Calciomercato Juventus/ News, Cucci: Sbagliato cedere Pogba per prendere Cavani Notizie al 4 marzo 2015 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Juventus, secondo il giornalista della Rai Italo Cucci la Juve non si deve privare di Pogba e in futuro non punterà sicuramente su quell’Edinson Cavani di cui parlano in molti.

04.03.2015 - La Redazione
neto_gesto
Neto - Infophoto

Tra i giocatori più chiacchierati in casa Juventus c’è sicuramente Paul Pogba, spesso associato ad altri club e dato sul piede di partenza. Ha espresso il suo parere Italo Cucci ai microfoni di TuttoMercatoWeb: “Alla Juve non si sbaglia un colpo, tutto riesce bene perchè ci sono osservatori che sanno fare il loro mestiere. C’è anche la giusta calibratura economica, arrivano giocatori giusti e con una spesa adeguata. Io consiglierei di non rinunciare a Pogba per ragioni varie. Primo perchè per andare ancora più in alto si devono trattenere i giocatori migliori e aumentare la qualità. Non credo che Cavani rientri nelle strategie dei bianconeri. Sono stupito della cessione di Gabbiadini. Dubito che la Juve abbia intenzione di riprendere Berardi o Zaza, credo ci stupiranno con un colpo a sorpresa. Io comunque consiglio a tutti Defrel del Cesena”.

Si assicurerà Norberto Neto in occasione del calciomercato estivo. L’estremo difensore della Fiorentina ha il contratto in scadenza a giugno e si mormora ormai da settimane che lo stesso sia già d’accordo con i bianconeri. Una tesi sottolineata anche da Guido Vaciago, giornalista di Tuttosport, intervistato nelle scorse ore dalle frequenze di Lady Radio: «Sono convinto che Neto abbia un accordo con la Juventus – ha confessato – non posso credere altrimenti. Ma è una mia sensazione perché più volte ho provato a trovare una conferma in tal senso ma trovo solo delle smentite, per me però ha firmato». Una scelta, quella di Neto, condivisibile ma nel contempo anche “particolare”, visto che il portiere brasiliano potrebbe fare il titolare ovunque, mentre a Torino dovrà restare in panchina ogni weekend: «Bisogna vedere cosa farà la Juve – ha proseguito Vaciago – se lo vorrà come vice Buffon e se lo manderà a giocare altrove in attesa del ritiro di Buffon. Comunque non ho capito la decisione di Neto di andare ad ammuffire alle spalle di Buffon».

Potrebbe mettere le mani su Neto durante il calciomercato della prossima estate. Il portiere della Fiorentina ha il contratto in scadenza al 30 giugno del corrente anno ma non verrà rinnovato. Molte le società sulle sue tracce, a cominciare appunto dai bianconeri, che potrebbero stravolgere il parco portieri per via della scadenza di Rubinho e Storari. Secondo le ultime indiscrezioni, smentite però dall’agente dello stesso, Neto avrebbe già un accordo con la Juventus e tale scelta non risulta comprensibile a Luca Calamai. Il giornalista de La Gazzetta dello Sport, parlando a Radio Blu, ha infatti ammesso: «Tornassi indietro farei rinnovare il contratto a Neto; fosse andato a Roma o Napoli l’avrei capito, ma alla Juventus da vice Buffon non capisco la sua scelta».

Sono diversi i giocatori visionati dall’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, per il calciomercato della prossima estate. Focus naturalmente sui talenti, a cominciare dal gioiello Layvin Kurzawa. Il talento franco-polacco della nazionale transalpina, classe , sta vivendo una nuova grande stagione a Monaco dopo quanto di buono fatto vedere lo scorso campionato. Terzino sinistro, all’occorrenza anche interno di centrocampo, il giocatore di Frejus potrebbe rappresentare un innesto perfetto per lo scacchiere di Allegri. La società di corso Galileo Ferraris dovrà però essere convincente, presentando un assegno da almeno 10 milioni di euro, cifra che potrebbe ulteriormente lievitare. Per le fasce si continua a seguire anche Dani Alves, in scadenza con il Barcellona, ma destinato alla Premier League.

Il calciomercato estivo ha regalato alla Juventus il centrocampista Romulo. Lo volevano in tante, dal Milan alla Roma passando per l’Inter, ma alla fine l’hanno spuntata i bianconeri. Peccato però che l’italo-brasiliano, complice i continui acciacchi, sia rimasto out dai titolari per gran parte della stagione in corso. Il giocatore si è trasferito dall’Hellas Verona con la formula del prestito con diritto di riscatto e a tutt’oggi sembra molto difficile che la Juventus decida di riscattare lo stesso. A riguardo ne ha parlato Alex Firmino, l’agente di Romulo, che intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb ha ammesso: «Poteva tornare a Verona a gennaio? Non ho parlato con nessuno, ho discusso con Sogliano di altre cose ma la Juventus non lo ha mai trattato. Il futuro? Dobbiamo aspettare e valutare insieme a Paratici e Marotta. Nella prossima settimana sapremo qualcosa. Sarò in Europa e probabilmente anche a Torino».

Punta su Paulo Dybala per il calciomercato della prossima estate. La stella del Palermo è ormai pronta al definitivo salto di qualità e fra le società in pressing vi è senza dubbio la Vecchia Signora. I vertici bianconeri stanno iniziando a pensare ad un erede di Carlitos Tevez, che dovrebbe dire addio a giugno del 2016, e lo avrebbero individuato proprio nella stellina dei rosanero. Un interesse concreto, come sottolineato anche da Goal.com, che parla di un incontro in programma a metà mese, precisamente il giorno 14, quando la Juventus farà visita a Palermo per il match di Serie A. Nell’occasione è molto probabile che le due società approfondiscano i discorsi riguardanti Dybala.

Il calciomercato estivo di casa Juventus regalerà diversi colpi da 90 soprattutto se, come sembra, Paul Pogba dovesse fare le valigie. Il club bianconero potrebbe ricavare un centinaio di milioni di euro dalla partenza della stella francese, soldi che verrebbero destinati agli arrivi. Si comincerà dall’attacco, dove si dovrebbe puntare su Cavani, stella della nazionale uruguagia in partenza dal Paris Saint Germain. Sempre in casa Parigi piace molto Marco Verratti, centrocampista della nazionale italiana che potrebbe rientrare nell’affare PSG. Infine si completerà il reparto arretrato: Rugani è già stato riscattato dall’Empoli e a giugno sbarcherà a Vinovo, ma attenzione anche all’idea Umtiti, giovane talento dell’Under-21 francese di proprietà del Lione.

Non risulta a nessuno, soprattutto al sottoscritto, che ci siano stati quattro rifiuti da parte di Cassano alla Juventus. Ed io ho avuto la fortuna di essere un dirigente della Juventus per dodici anni“. Questa la risposta di Luciano Moggi ad Antonio Cassano dalle colonne di Libero. L’ex dirigente bianconero ha voluto chiarire la vicenda dei quattro rifiuti di FantAntonio alla società bianconera. Moggi ha poi concluso: “Per Cassano vestire la maglia della Juventus sarebbe stata una fortuna, avrebbe evitato certe stranezze”.

La permanenza nella Juventus di Carlitos Tevez si consumerà durante il calciomercato del . L’attaccante argentino ha ancora un anno e quattro mesi di contratto, e al termine del quale farà il suo ritorno in Argentina. Il Boca Juniors lo chiama ormai da mesi, e per l’Apache è troppo forte la tentazione di rivestire la casacca degli Xeneizes, per lui una sorta di seconda pelle. L’amministratore delegato bianconero, Beppe Marotta, le sta provando tutte per convincere l’ex City a firmare il prolungamento del contratto, “Anche in bianco”, ha detto fra il serio e l’ironico lo stesso manager, ma il giocatore pare abbia già deciso. Solamente un’eventuale offerta fuori mercato e la possibilità di conquistare ogni trofeo in maglia bianconera, farebbero cambiare decisione a Tevez.

In occasione del calciomercato della prossima estate la Juventus potrebbe assicurarsi un nuovo estremo difensore. Storari e Rubinho sono in scadenza oltre che ultratrentenni, ed entrambi potrebbero fare le valigie per essere sostituiti. Fra le prime scelte di corso Galileo Ferraris vi è senza dubbio Norberto Neto, estremo difensore della Fiorentina in scadenza a giugno. Il giocatore pare abbia già un accordo di massima con i bianconeri, ma il suo agente, uscendo allo scoperto nelle scorse ore, ha rimescolato un po’ le carte in tavola, facendo chiaramente capire che una decisione riguardante il futuro non sia stata ancora presa. Alla finestra vi sono anche altre società italiane, leggasi la Roma (magari il Napoli), e attenzione anche agli interessi esteri, a cominciare dal Liverpool, che più volte è stato accostato al brasiliano in questi mesi. La sensazione è che la Juventus è in pole ma i giochi non sono affatto chiusi.

Dopo un avvio difficile e con un minutaggio non da titolare, Alvaro Morata con il tempo si è guadagnato maggiore considerazione da parte di Massimiliano Allegri arrivando a levare il posto a Fernando Llorente come spalla di Carlos Tevez nell’attacco bianconero. Il centravanti madrileno con le sue buone prestazioni è riuscito ad attirare le attenzioni di Arsenal e Liverpool in vista del prossimo calciomercato estivo. A riportarlo è il Daily Express. La Juventus intanto si gode il proprio talento e non pensa alle voci che stanno uscendo. Anche il Real Madrid lo tiene d’occhio dopo averlo ceduto al club torinese nell’estate 2014 facendo però inserire nel contratto delle clausole che consentono ai blancos di riacquistarlo a partire dal 2016 per 30 milioni di euro e nel 2017 per circa 35.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori