Calciomercato Juventus / News, Vrsaljko: il Sassuolo lo toglie dal mercato. Notizie 13 e 12 Luglio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news, il Porto si sarebbe tuffato su Mitrovic, attaccante dell’Anderlecht che sembrava destinato al Newcastle. Se dovesse arrivare salterebbe l’assalto a Llorente.

bernardini_llorente
(INFOPHOTO)

Vrsaljko, terzino del Sassuolo sta diventanto un giocatore molto conteso e richiesto dalle big di Serie A. Oltre al Napoli anche i bianconeri sono rimasti vigili sull’evolversi della situazione del terzino forti degli ottimi rapoprti con il Sassuolo. Il club emiliano non vuole cedere per quest’anno Vrsaljko e lo ha tolto dal mercato. L’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali a Canale34 fa il punto su Vrsaljko: “Juventus? Abbiamo un ottimo rapporto e ci sentiamo quotidianamente, interessa anche ai bianconeri ma non abbiamo intrapreso ancora alcun discorso.”

Negli scorsi giorni si è parlato molto della possibilità di vedere alcune trattative realizzarsi sull’asse Oporto-Torino. Il Porto infatti ha dimostrato interesse concreto per Fernando Llorente con i bianconeri che in cambi avrebbero chiesto Alex Sandro. Oggi però arriva una novità che potrebbe sconvolgere i piani dei bianconeri. Pare infatti che la squadra lusitana si sia buttata su Mitrovic. L’attaccante dell’Anderlecht sembrava destianto a finire al Newcastle, prima che il padre interrompesse la trattativa per l’assenza del club inglese dalla Champions League. Se dovesse concretizzarsi il passaggio di Mitrovic al Porto allora i lusitani mollerebbero Llorente.

Giorno importante a Torino per l’arrivo e le visite mediche di Simone Zaza e Sami Khedira. Inoltre oggi ha svolto il suo primo allenamento in bianconero Paulo Dybala. L’attaccante argentino che è arrivato dal Palermo sarà presentato domani alle ore 12.00 e parlerà in conferenza stampa. A breve dovrebbe essere a Torino anche la nuova punta della Juventus Mario Mandzukic che è arrivato per una cifra importante dall’Atletico Madrid dopo la cessione di Carlitos Tevez. Si sta delineando la nuova Juventus ed è sicuramente cambiato molto anche se i tifosi sono convinti che Massimiliano Allegri potrà fare ancora bene.

Con la cessione di Angelo Ogbonna sono tornate a farsi sentire le voci che vorrebbero la Juventus pronta a prendere un altro difensore. I nomi fatti nell’ultimo periodo sono quelli di Mehdi Benatia e di Matija Nastasic, giocatori già cercati da diverso tempo dal club bianconero. Il centrale passato dal Manchester City allo Schalke 04 a gennaio ha parlato ai microfoni di Goal.com: “Nessuno dalla Juventus mi ha contattato, parlo col mio agente tutti i giorni e non mi ha riferito alcuna offerta arrivata dagli altri club. C’è un motivo se con lo Schalke ho firmato un contratto quadriennale e sono molto felice qui. Voglio rimanere a Gelsenkirchen. La prossima stagione sarà certamente qui“.

La cessione di Carlitos Tevez dalla Juventus al Boca Juniors. Nonostante la notizia è stata ampiamente anticipata ormai da giorni, l’ufficialità tardava ad arrivare, ma poco fa il sito del club bianconero ha diffuso un comunicato per spiegare tutti i dettagli circa l’operazione con gli Xeneizes: «Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato con l’Asociación Civil Club Atlético Boca Juniors i seguenti accordi: Cessione a titolo definitivo al Boca Juniors del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Carlos Alberto Tevez per un importo di € 6,5 milioni pagabili in un’unica soluzione il 15 dicembre 2016. Tale operazione non genera effetti economici significativi per Juventus». In cambio dell’Apache sbarca a Torino il gioiello Guido Vadala: «Acquisizione a titolo temporaneo – prosegue il comunicato – fino al 30 giugno 2017, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Guido Nahuel Vadala da parte di Juventus, a fronte di un corrispettivo di € 3,5 milioni da versare in un’unica soluzione il 31 dicembre 2016. Il contratto prevede, inoltre, la facoltà per Juventus di esercitare, entro il 20 aprile 2017, il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del medesimo calciatore a fronte di un corrispettivo di € 9,4 milioni». La Juventus avrà inoltre l’opzione di acquisto su altri tre talentuosi calciatori che militano fra le fila del Boca: «Acquisizione da parte di Juventus dei diritti di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo a partire dalla stagione 2017/2018, dei diritti pluriennali dei calciatori Rodrigo Bentancur Colman, Franco Sebastián Cristaldo e Adrián Andrés Cubas, a fronte di un corrispettivo di € 1 milione per ciascuna opzione da versare entro il 31 dicembre 2016. Juventus avrà la facoltà di esercitare i suddetti diritti di opzione entro il 20 aprile 2017, a fronte dei seguenti corrispettivi: € 9,4 milioni per Rodrigo Bentancur Colman, € 8,2 milioni per Franco Sebastián Cristaldo e € 6,9 milioni per Adrián Andrés Cubas».

Fra gli obiettivi della Juventus per il calciomercato estivo in corso vi è anche Mesut Ozil. L’attaccante esterno di proprietà dell’Arsenal sembrerebbe intenzionato a lasciare i Gunners visto che il rapporto fra lo stesso e Wenger non sarebbe propri idilliaco complice anche una disposizione tattica non gradita all’ex Real. Stando a quanto scrive stamane Tuttosport, la Juventus lavora sottotraccia e vuole prima attendere la tournée asiatica dei Gunners per muoversi concretamente. Ozil potrebbe infatti chiedere la cessione dopo il viaggio in oriente dei londinesi e a quel punto la Juventus si presenterà all’Emirates con un assegno da almeno 40 milioni di euro, con la cessione di Vidal che diverrebbe di conseguenza obbligatoria. Poco fa è uscito allo scoperto Wenger, che ha ammesso: “Ozil è un nostro giocatore, resterà tale, anche perchè è questa la sua volontà”, ma si tratterà delle classiche dichiarazioni di facciata o il francese dice il vero?

Due interessanti aggiornamenti in casa Juventus per quanto riguarda il calciomercato in uscita. Poco fa il club bianconero ha ufficialmente ceduto con la formula del prestito il giovane portiere classe 1993, Nicola Leali: «Nicola Leali disputerà la prossima stagione con la maglia del Frosinone – si legge sul sito web del club campione d’Italia – La Juventus ha infatti raggiunto un accordo con la società gialloblu per la cessione a titolo temporaneo, sino al 30 giugno 2016, per il diritto alle prestazioni sportive del portiere, classe ’93». Nel contempo è uscito allo scoperto Joesp Maria Bartomeu, presidente uscente del Barcellona ma anche candidato alle elezioni di sabato prossimo. Aggiornando la situazione di Pogba ha ammesso: «Pogba non è una priorità – le parole a Cadena Cope – anche se non si può prevedere il futuro. Luis Enrique, comunque, non ha chiesto il calciatore». Dichiarazioni in netta controtendenza rispetto a quelle di Laporta, altro candidato per la presidenza catalana, che sta sponsorizzando Pogba da diverse settimane a questa parte.

Per il talento brasiliano classe 1997, Gerson. Il gioiello della Fluminense è stato a lungo accostato ai bianconeri, soprattutto durante lo scorso inverno/inizio primavera, ma alla fine l’ha spuntata il Barcellona. A confermare la trattativa in chiusura fra i verdeoro e i catalani è il papà del ragazzo, Marcao, intervistato stamane dai microfoni de El Mundo Deportivo: «Gerson arriverà al Barça a Gennaio – dice – resterà ora alla Fluminense e poi giocherà nel Barcellona. Apprezziamo l’interesse di altre squadre, significa che mio figlio sta facendo bene, ma la decisione è stata presa: Gerson vuole giocare al Barça, è un sogno per lui». Chissà che con tale mossa, viste anche le molteplici similitudini fra Gerson e il bianconero Pogba, alla fine i blaugrana non decidano di ritirarsi dalla corsa al francese.

Cercherà di assicurarsi un nuovo trequartista in occasione del calciomercato estivo in corso. Il club bianconero è alla ricerca di un elemento da inserire fra centrocampo e attacco su precisa indicazione di mister Allegri, e sono molti i giocatori sul taccuino dell’ad Marotta. Si comincia con il solito Oscar, per cui il Chelsea vuole però 40 milioni di euro. Rimanendo in casa Blues attenzione a Cuadrado (siamo sui 25 milioni), mentre in Belgio non si molla la stellina Daniel Praet, talento della nazionale belga di proprietà dell’Anderlecht. Infine, difficile arrivare ad Ozil e Lavezzi: il primo perché è carissimo mentre il Pocho non sembra interessare più di tanto ai bianconeri.

La Juventus potrebbe cedere Mauricio Isla durante il calciomercato estivo in corso. L’esterno d’attacco dei bianconeri si è rivalutato dopo un’ottima Copa America, vinta proprio dalla nazionale cilena. Sulle sue tracce vi sono diverse società ma in cima alla lista delle pretendenti vi è il Siviglia. A conferma di ciò, le parole del direttore sportivo degli andalusi, Monchi, che interpellato dai microfoni di Radio Estadio ha ammesso: «Isla? E’ uno dei candidati per la fascia destra ma non l’unico, stiamo valutando più nomi». La Juventus pare stia trattando la cessione dell’ex Udinese per una cifra molto vicina ai 10/15 milioni di euro, anche se bisognerà capire se gli andalusi asseconderanno o meno le richieste dei campioni d’Italia in carica.

Inizia ufficialmente l’avventura fra le fila della Juventus di Sami Khedira. Il centrocampista della nazionale tedesca, come testimoniato da uno scatto del collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, è arrivato stamane a Torino per sostenere le visite mediche di rito pre-ritiro. Insieme a lui, curiosamente, sono arrivati anche alcuni giocatori della Pro Vercelli che si sono sottoposti a dei controlli clinici. La cosa certa è che manca davvero poco per vedere Khedira con la nuova divisa juventina: non ci resta che iniziare il conto alla rovescia.

Il nome di Paul Pogba continua ad animare le cronache di calciomercato di casa Juventus e del Barcellona. A riguardo ne ha parlato per l’ennesima volta Joan Laporta, candidato alla presidenza dei blaugrana (si terrà il prossimo 18 luglio), che intervistato dai microfoni di Catalunya Radio durante il programma Club Mitjanit, ha ammesso: «Pogba? La chiave è Mino Raiola, è lui che decide. Soler e Braida hanno preferito parlare con la Juventus e hanno fatto una figuraccia». Il futuro candidato per la presidenza dei catalani continua quindi a sponsorizzarsi attraverso il centrocampista juventino. Ricordiamo che l’ipotesi è fattibile solo in ottica gennaio/giugno 2016, visto che il mercato estivo del Barcellona è bloccato.

La Juventus dice no agli assalti delle big per i propri gioielli. Nel mirino di alcuni top club, leggasi in particolare Bayern Monaco e Napoli, vi erano due talenti bianconeri come Kingsley Coman e Daniele Rugani. Per il primo i campioni di Germania hanno messo sul piatto ben 15 milioni di euro, una cifra che però non ha impensierito più di tanto la Juventus, nonostante l’ex PSG sia sbarcato a Vinovo a costo zero. Sul centrale di difesa ex Empoli vi era invece il Napoli, che ha provato nuovamente a rilanciare per il baby difensore, trovando però per l’ennesima volta il muro eretto dagli juventini: sia Coman quanto Rugani non lasceranno Vinovo nelle prossime settimane.

La Juventus sta programmando le ultime mosse nel calciomercato estivo: un rinforzo per la difesa che possa tappare l’uscita di Ogbonna e un trequartista, per completare l’attacco e consegnare a Massimiliano Allegri un tipo di giocatore a lui caro, possibilmente di prima fascia. La Juventus per completare l’opera potrebbe puntare anzitutto su Matija Nastasic, serbo classe 1993 attualmente in forza allo Schalke 04 con un contratto fino al 2019. Il club tedesco chiede 13 milioni per la cessione a titolo definitivo, più o meno la stessa cifra che la Juventus ha da poco incassato per la cessione di Ogbonna al West Ham. Inoltre i bianconeri san di poter guadagnare un’altra quindicina di milioni dalla vendita di Fernando Llorente. Secondo quanto riportato da SportMediaset il Tottenham avrebbe preparato un’offerta di 15 milioni per l’attaccante spagnolo, che dal canto suo preferirebbe trasferirsi al Porto (orfano di Jackson Martinez passato all’Atletico Madrid). Cedendo Llorente la Juventus potrebbe acquistare un difensore -Natasic o chi per lui- senza troppi problemi a studiare con un minimo di autonomia in più l’investimento per il trequartista di cui sopra.

Tra i nomi nuovi che sono spuntati per la Juventus c’è Ezequiel Lavezzi, esterno d’attacco del Paris Saint German che in Italia ha fatt molto bene con la maglia del Napoli. Giocatore esperto e di grande tecnica ha nella progressione e nel sacrificio la sue migliori qualità. Ne ha parlato l’agente del ragazzo Alejandro Mazzoni a Tuttosport: “Ho un ottimo rapporto con la Juventus, in passato li abbiamo sentiti molte volte. Non mi hanno chiesto però Lavezzi. Non abbiamo fretta perchè Lavezzi ha ancora un anno di contratt e potrebbe anche andare via a scadenza di contratto. Siamo però pronti ad ascoltare offerte dei grandi club e la Juventus è uno di questi“. La Juventus vuole blindare Leonardo Bonucci, uno dei calciatori più presenti nella stagione da poco terminata. Il difensore centrale è stato cercato con insistenza dal Real Madrid, ma pare che i bianconeri non abbiano nessuna intenzione di cederlo. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport a breve il calciatore potrebbe rinnovare con il club di Torino. Si parla di un accordo raggiunto tra le parti per  3.5 milioni di euro più bonus fino al 2019, anche se pare che la società voglia prolungare l’accordo fino al 2020. Le stelle bianconere accendono il calciomercato in uscita della Juventus. Nello specifico il Bayern Monaco pensa ad Arturo Vidal per sostituire Bastian Schweinsteiger. Non si può ancora parlare di una trattativa ufficiale ma il trasferimento del giocatore tedesco alla corte di Van Gaal potrebbe cambiare gli scenari. La Juventus non vorrebbe andare oltre il mese di Luglio per un eventuale cessione del giocatore e ha fissato entro il 31 del mese il termine massimo per valutare offerte. Il nazionale cileno, in scadenza nel 2017, non è considerato tra gli incedibili dai vertici bianconeri e potrebbe partire per 30 milioni di euro. Il Bayern Monaco non è nuovo ad un interessamento per Vidal dato che già nel 2011 si era fatto avanti per il centrocampista che all’epoca indossava la maglia del Bayern Leverkusen.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori