Calciomercato Inter/ News, Calamassi: Jovetic più di Lavezzi, Baselli vale un rischio. Shaqiri? Fuoco di paglia… (esclusiva)

- int. Venzo Calamassi

Calciomercato Inter news, ultime notizie: in esclusiva per ilsussidiario.net intervista all’agente Venzo Calamassi. I nerazzurri pensano ad una punta da affiancare a Icardi…

baselli_rincon
Daniele Baselli (sinistra), 23 anni, centrocampista dell'Atalanta (INFOPHOTO)

Secondo le ultime notizie di calciomercato l’Inter sta pensando sempre a Yaya Touré ma anche ad un altro giocatore del Manchester City, ovvero Stevan Jovetic. Due alternative per rinforzare l’attacco nerazzurro potrebbero essere Ezequiel Lavezzi del PSG ed Erik Lamela del Tottenham, mentre a centrocampo sembra in uscita Kuzmanovic: lo rimpiazzerà il giovane atalantino Baselli? Per parlare del calciomercato dell’Inter ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente Venzo Calamassi.

Jovetic acquisto possibile da parte dell’Inter? Perché no? In fondo al Manchester City non è più un titolare fisso e potrebbe essere la spalla ideale per Icardi, di modo da formare una coppia offensiva completa. Sarebbe un colpo molto positivo per l’Inter.

In alternativa si riparla di Lavezzi: fronte ancora aperto? Per l’Inter ci vorrebbe un giocatore di maggiore consistenza, soprattutto in zona gol dove Lavezzi non è mai stato molto costante. Ho l’impressione che il Pocho non sia l’acquisto ideale per l’Inter, rispetto a Jovetic ad esempio ha quattro anni in più e quindi meno prospettive.

Per il centrocampo piace Daniele Baselli: prospetto da Inter? E’ uno dei migliori italiani dell’annata ’92, sarebbe un buon innesto per i nerazzurri. Bisognerebbe verificare come Baselli reagirebbe al salto dalla squadra di provincia a quella più ambiziosa, però penso che possa valere un rischio.

Che futuro per Kuzmanovic? Non ho capito il suo acquisto nel gennaio 2012, è un giocatore che non mi ha mai convinto del tutto. Non so quale potrà essere il suo futuro ma credo che l’Inter possa farne a meno.

Come sta vedendo invece il primo Shaqiri italiano? Mi potrei sbagliare ma per me Shaqiri è stato un vero e proprio fuoco di paglia.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori