Calciomercato Juventus/ News, il Tottenham cerca da vicino Llorente Notizie al 3 aprile 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, il Tottenham continua a insistere per arrivare a Fernando Llorente, attaccante basco che è stato sorpassato nelle gerarchie da Alvaro Morata. Cessione vicina.

CavaniUruguay
Cavani, attaccante uruguagio (Infophoto)

La Juventus in estate potrebbe davvero decidere di cedere il centravanti basco Fernando Llorente. Questo perchè l’esplosione di Alvaro Morata ha lasciato in secondo piano l’ex bomber dell’Athletic Bilbao. Per lui potrebbe esserci una nuova esperienza in Premeir League con il Tottenham pronto a fare un’offerta importante come riporta TalkSport. I bianconeri potrebbero guadagnare da questa vicenda un’ottima plusvalenza visto che due stagioni fa Llorente è arrivato a parametro zero. Un calciatore ancora importante che può rendere ad alti livelli, anche se la storia in bianconero sembra ormai giunta al capolinea.

Tra i più grandi obiettivi della Juventus c’è quel Paulo Dybala che tanto sta facendo bene con il Palermo. Il calciatore argentino ha parlato al quotidiano Dia Dia: “Cerco di pensare meno possibile al mio futuro. Voglio rimanere con la testa al Palermo e voglio godermi le prossime partite che come si dice potrebbero essere le ultime. Sono felice per Vazquez che ha debuttato con l’Italia, è una grande persona“. Dybala non svela il suo futuro, ma ormai sembra praticamente certo l’addio alla maglia rosanero.

Si moltiplicano giorno dopo giorno le voci su possibili offerte recapitate alla Juventus per il centrocampista francese, ora infortunato, Paul Pogba. Secondo quanto riporta il Telegraph pare che il Chelsea sia pronto a presentare un’offerta davvero difficile da rifiutare. Pare infatti che i blues siano disposti a inserire in un’offerta economica anche i cartellini di Oscar e Ramires. I due sono giocatori cercati dalla Juventus nell’ultimo periodo. Ramires rappresenterebbe un’ottima alternativa in mezzo al campo proprio a Pogba mentre Oscar sarebbe il perfetto trequartista per il 4-3-1-2 di Massimiliano Allegri.

La Juventus continua a monitorare il recupero di Federico Bernardeschi. L’attaccante classe 1994 di Carrara ha vissuto una stagione da protagonista l’anno scorso in Serie B con il Crotone, poi il ritorno a Firenze nel quale non ha potuto esprimersi a causa della frattura del malleolo riportata in un allenamento. Secondo quanto riporta Tuttosport però i bianconeri sono ancora su di lui e stanno seguendo con attenzione l’evolversi per la prossima stagione. Il suo agente è Beppe Bozzo che si occupa anche di Alvaro Morata. Attenzione però che su Bernardeschi c’è anche il Milan.

Tanti i nomi accostati alla Juventus in occasione del calciomercato della prossima estate. La Vecchia Signora interverrà per rinforzare in particolare l’attacco, dove sono attesi un trequartista e una prima punta. Per il primo ruolo è interessante il consiglio dell’agente Fifa, Gorla, interpellato dai colleghi di Tuttojuve.com: «In bianconero c’è un giocatore che acquisterei, si chiama Georginio Wijnaldum – confessa – trequartista che gioca in Olanda nel PSV Eindhoven. Può giocare da esterno offensivo come lo faceva nel Feyenoord, oppure dietro alle due punte ed è abile in entrambi i ruoli. La fortuna della Juve è di aver preso proprio un coach che, giocando con il trequartista, predilige questo tipo di giocatori. Il numero 10 si esalta con questo tipo di moduli ed è quello che accende la luce in squadra». Molti i nomi accostati ai bianconeri per il ruolo di prima punta, da Cavani a Falcao passando da Dzeko, ma Gorla non ha dubbi: «Per l’attacco non ho dubbi: Edinson Cavani. Premetto che come potenziale offensivo metto in prima linea Falcao e Cavani, poi metto Dzeko. Ma se devo considerare il calcio moderno come un calcio di squadra, consiglierei alla Juve l’uruguaiano perchè è più uomo squadra. Era uno spettacolo vederlo tornare indietro, in difesa, per aiutare i propri compagni al Napoli. Gli altri non reggono il confronto». Infine un commento su Zaza e Berardi, entrambi papabili futuri per il bianconero: «Simone Zaza o Domenico Berardi? Zaza, rispetto a Berardi, è più da Juventus perchè più pronto. Berardi lo porterei domani mattina a Torino, ma deve ancora un po’ crescere dal punto di vista caratteriale e alla Juve di questo tengono molto conto. Deve migliorare dal punto di vista calcistico perchè discontinuo».

Prima della chiusura della stagione in corso e prima che il calciomercato estivo abbia inizio, la Juventus potrebbe rinnovare il contratto dell’allenatore Massimiliano Allegri. Attualmente l’accordo scade a giugno del ma l’idea della dirigenza è di premiare il Conte Max per l’ottimo lavoro sin qui svolto, allunga la permanenza fino al con probabile ritocco dell’ingaggio. Un argomento che l’ex tecnico del Milan ha affrontato così, parlando poco fa nella conferenza stampa in vista della sfida contro l’Empoli di domani sera: «Rinnovo? Con la società non ho parlato assolutamente di niente. Questo non è il momento. La cosa importante è arrivare a chiudere il campionato. Bisogna raggiungere la matematica certezza. E domani è ancora presto. Conte? Non ho da regalare niente a nessuno. Sono molto contento di essere qui e credo lui sia felice di essere lì».

Il Paris Saint Germain tenterà di saccheggiare la Juventus in occasione del calciomercato estivo. E’ noto l’interesse dei parigini nei confronti della stella Paul Pogba, ma l’asso transalpino non è l’unico bianconero nel mirino. Come riporta stamane il quotidiano Le Parisien, pare infatti che i campioni in carica della Ligue 1 starebbe guardando con estrema attenzione a Carlitos Tevez. L’attaccante della nazionale argentina ha il contratto in scadenza a giugno del 2016 e starebbe meditando un ritorno in patria, ma non è da escludere che il PSG possa riuscire ad assicurarselo già in estate, magari strappandogli un accordo di 12/24 mesi. Il cartellino dell’Apache vale circa 15 milioni di euro e sul piatto il PSG metterebbe un ingaggio favoloso che la Juventus non potrebbe mai pareggiare.

Sarà il primo acquisto della Juventus per il calciomercato della prossima estate. Il centrale di difesa dell’Empoli è già stato riscattato a gennaio dalla Vecchia Signora, e a partire dal primo luglio metterà piede a Vinovo per iniziare una nuova importante tappa nella sua carriera. Molte le big che gli hanno fatto la corte in queste settimane, a cominciare dall’Arsenal, con Wenger che è fra i suoi primi estimatori, ma a queste avance il centrale dell’Empoli ha replicato così: «E’ gratificante sapere che Wenger si sia interessato a me – le parole rilasciate stamane in un’intervista concessa ai microfoni di Tuttosportma sono contento che la Juve mi abbia riscattato. Sono tifoso bianconero fin da bambino e la speranza è quella di restare a Torino per i prossimi dieci anni».

È senza dubbio uno dei colpi più interessanti del calciomercato della scorsa estate. La Juventus se l’è assicurato versando nelle casse del Real Madrid una ventina di milioni di euro, e a quasi un anno dal suo arrivo in Italia il bilancio è senza dubbio positivo. Nell’estate del 2016, però, le Merengues potrebbero riportarlo a casa, vantando un’opzione di riacquisto, ma Beppe Bozzo, colui che cura gli interessi di Morata insieme a Juanma Lopez, ha voluto precisare una cosa: «Morata si trova benissimo alla Juventus – le parole rilasciate stamane ai microfoni di Tuttosport è vero che nel 2016 e nel 2017 ci sono delle clausole che permetterebbero al Real Madrid di riacquistarlo, ma dipenderà anche dalla volontà del giocatore, esattamente come è stata decisiva un anno fa per andare via. Per Morata la Juventus è un punto d’arrivo, non di partenza. Mi sembra che la strada sia tracciata anche a lungo termine. Da quando è arrivato a Torino il suo valore è raddoppiato: adesso vale 40 milioni». Bozzo fa quindi chiaramente capire che la Juventus non è un trampolino di lancio per Morata, ma una tappa importantissima della sua carriera. Infine un piccolo retroscena sulla trattativa con il Real: «All’inizio il Real non voleva cederlo, poi voleva venderlo ad altri club che offrivano più soldi. Alvaro però s’impuntò, voleva la Juve e alla fine è finito a Torino».

È uno dei principali obiettivi della Juventus per il calciomercato della prossima estate. Il trequartista della nazionale italiana sta vivendo un’ottima stagione a Palermo, e mister Allegri lo vorrebbe per occupare la casella di trequartista. Per ora, però, l’italo-argentino non sembra pensare al mercato, e interpellato nelle scorse ore dai microfoni di Sky Sport ha ammesso: «Al momento penso a fare bene fino alla fine della stagione con la maglia del Palermo. Poi valuterò insieme alla società quale sarà la soluzione migliore per il club». Vazquez ha da poco rinnovato il proprio contratto ma qualora venisse presentata una proposta ad hoc di almeno 15/20 milioni di euro, a quel punto il giocatore potrebbe fare le valigie.

Continua la ricerca sul calciomercato di talenti interessanti da parte della Juventus. I bianconeri sono molto interessati a Rey Manaj come riporta Calciomercato.com. Questi è un attaccante albanese classe 1997 che gioca in Lega Pro con la maglia della Cremonese. Due gol in venti presenze, ma carisma da grande giocatore e già un sondaggio nel calciomercato di gennaio che però poi alla fine ha portato a Torino altri calciatori. Il calciatore ha un carattere particolare che l’ha portato a due espulsioni in stagione anche se l’arrivo di Giampaolo lo ha fatto maturare e crescere molto. Se ne riparlerà sicuramente in estate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori