Calciomercato Milan/ News, Ordine: possibile rinnovo per Van Ginkel e Destro. Notizie al 14 maggio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, secondo il noto giornalista de Il Giornale, Franco Ordine, il club rossonero potrebbe rinnovare il prestito dei due giovani Marco Van Ginkel e Mattia Destro

DestroRugani
Mattia Destro ai tempi del Milan (Infophoto)

Sono molte le questioni che il Milan dovrà cercare di risolvere in occasione del calciomercato estivo. Fra possibili cambi societari, scadenza dei contratti e nuovi arrivi, l’ad rossonero Adriano Galliani avrà un bel da fare nelle prossime settimane. Molti i calciatori incerti se proseguire o meno la propria permanenza a Milanello e fra questi vi sono anche Marco Van Ginkel e Mattia Destro. Entrambi sono in rossonero con la formula del prestito, e non è da escludere che il Milan possa prolungare di un’altra stagione la loro permanenza. A riguardo ha detto la sua il noto Franco Ordine, giornalista de Il Giornale, presente nelle scorse ore negli studi di Milan Channel: «Ciascuno dei componenti della rosa e dello staff devono avere rimorso per non essere riusciti a tirarsi fuori da quei due mesi disgraziati di inizio 2015 ed essere quindi così precipitati in classifica. Sarebbe bastato poco per saltare sul treno giusto. Possibile rinnovo prestito per van Ginkel e Destro? Può essere una pista praticabile per entrambi».

Potrebbe ripartire da Paolo Maldini. Lo storico capitano rossonero sarebbe infatti uno dei prescelti dal broker thailandese Bee Taechaubol per ricostruire il club di via Aldo Rossi. Ieri l’ex difensore del Diavolo è stato ospite all’Università Humanitas di Rozzano, e nell’occasione ha parlato così di un suo probabile ritorno a Milanello: «Per ricostruire ci vuole tempo e idee, e non sempre le idee ci sono. Un mio futuro in società? Non so se succederà, non è detto che sia un bene. La mia storia col Milan rimarrà comunque fantastica». Per Maldini, Mr Bee avrebbe in mente un ruolo da direttore tecnico in collaborazione con l’attuale amministratore delegato Adriano Galliani.

Potrebbe tornare al Milan in occasione del calciomercato della prossima estate. Il club rossonero vorrebbe puntare su un allenatore di qualità ed esperienza per tornare grande, e starebbe pensando proprio al tecnico di Reggiolo. Ancelotti non è certo della sua permanenza a Madrid, e lo si capisce anche dalle dichiarazioni rilasciate dallo stesso al termine del pareggio contro la Juventus, che ha decretato l’eliminazione del Real Madrid dalla Champions League. «Mio futuro? Parlarne oggi non ha senso. C’incontreremo sicuramente più avanti e ne parleremo». Ancelotti ha il Milan nel cuore ma nel contempo ci sono grandi squadre che gli fanno la corte, come ad esempio il Manchester City, pronto a ricoprirlo d’oro.

Entra nel vivo il calciomercato estivo di casa Milan. Questa mattina si terrà a Milano un incontro fra l’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani, e Modesto Roma Junior, presidente del Santos. I due affronteranno svariati argomenti, a cominciare da Robinho, che ha già ufficialmente rescisso, per arrivare fino ad Alex, che però il Milan vorrebbe trattenere. In mezzo, il nome di Gabriel Barbosa, gioiello d’attacco classe 1996 facente parte della Doyen Sports, che potrebbe essere il primo rinforzo rossonero qualora Mr Bee riuscisse ad acquisire parte del club. Attenzione anche al 22enne Gustavo Henrique, talento del cuore della difesa.

Dopo cinque anni il Milan ha detto ufficialmente addio a Robinho. Come era nell’aria ormai da un paio di giorni a questa parte, nelle scorse ore è arrivata la rescissione contrattuale da parte dell’attaccante brasiliano. Il tutto è stato ufficializzato con il seguente comunicato apparso sul sito web della squadra rossonera: «Il Milan saluta e ringrazia Robinho, che ha indossato la maglia rossonera dall’estate del 2010 all’estate del 2014 ed ha fornito un contributo determinante, in fatto di gol e prestazioni, al 18° Scudetto vinto dal Milan nella stagione 2010-2011 e alla conquista della Supercoppa di Lega a Pechino nell’Agosto del 2011. Nonostante il rapporto fra il Club rossonero e il campione brasiliano si concluda con un anno di anticipo rispetto alla scadenza naturale del contratto, il Milan non dimentica il contributo di qualità dato da Robinho alla causa rossonera. Tanti saluti e in bocca al lupo, Robi». Robinho, che si trova attualmente al Santos con la formula del prestito, potrà ora divenire a tutti gli effetti un nuovo giocatore della squadra dello stato di San Paolo.

È uno dei nomi di calciomercato più volte accostati al Milan per la panchina. Filippo Inzaghi non sarà confermato e lo spagnolo viene indicato da molti come il candidato principale a sostituirlo. Ma l’allenatore del Siviglia in questo momento non vuole pensare alla voci di calciomercato e glissa ogni volte che gli viene menzionato il club rossonero. Anche nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Fiorentina si è così posto: “Io al Milan? Io sono nel Siviglia, amo il Siviglia: giocheremo una semifinale importante ed in questa sede voglio parlare solo della Fiorentina, che è il nostro avversario“. Gli andalusi vorrebbero prolungare il suo contratto fino al 2018, ma Emery ci vuole pensare per poter anche valutare le eventuali offerte che gli arriveranno. Oltre al Milan, anche Manchester City e Napoli hanno messo gli occhi su di lui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori