Calciomercato Inter/ News, Mourinho: Cech merita di decidere il proprio futuro. Notizie al 4 Aprile 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, José Mourinho, allenatore del Chelsea, ha parlato nelle scorse ore ai microfoni della tv di casa, soffermandosi sul futuro di Cech, portiere che piace ai nerazzurri

cech_repceca
Foto Infophoto

Fra le varie priorità dell’Inter per il calciomercato della prossima estate potrebbe esservi anche la ricerca di un nuovo portiere. Tutto dipenderà dal futuro di Samir Handanovic, il cui contratto scadrà al 30 giugno del , e che vorrebbe trasferirsi in un top club in cui giocare la Champions League. Se il nazionale sloveno facesse le valigie, l’Inter sarebbe costretta ad individuare un degno sostituto e fra i vari obiettivi vi è anche Petr Cech. Il calciatore di origine ceca sta vivendo un campionato ai margini dei titolari dopo lo sbarco di Courtois, e vorrebbe di conseguenza cambiare casacca. Un addio tutt’altro che impossibile come ha fatto chiaramente capire Josè Mourinho, allenatore dei Blues, parlando ai microfoni di Chelsea Tv nelle scorse ore: «Cech non è un giocatore, è un’istituzione – ha detto lo Special One – è diverso dagli altri giocatori, ha difeso la porta del Chelsea per 10 anni, ha attraversato bei momenti e momenti terribili, ha dato tutto quello che aveva in campo. Con le istituzioni, devi affrontare le cose in maniera diversa. Credo che Cech abbia guadagnato il diritto di essere parte della decisione e della discussione sul suo futuro. Merita una prospettiva speciale».

C’è una nuova idea di calciomercato in casa Inter per la prossima stagione. Stando a quanto raccolto dai colleghi francesi di Le 10 Sport, anche i nerazzurri sarebbero in corsa per Radamel Falcao. La stella della nazionale colombiana lascerà il Manchester United a fine stagione per rientrare a Monaco. Nel Principato potrebbe però essere solo di passaggio e non è da escludere un suo sbarco in Serie A. La Juventus lo segue dall’anno scorso, e attenzione anche a Inter e Milan. Non sarà però semplice assicurarsi il Tigre, visto che i francese sono disposti a cederlo solamente a titolo definitivo, attorno ai 45 milioni di euro, mentre le big italiane propendono maggiormente per il prestito con diritto/obbligo di riscatto.

Fra i vari obiettivi dell’Inter per il calciomercato della prossima estate, vi è anche Pedro. L’attaccante della nazionale spagnola di proprietà del Barcellona, ha trovato pochissimo spazio in questa stagione, complice l’arrivo di Luis Suarez, e vorrebbe fare le valigie in virtù anche del contratto in scadenza al 30 giugno del . Chi vuole acquistarlo, come riporta il quotidiano catalano Sport, dovrà versare ben 20 milioni di euro nelle casse dei blaugrana. L’Inter è interessata al giocatore e in cambio potrebbe offrire il cartellino di Mateo Kovacic, da tempo nel mirino degli spagnoli, ricevendo nel contempo anche un conguaglio di una decina di milioni di euro. Sulle tracce di Pedro vi sono anche PSG, Arsenal e Liverpool.

Il Barcellona sembra voler puntare con decisione su Mateo Kovacic per il dopo Iniesta. Il centrocampista croato non trova spazio nell’Inter di Mancini e potrebbe andare via, su di lui ci sono diversi club interessati tra cui il Barcellona che vorrà trovare l’erede del centrocampista spagnolo che quest’anno compirà 31 anni. Così Kovacic potrebbe volare in Spagna nel 2016 visto che il Barcellona per un altro anno non potrà fare operazioni sul mercato in questa stagione.

Tanti talenti nel mirino dell’Inter per il calciomercato della prossima estate. Fra i vari gioielli visionati dal direttore dell’area tecnica, Piero Ausilio, c’è anche Abdul Rahman Baba. Si tratta di un terzino sinistro classe 1994, all’occorrenza anche interno di centrocampo, che milita in Germania, fra le fila dell’Augsburg. Il nazionale ghanese sta vivendo un grande campionato, attirando su di se i riflettori di squadre prestigiose. Oltre all’Inter, come sottolineato dal quotidiano inglese Metro, sul ragazzo vi sono anche la Roma ma soprattutto il Real Madrid, squadra quest’ultima attualmente in pole position. Rahamn ha un contratto in scadenza al 30 giugno del 2019 e il suo valore, in netta salita, è pari a 5 milioni di euro.

Potrebbe entrare nel vivo a breve il calciomercato di casa Inter. Il club di corso Vittorio Emanuele sta prendendo in considerazione diversi giocatori fra cui anche la stella del Palermo Paulo Dybala. Il gioiello argentino potrebbe divenire il nuovo attaccante nerazzurro qualora Icardi dovesse fare le valigie o eventualmente se venisse ceduto qualche pezzo pregiato. A riguardo va sottolineata l’indiscrezione raccolta da Gianluca Di Marzio di Sky, che riporta la presenza in Italia di Pierpaolo Triulzi, l’agente dell’attaccante rosanero. A breve incontrerà le varie squadre interessate, a cominciare dalla Juventus, ma senza escludere anche un vis-a-vis con i nerazzurri e il Napoli.

Continuano i sondaggi in casa Inter con l’obiettivo di individuare nuovi rinforzi durante il calciomercato della prossima estate. Molto dipenderà dalle partenze, a cominciare da quella di Mauro Icardi. L’attaccante argentino è nel mirino delle big europee, e qualora venisse presentata una proposta da 35/40 milioni di euro, a quel punto potrebbe fare le valigie. L’eventuale sostituto dell’ex Sampdoria potrebbe essere Jonathan Calleri, giovane classe 1993 di proprietà del Boca Juniors, connazionale di Icardi. Ha diversi estimatori sia in Italia quanto all’estero, e farebbe sicuramente comodo alla causa nerazzurra: se ne riparlerà nelle prossime settimane.

Tra i vari obiettivi dell’inter per il calciomercato della prossima estate, la ricerca di un attaccante. Tanti i nomi che vengono associati al club nerazzurro, numerose ipotesi rilanciate dai media e tante idee. Secondo quanto riporta The Sun l’entourage interista starebbe pensando a Fabio Borini: l’ex attaccante della Roma potrebbe lasciare il Liverpool a fine stagione, un anno prima della scadenza del suo contratto. Il giocatore classe 1991 è dotato di una buona tecnica individuale, si distingue per la sua rapidità di gioco, per la capacità di pressare gli avversari e per una buona capacità realizzativa sotto porta. Caratteristiche ideali per il gioco dell’Inter, un profilo che potrebbe fare comodo al tecnico Roberto Mancini. Borini è Inghilterra dal 2012 e ha indossato le maglie di Sunderland e Liverpool con le quali ha collezionato oltre 50 presenze e 9 reti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori