CALCIOMERCATO MILAN / News, Ag.Bacca: Serie A interessante, ma… Notizie 26 e 25 giugno 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan, i rossoneri sono alla ricerca di una punta centrale dopo aver visto sfumare l’arrivo di Jackson Martinez. Piace Carlos Bacca, ha parlato il suo agente Sergio Barila.

jackson_martinez_439_302
Jackson Martinez in azione con la Colombia (Fonte Infophoto)

I rossoneri cercano un giocatore di spessore per il reparto offensivo, dopo aver visto sfumare il colombiano Jackson Martinez. In cima alla lista dei desideri c’è Carlos Bacca, protagonista assoluto dell’ultima finale di Europa League. Il suo agente Sergio Barila ha parlato a MilanNews.it: “Nel calciomercato non si può sapere cosa accade. Bacca è un attaccante di alto livello e la Serie A è interessante. Ha un contratto con il Siviglia e ci sono club di altri paesi che lo seguono. Non posso parlare però di un club in particolare perchè è poco professinale“.

Si torna a parlare dei fallimenti di casa Milan riguardanti Geoffrey Kondogbia e Jackson Martinez. I giocatori sembravano molto vicini ai rossoneri ma alla fine i due hanno preso destinazioni diverse: il primo è sbarco all’Inter mentre il secondo è ad un passo dall’Atletico Madrid. Oggi il Corriere della Sera ha voluto sottolineare il ruolo della Doyen Sports nella vicenda ed in particolare del numero uno del fondo, Nelio Lucas. Sembra infatti che le due trattative con il Milan siano saltate perché lo stesso brasiliano avrebbe chiesto delle commissioni per se stesso ai Colchoneros e al Porto che ovviamente le due società non volevano pagare.

Dopo l’arrivo ormai ultimato di Andrea Bertolacci dalla Roma, sembrerebbero essersi spenti quasi definitivamente i rumors di calciomercato di casa Milan riguardanti Axel Witsel. Il club rossonero era interessato al nazionale belga ma lo Zenit di San Pietroburgo pretende 40 milioni di euro, una cifra ritenuta esagerata. Addio o quasi all’ex Benfica mentre è sempre di moda il nome di Daniele Baselli, giovane talento dell’Under-21 di proprietà dell’Atalanta. Ultimamente anche la Fiorentina si sarebbe fatta avanti concretamente ma il Milan gode della famosa “opzione morale” con il club bergamasco.

Giovanissimo calciatore finito sul taccuino del Milan per il calciomercato estivo. Stando a quanto raccolto in queste ore da Diez, portale honduregno, il club rossonero si sarebbe messo sulle tracce di Alexis Matute, attaccante di appena 10 anni che gioca in patria, nell’Accademia di Calcio Pumas FC. Il Milan avrebbe invitato lo stesso Matute a fare un provino in Italia, dopo una stagione importante, con ben 58 marcature in 22 partite. A breve arriverà la risposta dei genitori alle avance dei rossoneri, nel frattempo è uscito allo scoperto Cristobal Bu, l’allenatore del ragazzo prodigio, che ha ammesso: «I genitori di Alexis stanno cercando le risorse affinché lui possa andare».

Come da anticipazioni delle scorse ore, Nigel De Jong ha prolungato con il Milan. Il centrocampista della nazionale olandese ha rinnovato il proprio contratto in scadenza al 30 giugno del 2015. A comunicare la firma, con tanto di foto annessa, il sito web del club rossonero con la seguente breve nota: «AC Milan comunica che Nigel De Jong ha rinnovato il contratto al 30 giugno 2018». De Jong sembrava destinato a dire addio ai rossoneri e nelle scorse settimane si è parlato spesso e volentieri di interessi nei suoi confronti da parte di Juventus e Manchester United, ma alla fine il mastino orange ha deciso di rimanere a Milanello, fortemente convinto da Sinisa Mihajlovic.

Torna a circolare in casa Milan il nome di Luiz Adriano. L’attaccante dello Shakhtar Donetsk sembrava ad un passo dall’Al Ahly, club di Dubai, ma pare che lo stesso brasiliano non sia convintissimo della meta. I rossoneri rimangono alla finestra anche se l’operazione appare maggiormente fattibile per il prossimo mercato di gennaio . Il calciatore sudamericano ha infatti il contratto in scadenza al 31 dicembre di quest’anno, e di conseguenza via Aldo Rossi attenderà altri sei mesi per poi prelevarlo a costo zero dagli ucraina, Al Ahly permettendo…

Monchi, direttore sportivo del Siviglia, ha rilasciato un’intervista ai microfoni del sito ufficiale del club nella quale ha parlato anche del possibile arrivo di Adil Rami: «Non sarà facile, intanto perché gioca in un grande club come il Milan e poi perché ha moltissime offerte, ma noi crediamo in questa possibilità. Ovviamente, com’è successo con Konoplyanka, non resteremo tutta la vita ad aspettare, il Siviglia si darà un tempo limite, ma se la circostanza si verificherà noi saremo molto felici». Il Milan è disponibile a cedere il difensore francese per circa 6 milioni di euro, dopo averne spesi 4,2 un anno fa per acquistarlo dal Valencia. Sulle tracce di Rami c’è anche il Lione, che per bocca del presidente Jean-Michel Aulas ha ammesso l’interesse nei confronti del calciatore. L’amichevole in Francia del 18 luglio potrebbe essere un’occasione ulteriore per discuterne faccia a faccia. Il Siviglia tenterà di anticipare i tempi.

Inizia a muoversi concretamente il calciomercato di casa Milan. Ad un passo dall’arrivo di Bertolacci dalla Roma, il club rossonero è molto vicino anche ad un importante rinnovo del contratto, quello di Nigel De Jong. Dopo un lungo tira e molla alla fine il nazionale olandese ha deciso di rimanere a Milanello, convinto da Mihajlovic. L’annuncio ufficiale è atteso nelle prossime ore, con l’ex Manchester City che dovrebbe prolungare di altre due stagioni, fino al 30 giugno del , con annesso ritocco dell’ingaggio in positivo.

Torna allo scoperto l’allenatore del Milan, Sinisa Mihajlovic. Il tecnico del club rossonero si è soffermato sul mercato estivo e sull’arrivo del grande attaccante. Diversi i nomi accostati alla società di via Aldo Rossi, a cominciare dall’ex Zlatan Ibrahimovic, che vorrebbe lasciare il Paris Saint Germain, e dal nazionale colombiano del Siviglia, Carlos Bacca. «Voglio una squadra che gioca sempre per vincere – le parole dell’ex allenatore della Sampdoria ai microfoni di Sky Sport i nostri avversari devono tornare ad aver paura del Milan soprattutto a San Siro. Spero di aggiungere alla squadra grinta, cuore e coraggio, virtù che mi hanno sempre contraddistinto. Ho parlato già con i ragazzi e sono abbastanza fiducioso. Ibrahimovic? A me piace allenare i grandi giocatori e lui lo è. Bacca? E’ sicuramente un grande giocatore, pronto per il calcio italiano. Non so dove andrà, ma potrà far comodo a chiunque».

È ad un passo dalla chiusura del colpo di calciomercato targato Andrea Bertolacci. Nelle scorse ore il club rossonero si è infatti avvicinato moltissimo al giocatore di proprietà della Roma, recentemente riscattato dal Genoa in cambio di circa 8 milioni di euro. Il Diavolo ha raggiunto un’intesa di massima con i capitolini per una cifra che sfiora i 20 milioni (15 + 5 di bonus), chiaro indizio della volontà dello stesso club di via Aldo Rossi di chiudere l’operazione. La trattativa non è ancora ufficiale ma la fumata bianca potrebbe arrivare la prossima settimana, molto probabilmente attorno a lunedì e martedì dopo che verrà trovato l’accordo economico anche con il giocatore.

I rossoneri vogliono rinforzare la difesa con un uomo di qualità e di esperienza. Secondo quanto riportato da Fichajes pare che nel mirino del Milan sia finito il centrale uruguaiano dell’Atletico Madrid Diego Godin. Il portale spagnolo parla di un’offerta pari a venticinque milioni di euro. I colchoneros dopo aver ceduto all’Inter il brasiliano Miranda molto difficilmente decideranno di privarsi anche dell’altro centrale di riferimento della difesa di Diego Pablo Simeone. Certo 25 milioni di euro però sarebbero davvero una cifra importante classe 1986.

Prosegue la caccia all’attaccante in casa Milan. Il club rossonero, dopo aver perso Jackson Martinez sta cercando una prima punta di qualità, e oltre alle solite idee leggasi Ibrahimovic e Cavani, attenzione a Edin Dzeko. La stella della nazionale bosniaca potrebbe lasciare il Manchester City a breve, nonostante le classiche smentite di rito, e il giocatore ha sempre avuto il Milan nel cuore. Emblematica a riguardo la famosa intervista rilasciata nel 2010, poco prima che lo stesso lasciò il Wolfsburg per sbarcare a Manchester, in cui appunto il giocatore confessò il proprio amore per i colori rossoneri. Chissà che il cerchio non possa chiudersi dopo cinque lunghi anni… – Il Milan vuole rinforzare la difesa durante il calciomercato estivo in corso. Visti i probabili addii di Bonera, Zapata, Mexes e Rami, in casa rossonera stanno effettuando dei sondaggi per individuare un rinforzo di qualità. Il nome caldo delle ultime ore sarebbe quello di Glik, centrale di difesa del Torino reduce da un’ottima stagione. Come scrive Tuttosport per il calciatore dei granata servono più di 12 milioni di euro, valore questo di un altro calciatore del Toro come Maksimovic, talento difensivo che piace molto a Sinisa Mihajlovic. Per favorire l’operazione potrebbe essere girato all’Olimpico il cartellino di Alessio Cerci, che si trova attualmente in prestito a Milanello fino a giugno del 2016.  Continuano gli addii al Milan durante il calciomercato estivo. Dopo Kondogbia e Jackson Martinez anche Luiz Adriano si allontana definitivamente dai rossoneri. Negli scorsi giorni si è parlato spesso e volentieri della possibilità che il nazionale brasiliano potesse sbarcare subito a Milanello o eventualmente a gennaio, visto il contratto in scadenza a dicembre, ma il giocatore è ad un passo dall’Al Ahly. Il verdeoro giocherà infatti a Dubai, notizia confermata attraverso il proprio profilo Twitter da parte del patron della società araba, Abdullah Saeed al Naboodah. Luiz Adriano farà a breve le visite mediche poi la firma e il trasferimento diverrà ufficiale.  Calciomercato a piccoli passi quello di casa Milan. Dopo il doppio smacco firmato Kondogbia-Martinez, il club rossonero ha cambiato strategia, attuando la prudenza. In questa fase si cerca in particolare un centrocampista di qualità e in cima alla lista dei desideri pare ci sia Witsel. Ieri è circolata con forza la notizia di una chiusura imminente della trattativa, ma in realtà la situazione è ben diversa, con il belga che piace molto ma con la parola “fine” ben lontana. Milan che si muove anche per Baselli, obiettivo di vecchia data. Come svelato da La Gazzetta dello Sport lunedì c’è stato un incontro fra l’ad Galliani e il ds dell’Atalanta, Sartori, proprio per approfondire i discorsi sul talento nerazzurro. In casa Milan proseguono i sondaggi per individuare durante il calciomercato estivo la prima punta di qualità che avrà il compito di guidare l’attacco. Dopo aver perso Jackson Martinez, la società di via Aldo Rossi si sta ora dirigendo verso il suo compagno nella nazionale colombiana, Carlos Bacca. Come scrive Di Marzio di Sky Sport sul proprio sito, il club meneghino sta cercando di capire se il prezzo richiesto dal Siviglia, fra i 30 e i 25 milioni di euro, sia trattabile. Inoltre c’è da fare i conti con la concorrenza della Roma che ormai da diversi giorni sta seguendo il ragazzo. Doveva essere ieri il giorno giusto per le firme di Witsel col Milan. E invece a dispetto dei tanti rumors di calciomercato, il Milan non è riuscito a fare l’affondo decisivo. Il pressing di Galliani sul calciatore è fortissimo e pare ben indirizzato ma non ancora sufficiente a sbloccare la trattativa di mercato. Il Milan vuole evitare d rivivere un’altra asta. Per questo motivo Galliani ha messo sul piatto 30 milioni. Oggi potrebbe essere il giorno giusto.  , agente di Daniele Baselli, ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha spiegato la situazione del suo assistito per quanto riguarda il futuro: “I rossoneri e l’Atalanta hanno un grande rapporto e ci sono contatti che proseguono. Si può parlare del suo futuro e valutare se c’è la possibilità di farlo giocare. Il ragazzo ha bisogno di una squadra che gli permetta di giocare con continuità”. Il Milan nel corso della sessione invernale di calciomercato ha ottenuto un diritto di prelazione dai bergamaschi e sta cercando di farlo valere trattando l’acquisto di Baselli. Vedremo se Adriano Galliani affonderà il colpo oppure alla fine deciderà di dirottare la sua attenzione su altri obiettivi. Il ragazzo è un buon talento, ma non è pronto per essere titolare in una piazza come Milano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori