Calciomercato Atalanta/ News: da Rastelli a Donadoni, in tre per la panchina del futuro (esclusiva)

- La Redazione

Calciomercato Atalanta news, esclusiva allenatore: la società nerazzurra pensa al tecnico per la prossima stagione, in lizza anche il tecnico del Parma Donadoni.

roberto_donadoni_volto_r400
Roberto Donadoni, allenatore Parma - InfoPhoto

La prima di Edi Reja sulla panchina dell’Atalanta non è andata bene. L’allenatore goriziano non è andato oltre un pareggio scialbo sul campo di un Parma sicuramente in emergenza su tutti i fronti vista l’attuale situazione societaria. Il club bergamasco ha fatto firmare un contratto a Reja di 18 mesi ma la sensazione è che per il futuro, inteso come calciomercato della prossima estate, si penserà ad un altro allenatore. La dirigenza orobica, presidiata da Pierpaolo Marino e Giovanni Sartori, ha in mente tre profili in vista della prossima stagione. Secondo quanto riportato da IlSussidiario.net, uno dei tecnici messi nel mirino dall’Atalanta è sicuramente Massimo Rastelli, attuale tecnico del sorprendente Avellino che lotta per un posto ai playoff per salire in Serie A. Allenatore con idee importanti, l’ex giocatore del Napoli nato a Torre del Greco piace molto al club bergamasco e potrebbe essere l’allenatore del rilancio dell’Atalanta nella prossima stagione. Oltre a Rastelli piace anche Roberto Donadoni, che è un bergamasco doc (è nato in provincia) ed è cresciuto proprio nel vivaio dell’Atalanta, dove ha mosso i primi passi e si è fatto conoscere al grande calcio; quest’anno, nonostante le tante difficoltà, ha mostrato carattere in un momento di crisi del Parma dal punto di vista societario. Probabilmente non riuscirà a salvare il Parma vista l’attuale classifica, ma Donadoni certamente ha mostrato di essere un condottiero in grado di portare fino in fondo la sua missione. Il terzo nome in questa girandola di calciomercato che coinvolge gil allenatori è quello di Eugenio Corini, quest’anno esonerato dal Chievo ma già autore di due salvezze sulla panchina dei clivensi.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori