El Shaarawy / Il Milan lo cede al Monaco, lunedì l’ufficialità. Milan Channel: operazione da 18 milioni

- La Redazione

El Shaarawy, il Milan lo cede al Monaco per 17 milioni: lunedì l’ufficialità. Il club rossonero ha praticamente ceduto Stephan El Shaarawy al club monegasco: mancano le visite e la firma

cresta_elshaarawy
Stephan El Shaarawy - Infophoto

A fare ulteriore chiarezza sulla trattativa lampo che sta portando Stephan El Shaarawy al Monaco è stato Milan Channel. Secondo quanto fa sapere il canale tematico rossonero infatti, la trattativa, comunque in dirittura d’arrivo, non sarebbe ancora da ritenersi conclusa. Come preannunciato da alcuni organi di stampa, la formula che vedrà sbarcare El Shaarawy nel Principato prevede che il giovane talento italo-egiziano venga ceduto dal Milan in prestito oneroso fissato a 2 milioni di euro, con riscatto obbligatorio che secondo il canale diretto da Mauro Suma sarebbe fissato a 16 milioni di euro, e non a 15 come ipotizzato nelle scorse ore. Operazione complessiva da 18 milioni dunque, un tesoretto che potrebbe essere presto reinvestito sul mercato, probabilmente per un difensore, Romagnoli in primis.

Si chiude l’esperienza al Milan di Stephan El Shaarawy. Il club rossonero ha trattato nella giornata di ieri con il Monaco trovando l’accordo per il Piccolo Faraone con la seguente formula: prestito oneroso da due milioni di euro, con riscatto da 14/15 milioni che diverrà obbligatorio al raggiungimento delle 15 presenze in campionato dello stesso giocatore. L’italo-egiziano ha già lasciato Milanello, applaudito dai tifosi presenti, e domani sarà a Montecarlo. Nella giornata di lunedì, poi, le visite mediche, la firma sul contratto e la trattativa diverrà di conseguenza ufficiale. Il popolo rossonero si divide di fronte a tale partenza, visto che il giocatore è un talento indiscutibile ma sono in molti quelli che sottolineano le ultime stagioni negative dello stesso. Ora inizia per El Shaarawy una nuova avventura da cui finalmente si capirà se l’ormai ex milanista è il campione che molti credono o semplicemente un buon giocatore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori