Calciomercato Napoli/ News, Montella: Rimango a Firenze Notizie al 9 aprile 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli, Vincenzo Montella ha parlato del suo futuro allontanando le voci che lo vorrebbero vicino all’arrivo a Napoli. Resterà alla Fiorentina ancora l’anno prossimo almeno.

benitez_montella
Foto Infophoto

Tra gli allenatori che vengono visti come possibili eredi di Rafà Benitez sulla panchina del Napoli c’è anche Vincenzo Montella. Il tecnico della Fiorentina è tornato a parlare dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia a mano della Juventus. Queste le sue parole a Premium Sport: “Al momento non ci sono possibilità che la mia strada e quella della Fiorentina si dividano alla fine di questa stagione. Il mio futuro non è vincolato all’Europa League o alla conquista dell’Europa. A fine anno ci metteremo seduti attorno a un tavolo e capiremo cosa faremo insieme“.

Sarà molto difficile trattenere Gonzalo Higuain al Napoli nel caso non si centrasse la qualificazione alla Champions League del prossimo anno. A oggi l’unico modo per accedere alla massima competizione europea pare sia quello di vincere l’Europa League soprattutto perchè il terzo posto è un miraggio. Intanto però i grandi club europei si stanno già muovendo per cercare di prendere informazioni sul Pipita. Ieri per esempio, come riporta SportMediaset, c’erano emissari del Manchester United al San Paolo per assistere al ritorno di Coppa Italia Napoli-Lazio.

Il principale artefice della stagione del Napoli, sin qui non propriamente eccelsa. Ne è convinto in pieno il giornalista sportivo Vittorio Raio, che nelle scorse ore ha detto la sua dopo l’eliminazione in Coppa Italia per mano della Lazio: «Benitez ha depauperato un patrimonio del Napoli come Hamsik, che prima del suo arrivo valeva almeno 35 milioni. De Laurentiis non ha creato un Napoli da Scudetto, ma non ha fatto neanche un Napoli dai numeri così deludenti come quelli di quest’anno». Marek Hamsik ha subito un’involuzione evidente negli ultimi due anni, proprio in concomitanza con lo sbarco a Castelvolturno di Rafa Benitez: solo una coincidenza o il tecnico spagnolo ha le sue colpe?

Sarà Luciano Spalletti l’allenatore che avrà il compito di sostituire Rafa Benitez a Napoli durante il calciomercato della prossima estate. Ne è convinta la redazione di Sportmediaset che parla di contatti fitti nelle ultime ore fra il tecnico di Certaldo e il patron Aurelio De Laurentiis. Secondo la tv meneghina il numero uno degli azzurri avrebbe voluto Spalletti fin da subito, ma essendo legato ai russi fino a giugno ha dovuto aspettare. Per l’ex Roma pronto un biennale da 3,5 milioni di euro netti annui con bonus con l’aggiunta di un’opzione per altri 12 mesi. Spalletti ha bruciato la concorrenza di Mihajlovic e Montella per via della sua maggiore esperienza sia in campo italiano quanto e soprattutto internazionale.

Non si sciolgono i dubbi circa il futuro di Rafa Benitez. L’allenatore del Napoli ha il contratto in scadenza al 30 giugno, prima che prenda il via il calciomercato estivo, ma nulla è ancora certo. Nelle scorse ore il tecnico spagnolo è uscito allo scoperto, intervistato dai microfoni di Rai Sport, e nell’occasione ha ribadito le parole di sempre: «Futuro? Voglio preparare bene la partita contro la Fiorentina, poi parlerò del mio futuro». Secondo molti addetti ai lavori, tale incertezza dell’ex Chelsea è dovuta al fatto che lo stesso ha poche offerte sul tavolo, alla luce anche di una stagione a Napoli non propriamente eccelsa. L’allenatore di Madrid vorrebbe quindi attendere eventuali offerte interessanti per poi decidere se lasciare o meno Castelvolturno.

Probabile rivoluzione in casa Napoli durante il calciomercato estivo. Se il club partenopeo rimanesse escluso dalla Champions League, molti giocatori potrebbero fare le valigie fra cui José Maria Callejon. L’attaccante spagnolo voleva lasciare il San Paolo già la scorsa estate, e fra pochi mesi sarà davvero dura trattenerlo a Castelvolturno. A riguardo ne ha parlato il noto Ciro Venerato, giornalista di Rai Sport, che interpellato nelle scorse ore dai microfoni di Radio Crc ha ammesso: «Non mi risulta che la società azzurra abbia già ceduto Callejon a qualche club, è risaputo che il giocatore vuole ritornare in Spagna. Credo che a prescindere dalla presenza o meno in Champions League il Napoli si priverà del calciatore». Attenzione anche a Benitez, il cui contratto scadrà a giugno ma che potrebbe restare al Napoli per un’altra stagione: «Che il Manchester City voglia cambiare allenatore è probabile – ha proseguito Venerato – ma se così fosse non credo che Benitez sia il primo della lista. Se il Napoli non conquistasse nemmeno una Coppa non penso che Benitez resterà, in questo momento non c’è chiarezza sul futuro azzurro».

L’eliminazione dalla Coppa Italia di ieri sera, sembra aver ormai decretato la fine del rapporto fra il Napoli e Rafa Benitez. Il tecnico spagnolo ha il contratto in scadenza al 30 giugno, e a meno che gli azzurri non vincano l’Europa League, il divorzio si verificherà. De Laurentiis ha già stilato una lista di papabili il cui primo nome è quello di Sinisa Mihajlovic, allenatore della Sampdoria in scadenza, che sta svolgendo un gran lavoro a Bogliasco. Le principali alternative si chiamano Vincenzo Montella e Luciano Spalletti. Sullo sfondo, invece, c’è un gruppo formato da tre tecnici outsider, e precisamente l’ottimo Maurizio Sarri dell’Empoli, il giovane in rampa di lancio Di Francesco, e Stefano Pioli della Lazio, colui che ha espugnato il San Paolo nelle scorse ore, ma che Lotito non si lascerà scappare tanto facilmente.

E’ un fiume in piena il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Il numero uno del club partenopeo è esploso al triplice fischio finale della sfida contro la Lazio, persa dai suoi per zero a uno, e che ha decretato l’eliminazione dalla Coppa Italia. Al di là dello smacco per aver abbandonato la coppa nazionale, il Napoli sta viaggiando a ritmi quasi da retrocessione nelle ultime partite, e ciò ha fatto letteralmente andare su tutte le furie il presidente: «Questi giocatori sono presi da troppe distrazioni – ha spiegato al termine del match – ho investito 386 milioni nell’acquisto di calciatori in questi anni, ho il diritto di essere ripagato dai risultati. I tifosi hanno ragione a essere scontenti. Stiamo offrendo prestazioni squallide, non da Napoli. Se non cambiano le cose, si va in ritiro sino a fine stagione».

Il Napoli nel prossimo calciomercato estivo andrà sicuramente a rinforzare la difesa, reparto spesso finito sul banco degli imputati nel corso delle ultime stagione a causa dei troppi errori che sono costati diversi gol subiti e punti utili persi. Il club partenopeo potrebbe pescare ancora una volta in casa Real Madrid dopo aver già prelevato Raul Albiol, Josè Callejon e Gonzalo Higuain due anni fa. Questa volta l’obiettivo sarebbe Alvaro Arbeloa, terzino destro 32enne in grado di giocare anche come centrale. Il tabloid Metro rivela che sullo spagnolo ci sono anche Arsenal e Liverpool, dunque per gli azzurri c’è una concorrenza importante ed agguerrita. Il giocatore ha un valore di circa 5 milioni di euro, pertanto una cifra accessibile per le casse del Napoli. L’acquisto di Arbeloa sarebbe sicuramente ben accetto da Rafa Benitez, che però potrebbe non rimanere sulla panchina napoletana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori