Calciomercato Milan/ News, in Inghilterra insistono: Liverpool su El Shaarawy Notizie al 4 marzo 2015 (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Milan, dall’Inghilterra insistono sulla possibilità di vedere in Inghilterra, a partire da questa estate, Stephan El Shaarawy. Su di lui c’è il forte pressing del Liverpool.

04.03.2015 - La Redazione
montella_panchina
Vincenzo Montella, allenatore Fiorentina (Foto Infophoto)

La stagione di Stephan El Shaarawy è stata condizionata dai troppi, tanti infortuni capitati. Il calciatore è riuscito in questo campionato a collezionare appena 15 presenze condite da una sola rete. Dall’Inghilterra insistono per una sua cessione nel mercato estivo, secondo quanto riportato da CaughtOffside oggi sul Mirror si parla del Liverpool pronto a mettere sul tavolo una bella cifra per portare a giugno il calciatore in Inghilterra. Giocatore di sicuro talento ha bisogno di aria nuova per potersi rilanciare, l’età c’è ancora e la speranza per la nostra nazionale è quella di vederlo rivalutato anche se a Milano sperano che questo accada in rossonero.

Il calciomercato estivo decreterà il nuovo allenatore del Milan. Ormai è certo che Pippo Inzaghi lascerà la panchina rossonera per fare spazio al nuovo venuto e non è da escludere che l’esonero arrivi a giorni, se contro l’Hellas Verona, sabato sera a San Siro, non dovesse giungere la vittoria. La panca verrebbe subito affidata a Mauro Tassotti, che farebbe da traghettatore fino a giugno cercando di limitare i danni, mentre in estate si punterà su un allenatore di esperienza dopo gli esperimenti dell’ultimo anno e mezzo decisamente disastrosi. A riguardo ha detto la sua Carlo Laudisa, giornalista esperto di mercato de La Gazzetta dello Sport: «La situazione è critica – dice a Gazzetta TVInzaghi è stato confermato qualche settimana fa, ma le ultime prestazioni non hanno convinto la società. Pare ci sia poi anche un diffuso malumore tra i giocatori. Inzaghi ha spalle meno larghe di quanto si pensasse, è in una fase delicata». E a proposito del tecnico della prossima stagione, Laudisa sottolinea: «Il Milan si sta già guardando intorno per la prossima stagione. Sostituti? Montella dovrebbe rimanere in viola, ma il Milan lo sta corteggiando da diversi anni. Ci sono tanti altre candidature, anche straniere, ma ora siamo in una fase di transizione».

Difficilmente Vincenzo Montella lascerà la Fiorentina durante il calciomercato estivo. Il Milan lo tenta ma il tecnico partenopeo si trova molto bene all’Artemio Franchi e non intende lasciare la guida della Viola. Lo ha ribadito lo stesso poco fa, parlando nella conferenza stampa in vista del match contro la Juventus: «Il momento felice? Stiamo come sempre – dice l’aeroplanino – c’è massima chiarezza e grandissimo rispetto fra noi e la città. Non è cambiato niente rispetto all’inizio… Avanti insieme? Assolutamente sì, ci sono tutte le condizioni». Un sms d’amore quello di Montella nei confronti della Viola, e anche se tutto potrebbe succedere da qui a giugno, sembra davvero difficile un divorzio estivo soprattutto se la compagine toscana dovesse conquistare l’accesso alla prossima Champions League.

Sarà vera e propria rivoluzione in casa Milan durante il calciomercato estivo. Si comincerà dal tecnico per arrivare fino ai giocatori, dopo la seconda stagione fuori dalla Champions e fuori dall’Europa. Una terza annata come le due passate non sarà tollerata e di conseguenza in via Aldo Rossi si stanno già attivando per evitare che ciò accada di nuovo. Si cercherà di cedere i giocatori non utili al progetto e nel contempo di innestare lo scacchiere con calciatori di talento e di qualità. La rifondazione partirà quindi da Daniele Baselli, giovane regista dell’Atalanta e della nazionale italiana under-21. Naturalmente il calciatore nerazzurro non potrà bastare, e Galliani dovrà essere abile a costruire attorno allo stesso uno squadrone di livello, composto molto probabilmente dai titolari Diego Lopez, Abate, De Sciglio, Bonaventura, Poli, Menez e Destro. Quest’ultimo resta per una sorta di rebus, visto che il Milan dovrà versare circa 16 milioni di euro nelle casse della Roma: ci saranno questi soldi a giugno?

Ancora qualche mese poi si separeranno le strade del Milan e di Marco Van Ginkel. Il centrocampista olandese è sbarcato a Milanello durante il calciomercato estivo, accolto in maniera positiva dalla critica, ma in poco tempo è passato da “colpo” di mercato a meteora. Complice un doppio lungo stop, l’ex Vitesse ha giocato solo sei gare, e in quei pochi minuti avuti a disposizione non ha affatto convinto mister Inzaghi. Il Milan lo ha preso in prestito oneroso per un milione di euro (il Chelsea avrebbe restituito circa 500 mila euro se Van Ginkel fosse sceso in campo in almeno 20 gare): soldi decisamente sprecati visto come si sta concludendo la vicenda.

Il Milan subirà una nuova rivoluzione durante il calciomercato estivo. Fra giocatori in scadenza ed altri non rientranti nei progetti, sono diversi i rossoneri che faranno le valigie. In via Aldo Rossi sono comunque pronti a ripartire da una base abbastanza solida, composta da un giusto mix di talento ed esperienza. Si comincerà con i senatori Abate, Abbiati e Bonera, tutti e tre pronti a prolungare il loro attuale accordo. A centrocampo, invece, confermatissimo Bonaventura, così come Montolivo e Poli. A loro si aggiungerà De Sciglio, che il Milan vorrebbe comunque trattenere nonostante offerte big, e Diego Lopez, uno dei pochi che si è salvato durante questa stagione. Infine, a completare la rosa, vi saranno ancora Honda e Menez, anche se entrambi stanno vivendo un campionato condito da molti alti e bassi.

Potrebbe andare via dal Milan nella prossima stagione. Il giapponese per ora non ha riproposto lo stesso rendimento di inizio stagione, la Coppa d’Asia sembra aver tolto grandi energie al calciatore nipponico che potrebbe lasciare il Milan anche per un discorso economico. Infatti Honda è arrivato a costo zero e potrebbe portare nel bilancio rossonero una plusvalenza di un certo livello. Un eventuale sacrificio importante di Honda permetterebbe al Milan di puntare su altri giocatori.

Potrebbe proseguire la sua “nazionalizzazione” durante il calciomercato della prossima estate. Dopo gli arrivi azzurri in massa, leggasi i vari Destro, Cerci, Paletta, Bocchetti e Antonelli, in via Aldo Rossi sono pronti a mettere le mani su un altro calciatore nostrano. Il prescelto sembrerebbe essere Andrea Bertolacci, versatile centrocampista del Genoa a metà fra i rossoblu e la Roma. Stando a quanto sottolineato dal quotidiano Tuttosport stamane, la chiave per arrivare al classe 1991 sarebbe Mbaye Niang, attaccante francese che si trova attualmente in prestito a Marassi e che di fatto potrebbe proseguire la propria esperienza in Liguria. Il Milan non vuole comunque perdere il giovane transalpino a titolo definitivo e tutt’al più potrebbe rinnovare il prestito di un’altra stagione o eventualmente cederlo ma con diritto di riacquisto.

Ha intenzione di cambiare volto al Milan in vista della prossima stagione. In primis ci sarà un nuovo allenatore al posto di Inzaghi visto che SuperPippo non convince davvero nessuno in questo momento. Attenzione particolare verso Jurgen Klopp, allenatore del Borussia Dortmund che piace molto al presidente Berlusconi: come rivela Tuttosport il numero uno del Milan vorrebbe assolutamente un grande allenatore in vista della prossima stagione. Klopp sarebbe stato promosso sia da Galliani che da Sacchi.

In occasione del calciomercato estivo in casa Milan scadrà il contratto a ben 7 giocatori. Si tratta precisamente del portiere Abbiati, dei difensori Abate, Bonera e Mexes, dei centrocampisti De Jong ed Essien, e infine di Pazzini. Di questo gruppo solamente tre giocatori dovrebbe proseguire la propria esperienza a Milanello e precisamente il “nocciolo duro” composto dal terzino destro Abate nonché dai senatori Abbiati e Bonera. Il primo potrebbe prolungare di altri due/tre anni, mentre gli altri due dovrebbero riuscire a strappare altri 12 mesi di contratto. Tutti gli altri sembrano invece destinati a fare le valigie, non rientranti più nel progetto rossonero. Attenzione a De Jong e Pazzini che potrebbero rimanere in Italia: li vuole la Juventus.

L’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, sta iniziando a pianificare la prossima stagione. Ieri c’è stata una riunione importante con tutto lo staff e il numero due di via Aldo Rossi ha fatto chiaramente capire che tutti sono sotto stretta osservazione, a cominciare naturalmente da Inzaghi. Il piacentino verrà esonerato in caso di mancato successo contro l’Hellas sabato sera, e al suo posto la panchina verrà affidata a Mauro Tassotti. A fine stagione, poi, si cercherà di individuare un tecnico capace e sarebbero tre attualmente i preferiti del Milan. In cima alla lista c’è il ct Antonio Conte, ma il doppio incarico appare attualmente una strada poco percorribile. Attenzione poi a Luciano Spalletti, che a giugno sarà libero da qualsiasi impegno, e infine, Vincenzo Montella, che però attualmente non sembra intenzionato a lasciare la Fiorentina.

Clamorosa indiscrezione di calciomercato proveniente dall’Argentina, precisamente dal portale Playfutbol, e che riguarda direttamente il Milan. Il club di via Aldo Rossi avrebbe infatti praticamente trovato l’accordo con Alejandro Sabella, ex commissario tecnico della nazionale argentina finalista all’ultimo Mondiale 2014 in Brasile, per affidargli la panchina al termine della stagione. La dirigenza rossonera avrebbe già incontrato il procuratore del tecnico 60enne e rimarrebbero solamente alcuni dettagli da limare per raggiungere l’intesa definitiva e arrivare alla firma del contratto. In Italia non circolano ancora conferme su questa voce di calciomercato. Anzi, il nome forte accostato al Milan è quello di Vincenzo Montella della Fiorentina. La certezza rimane una: che Filippo Inzaghi il prossimo anno non allenerà la squadra rossonera. Neache una miracolosa qualificazione in Europa League potrebbe salvarlo. Silvio Berlusconi ha deciso di cambiare e di affidare il Milan ad una personalità diversa, con maggiore esperienza. Il tempo degli esperimenti è finito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori