Calciomercato Milan/ News, Lodetti: Saponara-Niang, questione di personalità. Menez, il grande dilemma (esclusiva)

Calciomercato Milan news, esclusiva con Giovanni Lodetti: l’ex centrocampista parla del calciomercato rossonero e in particolare di Saponara e Niang, che potrebbero essere ceduti del tutto

15.05.2015 - int. Giovanni Lodetti
niang_basanta
M'Baye Niang, 20 anni, francese (infophoto)

Poco spazio per Saponara e Niang nel Milan, per questo i due ragazzi sono andati via: il primo è tornato a incantare Empoli, il secondo sta facendo grandi cose al Genoa di Gasperini. Per entrambi possibile un futuro lontano dal Milan. Sul fronte società si attendono sviluppi dalle mosse di Berlusconi. L’ex giocatore del Milan Giovanni Lodetti ha parlato del calciomercato del Milan in esclusiva per IlSussidiario.net.

Berlusconi e la cessione della società: che ne pensa lei di questa situazione? Io credo che il presidente debba rimanere magari affiancato da qualche grande partner, però dovrà ritrovare la voglia di spendere per il Milan.

Milan che ieri ha osservato Allegri volare in finale di Champions… Complimenti al mister che ha giocato a Madrid un match per vincere e non per difendere il risultato. Una grande soddisfazione per lui.

Il Milan contro la Roma ha vinto grazie al gol di Destro: prestazione positiva per il futuro? Sabato il Milan ha giocato bene, o meglio, diversamente. Perché hanno giocato da squadra, tutti per il gruppo e Destro è stato servito degnamente.

E’ un caso che non ci fosse Menez? Non è un caso, ma un giocatore come Menez, sicuramente importante, spesso gioca più per sé stesso che per la squadra. E questo non va bene.

Saponara riscattato dall’Empoli: addio doloroso? E’ un giocatore di talento ma per giocare nel Milan c’è bisogno di grande personalità. Lui è stato anche sfortunato.

Stesso discorso per Niang? A Genova sta facendo bene, se dovesse tornare al Milan potrebbe dimostrare i suoi miglioramenti ma dovrà sfruttare al meglio ogni occasione.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori