Calciomercato Inter/ News, spunta Msakni, nazionale tunisino. Notizie al 5 giugno 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter, il club nerazzurro starebbe osservando il trequartista della nazionale tunisina Youssef Msakni, classe 1991 che gioca in Qatar, fra le fila del Lekhwiya

thohir_saluto
Erick Thohir (infophoto)

Starebbe effettuando diversi sondaggi in vista del calciomercato della prossima estate. Molti i nomi accostati ai colori meneghini e nelle ultime ore è spuntato anche quello di Youssef Msakni, esterno d’attacco tunisino classe . Il 25enne gioca in Qatar, fra le fila del Lekhwiya, e il suo agente, parlando ai microfoni di Footmercato, ha ammesso: «Youssef è uno dei giocatori più pagati del Qatar ed è pronto a fare un notevole sforzo economico per giocare in un grande campionato europeo. Msakni ha un enorme talento e deve giocare con i migliori». Il contratto di Youssef Msakni scade nel e il suo valore attuale si aggira sui 3 milioni di euro.

Visita di Yaya Touré a Milano, ma non per il calciomercato. Il centrocampista ivoriano di proprietà del Manchester City, si trova in queste ore all’Expo come ambasciatore per le Nazioni Unite. I cronisti lo hanno ovviamente intercettato ed incalzato su un suo possibile sbarco fra le fila dell’Inter, dove ritroverebbe il mentore Mancini: «E’ bello essere qui all’Expo. Mancini sa benissimo che sono qui a Milano (ride, ndr) poi lo sapete anche voi quindi nel caso non lo sapesse lo saprà entro un paio di ore, ma sono venuto qui per Expo e per essere coinvolto ancora maggiormente in questa situazione. Essere qui per me è magnifico. Milano? Mi piace come mi piace la città di Barcellona e quella di Manchester». Nessun’apertura quindi da parte di Touré che pare abbia definitivamente deciso di rimanere a Manchester, anche se non è da escludere un ultimo tentativo da parte di Mancini, approfittando proprio della sua presenza nel capoluogo lombardo.

In casa Inter si è alla ricerca di un centrocampista di qualità, esperienza e quantità. Diversi i nomi accostati al club nerazzurro, a cominciare da Felipe Melo. Il centrocampista brasiliano del Galatasaray ha mandato sms d’amore nei confronti del suo vecchio tecnico Roberto Mancini, e l’operazione sembra realmente fattibile. L’ex Juventus e Fiorentina è legato ai turchi con un contratto a scadenza 30 giugno del e l’operazione si può chiudere in cambio di un assegno da 5 milioni di euro, una cifra sicuramente rischiabile.

Sarà uno dei primissimi colpi del calciomercato estivo di casa Inter. L’esterno d’attacco ex Parma, svincolatosi dai Ducal nelle scorse settimane, si sta allenando da giorni ad Appiano Gentile e i problemi cardiaci sono ormai alle spalle. Il francese ha già ottenuto l’idoneità sportiva e nelle scorse ore ha ricevuto anche l’ok di un luminare di Boston. Biabiany può quindi tornare a giocare e lo farà con la maglia dell’Inter, la squadra che lo ha scoperto anni or sono. A breve arriverà la firma sul contratto, molto probabilmente attorno al 30 giugno o forse anche prima.

Torna allo scoperto il direttore dell’area tecnica dell’Inter, Piero Ausilio. Il dt nerazzurro é stato interpellato dai microfoni di Sky Sport e nell’occasione si è soffermato su alcuni nomi accostati al club di corso Vittorio Emanuele in queste ultime ore. Si comincia con il parlare di Aubameyang, Pasalic e Saponara, quest’ultima, grande novità del mercato interista: «Sono tre profili diversi – ammette Ausilio – Pasalic è del Chelsea, è molto giovane e non penso sia il più adatto alle nostre esigenze, abbiamo già giovani forti. Aubameyang è forte, ma lo sa anche il Borussia e non lo considera cedibile. Saponara è altrettanto forte, lo stiamo seguendo, ma al momento stiamo solo osservando. Lui vicino all’Inter? No, è un interesse legato al ruolo e alle prestazioni che ha avuto in questi ultimi mesi». Accostati ormai da tempo all’Inter anche il duo composto da Felipe Melo e Kondogbia: «Sono giocatori come tanti altri che stiamo seguendo – prosegue Ausilio – abbiamo idee chiare, seguiamo giocatori che ci diano personalità ed esperienza, e che abbiano anche talento». Infine una battuta sul rinnovo del contratto di Icardi, obiettivo importanti ufficializzato nella giornata di ieri: «Rinnovo di Icardi? Passo importante, volevamo entrambi fortemente questo rinnovo e siamo felici di iniziare subito con intenzioni serie. Mauro è un punto fermo di questa squadra».

, noto esperto di calciomercato, ai microfoni di Sky Sport ha commentato il rinnovo del contratto di Pedro con il Barcellona fino al 2019 ed espresso il suo pensiero relativamente alle voci di calciomercato che accostavano l’attaccante spagnolo all’Inter: “Non ho mai creduto alla possibilità di una sua cessione nella prossima sessione di calciomercato estivo, anche visto e considerato l’embargo a cui è sottoposto il club catalano fino al gennaio 2016. A prescindere dal prolungamento del suo rapporto con i blaugrana, ho sempre creduto che sarebbe rimasto“. Sono sempre state poche le possibilità che Pedro potesse sbarcare a Milano. Nonostante l’arrivo in questi anni di altri attaccanti, per ultimo Luis Suarez, il prodotto della Cantera catalana è riuscito sempre a ritagliarsi il suo spazio e a offrire un buon contributo alla causa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori