Calciomercato Inter/ News, Arduini: Kovacic, rischio cessione. Touré fondamentale per Mancini (esclusiva)

- int. Marco Arduini

Calciomercato Inter news, esclusiva con Marco Arduini: l’agente ha parlato del calciomercato nerazzurro e in particolare della situazione di Kovacic che potrebbe andare via

kovacic_parolo
Mateo Kovacic (Infophoto)

In casa Inter si pensa al futuro di Mateo Kovacic che non riesce a fare la differenza con Roberto Mancini e potrebbe andare nel calciomercato estivo. Nel mirino dei nerazzurri ci sarebbero altri giocatori, dall’Inghilterra Touré continua a elargire complimenti al tecnico dell’Inter Mancini e chissà che non possa approdare in nerazzurro. L’agente Marco Arduini ha parlato del calciomercato dell’Inter in esclusiva per IlSussidiario.net.

In casa Inter si pensa alla situazione di Kovacic. Che succede al ragazzo? In Croazia si parla molto della situazione di Kovacic con molte critiche nei confronti di Mancini che non riesce a dargli un ruolo preciso.

Lei dove vedrebbe bene Kovacic? Ha giocato in diverse posizioni e quindi non ha ancora capito bene dove può dare il 100%. Io l’ho visto benissimo come trequartista e potrebbe continuare in quel ruolo.

Il Barcellona pressa l’Inter per il ragazzo… Questo fa capire che Kovacic è un ragazzo giovane e di qualità, credo che potrebbe essere sacrificato in estate se non ci saranno novità in tal senso.

Il rinnovo di Icardi è ad un passo: un’ottima notizia non crede? Icardi è un grande giocatore e quindi merita davvero il rinnovo del contratto, per l’Inter è importante continuare a puntare su questo ragazzo.

Tra i sacrificati anche Handanovic? Certamente, l’Inter sa bene che può fare cassa con la cessione del giocatore sloveno. Sarà fondamentale trovare il sostituto, tra Bardi, Sportiello e anche Perin, tanti giovani nel mirino.

Touré continua ad elogiare Mancini: cosa succederà? Per Mancini il giocatore ivoriano è fondamentale per gli schemi di gioco. Per questo credo che convincerà Thohir a fare un grande sforzo.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori