Calciomercato Milan/ News, Accelerazione decisiva per Josè Mauri Notizie al 18 maggio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, i rossoneri tornano a pressare per il centrocampista del Parma Josè Mauri, giocatore di grande qualità e di prospettiva. Il 19enne ha dimostrato di essere un talento.

galliani_sky
Adriano Galliani, ad del Milan (Foto Infophoto)

Nella stagione in corso Josè Mauri si è affermato definitivamente, dimostrando che nonostante i suoi diciannove anni ha grandi qualità per diventare già titolare in una grande squadra. E’ così che su di lui ha messo prima gli occhi la Juventus e poi il Milan. I rossoneri potrebbero approfittare della distrazione dei bianconeri al momento più portati a sistemare l’attacco. Attenzione perchè nonostante questo il ventaglio di pretendenti si è allargato con il Wolsfburg che ha iniziato a seguirlo e anche diversi club inglesi, oltre alla Roma, pronti a prendere indicazioni. Il Milan però rimane in vantaggio come rivela MilanNews.it.

Tra i tanti giocatori che il Milan ha in scadenza di contratto c’è anche l’estremo difensore Christian Abbiati. Questo divide la sua carriera in rossonero in due parti, inframezzate da tre anni fra Juventus, Torino e Atletico Madrid. Arrivato in rossonero nel 1998 ha lasciato il club meneghino in prestito per tre stagioni nel 2005 dopo sette anni di onorata carriera. Dopo le tre esperienze è stato richiamato per giocare ancora con il Milan per altri sette anni. Ora però a 38 anni non ha ancora voglia di cambiare maglia e infatti ha dichiarato al Corriere della Sera che se non dovesse rinnovare il suo contratto con il Milan lascerà il mondo del calcio giocato.

Filippo Inzaghi lascerà con ogni probabilità il Milan nella prossima stagione calcistica. Sono diverse le squadre che già si stanno muovendo per poterlo prendere nella prossima stagione. SportMediaset oggi ha raccontato le ultime novità sul tecnico rossonero. Pare infatti che questo si sarebbe proposto a Sassuolo e Verona dove Eusebio Di Francesco e Andrea Mandorlini non sono ancora certi di rimanere. Ci sarebbe stato inoltre un contatto tra Rino Foschi, direttore sportivo del Cesena, e Filippo Inzaghi stesso anche se pare difficile che Pippo possa ripartire addirittura dalla Serie B.

Sicuramente la partenza di Nigel de Jong in casa Milan rappresenta una grave perdita, visto anche che il calciatore andrà via a parametro zero. Secondo Tuttosport la presenza di Ariedo Braida, ds del Barcellona, a Reggio Emilia per Sassuolo-Milan non sarebbe stata del tutto casuale. Questo perchè avrebbe parlato con Adriano Galliani del centrocampista di proprietà del Barca Alexandre Song che ormai da tempo viene preso in considerazione dal club rossonero. Giocatore di grande qualità e abile in fase di interdizione rappresenta un obiettivo importante per la prossima stagione.

Come vi scriviamo spesso e volentieri, fra i reparti che il Milan cercherà di migliorare maggiormente in occasione del calciomercato della prossima estate, vi è senza dubbio il centrocampo. I nomi accostati al club rossonero sono diversi, a cominciare da Baselli, passando per Bertolacci e arrivando fino a Valdifiori. Attenzione però a quanto scritto da Mauro Suma, noto direttore di Milan Channel, che attraverso i microfoni di Tuttomercatoweb spiega: «Per qualche anno abbiamo sperato che Parolo venisse in rossonero. Non è accaduto. Parolo è del 1985 e oggi sta benissimo alla Lazio, anche se fu fra i primi nomi fatti un anno fa da Filippo Inzaghi alla dirigenza rossonera. C’è però Simone Missiroli che ha un anno in meno di Parolo e più o meno gli stessi guizzi». Missiroli, classe 1986, ha il contratto con il Sassuolo in scadenza nel e di conseguenza sarebbe facilmente acquistabile. Il centrocampista offensivo si trova a Reggio Emilia dal 2012, dopo essere cresciuto nella Reggina e aver giocato anche con Cagliari e Treviso.

Continua ad essere un rebus la panchina del Milan 2015-2016. Durante il calciomercato estivo verrà risolto il mistero, molto probabilmente dopo che verranno portate a termine le trattative per poter cedere lo stesso club meneghino. In pole per acquistare via Aldo Rossi c’è la cordata cinese in cui avrebbe un peso importante il presidente Xi Jinping. Secondo Tuttosport, qualora il Milan finisse nelle mani della Cina a quel punto tornerebbe fortemente di moda la candidata di Marcello Lippi, che in estremo oriente ha lavorato alla grande con il Guangzhou Evergrande. Il tecnico viareggino ha smentito negli scorsi giorni la possibilità di allenare il Milan, e gradirebbe invece svolgere il ruolo di dirigente, ma nulla sarà da lasciare al caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori