Calciomercato Juventus/ News, Birindelli: Pogba si può cedere, ma con le idee chiare. Senza Marchisio pronti i jolly (esclusiva)

- int. Alessandro Birindelli

Calciomercato Juventus news, intervista in esclusiva ad Alessandro Birindelli: l’ex difensore della Juventus ha parlato del possibile addio di Paul Pogba che piace a molti club stranieri…

mandragora_pogba
Rolando Mandragora - Infophoto

La Juventus è sicuramente triste per il grave infortunio di Claudio Marchisio che sarà costretto a restare fuori per un tempo da definire ma probabilmente non corto, a causa dell’infortunio ad un ginocchio. Un problema che non ci voleva sia per il ragazzo che per la Juventus che giocherà contro il Monaco senza Pogba e quasi certamente anche Marchisio. L’ex difensore bianconero Alessandro Birindelli, oggi dirigente del settore giovanile del Trapani, ha parlato del calciomercato della Juventus in esclusiva per ilSussidiario.net.

Brutto infortunio per Marchisio e brutta tegola per Juventus e Nazionale… Un abbraccio forte a Claudio, so come ci si sente, anche io ho dovuto fermarmi quasi un anno per un infortunio al legamento. Ma sono sicuro che tornerà più forte di prima.

Juventus senza Pogba e Marchisio. Cosa farà Allegri? E’ un brutto guaio per la Juventus soprattutto ora che ci saranno i quarti di Champions League. Ma ci sono tanti altri giocatori che potrebbero fare bene.

Sarà il turno di Sturaro? Non solo il suo turno, anche Coman potrà entrare in gioco così come Padoin, Pereyra. Diciamo che dovranno dare una mano in questo periodo.

Sorpreso da Morata? Sì, l’ho seguito spesso ma non pensavo potesse fare così bene. E’ cresciuto davvero tanto in questo periodo, ora è un giocatore importante per la Juventus.

Favorevole o contrario alla cessione di Pogba? Io credo che prima di cedere Pogba bisognerebbe avere le idee chiare sui giocatori da acquistare con quei soldi, altrimenti diventa un rischio.

In che senso? Quando fu ceduto Zidane l’allora dirigenza aveva già messo nel mirino gli obiettivi per la Juventus. I dirigenti di oggi dovranno fare così se vorranno cedere il francese.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori