Calciomercato Inter/ News, il Sunderland vuole riscattare Ricky Alvarez Notizie al 9 marzo (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, in casa nerazzurra si pensa ai giocatori che sono stati girati in prestito, tra questi c’è Ricky Alvarez che sembra disposto a rimanere in Inghilterra al Sunderland.

Darmian_Roma
(INFOPHOTO)

Il Sunderland sembra deciso a riscattare Ricky Alvarez, esterno d’attacco arrivato in Premier League in estate dall’Inter. Secondo quanto sottolineato dallo Shields Gazette il giocatore sarà messo alla prova in questo periodo e sarà presa poi una decisione definitiva per un riscatto che si aggirerà intorno ai dieci milioni di euro. Se Alvarez riuscirà a trovare continuità senza incappare in altri problemi fisici la permanenza al Sunderland diventerà allora una puira formalità.

Si inizia a pensare seriamente al calciomercato estivo in casa Inter. Il club nerazzurro necessita di rinforzi in ogni zona del campo, a cominciare dal reparto di mezzo e agli esterni. Per il primo obiettivo il prescelto sembrerebbe essere Jeremy Toulalan, esperto calciatore del Monaco, ex nazionale francese ed ex Lione, il cui contratto scadrà al prossimo 30 giugno. Il giocatore pare sia già in contatto con i vertici di corso Vittorio Emanuele e l’operazione sembra incanalata sui giusti binari. Per le fasce, invece, il sogno di Mancini è Darmian, nazionale italiano del Torino. Costa però parecchio, attorno ai 20 milioni di euro, e bisognerà superare una concorrenza più che agguerrita, capitanata dalle big italiane. Per la difesa, infine, attenzione a Dragovic (nazionale austriaco della Dinamo Kiev), e Vida, nazionale croato in forza anch’egli alal Dinamo.

Fra i vari giocatori che l’Inter si è assicurata in occasione del calciomercato di riparazione dello scorso gennaio, anche Lukas Podolski. Il club di corso Vittorio Emanuele ha messo le mani sul nazionale tedesco di proprietà dell’Arsenal attraverso la formula del prestito oneroso. Fino ad oggi l’ex Bayern Monaco non è stato però convincente e a riguardo Paolo Tramezzani, ex calciatore nonché attuale vice-allenatore della nazionale albanese, ha spiegato: «Podolsky forse non è stato l’acquisto utile in questo momento – le parole rilasciate ai microfoni di Radio Crc bisognerà vedere quale sarà il mercato questa estate». Difficile che l’Inter decida di riscattare Podolski, e a meno di un clamoroso finale di stagione, l’esperto tedesco rimetterà piede a Londra a partire dal prossimo primo luglio.

Slitta l’ufficialità circa il rinnovo del contratto di Mauro Icardi con l’Inter. Il club nerazzurro e l’entourage del giocatore stanno trattando da giorni ed avrebbero raggiunto l’intesa quasi su tutto. C’è infatti chiarezza sulla nuova data, 30 giugno del , nonché sull’ingaggio previsto, poco meno di 3 milioni di euro netti annui. Attenzione però ad una postilla; come sottolineato dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, l’entourage di Icardi vorrebbe far partire il nuovo ingaggio fin da subito, mentre l’Inter punta a posticipare il tutto a partire dal prossimo primo luglio, inizio della nuova stagione. Corso Vittorio Emanuele deve far fronte ai nuovo stipendi degli acquisti di gennaio, ed inoltre ha recentemente rinnovato il contratto di Kovacic: resta da capire quale delle due parti in gioco cederà per prima.

Sono diverse le partenze previste in casa Inter in occasione del calciomercato estivo e fra queste vi è senza dubbio quella di Jonathan. Il centrocampista brasiliano ha il contratto in scadenza a giugno e lo stesso è fermo ai box da inizio stagione per una fastidiosa lesione muscolare. Poco fa l’ex Parma è stato intervistato dai microfoni di Globoesporte, e parlando del proprio futuro ha confessato: «Questo è il periodo più delicato della mia carriera all’Inter, per colpa di una lesione muscolare. Dovrei tornare a maggio, la mia stagione dunque è finita qui e il mio contratto scade a giugno. Ho detto diverse volte al mio agente che voglio tornare in Brasile, ma non abbiamo deciso se è il momento adatto per farlo». Difficile che l’Inter confermi Jonathan, alla luce proprio dei suoi continui infortuni: per il giocatore sembra davvero giunto il momento di rimettere piede in patria.

Mauro Icardi potrebbe andare via dall’Inter nonostante l’arrivo del rinnovo del contratto da parte del giocatore con la società nerazzurra. Icardi è a quota 15 gol in campionato, esattamente come il bomber della Juventus Tevez. Un risultato importante per il giovane Icardi, classe ’93, autentico protagonista in questa stagione. E i nerazzurri sanno bene che in caso di grande offerte potrebbero dare via il giocatore e ottenere una plusvalenza decisamente importante.

A Roberto Mancini piace molto Touré, attuale centrocampista del Manchester City grande pupillo dell’allenatore di Jesi. Ma anche il tecnico nerazzurro sa bene che arrivare a Touré non sarà certamente facile visto che su di lui ci sono tanti club e ha un valore di mercato decisamente alto. Per questo si parla con insistenza di Kondogbia, centrocampista francese del Monaco, giovane stella che piace tra l’altro anche alla Roma. Il Monaco però chiede circa 13 milioni di euro per la cessione del giovane francese.

È un giocatore che piace molto in Spagna, il Profeta non trova molto spazio con Roberto Mancini in panchina per questo starebbe meditando l’addio al club nerazzurro. Sul Profeta ci sono diversi club interessati, molto dipenderà dall’offerta che manderanno al club nerazzurro in vista della prossima stagione. Hernanes cercherà di trovare un club dove poter esprimere pienamente il proprio potenziale, nell’Inter c’è tanta concorrenza che sta mettendo fuori causa il Profeta.

Secondo quanto riportato dalla stampa francese l’Inter avrebbe trovato l’accordo per Jeremy Toulalan, centrocampista francese classe ’83 che gioca nel Monaco ed è in scadenza di contratto a giugno. Pronto un triennale da 2 milioni di euro a stagione per il giocatore che piace a Mancini sia per qualità tecniche e intelligenza tattica. Su Toulalan c’era anche il Milan ma i nerazzurri sembrano aver concluso l’accordo per il giocatore che nel prossimo anno potrebbe essere il perno del centrocampo interista.

Fra le priorità di casa Inter in vista del calciomercato della prossima estate vi è senza dubbio il rinnovo di Mauro Icardi. Il club di corso Vittorio Emanuele intende blindare il giovane talento argentino ad Appiano Gentile, per poi vedere cosa succede durante i mesi di luglio e agosto. A riguardo ne ha parlato ieri sera, in occasione del posticipo Napoli-Inter, il direttore generale nerazzurro Marco Fassone, che ai microfoni di Sky Sport ha confessato: «Abbiamo espresso la volontà da parte della società di estendere il contratto di Icardi. Abbiamo riscontrato la stessa volontà anche da parte del giocatore e del procuratore». Se tutto andrà come previsto già durante la settimana iniziata oggi dovrebbe arrivare l’annuncio ufficiale: Icardi rinnoverà fino al 2019 a 2,3 milioni di euro netti annui.

Non è ancora chiuso il discorso riguardante il rinnovo del contratto dell’attaccante dell’Inter, Mauro Icardi. Ieri il bomber argentino, al termine del pareggio contro il Napoli per due a due, ha parlato così ai giornalisti: «Il rinnovo? Non lo so, manca tanto». Resta da capire se si tratti di una frase un po’ istintiva o meno, fatto sta che le operazioni per il prolungamento dal 2018 al 2019 sono già iniziate, e in casa Inter filtra un moderato ottimismo. La sensazione circolante è che non si sia ancora chiusa la questione dei diritti d’immagine, con l’entourage di Icardi che spinge per la gestione degli stessi in autonomia (fruttano circa 3 milioni di euro all’anno), mentre l’Inter li vorrebbe in gestione, ma offrendo al ragazzo un ingaggio più elevato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori