Calciomercato Milan/ News, sempre viva l’idea Montella. Notizie all’11 aprile 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, il club rossonero non perde di vista Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina. Negli scorsi giorni si sarebbero tenuti dei contatti con il tecnico della Viola

montella_phixr
Vincenzo Montella, allenatore Fiorentina (Foto Infophoto)

Fra gli obiettivi del Milan per la panchina 2015-2016 continua ad esserci Vincenzo Montella. L’allenatore della Fiorentina è fra i preferiti del presidente Silvio Berlusconi e nei prossimi mesi potrebbe essere effettuato un tentativo concreto per portare a Milanello l’Aeroplanino. Un’idea fortemente caldeggiata dal quotidiano Tuttosport, che parla di contatti negli scorsi giorni fra la dirigenza di via Aldo Rossi e appunto l’allenatore della Viola, colloqui approfonditi durante i quali si sarebbe addirittura parlato di programmi futuri e di ingaggio. Sullo sfondo rimane Sinisa Mihajlovic, pronto a lasciare la Sampdoria con il contratto in scadenza, mentre il sogno rimane Antonio Conte, commissario tecnico della nazionale italiana, già contattato a giugno.

In occasione del calciomercato della prossima estate dovrebbe verificarsi il divorzio fra il Milan e Pippo Inzaghi. Il tecnico rossonero dovrebbe fare le valigie dopo appena una stagione, a meno che non conquisti il clamoroso accesso alla prossima Europa League. Una soluzione, quella dell’addio, non condivisa da Jeremy Menez. L’attaccante del Milan ha infatti parlato nelle scorse ore ad un Milan Store, svelando il suo desiderio: «Deciderà la società, ma io vorrei tanto che Pippo restasse». Del resto il rapporto fra Menez e il tecnico piacentino è idilliaco e i 16 gol siglati da agosto ad oggi dall’ex Paris Saint Germain, ne sono un’ampia conferma. «Dobbiamo fare il massimo per arrivare in Europa League – ha aggiunto l’estroso transalpino – a livello personale questa è in assoluto la mia stagione più bella, ma preferivo segnare qualche gol in meno per avere qualche punto in più in classifica. Meglio l’Europa che il titolo di capocannoniere: il tempo per recuperare c’è. E se serviranno i miei gol, io spero comunque di farne altri».

È un esterno destro che è in scadenza di contratto con il Milan a giugno 2015. Il giocatore ha già espresso la propria volontà di restare in rossonero e firmare il rinnovo del contratto in vista della prossima stagione e le due parti sono molto vicine. Per questo il Milan potrebbe presto annunciare il rinnovo del proprio calciatore che piace molto all’estero: in passato si è parlato anche di un forte interessamento del Psg per il giocatore rossonero. Abate però ha intenzione di rinnovare il contratto con il Milan per continuare la sua militanza in rossonero.

E’ ufficiale, Jonathan Biabiany non è più un calciatore del Parma. Il comunicato, come un fulmine a ciel sereno, è arrivato stamane, pochi minuti fa, ed è stato pubblicato dal sito del club emiliano: «Jonathan Biabiany e il Parma FC S.p.A. hanno risolto consensualmente il contratto che li avrebbe legati sino al giugno 2018, rinunciando a ogni reciproco credito e pretesa. A Jonathan Biabiany vanno i ringraziamenti della dirigenza, della squadra, dello staff tecnico, di dipendenti e collaboratori e dei curatori fallimentari, per il costante impegno e la serietà dimostrata nel lungo rapporto con la società crociata, nonchè l’augurio di ogni bene per il futuro». Biabiany aveva rinnovato il proprio contratto con il Parma in occasione del mese di febbraio del 2014, dopo aver sfiorato la casacca del Milan. I rossoneri furono vicini al suo acquisto anche l’estate successiva, prima di virare su Bonaventura. Ora il giocatore è libero e chissà che in via Aldo Rossi non possano farsi nuovamente avanti con un’offerta concreta. Prima però il giocatore dovrà risolvere i suoi problemi fisici legati al cuore, che lo hanno tenuto lontano dai campi da gioco per tutta la stagione in corso.

In occasione del calciomercato della prossima estate si deciderà il futuro dell’attaccante del Milan, Stephan El Shaarawy. Il Piccolo Faraone, finalmente guarito dopo gli ultimi mesi di calvario, deciderà cosa fare: restare a Milanello o meno? Nella giornata di ieri il patron del Genoa, Preziosi, ha parlato di un possibile ritorno dell’italo-egiziano in Liguria. Un’idea che però non sembra essere presa in considerazione dallo stesso El Shaarawy, che reputerebbe un passo indietro. Ecco perché, in caso di buona proposta, il classe 1992 valuterebbe eventualmente solo offerte dall’estero. Negli scorsi mesi si era parlato di interesse da parte di Arsenal e Borussia Dortmund, che se dovessero versare nelle casse di via Aldo Rossi una cifra vicina ai 20 milioni di euro, a quel punto si potrebbe chiudere la trattativa.

Ha rilasciato alcune dichiarazioni di calciomercato sul suo futuro dal Milan Store di Milano, dove si è presentato di fronte ai tifosi assieme al compagno e connazionale Jeremy Menez. Il difensore francese è in scadenza di contratto e si è così espresso ai microfoni dei giornalisti presenti all’evento sulla sua situazione attuale: “Sono in scadenza, però spero di restare qui al Milan ancora un po’ tempo. Non dipende solo da me, io cerco di dare tutto in campo. Spero di restare. Non ne stiamo ancora parlando, aspetto. Tornare in Francia? E’ una possibilità, per me l’importante è giocare con continuità“. Se Mexes dovesse concludere la stagione con un rendimento elevato non è escluso che Adriano Galliani possa prolungargli di almeno un anno il contratto, ma l’ipotesi più plausibile al momento è che le parti dopo 4 stagioni si separino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori