MILAN/ Mercato news, Braida: “Ibra e Martinez coppia da sogno”. Notizie al 12 giugno 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Milan mercato news, il club rossonero potrebbe ancora decidere di rinnovare il suo contratto al difensore centrale francese Philippe Mexes. Il centrale va in scadenza il 30 giugno prossimo.

ibrahimovic_palla_sbuffo
(INFOPHOTO)

Tanti nomi stanno scaldando il calciomercato in entrate del Milan. In cima alla lista dei desideri del club rossonero figurano sicuramente i profili di Zlatan Ibrahimovic e Jackson Martinez. Secondo Ariedo Braida, direttore sportivo del Barcellona ed ex dirigente del Milan, il ‘diavolo’ farebbe un vero e proprio affare se riuscisse a prendere entrambi. Su Martinez ha dichiarato: “E’ un giocatore molto forte, un goleador. Trovare un giocatore con le sue caratteristiche è difficile. Non è giovane ma in giro non ce ne sono altri come lui. E’ tecnico, fisico, ha tutto per essere importante. Martinez ha dimostrato il suo valore in Champions e lì farà ancora”. Sul possibile ritorno di Ibrahimovic: “E’ ancora un campione fortissimo, non è in declino. E’ forte mentalmente e giocatori come lui sono sempre importanti per una squadra. Il Milan potrebbe puntare ancora su di lui. Ibra e Martinez sarebbe una coppia da sogno. Kondogbia? Non sarà semplice strapparlo al Monaco”.

Il difensore centrale francese Philippe Mexes va in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno 2015. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport pare che ci sia ancora la possibilità di vedere il centrale rinnovare il suo contratto con il club rossonero. Mexes quest’anno ha collezionato 20 presenze, mettendo a segno anche due reti. Partito praticamente fuori rosa il centrale francese ha poi scalato le posizioni ed è diventato un punto fermo anche per il suo carisma.

In cima alla lista dei desideri di casa Milan per il calciomercato estivo, c’è il ritorno di Zlatan Ibrahimovic. Oltre alle operazioni Jackson Martinez e Kondogbia, l’ad Galliani sta lavorando anche sul “come back” dello svedese, che potrebbe lasciare il Paris Saint Germain. L’operazione non è delle più semplici visto che Ibra ha un contratto da 16 milioni di euro netti, ma il Diavolo un tentativo concreto lo sta facendo. Attenzione a quanto sottolinea Tuttosport stamane, che parla di un “aiuto” da parte dell’Adidas nel riportare Ibra in Italia: sembra infatti che il noto marchio sportivo tedesco abbia contattato l’attaccante del PSG nelle scorse settimane, attualmente sponsorizzato Nike, e nel caso si verificasse tale matrimonio anche il Milan ne gioverebbe senza dubbio.

È fra i principali obiettivi del Milan per il calciomercato della prossima estate. L’attaccante della nazionale svedese ha ancora un anno di contratto con il Paris Saint Germain, e Galliani starebbe cercando di convincerlo a tornare a Milanello. Poco fa lo stesso giocatore è uscito allo scoperto, smentendo di fatto le notizie circolanti negli ultimi giorni: «Appartengo al PSG con cui ho ancora un anno di contratto. Non è vero niente, io sono un giocatore del PSG e non credo che me ne andrò, anche se nel calcio non si sa mai… Non so perché sia uscita questa storia, forse perché i giornali devo sempre scrivere qualcosa. La Champions League non è importante, preferisco giocare in una squadra che mi piace, dove mi posso divertire. A Parigi sto giocando anche in Champions e mi diverto. La telefonata con Galliani? Da quando ho lasciato Milano parlo spesso con lui, ma questo non significa nulla». Parole criptiche, sia di chiusura quanto di apertura: il Milan ci pensa seriamente e Galliani farà di tutto per riportarlo a San Siro.

Deciderà a breve la propria destinazione. Sul piatto ha due offerte interessanti: una importante dal punto di vista economico, quella del Manchester City, e un’altra prestigiosa, firmata Milan. Il colombiano dovrà quindi scegliere fra un ingaggio elevato o il progetto del Diavolo, che vuole tornare a conquistare l’Italia e l’Europa nel giro di breve tempo. Una mano ai rossoneri potrebbe arrivare da Falcao, che come sottolinea La Gazzetta dello Sport, starebbe provando a convincere Jackson Martinez a non andare a Manchester. Il Tigre si è trovato molto male fra le fila dello United ed ha quindi sconsigliato all’amico e connazionale di ripetere la sua stessa esperienza.

Dovrebbe acquistare a breve il 48% del Milan staccando un assegno da ben 500 milioni di euro. Secondo il quotidiano il Corriere della Sera, il broker thailandese non rimarrà però a lungo a Milano. Il suo obiettivo è infatti quello di acquistare la (quasi) metà rossonera, rivalutarla e poi venderla ottenendo un profitto. All’imprenditore asiatico non interessa quindi un business a lungo termine con possibilità di divenire il futuro presidente del Milan a breve, ma semplicemente di fare soldi nel più breve tempo possibile. Questo spiegherebbe il perché lo stesso ha accettato di entrare nella società di via Aldo Rossi con una quota di minoranza a fronte di un investimento enorme.

Letteralmente scatenato in questa fase del calciomercato. Oltre ai contatti con Jackson Martinez e Zlatan Ibrahimovic, l’amministratore delegato Adriano Galliani, tratta con il Monaco e Kondogbia. Come riferisce la redazione di Sky Sport, l’offerta di via Aldo Rossi è pari a 30 milioni di euro, una cifra che dovrebbe convincere la società monegasca. Alla finestra vi sono altri top club ma i rossoneri sono in pressing, in contatto continuo con i biancorossi e lo stesso centrocampista della nazionale francese, e contano di chiudere con esito positivo la trattativa.

Sono ore di attesa in casa Milan per quanto riguarda il primo grande colpo del calciomercato estivo, quello targato Jackson Martinez. Galliani è rientrato da Oporto dopo aver offerto 3,5 milioni di euro netti annui al giocatore per quattro anni, mentre al Porto il pagamento dei 35 milioni della clausola ma in più annualità. Peccato che il Manchester City (e si mormora anche lo United), abbia presentato una proposta migliore sia al giocatore stesso quanto alla società. Toccherà quindi al nazionale colombiano decidere il da farsi: cedere alle lusinghe milionarie degli inglesi, oppure al prestigio dei rossoneri che sembrano realmente intenzionati a ricostruire dopo anni la squadra per tornare a vincere in Italia e poi in Europa.

Dovrebbe rimanere al Milan, parola del suo fratello-agente Manuel ai microfoni di Tuttomercatoweb.com: “Ci sono buone possibilità che resti. A gennaio e in estate erano arrivate delle offerte ma non le abbiamo prese in considerazione. Tuttora è richiesto in Italia e all’estero. Speriamo che i rossoneri facciano un bel mercato, non sarebbe un problema per Stephan se arrivano altri attaccanti“. L’attaccante italo-egiziano è stato al centro di diverse voci di calciomercato da qualche mese a questa parte. La sua permanenza dipenderà dalla volontà del Milan per di puntare su di lui o meno. El Shaarawy ci tiene a rilanciarsi in maglia rossonera, ma in caso di cessione non avrà problemi a trovare una nuova squadra in cui giocare ed essere protagonista in futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori