Calciomercato Inter/ News, ritorno Destro: sei motivi per il sì (esclusiva)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, ultimo notizie: Mattia Destro potrebbe tornare a vestire la maglia nerazzurra. Ipotesi al momento solo tratteggiata ma che potrebbe colorarsi nel prossimo futuro…

destro_derossi
Mattia Destro (sinistra), 24 anni (INFOPHOTO)

Mattia Destro all’Inter nella prossima stagione? Per il momento è solo una delle tante suggestioni che agitano le cronache di calciomercato, premature ma non troppo a questo punto della stagione. L’operazione non si presenterebbe semplice anzitutto perché passerebbe attraverso tre squadre anziché le canoniche due, ci sono però motivi che potrebbero intrecciare gli interessi di tutte le parti in causa.

Come Destro potrebbe tornare all’Inter? Anzitutto tornando alla Roma. L’attaccante sarà del Milan fino almeno fino al 30 giugno, quando terminerà l’attuale campionato e comincerà la nuova annata sportiva, la 2015-2016 che qualcosa in qualche modo dovrà riportare nella bacheca nerazzurra. Il diritto di riscatto stabilito tra i rossoneri e la Roma è di 16 milioni di euro e al momento non sembra che il Milan lo voglia esercitare. Così come non sembra che nella Capitale giallorossa ci sia ancora spazio per Destro, tra un Totti resistente al timone ed un nuovo centravanti che si profila all’orizzonte.

Qui entrerebbe in scena l’Inter. Il jolly è Samir Handanovic: la Roma cerca un portiere e l’Inter un incasso, i giallorossi potrebbero offrire Destro e conguaglio, a quasto punto ribassato, per portare a Trigoria il portiere sloveno. L’Inter si alleggerirebbe così dell’incombente rinnovo di contratto per Handanovic, aggiungendo a bilancio una voce non ancora troppo onerosa come lo stipendio di Destro; i giallorossi dal canto loro eviterebbero di svenarsi per un acquisto fondamentale come quello del nuovo numero 1 (De Sanctis permettendo).

Inoltre l’attaccante di Ascoli Piceno è cresciuto nella società nerazzurra e questo combacia con le nuove disposizioni per le rose delle squadre di Serie A, che dovranno contenere almeno 4 elementi cresciuti nel vivaio ed altrettanti autoctoni, ovvero formati nel Bel Paese. Le trattative tra Roma, Inter e giocatore potrebbero essere facilitate dall’entourage di Destro, lo stesso che ha appena riportato Santon in nerazzurro e che quindi ha un canale già aperto con Piero Ausilio e soci.

A Roberto Mancini resterebbe un vuoto non indifferente tra i pali ed un nodo tattico, ovvero la coesistenza tra Destro e Icardi che hanno caratteristiche simili; ciò detto un attaccante in più può far bene, pur non essendo prioritario, perché Palacio non è più freschissimo, Podolski salvo imprevisti tornerà all’Arsenal ed anche baby-Bonazzoli farà spazio per passare alla Sampdoria.

Soprattutto se riuscirà a qualificarsi alla prossima Europa League l’Inter avrà bisogno di almeno tre punte di livello e con Icardi, Palacio e Destro potrebbe essere sulla giusta strada. Senza considerare che il ritorno del roma-milanista potrebbe eventualmente aiutare a tamponare la partenza di Icardi, sempre molto ambito all’estero. La Roma dal canto suo ripartirebbe da un portiere di sicuro affidamento ed età matura, in cambio di un giocatore su cui di fatto non sta più contando. Ricapitolando: mancato riscatto del Milan, rifiuto di una nuova occasione da parte della Roma, la carta Handanovic per ingolosire i giallorossi, il rientro del giocatore alla sua base calcistica, una minima svalutazione dovuta alle recenti prestazioni a singhiozzo, lo stesso agente di Santon. Sei indizi per il ritorno di Destro all’Inter. Manca una prova ufficiale ma Walter Sabatini è appena stato a Milano, chissà…

(Carlo Necchi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori