Calciomercato Juventus / News, l’agente di Lavezzi: “Piazza gradita ma nessuna trattativa”. 12 e 11 luglio 2015 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news: analisi e commenti in diretta 12 e 11 luglio 2015. Alejandro Mazzoni, agente di Ezequiel Lavezzi, ha smentito ogni trattativa per il trasferimento del calciatore

chiellini_mandzukic
Mario Mandzukic, 29 anni, croato (INFOPHOTO)

Nonostante gli arrivi di Mario Mandzukic e Paulo Dybala, il calciomercato della Juventus potrebbe regalare un nuovo attaccante a Massimiliano Allegri e nelle ultime ore è spuntato il nome di Ezequiel Lavezzi. L’attaccante ex Napoli, attualmente al Paris Saint Germain, ha confermato di voler tornare a giocare in Italia e le sue parole hanno riaperto le possibilità di un approdo alla Juventus (di cui si era già parlato nella scorsa sessione di calciomercato) dove prenderebbe il posto di un altro argentino, Carlos Tevez, tornato in patria al Boca Juniors. L’agente del “Pocho”, Alejandro Mazzoni, intervistato da “Tuttosport” ha rivelato che Torino sarebbe una piazza gradita al calciatore ma ha precisato che al momento tra le due società nessuna trattativa è in corso. Mazzoni ha spiegato che Lavezzi potrebbe anche restare al Psg fino alla scadenza del contratto (giugno 2016) per poter decidere liberamente del suo futuro: l’arrivo alla Juventus è solo posticipato?

Tra i giocatori più ricercati del mercato internazionale c’è sicuramente il francese della Juventus Paul Pogba, giocatore di qualità e soprattutto molto giovane. Ne ha parlato chi l’ha visto crescere, l’ex tecnico del Manchester United Alex Ferguson. Ecco le sue parole riportate da Tuttosport: “La Juventus è una squadra fantastica, ha vinto quattro campionati di fila e in Champions in finale è stata sfortunata perchè prima di subire i contropiedi aveva dominato. Pogba? Lo venderei. E’ vero che l’ho perso a parametro zero quando ero al Manchester, ma ora se fossi alla Juventus lo venderei“.

La Juventus negli ultimi giorni ha completato la cessione di Angelo Ogbonna, difensore che è passato al West Ham per una cifra intorno ai 12 milioni di euro più 1 di bonus. Ne ha parlato a Sky Sport il giornalista Massimo Tecca commentando la sua cessione: “Ogbonna fisicamente sembra predestinato per giocare in Premier League. Il suo problema nell’ultimo anno è stato quello di giocare poco, rispetto al Torino dove era titolare. Nella Juventus con quella difesa, che è la stessa della nazionale, era in difficoltà nel senso che aveva poco spazio. Ritroverà la continuità e rivedremo l’Ogbonna che aveva impressionato al Torino. E’ un giocatore sicuro anche a uscire palla al piede dall’area di rigore. Rispetto ai centrali inglesi ha una tecnica di base molto più importante che in Premier League potrebbe far valere”.

Una rivalità che divide una città. Quello tra Juventus e Torino è un derby che prosegue tutto l’anno, tra sfottò e richiami al passato. Sulla convivenza cittadina con la vecchia signora si è espresso il presidente dei cugini granata, Urbano Cairo, in una lunga intervista concessa a ‘La Gazzetta Dello Sport”: “Com’è la convivenza con la Juve?  E’ uno stimolo – ha dichiarato il presidente del Toro – Realizza 5-6 volte più dei nostri ricavi e noi manteniamo buone posizioni. Retroscena sul derby vinto? Non ricordo. Ho ricevuto tanti messaggi, non soltanto da torinisti, e ho avvertito un’atmosfera positiva, coinvolgente”. Sintonia con altri presidenti: “Una volta con Moratti, oggi con Pozzo, Della Valle è un amico, ho un bel rapporto anche con Giulini e Percassi”. 

Nelle ultime settimane si è parlato di un possibile approdo in Italia da parte di Alex Witsel, centrocampista dello Zenit San Pietroburgo. Roberto Napolitano, uno degli intermediari del giocatore ha parlato del futuro del suo assistito:  “Alex ha espresso la volontà di misurarsi in un campionato altamente competitivo, di livello superiore a quello russo – riporta Fantagazzetta – Ha voglia di provare un’esperienza allettante, che possa esaltarne ancora di più le sue qualità”. Sull’interesse della Juventus: “Di sicuro Paratici lo ha messo in cima alla lista qualora uno tra Pogba e Vidal fosse partito. E dato che entrambi sono destinati a restare alla Juventus, non vedo al momento margini di manovra attorno a tale ipotesi”. , attaccante classe 1997, resta alla Juventus. Le vecchia signora ha raggiunto l’intesa con il Livorno per un prestito oneroso con diritto di riscatto fissato ad una cifra parecchio elevata. Il giovane bianconero ha raccontato le sue sensazioni ai microfoni di Mondoprimavera.it: “Sono molto contento di iniziare sin da luglio la preparazione alla Juve – ha affermato Favilli – I trasferimenti a gennaio sono diversi rispetto a quelli estivi, è molto difficile cambiare tutto nel mercato invernale. Propositi per la nuova stagione: “Quest’anno sarà molto diverso rispetto allo scorso, ho molto margine di miglioramento e sono sicuro di poter crescere ancora. La Juventus crede molto in me e io sono convinto di fare davvero bene. Quest’anno puntiamo in alto e spero di essere protagonista!“. In attesa della presentazione ufficiale con la maglia del Boca Juniors, che avverrà questo lunedì alla Bombonera, l’argentino Carlos Tevez dal proprio profilo Instagram ha voluto dedicare un pensiero ai suoi ormai ex tifosi bianconeri:”Un nuovo capitolo comincia e voglio solo dire grazie mille per i miei 2 anni fantastici alla Juventus, anche a tutti i miei fans che mi hanno sempre sostenuto nei momenti buoni e cattivi. Senza di voi non sarei stato in grado di fare 2 grandi stagioni, siete stati incredibili per me e io ho apprezzato molto. Voglio anche dire grazie a tutti i miei compagni di squadra e allo staff tecnico della Juve che mi hanno aiutato molto dentro e fuori dal campo. Mi avete insegnato molto, vi sono molto grato!! Spero manteniate i buoni risultati. #FinoAllaFineForzaJuve” , proprietario del Carpi, ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium del centrocampista della Juventus, Luca Marrone che disputerà la stagione 2015/16 con la maglia biancorossa grazie alla cessione in prestito da parte delle vecchia signora: “Stanno arrivando dei ragazzi con un profilo da Carpi – ha dichiarato il patron – Matos è un ’93, Marrone è un ’90, sono giocatori con un profilo adatto alle nostre esigenze”.    torna al Boca Juniors e ha manifestato tutto il suo entusiasmo attraverso il proprio profilo su Instagram. L’Apache ha invitato i tifosi argentini a partecipare alla grande festa per il suo rientro a casa. Ecco quanto pubblicato dall’ex giocatore della Juventus sul suo account ufficiale: “Torno a casa e voglio condividere questa emozione con voi! La mia presentazione ufficiale lunedì 13 alle 18:30 alla Bombonera, entrata libera e gratuita”. Intervistato dal sito ufficiale della sua nuova squadra, Angelo Ogbonna, appena approdato al West Ham, ha commentato così il suo trasferimento agli Hammers:”Sono davvero orgoglioso di aver accettato il West Ham. Ho parlato col tecnico e mi ha dato l’opportunità di giocare in Premier. E’ sempre stato il mio sogno e oggi sono felice che si sia realizzato. Voglio fare del mio meglio per convincere tutti i tifosi del West Ham” Il direttore di Milan Channel Mauro Suma ha parlato del calciomercato della Juventus nel consueto editoriale per Tuttomercatoweb.com: “I tifosi della Juventus sognano Oscar del Chelsea, ma Allegri pensa sempre a Isco, giocatore del Real Madrid che il tecnico bianconero ha già incrociato in ue partite di Champions quando giocava nel Malaga e il tecnico allenava il Milan. Da allora Isco è molto migliorato, non è dato sapere se questo interesse porterà ad una trattativa magari in uno scambio con Vidal o nell’operazione Pogba. Di certo sarebbe un’operazione grata a Morata amico ed ex compagno di squadra a Madrid di Isco“. Frecciatina all’indirizzo di Mario Mandzukic. Arriva dalla Spagna, per la precisione dall’Atletico Madrid e per di più dal presidente dei Colchoneros in persona, Enrique Cerezo. Il portale Lavanguardia.com ha riportato le seguenti dichiarazioni: “I giocatori che ci hanno lasciato volevano partire, non li abbiamo messi sul mercato. Hanno deciso di cambiare aria, non potevamo far altro che accontentarli. Però alla fine chiunque va via dall’Atletico finisce per rimpiangere questa scelta…“. Solo il tempo potrà dare ragione o torto a Cerezo, sarà interessante assistere al duello a distanza tra Juventus ed Atletico Madrid, verificando quale delle due squadre arriverà più lontano in tutte le competizioni. Non che i Colchoneros siano rimasti con le mani in mano dopo la cessione di Mandzukic alla Juventus: in poche settimane hanno acquistato prima il colombiano Jackson Martinez dal Porto, poi il promettente argentino Luciano Vietto dal Villarreal.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori