Calciomercato Juventus/ News, Anche il City su Kurzawa Notizie al 3 marzo 2015 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Juventus, i bianconeri seguono con grande interesse il terzino del Monaco Layvin Kurzawa. Bisognerà fare molta attenzione perchè sul classe 1992 c’è anche il Manchester City.

03.03.2015 - La Redazione
morata_arancione
Alvaro Morata (Infophoto)

Negli ultimi giorni si è parlato con grande insistenza di un interessamento della Juventus per il terzino classe 1992 del Monaco Layvin Kurzawa. Il calciatore è un bel prospetto e il suo cartellino vale già abbastanza per essere considerato un acquisto da fare con cautela. I bianconeri dovranno però guardarsi da una concorrente molto insidiosa, come riporta il Daily Star infatti pare che il Manchester City sia molto interessato al calciatore e sarebbe pronto a presentare un’offerta difficile da rifiutare.

Alvaro Morata non lascerà la Juventus in occasione del prossimo calciomercato estivo. Il club bianconero intende coccolarsi la stella spagnola, sbarcata a Vinovo pochi mesi fa, e cresciuto a vista d’occhio da agosto ad oggi. Le offerte non mancano ma la Vecchia Signora si tiene stretto l’ex Real Madrid, alla luce anche del probabile addio di Llorente. La situazione cambierà invece nell’estate del 2016, quando cioè le Merengues potranno esercitare il diritto di ri-acquisto, versando nelle casse di corso Galileo Ferraris 30 milioni di euro. Difficile trattenere Morata in bianconero, soprattutto se la squadra madrilena offrisse un ruolo di primo piano allo stesso, e nel contempo la Juventus avesse fallito in campo europeo. Sia chiaro, ad ora è difficile fare previsioni certe, ma se dovessimo puntare un euro per l’estate del 2016, lo metteremmo sull’addio.

Quando inizierà il calciomercato estivo la Juventus sarà senza dubbio una delle squadre protagoniste. Il club bianconero proseguirà la sua opera di rafforzamento con l’obiettivo di conquistare ogni trofeo in Italia e in Europa. Sono attesi rinforzi in ogni reparto a cominciare dalla difesa. La retroguardia solida è una delle peculiarità della squadra bianconera, ma i vari Bonucci, Chiellini e Barzagli, dovranno essere prima o poi sostituiti. Potrebbe essere quindi interessante inserire un talento che possa crescere al fianco dei “grandi” e poi divenirne il sostituto. L’idea è stata alla base del colpo Ogbonna, rivelatosi però non proprio positivo. L’ex Torino potrebbe fare le valigie a giugno ed essere sostituto da un giovane di qualità come Umtiti. Il classe 1993 del Lione, nazionale francese Under-21, è seguito da tempo dalle big italiane e non, e in estate la Juventus potrebbe effettuare un tentativo concreto. Si partirà da una base d’asta di 10 milioni di euro: il ragazzo piace anche a Inter e Milan.

Si unirà alla caccia a Dybala che si scatenerà in occasione del calciomercato estivo. Il talento argentino del Palermo è pronto a spiccare il volo, per trasferirsi in un top club europeo, e la società di corso Galileo Ferraris lo vorrebbe come erede di Tevez. L’Apache dovrebbe infatti fare le valigie a giugno del 2016, quando scadrà il contratto, e Dybala avrebbe un anno di tempo per adattarsi alla realtà bianconera. La Juventus dovrà comunque guardarsi dalla concorrenza, capitanata dai top club europei. A riguardo vanno riportate le dichiarazioni dello stesso rosanero, che ragionando su un ipotetico trasferimento a Barcellona, interpellato da Radio Belgrano, ha ammesso: «Il Barcellona? Andrei subito, anche a nuoto, non c’è bisogno di contratti». Naturalmente va ricordato che il club blaugrana non potrà fare mercato fino al prossimo gennaio 2016, e di conseguenza un eventuale sbarco in Catalogna dovrà essere posticipato al prossimo mercato di riparazione.

L’eventuale fallimento del Parma potrebbe avere ripercussioni anche in ottica calciomercato. Il club gialloblu, nonostante la posizione di classifica occupata, può vantare nella sua rosa giocatori decisamente interessanti, a cominciare dai due talenti José Mauri e Albero Cerri. Entrambi sono finiti nel mirino delle big, soprattutto della Juventus. Pochi giorni fa l’ad Marotta confermò il tutto dicendo: «Siamo interessati a José Mauri e Alberto Cerri, ma non abbiamo intenzione di muoverci adesso, augurandoci che la società emiliana possa risolvere i suoi problemi». Qualora la situazione del Parma dovesse chiudersi in maniera disastrosa, entrambi i giovani di cui sopra sarebbero liberi di firmare con qualsiasi società, e la Juventus appare attualmente in pole position. La Signora dovrà comunque guardarsi da una spietata concorrenza, capitanata in particolare da Inter, Milan e Roma, altre big tricolore che hanno messo i propri occhi sui due gioielli 18enni.

Il Barcellona potrebbe presentare un’offerta biennale al terzino brasiliano Dani Alves che ha il contratto in scadenza a giugno. Una notizia che interesserebbe anche la Juventus visto che il giocatore piace tanto ai bianconeri: il club catalano ha però intenzione di non perdere assolutamente a costo zero il calciatore sudamericano in vista della prossima stagione. Si tratta di un calciatore che ha ancora voglia di dare tanto al Barcellona, ma il club catalano non ha intenzione di offrire lo stesso ingaggio visto che Dani Alves non è più giovanissimo.

Il Siviglia sa bene che in estate quasi certamente perderà Carlos Bacca, attaccante colombiano che piace a mezza Europa. Bacca è pronto a dire sì ad offerte milionarie provenienti da molti club europei, a quel punto il Siviglia avrebbe in mano una disponibilità economica importante che potrebbe servire alla dirigenza per acquistare sicuramente l’erede del colombiano. Secondo quanto riportato dalla stampa spagnola, Fernando Llorente sarebbe un obiettivo primario del club in vista del prossimo anno: il bomber della Juventus potrebbe andare via per un prezzo vicino ai 16 milioni di euro, una plusvalenza importante per la Vecchia Signora.

È un difensore importante della Juventus, i dirigenti bianconeri hanno iniziato gli incontri con l’entourage del giocatore per trovare un accordo per il rinnovo del contratto con un premio per le grandi prestazioni da parte del giocatore. Anche perché su Bonucci c’è l’interesse di mezza Premier League: i club inglesi sono pronti a prendere il giocatore ma sanno perfettamente che Bonucci non ha nessuna intenzione di lasciare la Juventus.

Altra gara da protagonista per Carlitos Tevez. L’attaccante della Juventus ha vestito i panni di Pirlo per una sera, sfoderando una splendida punizione contro la Roma. Alla fine la rete dell’Apache non è bastata alla Signora per espugnare l’Olimpico, ma il pareggio profuma di mezzo scudetto. Negli ambienti bianconeri ci si interroga su quale sia il futuro di Tevez, visto che in Argentina sono convinti che lo stesso tornerà al Boca già a giugno; l’ex City ha invece spiegato di voler onorare il contratto (scadenza 2016), e infine c’è la posizione della Juventus, che vorrebbe prolungare l’accordo attuale: «Tevez vogliamo tenerlo per molti alti – ha detto ieri sera Marotta a Sky siamo pronti a fargli firmare un contratto in bianco, è un grande campione». L’amministratore delegato bianconero ha infine risposto a Cassano, che ha confessato di aver rifiutato 4 volte la Juventus: «Cassano? Non so in quale epoca abbia rifiutato la Juventus – dice il dirigente della Signora – ma con tutto il rispetto non nella nostra gestione».

È stato il protagonista di Heroes, programma in onda su Canale 5. L’ex attaccante del Parma, senza squadra da circa un mese, da quando cioè ha rescisso il proprio contratto con gli emiliani, ha svelato un interessante retroscena riguardante la Juventus: «La Juventus? Non mi ha mai affascinato – dice – l’ho rifiutata quattro volte». Resta da capire quando e come sono avvenuti questi rifiuti, fatto sta che in passato spesso e volentieri il nome del barese è stato accostato alla Vecchia Signora, ma alla fine non se ne fece più nulla. Il futuro di Cassano resta un rebus. Si è parlato spesso e volentieri di Inter, ma i nerazzurri non hanno approfondito i discorsi. Bisognerà anche capire se Antonio tornerà a calcare i campi da gioco o magari si dedicherà ad altro: «Non mi vedrei come allenatore – svela – Preferisco il ruolo di direttore sportivo, guardare le partite».

Il nome di Simone Zaza è costantemente accostato al calciomercato bianconero. La Juventus dopo aver ceduto la propria metà di cartellino si è riservata la possibilità di acquistare l’attaccante attraverso una clausola da 15 milioni di euro che è stata inserita al momento del contratto di compravendita con il Sassuolo. Difficile che Andrea Agnelli decida di investire una simile cifra per il calciatore, soprattutto ora che il suo rendimento è calato. Tuttomercatoweb.com riporta che Mister Eusebio Di Francesco si attende dei miglioramenti e la Juventus continua a monitorarlo per capire se è un giocatore che può essere utile alla causa o se è più idoneo a piazze di un livello più basso rispetto a quella di Torino. Zaza nel corso del calciomercato invernale ha rinnovato il proprio contratto con il Sassuolo e non si farebbe problemi a restare in Emilia, anche se il suo sogno è quello di approdare in un grande club.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori