Calciomercato Roma/ News, Spunta Aogo per la corsia sinistra Notizie all’1 aprile 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma, tra i calciatori che servono per migliorare questa Roma c’è di sicuro un terzino sinistro, corsia che negli ultimi anni ha sofferto molto. Il nome nuovo porta ad Aogo.

cech_repceca
Foto Infophoto

I giallorossi cercano un terzino sinistro per la prossima stagione. In quella parte di campo la squadra ha fatto fatica a trovare giocatori di spessore negli ultimi anni. Il nome nuovo lo fa’ TuttoMercatoWeb che parla di Dennis Aogo. Il terzino classe 1987 gioca nello Schalke 04 e può offrire differenti varianti tecniche ai giallorossi. Il calciatore ha un contratto fino al 2017 con il club tedesco e per arrivare a lui servirà comunque un’offerta importante. Un giocatore che potrebbe davvero sistemare i problemi che ci sono sulla corsia per la squadra di Rudi Garcia.

Seydou Doumbia è arrivato nella capitale a gennaio, acquistato per dare una svolta all’attacco giallorosso e rinforzando il reparto avanzato con un calciatore d’esperienza. Ne ha parlato Adriano Serafini a Tele Radio Stereo: “Mettere Doumbia sul mercato potrebbe essere una necessità per la società giallorossa. Allo stesso tempo sarebbe molto complicato trovare un club interessato. Non credo che il calciatore comunque sia una palla al piede“. Il calciatore è arrivato a titolo definitivo a gennaio per una cifra molto vicina ai 15 milioni di euro. In un primo momento i capitolini avevano provato a strapparlo al Cska Mosca con un prestito con diritto di riscatto obbligatorio, cosa che però la società russa ha rifiutato.

La Roma cerca un portiere per la prossima stagione, visto che Morgan De Sanctis ha rinnovato il contratto ma al momento rimane un giocatore che passate molte primavere e non può garantire il posto fisso per tutta la stagione. Secondo quanto riportato dal Mirror pare che il Paris Saint German stia puntando il capitano della Francia Hugo Lloris. Per questo sarebbe in uscita Salvatore Sirigu, vice di Buffon in Nazionale. Sirigu ha un contratto in scadenza nel 2018 e potrebbe rappresentare un’idea veramente di spessore per i giallorossi alla ricerca di un estremo difensore.

Anche la Roma in tempi non recenti era stata a un passo dal prendere Paul Pogba, ancor prima che il francese esplodesse con la maglia della Juventus. Ne ha parlato Dario Canovi, noto agente Fifa, ai microfoni di Rete Sport: “La Roma ha sbagliato al tempo a non denunciare la richiesta di una commissione troppo alta. Ora per essere intermediario basta iscriversi a un elenco, ideato da qualche genio della Federazione. Basta pagare un obolo di circa trecento euro, dire di essere rispettavbile e si entra nel mondo del calcio dalla porta principale pronti a gestire affari milionari. Oltre che assistere un calciatore senza essere un professionista“.

Potrebbe essere agli sgoccioli la permanenza a Londra di Petr Cech. Il portiere della nazionale ceca di proprietà del Chelsea, ha perso il posto da titolare dopo lo sbarco a Stamford Bridge del talento Courtois. Una situazione che naturalmente non sta bene all’esperto guardiano, che parlando stamane ai microfoni del Daily Mail ha ammesso: «Non so quale sia l’idea del club per la prossima stagione ma non voglio un altro anno come questo. Sarà importante sedersi con il club, con il manager e prendere in considerazione i pro e i contro. Vedremo cosa esce fuori, sicuramente il meglio per tutti». Secondo gli ultimi rumors, il patron del Chelsea Abramovich avrebbe avvallato la cessione di Cech e fra le diverse squadre interessate vi è la Roma, che segue il numero uno ormai da diversi mesi.

Sono tanti i calciatori accostati alla Roma in vista della finestra di calciomercato della prossima estate. Fra questi anche il trequartista della nazionale argentina, Javier Pastore. Il giocatore di proprietà del Paris Saint Germain è stato di fatto scoperto dall’attuale direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, che lo portò anni fa a Palermo. Il ds giallorosso lo rivorrebbe a Trigoria ma a riguardo il Flaco ha ammesso: «Futuro e l’interesse della Roma? – le parole ai microfoni di Sky Sport Per adesso sono tranquillo, devo finire il campionato in Francia poi vedrò, ma sicuramente resterò li». Pastore potrebbe rinnovare a breve il proprio contratto con i campioni di Francia in carica. Sulle sue tracce, oltre alla Roma, vi sarebbero anche la Juventus e il Milan.

In occasione del calciomercato estivo, come abbiamo più volte sottolineato, in casa Roma potrebbe verificarsi una mezza rivoluzione, a partire dalla dirigenza. A rischiare più di tutti è il direttore sportivo Walter Sabatini, nell’occhio del ciclone dopo la campagna acquisti dello scorso gennaio, tutt’altro che idilliaca. Stando alle indiscrezioni circolanti nelle ultime ore, la Roma avrebbe già individuato il possibile erede dell’attuale ds: si tratta di Daniele Pradè, ex giallorosso attualmente fra le fila della Fiorentina. Il dirigente ha il contratto con la viola in scadenza e nelle scorse settimane si sarebbe già incontrato con i vertici della Lupa per trattare concretamente l’ipotesi ritorno.

Probabile nuovo colpo a costo zero in casa Roma durante il calciomercato della prossima estate. Il club giallorosso è dato molto vicino a Rio Mavuba mediano del Lille e della nazionale francese. Il suo contratto scadrà al 30 giugno di quest’anno, fra meno di tre mesi, e il suo futuro sembrerebbe lontano dalla terra d’origine. A parlare della possibilità di uno sbarco nella capitale italiana è stato lo stesso Mavuba, intercettato dai microfoni di Sky Sport: «È un po’ che non parlo con Garcia. Abbiamo gli stessi agenti, ma non ci sentiamo da qualche tempo. La Roma è una possibilità, sicuramente mi potrebbe interessare. Garcia ha un contratto con la Roma e sappiamo che nel calcio le cose vanno molto veloce. Né io né lui sappiamo dove saremo il prossimo anno. Se Garcia restasse a Roma, sarebbe una soluzione interessante. Abbiamo già vinto insieme, in quel caso il contatto con la Roma sarebbe più semplice». Poi Mavuba chiude l’intervista così, quasi come se fosse già un calciatore giallorosso: «Lui è uno che dà molta fiducia, parla molto e comunica tanto. Le cose gli si sono rivoltate contro, ma fa parte della vita di ogni allenatore e se vuoi vincere devi prenderti qualche rischio. Adesso è più complicato, ma bisogna aver fiducia in lui e nel suo staff. Finiranno bene, in ogni caso davanti alla Lazio».

La Roma cercherà di innestare le due corsie durante la sessione di calciomercato della prossima estate. Maicon potrebbe ritirarsi dalle scene visti i continui acciacchi, mentre Ashley Cole potrebbe sbarcare nella Major League Soccer o comunque lasciare spazio ad un nuovo arrivato. Tante le idee circolanti negli ambienti capitolini e come sottolineato da ASRomaRadio.it, in cima alla lista delle possibilità vi sono Glen Johnson, nazionale inglese in scadenza di contratto con il Liverpool, e il talento dell’Atalanta e dell’Under-21 azzurra, Davide Zappacosta, quest’ultimo nel mirino anche del Napoli. Non mancano naturalmente le alternative, a cominciare dal sogno Matteo Darmian, nazionale azzurro del Torino, per arrivare fino ad Adriano, brasiliano in partenza da Barcellona.

Durante lo scorso calciomercato di riparazione di gennaio, a Roma sono sbarcati tre giocatori e precisamente Doumbia, Ibarbo e Spolli. Se gli ultimi due sono giunti con la formula del prestito con diritto di riscatto, diversa invece la situazione dell’ivoriano, per cui i giallorossi hanno speso circa 15 milioni di euro. Una cifra tutt’altro che indifferente per un giocatore che fino ad oggi non ha affatto reso, complice una condizione atletica tutt’altro che accettabile. Quando rivedremo il Doumbia di Mosca? Il connazionale e amico Gervinho prova a dare qualche risposta: «Doumbia viene da un altro campionato – confessa l’ex attaccante dell’Arsenal, come riportato da La Gazzetta dello Sportha bisogno di tempo per adattarsi. Ma so di cosa è capace, appena si adatterà sarà più semplice».

Secondo un’indiscrezione di calciomercato riportata da Tuttomercatoweb.com la Roma sarebbe sulle tracce di Benjamin Stambouli, centrocampista difensivo in forza al Tottenham. Il 24enne francese è sbarcato a Londra la scorsa estate ma la sua avventura con la maglia degli Spurs non sta andando positivamente. Il tecnico Mauricio Pochettino lo ha utilizzato in 25 occasioni tra Premier League e coppe, di cui 19 da titolare (di queste 10 tra campionato ed Europa League). Le sue prestazioni non hanno convinto e ciò potrebbe spingerlo a lasciare l’Inghilterra. Sul giocatore, oltre alla Roma, ci sono anche Fiorentina e Inter. Il cartellino di Stambouli costerà meno dei 6 milioni di euro spesi dal Tottenham per acquistarlo dal Montpellier.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori