Calciomercato Milan/ News, Caramagna: Ancelotti? Il profilo è un altro. Zapata via, De Jong da tenere (esclusiva)

- int. Giuseppe Caramagna

Calciomercato Milan news, ultime notizie: in esclusiva per ilsussidiario.net intervista all’agente Giuseppe Caramagna. Chi sarà il prossimo allenatore della squadra rossonera?

elshaarawy_dejong_zapata
(INFOPHOTO)

Le ultime voci di calciomercato relative al Milan parlano con maggiore insistenza del possibile ritorno di Carlo Ancelotti, che in questi giorni dovrebbe chiarire il proprio futuro. In alternativa il Milan potrebbe puntare su Maurizio Sarri, emerso quest’anno con l’Empoli, e o sull’ex Roberto Donadoni che probabilmente lascerà Parma. Nel frattempo il contratto di Nigel De Jong è ancora in scadenza. Per parlare del calciomercato del Milan ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente Giuseppe Caramagna.

Ancelotti può davvero tornare? Non credo, in questo periodo c’è tanta confusione al Milan e anche all’Inter, sinceramente quindi non penso che Ancelotti voglia davvero tornare ad allenare i rossoneri. Poi certo gli altri club non staranno a guardare, il mister potrebbe lasciare il Real Madrid.

Anche per Sarri nessuna speranza? Sarri ha fatto un exploit con l’Empoli, ma riuscirebbe a rendere allo stesso modo in un grande club come il Milan? Non tutti gli allenatori hanno retto il passaggio in un club di prestigio, obbligato a vincere sempre.

Ci sarebbe anche Donadoni, un milanista… Non mi sembra però quell’allenatore giusto per guidare il Milan, in grado di dare la carica giusta a questa squadra. Secondo me il mister ideale da cui ripartire sarebbe Spalletti ma non so se alla fine vorrà accettare…

Passando ad alcuni giocatori: quale futuro per Christian Zapata? Trovare un giocatore più forte di lui non è certo impossibile, quest’anno anche per problemi fisici non è stato un fattore per la difesa del Milan.

E De Jong? Io lo terrei, sarebbe sempre utile al Milan. Giocatori come lui possono sempre aiutare una squadra, oltretutto De Jong ha giocato bene al Milan.

(Franco Vittadini)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori