Calciomercato Roma/ News, contatti con l’entourage di Ayew. Notizie al 4 Aprile 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma, c’è anche il club giallorosso sulle tracce di Andre Ayew, nazionale ghanese di proprietà dell’Olympique di Marsiglia ma con il contratto in scadenza al 30 giugno

andreayew_ghana_bandiera
Infophoto

Potrebbe sbarcare in Serie A durante il calciomercato della prossima estate. L’attaccante della nazionale ghanese ha il contratto con l’Olympique di Marsiglia in scadenza al prossimo 30 giugno e lo stesso ha molti ammiratori italiani. Inter e Napoli lo seguono da un pezzo ma attenzione anche alla Roma. Come sottolineato dai colleghi di Calciomercato.com il club giallorosso si sarebbe fatto avanti nelle scorse ore contattando l’entourage dello stesso Ayew, rappresentato dal padre. Il problema principale resta l’ingaggio chiesto dall’esterno africano, pari a 2 milioni di euro netti annui, che la Roma vorrebbe leggermente decurtare.

Poco prima del fischio iniziale di Roma-Napoli, ha parlato Mauro Baldissoni, direttore generale del club giallorosso. Il dirigente della Lupa si è soffermato in particolare sul trio Ibarbo, Doumbia e Iturbe, tre giocatori sbarcati nelle due precedenti sessioni di calciomercato che fino ad oggi non hanno reso come ci si aspettava: «Ibarbo in panchina? Ha avuto una ricaduta dopo i primi venti minuti dopo il suo arrivo, ha dovuto recuperare – confessa Baldissoni – Doumbia veniva da un campionato che si era fermato ed aveva qualche problema alla schiena. Nel nostro campionato bisogna essere al 100%. Iturbe? Era partito molto bene, segnando anche in Champions, poi s’è infortunato ed è molto giovane e bisogna anche aspettare per vederlo ai suoi livelli. Le critiche di Mascardi a Garcia su Iturbe? A me risulta l’agente sia Triulzi, ma poi non possiamo commentare le opinioni di chiunque». Il futuro di Iturbe potrebbe essere lontano dalla capitale, come svelato da Mascardi nelle scorse ore a Gazzetta Tv. In bilico anche Doumbia e il riscatto di Ibarbo.

Ancora una panchina per Seydou Doumbia, attaccante ivoriano della Roma che contro il Napoli non giocherà titolare. Una grande partita e l’ennesima bocciatura per il calciatore giallorosso che sperava invece di poter giocare la grande sfida contro i partenopei. Una bocciatura che davvero risulta preoccupante anche in vista del futuro dell’ivoriano nella Capitale: difficile infatti che Doumbia possa far parte della Roma nella prossima stagione. A meno che l’ex Cska Mosca non mostri davvero di poter essere competitivo anche in Italia dove per ora non ha fatto intravedere le proprie qualità.

La Roma potrebbe cambiare allenatore durante il calciomercato della prossima estate. Qualora il club giallorosso dovesse chiudere la stagione senza conquistare l’accesso alla Champions League, a quel punto Rudi Garcia verrebbe esonerato per lasciare posto ad un nuovo arrivato. Tante le idee circolanti negli ambienti capitolini, a cominciare dall’attuale commissario tecnico della nazionale italiana, Antonio Conte, per arrivare fino a Walter Mazzarri. Fra le ipotesi anche quelle riguardanti un ritorno a Trigoria di un ex, come ad esempio Spalletti o Montella. L’aeroplanino è uscito allo scoperto nelle ultime ore, commentando così i rumors di mercato: «Anche da calciatore ero abbastanza chiacchierato e sono abituato a certe cose. Con due sconfitte consecutive rischi il posto, se fai bene ti accostano a squadre superiori almeno a livello mediatico. Nessun tecnico vive una calma piatta per questi fronti. Ho stima della società e passione da parte dei tifosi. Due cose che mi fanno molto piacere».

Nuova idea di calciomercato in casa Roma. In vista della finestra di trattative della prossima estate, il club giallorosso starebbe pensando a Kevin Prince Boateng, ex attaccante del Milan. Il nazionale ghanese ha lasciato i rossoneri nell’estate del 2013 per trasferirsi in Germania, fra le fila dello Schalke 04, ma a fine campionato vorrebbe rimettere piede in Italia, dove si è trovato molto bene e dove lavora la sua fidanzata, la nota showgirl Melissa Satta. Sulle sue tracce vi sarebbe la Roma, che a giugno potrebbe cambiare molto a centrocampo, soprattutto se un big fra Nainggolan, Pjanic e Strootman dovesse fare le valigie. Attenzione anche alla Lazio e sullo sfondo rimane l’Inter.

In occasione del calciomercato estivo, in casa Roma bisognerà fare chiarezza sul futuro di Radja Nainggolan. Il centrocampista della nazionale belga è in comproprietà con il Cagliari ed ha moltissime ammiratrici. Le big inglesi sono pronte a spendere 40 milioni di euro per l’ex rossoblu, ma attenzione anche alle italiane. Pare infatti che la Juventus stia guardando con attenzione al centrocampista di origini indonesiane, come sottolinea Mauro Suma nel suo editoriale odierno per Tuttomercatoweb: «Nainggolan è in comproprietà fra Roma e Cagliari. Una compartecipazione dura, pesante economicamente, delicata. Se la Roma andrà in Champions League, tutto andrà a favore dei giallorossi. Ma se così non dovesse essere, con una Roma ulteriormente appesantita nei conti, tutto diventerebbe possibile. Anche e soprattutto l’ingresso sulla scena della Juventus, che aveva trattato più volte il giocatore ai tempi di Cellino, e del suo ex tecnico che vorrebbe allenarlo questa volta per un periodo più lungo di tre o quattro mesi».

Rimangono molti punti interrogativi sul futuro di calciomercato di Juan Iturbe. L’ex talento del Verona non è riuscito ad incidere con la maglia dei giallorossi in questa stagione, motivo per cui il giocatore potrebbe finire sul calciomercato, nonostante l’oneroso investimento effettuato la scorsa estate dalla dirigenza capitolina. A tal proposito, l’agente del calciatore, Gustavo Mascardi, intervistato dal canale tv del quotidiano sportivo ‘La Gazzetta dello Sport’, ha fatto un pò di chiarezza: “E’ un giocatore della Roma. Iturbe è un campione che ha avuto una stagione difficile a causa dell’infortunio. Non è stato capito bene dallo staff tecnico che non gli ha dato fiducia. Ha giocato poche volte dal primo minuto. Può andare via? Ci sono proposte molto buone dall’Inghilterra per lui. Dipenderà dal ragazzo e dal club decidere cosa fare a fine stagione”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori