Calciomercato Milan/ News, Ancelotti ha rifiutato i rossoneri Notizie al 22 maggio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, l’allenatore del Real Madrid, Carlo Ancelotti, avrebbe rifiutato la proposta arrivata da Milano per la prossima stagione. Vuole rimanere in Spagna la prossima stagione.

ancelotti_marcelo
Ancelotti, ex allenatore Real (Infophoto)

I rossoneri cambieranno guida tecnica alla fine della stagione, Filippo Inzaghi non proseguirà sulla panchina del Milan. Il sogno, che questi giorni ha preso vita, porta all’ex Carlo Ancelotti che ha un anno di contratto con il Real Madrid ma pare lontano dalla Spagna. Secondo SportMediaset pare che il tecnico di Reggiolo pare che abbia rifiutato l’offerta arrivata da Milano soprattutto per la mancata presenza in Champions League che il club gli potrebbe garantire. In mattinata Carletto aveva ribadito la volontà di continuare al Real Madrid, ma dopo aver mancato in stagione Liga e Champions League potrebbe essere comunque sollevato dal suo incarico.

È a tutt’oggi la prima scelta per il Milan per la panchina 2015-2016. Adriano Galliani sta lavorando al grande ritorno, trovando in Silvio Berlusconi un grandissimo alleato, conscio che il “Carletto” sia la scelta giusta per riportare in alto la squadra meneghina. Ancelotti viene dato vicinissimo all’esonero al Real Madrid, ma poco fa, nella conferenza stampa in vista dell’ultima gara di campionato, l’allenatore italiano è sembrato molto sereno e tranquillo: «Non ho ancora parlato con il club. Continuo ad essere l’allenatore di questa squadra fino a che non mi comunichino il contrario. Parlerò con il club domenica o lunedì. La mia relazione con Perez? E’ sempre stata buona. Qui a Madrid ho trascorso momenti tristi e momenti decisamente allegri. Mi tengo stretto questi ultimi: con la coscienza di aver dato tutto quello che potevo. La mia sensazione è quella di continuare. Il club sta decidendo, e alla fine prenderà la miglior decisione per me. Io ringrazio la gente, i giocatori: ma la decisone la deve prendere il club. La sensazione è che resterò, ho fiducia per continuare. Mi piacciono questi giocatori e questa città, sono contento e mi piacerebbe proseguire qui».

Spunta un nuovo interessante nome sul taccuino di calciomercato di casa Milan. Il club rossonero starebbe pensando a Geuvanio Santos Silva, semplicemente conosciuto come Geuvanio, attaccante brasiliano di proprietà del Santos. In patria viene considerato da molti il nuovo Neymar, e i rossoneri lo stanno osservando con attenzione. Classe , il ragazzo è rappresentato in Italia dal noto Alessandro Lucci, e il suo futuro sembrerebbe nel Vecchio Continente. Il Milan potrebbe sfruttare il canale preferenziale apertosi con il club dello stato di San Paolo dopo l’operazione Robinho.

Verrà completamente stravolto durante il calciomercato estivo, ma ripartirà da una certezza: Diego Lopez. L’estremo difensore rossonero ha vissuto una grande stagione e nonostante le avance non lascerà Milanello tanto facilmente. Lo ha fatto capire senza troppi giri di parole lo stesso guardiano spagnolo, parlando nelle scorse ore in occasione del Premio Gentleman: «Dobbiamo iniziare la prossima stagione con un’altra fame e possiamo farlo. La Juventus è fortissima ma in un anno tutto cambia. Ripeto, ripartire e fare molto di più: io ho ancora tre anni di contratto, resto e voglio trionfare con questo club, che a sua volta vuole tornare dove il Milan è sempre stato». Diego Lopez ha accennato anche al futuro della panchina, commentando le voci che vogliono Ancelotti verso il ritorno: «Ancelotti? Il mio allenatore è Pippo e non voglio parlarne per rispetto a lui. La colpa di questa stagione è soprattutto di noi giocatori. Certo che Carlo è un grandissimo, tra i top al mondo e mi dispiace perché non merita questa stagione a Madrid. Per noi, come per tutti, sarebbe un grandissimo».

Sarà con grande probabilità José Mauri il primo rinforzo del Milan per il calciomercato della prossima estate. Il giovane centrocampista italo-argentino, nazionale azzurro Under-18, lascerà il Parma a fine stagione per spiccare il volo ed approdare in una big. Lo volevano tutti i top club italiani, ma sembrerebbe che il Milan l’abbia spuntata, convincendo il Parma con un’offerta da circa 3/4 milioni di euro. Al giocatore andrà invece un contratto quadriennale molto probabilmente con un ingaggio compreso fra i 500 mila e il milione di euro. Affinché l’operazione possa dirsi conclusa manca solo la firma del giocatore.

Carlo Ancelotti potrebbe realmente tornare al Milan durante il calciomercato della prossima estate. Il club rossonero, dopo settimane di corteggiamenti firmati Adriano Galliani, ha ottenuto un canale di comunicazione con il tecnico di Reggiolo. L’offerta di Berlusconi è pari ad un triennale con l’aggiunta un budget importante per rinforzare la squadra in maniera adeguata. I dettagli dell’eventuale contratto non si conoscono ancora, ma il Milan potrà beneficiare la prossima stagione della buonuscita del Real pari a circa 5/6 milioni. In queste ore Ancelotti sta decidendo con attenzione il da farsi ed avrebbe incontrato l’amico e confidente Ernesto Bronzetti. Berlusconi pare abbia trovato porte aperte parlando con l’allenatore emiliano in queste ore, ed ora bisognerà solamente attendere i prossimi giorni per capire se i dialoghi potranno portare a qualcosa di realmente concreto.

, agente di Marco van Ginkel, ai microfonid di Tuttomercatoweb.com ha parlato del futuro di calciomercato del suo giovane assistito: “Al momento pensiamo a finire la stagione nel miglior modo possibile. Poi ci siederemo al tavolo col Milan, valuteremo anche le intenzioni del Chelsea e ovviamente ascolteremo le volontà di Marco. Col ragazzo al momento non abbiamo parlato di quel che sarà, certamente fa piacere vedere come abbia trovato una certa continuità giocando sempre. All’inizio è stato difficile, anche a causa degli infortuni. Marco non ha praticamente visto il campo per la prima parte del torneo ma ha deciso di restare e giocarsi le sue carte. Sta imparando molto da questa esperienza e alla fine tireremo le somme“. Difficile che in caso di ritorno al Chelsea il centrocampista olandese possa trovare spazio con Josè Mourinho, più probabile un nuovo prestito oppure la cessione a titolo definitivo. Il Milan valuterà se provare a trattenerlo in base all’allenatore che sceglierà e al tipo di progetto che vorrà attuare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori