che conosce molto bene l’ambiente. A margine dell’incontro fra dirigenti, allenatori, capitani della Serie A e arbitri, il tecnico del Sassuolo è stato intercettato dai cronisti presenti, e nell’occasione ha confessato: «Io alla Roma? Devo pensare molto più al Sassuolo che alla Roma ora. Dobbiamo raggiungere la quota salvezza, certamente mi fa piacere essere accostato a una squadra cui sono molto legato». Fra le ipotesi più ricorrenti, anche quella legata a Walter Mazzarri nonché ad un possibile ritorno di Spalletti.

Potrebbe subire una profonda trasformazione durante il calciomercato estivo. Rischiano tutti, a cominciare dall’allenatore Rudi Garcia, che potrebbe salutare in caso di esclusione dalla prossima Champions League. Diversi i nomi di tecnici accostati alla Lupa per la stagione 2015-2016, e fra i tanti è spiccato anche l’ex Fabio Capello, attuale commissario tecnico della nazionale russa, e lontano da un club ormai da anni. Incalzato su un suo probabile ritorno a Trigoria in estate dai microfoni di Radio Anch’io Sport su Radio Rai, Don Fabio ha dribblato la domanda ma ha fatto chiaramente capire come un suo ritorno sia davvero improbabile: «Ho fatto 5 anni alla Roma – risponde l’allenatore – quello che sta succedendo dimostra come sia difficile vincere a Roma. Il pubblico è meraviglioso ma ci mette poco ad esaltarti e a gettarti nella polvere».

È sbarcato a Roma durante il calciomercato di riparazione dello scorso gennaio, ma a circa due mesi dal suo arrivo, il nazionale ivoriano non è stato ancora pervenuto. Complice una forma atletica non accettabile, l’ex CSKA Mosca ha saltato diversi match e quei pochi in cui ha giocato, non ha di certo brillato. Il suo futuro potrebbe essere già lontano dalla capitale, e in estate nulla sarà da lasciare al caso soprattutto se, come sembra, la Roma subirà una nuova rivoluzione. Di Doumbia ne ha parlato anche Matteo Materazzi, agente Fifa nonché fratello del campione del mondo, Marco. Pungente il suo tweet rilasciato nelle scorse ore: «In Serie D ci sono attaccanti che valgono 10 Dumbia…». Anche contro il Cesena l’ivoriano non è riuscito ad incidere: quando farà la differenza?

Ennesima delusione per Doumbia che non riesce a mostrare il proprio talento in questa Roma. Ieri contro il Cesena ha giocato titolare ma non si è quasi mai reso protagonista, al momento un acquisto totalmente sbagliato da parte di Sabatini e soci. Una situazione paradossale che rischia di diventare un caso visto che per l’arrivo dell’ivoriano è stata spesa una cifra decisamente importante. A questo punto non sarebbe strana la sua cessione a fine stagione qualora non riuscisse a convincere la piazza.

Durante il calciomercato estivo, la Roma proseguirà la sua caccia al costo zero. Nonostante i recenti tentativi non proprio fortunati, leggasi Ashley Cole ed Emanuelson, il club giallorosso proverà ad assicurarsi nuovi calciatori in scadenza di contratto. E’ il caso ad esempio di James Milner, centrocampista della nazionale inglese che lascerà il Manchester City. Il 29enne interno ha però molti estimatori e in Italia piace molto anche a Inter e Milan. Novità sono attese anche sulla fascia dove se la giocheranno Glen Johnson del Liverpool e Maxi Pereira del Benfica: il primo sembrerebbe in forte vantaggio sul secondo ma non è da escludere che possano arrivare entrambi. Johnson può infatti giocare sia a destra quanto a sinistra, e in caso di addio di Ashley Cole andrebbe ad occupare la fascia mancina.

Sfoltirà in maniera importante la rosa in occasione del calciomercato della prossima estate. Con la probabile partenza del ds Sabatini, il club giallorosso taglierà una serie di giocatori che sono stati acquistati nell’ultimo anno solare, e che si sono rivelati fondamentali. Si comincerà con i giocatori in prestito, leggasi Ibarbo, Spolli, Astori e Yanga Mbiwa, rivelatisi non all’altezza del blasone capitolino. Insieme a loro partiranno anche Ashley Cole, che dovrebbe sbarcare in Major League Soccer, il giovane Ucan (ieri per la prima volta in campo dopo mesi), Holebas, ma anche Seydou Doumbia, l’acquisto di punta del mercato estivo, pagato circa 15 milioni di euro e fino ad oggi negativo per via di una condizione atletico tutt’altro che accettabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori