Calciomercato Juventus/ News, Pogba al Bayern Monaco, ma è un pesce d’aprile Notizie all’1 aprile 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, spunta una lettera ufficiale del Bayern Monaco che parla di affare fatto per Paul Pogba. Il centrocampista della Juventus è cercato da diversi club europei, ma…

marotta_occhiali
Beppe Marotta, ad della Juventus (Foto Infophoto)

Paul Pogba è il calciatore più ricercato della Juventus, in molti sono su di lui e in tanti sognano di metterci le mani sopra. Oggi si è sparsa in rete una lettera di Rummenigge, un documento ufficiale indirizzato all’agente del calciatore Mino Raiola. In questa si parla dell’imminente passaggio del calciatore alla squadra bavarese e delle visite mediche già in programma. In poco tempo si è capito però che era tutto uno scherzo, un clamoroso pesce d’aprile, visto che sia il numero della sede che il logo non sono quelli ufficiali. Certo con tutte le voci che girano sull’asso francese ai tifosi bianconeri sarà corso un brivido lungo la schiena.

La Juventus monitora con attenzione il mercato dei giovani alla ricerca di talenti per il futuro. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com pare che i bianconeri siano davvero forti su Marcello Trotta dell’Avellino. Il calciatore classe 1992 è cresciuto nelle giovanili del Napoli per poi emigrare ad appena 16 anni in Inghilterra per giocare nel Manchester City, poi il passaggio al Fulham e da lì tanti prestiti sempre in Inghilterra. A gennaio gli irpini l’ìhanno riportato in Italia e dopo di che si sono accorti di lui anche quelli dell’Under 21, promuovendolo titolare in nazionale. La Juventus ci sta facendo un pensierino, con l’idea magari poi di mandarlo a giocare in prestito in Serie A.

– La Juventus ha praticamente vinto lo Scudetto ed è ancora in corsa sia per la Coppa Italia che per la Champions League. Nonostante questa potrebbe essere una stagione ancor migliore di quella passata culminata nei 102 punti i bianconeri non si fermano e pensano alla prossima stagione in cui vorranno rinforzare ancora la squadra. L’obiettivo numero uno è un attaccante, la prima scelta è Paulo Dybala e a seguire ci sono Falcao, Dzeko, Cavani e Lukaku. Uno tra Berardi e Zaza dovrebbe completare il reparto insieme a Tevez, Morata e Coman. In difesa tornerà Daniele Rugani, ottima la sua stagione a Empoli. Mentre a centrocampo si cerca un trequartista per il 4-3-1-2, gli obiettivi sono Witsel, Vazquez, Oscar, Mkhitaryan e Calhanoglu, uno di questi dovrebbe arrivare davvero a Torino. Ecco quindi la lista della spesa riportata e commentata da Calciomercato.it.

Nuova idea in casa Juventus in vista del calciomercato della prossima estate. Il club bianconero starebbe pensando a Jurgen Damm, giovane talento 22enne di proprietà del Club Pachuca e nazionale messicano. Stando a quanto sottolineato dalla redazione di Tuttomercatoweb, sul ragazzo vi sono diverse società europee, tutte attratte dalle qualità dello stesso calciatore di chiari origini tedesche, ed in particolare dalle sue doti atletiche. Oltre alla Vecchia Signora vi sono anche il Napoli e la Lazio, tutti club che hanno mandato i propri osservatori in Sud America per visionare da vicino lo stesso Damm. Alla finestra anche alcuni club inglesi e spagnoli: valore dell’operazione, circa 2 milioni di euro.

Sarà Axel Witsel l’erede di Paul Pogba. La Juventus potrebbe cedere l’asso francese durante il calciomercato della prossima estate in cambio di una cifra monstre, e parte dell’assegno incassato, circa 40 milioni di euro, verrà destinato allo Zenit di San Pietroburgo per la stella della nazionale belga. Ne è convinto in particolare il noto giornalista sportivo Xavier Jacobelli, che attraverso le pagine di Calciomercato.com fa sapere: «Un solo anno in Portogallo è bastato a Witseò perché Spalletti lo volesse allo Zenit: costo dell’operazione, 40 milioni di euro. Oggi vale sempre quella cifra e quella cifra la Juve è disposta a versare allo Zenit se parte Pogba. Sarebbe proprio il belga l’uomo nuovo dei campioni d’Italia qualora il centrocampista francese venisse ceduto in estate». Marotta ha osservato da vicino l’ex Benfica in occasione della sfida fra la nazionale belga e il Cipro, finita per 5 a 0 in favore dei Diavoli Rossi.

Durante il calciomercato della prossima estate la Juventus dovrà decidere il futuro di Domenico Berardi. Il giovane talento del Sassuolo e dell’Under-21 azzurra è in comproprietà con i bianconeri e a fine giugno la pratica delle compartecipazioni andrà in archivio. Come sottolineato dal quotidiano Tuttosport, la società di corso Galileo Ferraris sta valutando con attenzione le prossime mosse, visto che vi sono alcuni dubbi circa il carattere dello stesso Berardi. Il giovane attaccante è stato espulso durante il recente match con la nazionale, e con il rosso dell’altra sera fanno tre espulsioni negli ultimi tre anni. Questi colpi di testa pare non vadano a genio ai campioni d’Italia in carica che prima di investire altri 10 milioni di euro vorranno essere più che certi.

Bell’intervista da parte di Pavel Nedved, membro del consiglio di amministrazione della Juventus. L’ex Pallone d’Oro ha parlato ai microfoni di El Mundo Deportivo, quotidiano sportivo spagnolo, e nell’occasione si è soffermato sul futuro di Paul Pogba. La stella francese ha moltissimi ammiratori, a cominciare da Barcellona e Real Madrid. La Furia Ceca ha però voluto sottolineare: «Pogba? Sappiamo che il Barcellona ed altri top club lo vogliono ma lui ha un contratto con noi. Il suo infortunio? E’ un giocatore di grande qualità ma non piangiamoci addosso. Abbiamo una grande squadra». Altro argomento trattato, il gioiello Alvaro Morata, talento della nazionale spagnola su cui la Juventus ha investito tanto: «Morata? Mi piace quello che sta facendo – dice Nedved – e sono felice che sia stato convocato in Nazionale, se lo merita. Può diventare un campione ed è anche un bravo ragazzo».

La Juventus fa sul serio per Stevan Jovetic ed Edin Dzeko. Il club bianconero punta ad acquistare almeno uno dei due suddetti durante il calciomercato estivo, e negli scorsi giorni avrebbe già colloquiato con il Manchester City. Come sottolineato da Tuttosport i vertici bianconeri hanno incontrato i Citizens a Stoccolma, in occasione dell’Assemblea Generale dell’Eca, l’associazione europea dei club. L’idea della Vecchia Signora è quella di offrire 30 milioni di euro per Dzeko e Jovetic con la formula del prestito con diritto di riscatto. Difficile che gli inglesi accolgano tale proposta visto che per il solo Jo-Jo vorrebbero almeno 20/25 milioni di euro. Non è comunque da escludere che si possa trovare un punto in comune tenendo conto della forte volontà dei due giocatori di lasciare l’Etihad Stadium.

Sarà probabilmente il primo colpo del calciomercato estivo di casa Juventus. L’estremo difensore della Fiorentina ha il contratto in scadenza al 30 giugno del corrente anno e non verrà rinnovato. Il 25enne brasiliano vuole fortemente la Vecchia Signora ma come ha spiegato senza troppi giri di parole il suo agente, Stefano Castagna, a Gazzetta Tv, il prestito è un’ipotesi non contemplata: «Di sicuro non resterà alla Fiorentina e di sicuro diremo no a qualsiasi squadra che voglia prenderlo per mandarlo in prestito altrove, anche alla Juventus». Neto vuole la Signora quindi, indipendentemente dal fatto che giocherà titolare o meno. A Torino c’è Buffon che ha ancora 24 mesi di contratto, ma che ha 37 anni; i bianconeri stanno iniziando a pensare al futuro e Neto potrebbe affiancare “San Gigi” la prossima stagione, per poi divenire titolare l’annata successiva.

In queste settimane si è fatto un gran parlare del futuro di calciomercato di Norberto Neto, portiere in scadenza di contratto con la Fiorentina. Il brasiliano non rinnoverà con i viola ed erano venute fuori indiscrezioni di calciomercato inerenti ad un accordo già raggiunto con la Juventus. Ma seppur l’interesse bianconero sia concreto, non sono emerse notizie ufficiali in merito all’intesa già trovata. Stefano Castagna, agente FIFA che cura gli interessi di Neto, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per spiegare la situazione del suo assistito: “Non rimarrà a Firenze: questo è ufficiale. Stiamo valutando diverse proposte sia in Italia che all’estero. Una delle squadre interessate è il Liverpool. In Francia piace al Psg ed è appetito anche dal Real Madrid. Dodicesimo alla Juventus? Tutti i top club hanno grandi portieri, ma la concorrenza non ci fa paura ed è normale che ci sia in una grande squadra“. Non c’è dunque solo la Vecchia Signora su Neto, ma anche i grandi club europei lo hanno messo nel mirino per il prossimo calciomercato estivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori