Calciomercato Milan/ News, da Eder a Soriano: maxi operazione con i blucerchiati. Notizie al 17 giugno 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, il club rossonero potrebbe portare a termine diverse trattative durante il mercato estivo con la Sampdoria: in ballo vi sono ben quattro calciatori

soriano_sampdoria_gamperR400
Roberto Soriano (infophoto)

Probabile maxi operazione fra Milan e Sampdoria durante il calciomercato estivo. Il club rossonero ha messo nel mirino due giocatori del club blucerchiato e precisamente l’attaccante Eder e il centrocampista Soriano, giocatori della nazionale italiana nonché pupilli di Sinisa Mihajlovic. Dal loro canto i liguri puntano invece Alessandro Matri, che a breve rientrerà a Milanello dopo il prestito alla Juventus, e Giampaolo Pazzini, con il contratto in scadenza al 30 giugno e libero di firmare con qualsiasi società. Non sarà comunque facile chiudere questa trattativa anche perché sui due blucerchiati di cui sopra vi sono diverse società, a cominciare da Inter, Roma e Napoli.

Proseguono le indiscrezioni riguardanti Sinisa Mihajlovic e Gennaro Gattuso. Nelle scorse ore si è parlato di una chiamata del neo-tecnico del Milan a Ringhio, notizia confermata stamane anche dal quotidiano Tuttosport. L’ex Sampdoria vorrebbe l’ex centrocampista calabrese nel suo staff, sia per la grinta e la determinazione dello stesso, sia per la sua esperienza nello spogliatoio di Milanello. Peccato però che la replica di Gattuso sia stata un po’ freddina, visto che lo stesso vorrebbe proseguire la propria carriera da allenatore: resta da capire se si tratti di una chiusura definitiva o meno. Sulle tracce di Gattuso pare vi sia il Novara.

Continuano i rumors di calciomercato legati al Milan. Il club rossonero è alla ricerca di un innesto per l’attacco e attenzione alla novità riportata nelle scorse ore dalla redazione di Sportitalia. Sembra infatti che Mino Raiola abbia proposto un altro dei suoi assistiti all’amministratore delegato Adriano Galliani e precisamente Romelo Lukaku, attaccante della nazionale belga che l’anno scorso ha lasciato il Chelsea per trasferirsi fra le fila dell’Everton in cambio di un super assegno. Il Milan rimane concentrato comunque su Zlatan Ibrahimovic, che ieri ha incontrato il Paris Saint Germain per stabilire il proprio futuro: rinnovo o ritorno in rossonero.

Cena di calciomercato in casa Milan. Nella serata di ieri il presidente Berlusconi ha accolto nella sua residenza di Arcore l’ad Adriano Galliani e il neo-tecnico Mihajlovic. I tre hanno discusso di mercato e delle prossime mosse da portare a termine. L’idea di via Aldo Rossi è quella di rafforzare ogni reparto con un top player, e dopo l’arrivo di Jackson Martinez e il tentativo per Ibrahimovic, il Milan sta pensando a centrocampo e difesa. Due i nomi caldissimi, ovvero, quelli di Geoffrey Kondogbia del Monaco e di Mats Hummels del Borussia Dortmund. Due operazioni complesse, soprattutto per la forte concorrenza, ma il Milan pare essere seriamente intenzionato a tornare a spendere dopo anni di magra.

Come vi abbiamo raccontato, nella giornata di ieri è andato in scena l’annunciato incontro fra Ibrahimovic e Raiola da una parte, e il presidente del Paris Saint Germain Al-Khelaifi dall’altra. Lo svedese ha chiesto di essere liberato con la risoluzione del contratto (scadenza 2016) o eventualmente un indennizzo, e pare che la risposta sia stata negativa. Raiola ha subito lasciato il Qatar per volare a Nizza e chissà che nelle prossime ore non possa incontrare l’ad del Milan, Adriano Galliani. La cosa certa è che a questo punto è palese che Ibra voglia lasciare Parigi, ma resta solo da capire se il PSG e l’ex rossonero riusciranno a trovare un accordo.

Il futuro di Giampaolo Pazzini è ancora incerto. Naufragata la trattativa di calciomercato per il suo ritorno alla Sampdoria, è ora il Bologna ad essere piombato sul centravanti 30enne in scadenza di contratto con il Milan. La proprietà americana del club emiliano sogna in grande per la promozione in Serie A ottenuta al termine dell’ultimo campionato cadetto e pensa al Pazzo come attaccante di esperienza che ha fame di tornare a giocare e a segnare tanti gol. Sicuramente ci sarà molto da trattare per quanto riguarda l’ingaggio del calciatore, che a Milano guadagnava circa 2,5 milioni di euro netti e che ne vorrà almeno 1,5 adesso. Al momento altre ipotesi di calciomercato per Pazzini non sembrano esserci oltre a quella del Bologna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori