Calciomercato Inter/ News, Ag.Dybala: Parole di Mancini? Ogni tecnico non può che parlarne bene Notizie al 3 aprile 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, tra le idee per l’attacco dei nerazzurri c’è Paulo Dybala, dopo le parole di stima di Roberto Mancini. Ha risposto uno degli agenti del calciatore, Gustavo Moscardi.

ToureYaya
Yaya Touré, centrocampista City (Infophoto)

Nella conferenza stampa di oggi ha parlato molto bene di Paulo Dybala il tecnico dell’Inter Roberto Mancini. In risposta sono arrivate le parole di Gustavo Mascardi, agente dell’attaccante del Palermo. Ecco quanto ricordato su Gazzetta Tv durante Calcio Market: “La situazione è ancora in alto mare. Ci sono tante squadre interessate. Ci sono arrivate due offerte importanti dall’estero, una a me e l’altra a Triulzi. Due o tre invece sono le squadre interessate in Italia. Parole di Mancini? Nessun allenatore può parlare non bene di Paulo. Non so però se tutti possono pagare il prezzo del cartellino”.

Negli scorsi giorni il nome di Pedro è iniziato a circolare nell’ambiente tra i nomi dei papabili per l’attacco della prossima stagione. Il calciatore spagnolo ha alimentato le chiacchiere parlando ai microfoni di Onda Cero: “Non ho preso una decisione che possa dirsi definitiva. Voglio finire bene la stagione con il Barcellona e poi penseremo al futuro. Quando non hai minuti e non sei protagonista è normale che non ti senti come prima e quindi penso sia normale che si parli di una mia partenza“. Una discreta apertura a un suo possibile addio nella prossima stagione anche se Pedro non ha fatto il nome di nessuna squadra.

Le porte della nazionale Antonio Conte gliel’ha lasciate aperte, ora potrebbero per lui riaprirsi anche quelle della Serie A. Stiamo parlando di Fabio Borini che tornato a Liverpool non è riuscito a ritagliarsi spazio. Secondo il The Sun su di lui ci sarebbero concretamente due squadre inglesi, Crystal Palace e Queens Park Rangers. Attenzione però che in Italia sono tre le squaqdre che stanno monitorando la situazione, si tratta di Inter, Roma e Fiorentina. Il calciatore ha il contratto in scadenza nel 2017 e a luglio potrebbe arrivare per un’offerta non così esosa.

Si parla anche di calciomercato in casa Inter in occasione della conferenza stampa pre-Parma, gara che si giocherà domani, valevole per il 29esimo turno del campionato di Serie A. Roberto Mancini è stato incalzato dai giornalisti presenti su svariate tematiche a cominciare dal futuro di Yaya Touré, probabilmente il calciatore maggiormente desiderato dai nerazzurri per la finestra di trattative dell’estate. Mancini ha aperto per l’ennesima volte le porte all’ivoriano: «Ho sempre detto che Touré è un giocatore del Manchester City ma che noi ci siamo è vero. Al momento non c’è alcuna trattativa, ma se Yaya volesse venire a Milano e il City fosse disposto a cederlo noi ci saremo e a quel punto inizieremmo a trattare. Noi ci siamo, è chiaro che lo vorrei». Altro nome caldo è quello di Dybala, gioiello argentino di proprietà del Palermo che piace a tutte le big di Serie A: «Dybala l’ho visto negli ultimi quattro mesi, prima non lo conoscevo bene: ha grandi qualità, è giovane, molto bravo. Diventerà un grandissimo attaccante. Con Icardi non credo possa avere grandi difficoltà, ma parliamo di un giocatore del Palermo lontano dall’Inter». Un’altra apertura quindi da parte dell’allenatore jesino che poi affronta anche il futuro di Kovacic; il nazionale croato potrebbe essere sacrificato in estate, visto che tarda ad esplodere, ma a riguardo Mancini ha detto: «Lui deve essere felice e tranquillo, gioca nell’Inter, è giovane e tutti lo vogliamo qui. Ha delle qualità e delle tirare fuori tutte, è chiaro che in certi momenti bisogna andare in fretta perché il calcio italiano non ti dà tanto tempo. L’agente dice che lo uso male? Matteo è un giocatore dell’Inter, se devo parlare di lui lo faccio con lui e non col suo agente, che non conosco».

Fra le varie priorità dell’Inter per il calciomercato della prossima estate, anche la ricerca di un nuovo portiere. Samir Handanovic ha il contratto in scadenza al 30 giugno del , fra meno di un anno e mezzo, e nonostante le varie smentite di rito, il nazionale sloveno potrebbe fare le valigie per trasferirsi in una squadra con cui giocare la Champions League (magari Roma o Napoli?). La dirigenza di corso Vittorio Emanuele si sarebbe già attivata per individuare un degno sostituto dell’ex Udinese e fra i primi nomi c’è Pepe Reina. Il portiere del Bayern Monaco è scontento per il suo poco utilizzo e gradirebbe tornare in Serie A, anche se in cima alla lista dei suoi desideri vi sarebbe il Napoli. Attenzione anche a Sergio Romero, nazionale argentino in scadenza di contratto con la Sampdoria, e infine continua a piacere Petr Cech del Chelsea, che ha però una schiera di pretendenti quasi infinita.

Nuova idea a costo zero in casa Inter per il calciomercato della prossima estate. Il club nerazzurro starebbe pensando a Balázs Dzsudzsák, esterno d’attacco della nazionale ungherese (di cui è capitano), che ha il contratto in scadenza al 30 giugno del corrente anno. Come sottolineato da Calciomercato.com, il club nerazzurro è in pole position per assicurarsi il classe 1986, ed avrebbe contattato l’entourage dello stesso già a partire dallo scorso mese di gennaio. Balázs Dzsudzsák sta vivendo un’ottima stagione in Russia con 31 presenze, 5 reti e 9 assist fra Russian Premier League ed Europa League. I nerazzurri non sono comunque l’unica società italiane sulle tracce dell’ungherese visto che anche la Lazio sta seguendo da tempo il costo zero come svelato dallo stesso lo scorso mese di febbraio: «La Lazio non ha avuto la forza economica per portarmi a Roma. Per questo sono ancora un giocatore della Dinamo e sono concentrato sul resto della stagione».

In occasione del calciomercato della prossima estate l’Inter proseguirà la sua opera di scouting. Negli ultimi anni sono sbarcati diversi gioielli in corso Vittorio Emanuele e la tradizione proseguirà anche nei prossimi mesi. Come sottolineato stamane dal quotidiano Il Corriere dello Sport, dopo i vari Correia, Kehrer e Rapaic, gli ultimi sbarchi giovani, sono pronti altri arrivi, a cominciare dal giovane attaccante albanese di proprietà della Cremonese, Rey Manaj, classe che piace anche ad altre big della Serie A come ad esempio la Juventus. In arrivo anche il difensore centrale belga dello Standard Liegi, Zinho Vanheusden, classe , e Xian Emmers, altro classe e anch’egli belga, di proprietà del Genk.

C’è un nome in cima alla lista dei desideri di calciomercato di casa Inter, ed è quello di Paulo Dybala. Come riferisce stamane il Corriere dello Sport, il tecnico jesino ha chiesto il gioiello del Palermo ad Erick Thohir, convinto che Dybala, in coppia con Icardi, e davanti a Shaqiri, possa creare un tridente davvero da urlo. Il problema principale resta trovare i 40 milioni di euro chiesti da Zamparini e superare una concorrenza capitanata dalla Juventus, attualmente in pole per assicurarsi l’argentino. L’Inter avrebbe però già avuto un colloquio preliminare con Triulzi, l’agente di Dybala, e pare che il gioiello argentino gradisca la meta e soprattutto Mancini, tecnico capace nel valorizzare i giovani.

Fra i nomi accostati all’Inter per il calciomercato della prossima estate vi è senza dubbio anche quello di André-Pierre Gignac. L’attaccante della nazionale francese ha il contratto con l’Olympique di Marsiglia in scadenza e a giugno farà le valigie per vivere una nuova avventura. Nelle ultime ore si è parlato di una forte vicinanza fra il bomber d’oltralpe e la Dinamo Mosca, squadra in cui la scorsa estate è sbarcato un altro ex O.M. come Valbuena. E proprio l’esterno d’attacco francese ha parlato ai microfoni di RMC, smentendo le voci degli ultimi giorni: «Sfortunatamente non posso confermare che Gignac verrà da noi. Sono state dette tante cose su Dede, perché è in scadenza e lascerà il Marsiglia. Avrà tempo per pensare alla sua prossima destinazione. Non posso negare che il club vorrebbe ingaggiarlo. Vedremo se accadrà oppure no, di certo qui sarebbe il benvenuto». L’Inter rimane alla finestra, e occhio anche a Milan e Roma, altre squadre che necessitano di rinforzi in attacco.

Il nome di Matteo Darmian è in cima alla lista degli obiettivi dell’Inter per il calciomercato della prossima estate. Il club nerazzurro vuole rafforzarsi in ogni reparto, a cominciare dalle corsie, e avrebbe messo nel mirino proprio l’esterno della nazionale italiana di proprietà del Torino. Nelle scorse ore, come riporta La Gazzetta dello Sport, il 25enne cresciuto nel Milan è uscito allo scoperto, dribblando così le domande sul suo futuro: «Non è il momento, prima chiudiamo bene la stagione poi, quando sarà il momento, si affronterà il discorso in maniera serena, Il Toro mi ha fatto crescere tanto, non posso che dire grazie». E’ logico pensare che in estate lo stesso granata potrebbe fare le valigie anche perché sulle sue tracce non vi è solo l’Inter, ma si parla anche di Roma, Napoli, Milan, e occhio a Bayern Monaco, Barcellona e Manchester United. Il patron del Toro, Cairo, gongola e per il proprio giocatore chiede almeno 20 milioni di euro.

Veniva dato come uno dei colpi di calciomercato quasi certi dell’Inter per la prossima estate, ma la situazione non è esattamente così. Il Monaco, infatti, non intende lasciar partire il suo centrocampista e per bocca del vicepresidente Vadim Vasilyev ai microfoni de L’Equipe ha espresso la volontà di trattenerlo: “E’ una pedina essenziale per la nostra squadra, e vogliamo che rimanga. Con il suo agente abbiamo già avviato la trattativa, vogliamo che rinnovi almeno per un’altra stagione“. Toulalan è in scadenza di contratto e il club nerazzurra pregusta un ottimo affare a parametro zero, ma i monegaschi non sono disposti a mollare e intendono convincerlo rimanere nel Principato. L’ex Lione sarebbe un elemento prezioso per il centrocampo nerazzurro vista la sua esperienza e le sue qualità. Ha 31 anni la sua personalità può fare bene allo spogliatoio interista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori