Calciomercato Milan/ News, Castori: Non mi vorrei privare di Gabriel Notizie al 29 aprile 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, Castori ha ribadito l’interesse di trattenere il portiere che è arrivato in prestito dal Milan. Si tratta di Gabriel, giovane di prospettiva che ha bisogno di giocare.

Inzaghi_indicazioni
Inzaghi, ex Milan (Infophoto)

Sta vivendo una stagione di alto livello col Carpi, tra i protagonisti assoluti della promozione della squadra di Fabrizio Castori. Il mister ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Sul mercato non ci allontaneremo dalle nostre metodologie. Cercheremo chi ha fame, voglia e desiderio di stupire. A chi non rinuncerei mai? A Gabriel perchè è un portiere di altissimo livello“. Anche il calciatore ha parlato oggi confermando la volontà di crescere giocando una stagione nella massima categoria proprio con la maglia del Carpi che ha creduto in lui.

Tra i problemi, se così si possono chiamare, da sistemare c’è anche quello legato al futuro di Robinho. Il brasiliano è in prestito al Santos e potrebbe tornare in Italia a giugno. Il Santos sarebbe felice di trattenerlo, ma non sembra in grado di pagare il riscatto. Il Cruzeiro avrebbe già chiesto informazioni con il Presidente Tavares in contatto direttamente con l’agente del calciatore, Marisa Alija. C’è però una clausola che rende difficile questa opzione, se Robinho giocherà altre sette partite col Santos non potrà trasferirsi in altri club brasiliani. A quel punto dovrebbe tornare in Italia per poi essere girato in Europa.

Rimarrà sulla panchina del Milan fino al termine della stagione. Indipendentemente dai risultati dei rossoneri, qualificazione o meno in Europa League, il club di via Aldo Rossi non cambierà allenatore. Ne è fortemente convinto il noto giornalista di Sky Sport Peppe Di Stefano, che spiega la propria tesi in questo modo: «Io credo che fino al termine della stagione si andrà avanti con Inzaghi a meno di ribaltoni clamorosi perchè se l’alternativa è Brocchi non ha senso andare a scombinare gli equilibri anche della Primavera togliendogli l’allenatore e rischiando di bruciare un nuovo tecnico esordiente. E’ una conferma sensata per questioni che esulano anche dal campo». Niente cambio in corsa quindi, e solamente in estate si penserà ad un nuovo allenatore, molto probabilmente un tecnico capace e di esperienza: stop quindi agli esperimenti in stile Seedorf e appunto Inzaghi.

Fra i protagonisti della grande stagione del Carpi, culminata con la storica promozione in Serie A, vi è sicuramente Gabriel. Il giovane portiere brasiliano ha vissuto un ottimo campionato, ma il suo cartellino appartiene al Milan. A riguardo ne ha parlato Fabrizio Castori, il tecnico degli emiliani, che intervistato dai microfoni di Sky Sport ha ammesso: «Mercato? Non ci discosteremo molto dalle nostre metodologie, cercheremo gente con voglia e fame: desiderio di stupire. A chi non vorrei rinunciare? Gabriel, portiere di altissimo livello». Castori potrebbe venire accontentato visto che lo stesso Gabriel ha recentemente spiegato che non rimetterà piede a Milanello a luglio, tenendo conto dell’alta concorrenza in rossonero: è possibile il rinnovo del prestito di un’altra stagione.

Fra le questioni che il Milan dovrà risolvere prima che il calciomercato estivo abbia inizio, vi sono senza dubbio i contratti in scadenza. Diversi i rossoneri con l’accordo agli sgoccioli e fra questi vi è Christian Abbiati. Il 37enne portiere del Milan sta vivendo una stagione un po’ ai margini per via dello sbarco a Milanello di Diego Lopez, ma non è da escludere che possa rinnovare per un altro anno il proprio contratto. A riguardo ha parlato Claudio Vigorelli, l’agente del classe 1977, che intervistato dai microfoni di Gazzetta Tv durante CalcioMarket, ha ammesso: «Fa parte della famiglia, il rapporto con Galliani è talmente stretto che, se ci sarà la volontà comune di continuare, non ci saranno problemi».

Grande successo del Carpi che dopo il pareggio di ieri contro il Bari ha ottenuto la promozione in Serie A. Fra gli artefici del traguardo prestigioso anche l’estremo difensore degli emiliani, Gabriel. Il brasiliano è di proprietà del Milan ma in prestito in Emilia, e nelle scorse ore ha parlato del proprio futuro ai microfoni di Mediaset Premium: «Sono contentissimo per questo traguardo che abbiamo raggiunto. Abbiamo lavorato tanto, il merito è davvero di tutti quanti. Sono felice delle parole della società che vuole tenermi. Andare via dal Milan non è stata una scelta semplice, ma avevo bisogno di giocare. Venire qui è stata la scelta giusta, adesso vedremo nel Milan cosa fare nel mio futuro. Voglio continuare questo processo di crescita». Gabriel fa chiaramente capire che difficilmente rimetterà piede a Milanello a luglio, visto che attualmente il Milan gode già di ottimi portieri: «Titolare al Milan? Adesso ci sono Lopez ed Abbiati che sono due grandissimi portieri – ha proseguito il giovane brasiliano – quindi non credo sia il momento giusto di tornare. Ho bisogno di giocare, farlo a Carpi potrebbe essere una soluzione ottimale perchè conosco già l’ambiente».

C’è una nuova idea di calciomercato in casa Milan in vista della prossima estate. Il club rossonero starebbe infatti pensando ad Alex Song, nazionale camerunese in forza al West Ham ma di proprietà del Barcellona. A partire dal prossimo luglio il giocatore farà ritorno in Spagna, ma come sottolineato dal collega di Sky Sport Gianluca Di Marzio, sarà solo di passaggio. Difficile infatti che Song trovi spazio nell’11 blaugrana e di conseguenza lo stesso si cercherà una nuova sistemazione. Oltre all’Inter, maggiormente concentrata su Toure, attenzione al Milan che pare stia iniziando i primi contatti per capire i margini dell’operazione e soprattutto l’aspetto economico della stessa.

Le prossime ore saranno senza dubbio importanti per il futuro del Milan. Ad Arcore, a partire dalle ore 18/19, è atteso Bee Taechaubol, imprenditore thailandese da domenica sera in Italia e pronto a trattare concretamente con Berlusconi l’acquisto del club. Ieri Mr Bee è volato a Ginevra e subito si è pensato che qualcosa fosse andato storto; in realtà si è trattata di una semplice toccata e fuga per ultimare con la Rotchild i dettagli del piano finanziario. L’idea del broker thailandese è quella di acquisire la maggioranza del club per un’offerta pari a 500 milioni di euro per il 60%. Una proposta interessante che Berlusconi visionerà con attenzione in attesa del rilancio della corda cinese cappeggiata da Richard Lee. Intanto vanno registrate le parole di Galliani in occasione dell’assemblea degli azionisti: «Se si dovesse arrivare a una cessione del club, tutt’altro che certa, sarà fatta solo per il bene del Milan».

È uno dei talenti più interessanti della Serie A ed è riuscito a mettersi in luce nonostante giochi in un Parma praticamente fallito e retrocesso. Farsi notare in condizioni simili non è sempre facile, soprattutto per dei giovani agli esordi che avrebbero bisogno di un contesto migliore per essere valorizzati. Sulle sue tracce ci sono tante società, sia della Serie A che di campionati esteri. Dino Zampacorta, agente del centrocampista classe 1996, a Gazzetta TV ha fatto il punto della situazione: “Lui è sotto contratto sino al 30 giugno 2016 e da parte nostra non abbiamo né preso né chiuso alcun accordo con altre società, neppure intese verbali. Vogliamo rispettare il Parma sino in fondo. Ho ricevuto tantissime chiamate in queste settimane. Parecchi top club italiani ed esteri sono sulle sue tracce e si sono mostrati interessati a lui, ma la cosa che mi piace sottolineare è che diversi interlocutori hanno manifestato l?intenzione di pagare il cartellino del calciatore, senza lucrare della complicata situazione vissuta dal Parma. Niente sciacallaggi da parte delle squadre interessate“. Su Mauri c’è anche il Milan, che ha bisogno di rinnovare e ringiovanire il suo centrocampo nel calciomercato estivo partirà proprio da questo punto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori