Calciomercato Roma / News, Romero cercato dalla Spagna, pista inglese per Romagnoli. Notizie 15 e 14 luglio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news, non sarà semplice per i giallorossi cedere Gervinho. Stando alle indiscrezioni raccolte da La Gazzetta dello Sport, l’ivoriano vuole 4,5 milioni di euro

gervinho_fascia
Gervinho, attaccante Roma (Infophoto)

Attraverso il calciomercato la Roma deve rinforzarsi ma anche impegnarsi a cedere e spuntano nuovi pretendenti per obiettivi e tesserati. Nonostante i contatti con Raiola dei giorni scorsi infatti, Tuttomercatoweb rivela che nelle ultime ore sul portiere Romero ci sarebbe anche l’Espanyol e la società di Barcellona avrebbe di fatto presentato un’offerta d’ingaggio all’ex doriano. Sulla vicenda Romagnoli invece, il sito Laroma24 riporta il ritorno prepotente del Milan anche se non sono ancora del tutto chiare modalità e cifre. Da non sottovalutare è sicuramente l’inserimento dell’Arsenal, sempre alla caccia di buoni elementi da aggregare all’organico per raggiungere la tanto bramata vittoria in Premier League, titolo che manca ormai da dodici anni. A questo punto estremamente rilevante sarà la volontà del giocatore, se di fatto vorrà accasarsi nuovamente alla corte di Mihajlovic o se vorrà provare un’avventura all’estero.

Per la Roma la trattativa riguardante Dzeko sembrerebbe la più faticosa da completare. Secondo il sito dailystar.co.uk infatti il giocatore vorrebbe 4,2 milioni di ingaggio, rendendo difficile la possibilità di raggiungere a breve un accordo. Bisogna ricordare che manca ancora un’intesa tra i Giallorossi ed il City, ancora lontani nelle cifre con la società di Pallotta pronta a sborsare 13 milioni di sterline, ovvero 18,5 milioni di euro, contro i 17, cioè 24 milioni di euro, richiesti dalla squadra di Manchester. La punta andrebbe così a colmare un reparto arido di attaccanti prolifici e se Sabatini riuscisse a strappare l’accordo riuscirebbe a placare i malumori dei tifosi insieme con lo stesso presidente per poi iniziare a dedicarsi al mercato in uscita con i partenti Gervinho e Doumbia, offerti recentemente al Besiktas secondo le indiscrezioni della stampa turca.

La Roma alza le pretese per Alessio Romagnoli, ma la sensazione è che possa cedere alle pressioni del Milan per farlo partire. Secondo SportMediaset però sarebbe stato lo stesso James Pallotta a frenare la trattativa, vorrebbe prima effettuare un acquisto importante per poi dare via libera alla cessione. Al momento intanto però c’è da valutare le condizioni di Leandro Castan ritornato da un brutto infortunio che l’ha portato a un intervento al cervelletto. 

Oltre agli uomini di movimento, la Roma punta ad aggiudicarsi anche un portiere in questa finestra di calciomercato. Si è infatti parlato a lungo di Romero, l’estremo difensore svincolatosi dalla Sampdoria, esperienza questa più che travagliata, reduce dalla doppia delusione in Nazionale dopo il Mondiale, lo scorso anno, e la Coppa America di quest’estate entrambi persi in finale, e sembra che l’accordo con la società giallorossa sia sempre più vicino. L’Argentino è uno degli assistiti dell’abile procuratore Mino Raiola e, come riporta la Gazzetta dello Sport, proprio l’agente è stato avvistato a Trigoria nei giorni scorsi. Nell’occasione, sarebbe stato trovato l’accordo a voce con il direttore sportivo Sabatini anche per le cifre che riguarderebbero un biennale da 1,5 milioni netti all’anno, bonus esclusi.

Non sarà semplice per la Roma cedere Gervinho durante il calciomercato estivo in corso. Il club giallorosso vorrebbe fare cassa, vendendo l’ex attaccante dell’Arsenal, ma stando a quanto sottolineato stamane La Gazzetta dello Sport, il nazionale ivoriano farebbe le valigie solamente a fronte di un ricco ingaggio. Secondo la Rosa la cifra richiesta dall’esterno giallorosso è pari a circa 4,5 milioni di euro netti annui, il compenso che l’Al Jazira garantiva allo stesso giocatore prima che l’accordo saltasse per le presunte richieste eccessive del calciatore in questione. Pare che sulle tracce di Gervinho vi sia anche l’Inter ma se l’ingaggio di cui sopra venisse confermato sembra davvero difficile che i nerazzurri si imbattano in tale operazione rischiosa.

Vuole sfruttare il calciomercato estivo in corso per innestare l’attacco con un elemento di qualità. In cima alla lista dei desideri c’è Edin Dzeko del Manchester City, ma attenzione all’alternativa Rondon. Il classe 1989 della nazionale venezuelana, gioca in Russia, fra le fila dello Zenit di San Pietroburgo, e commentando i rumors delle ultime ore ha ammesso: «La Roma? Ho sentito delle voci, ma al momento nessuno mi ha detto nulla di più. Per ora i miei pensieri sono solo per lo Zenit, l’unica cosa concreta è questa. Mi sembra prematuro parlare di un mio addio». Nel frattempo la Roma ha piazzato un giocatore: si tratta precisamente del 22enne Tallo, che giocherà nel Lille. A renderlo noto è la stessa società francese attraverso il profilo Twitter: nel pomeriggio le visite mediche e poi la firma.

Ha trattenuto Victor Ibarbo nella capitale. All’inizio del calciomercato estivo in corso il club giallorosso ha rinnovato l’accordo con il Cagliari per il prestito di un’altra stagione dell’attaccante della nazionale colombiana. Nelle scorse ore il giocatore ha parlato ai microfoni di As, spiegando il perché della sua permanenza nella capitale: «Ho firmato con la mia squadra. C’erano offerte, ma ho voluto restare a Roma e sono felice di questo. Avremo molte partite il prossimo anno visto che parteciperemo anche alla Champions League. Mi devo preparare a questa competizione. Intanto io continuerò a lavorare con umiltà e sacrificio. La Champions? Era il mio sogno quello di affrontare grandi squadre. Con l’aiuto di Dio, manca poco a realizzarlo. Era un pezzo mancante nella mia carriera. Voglio arrivare il più lontano possibile. Voglio sempre lottare per il titolo e dovremo combattere per conquistarlo».

Vorrebbe assicurarsi un centravanti di qualità durante il calciomercato estivo in corso, e sta trattando il cartellino di Edin Dzeko con il Manchester City. Peccato però che il club britannico avrebbe effettuato una richiesta assurda per il proprio giocatore, ben 35 milioni di euro bonus compresi. Una cifra che ha spaventato i capitolini, che come sottolineato da Sky, starebbero vagliando eventuali ipotesi alternative. E’ il caso ad esempio di José Salomòn Rondòn, attaccante della nazionale venezuelana che gioca in Russia, fra le fila dello Zenit di San Pietroburgo. Anche il sudamericano non costa pochissimo, fra i 20 e i 22 milioni, ma rappresenta comunque una valida alternativa a Dzeko.

Vuole assicurarsi Edin Dzeko durante il calciomercato estivo in corso. Persi i vari Luiz Adriano, Bacca e Jackson Martinez, il club giallorosso ha deciso di puntare tutto sul nazionale bosniaco di proprietà del Manchester City, ma la trattativa non è semplice. Le richieste dei Citizens sono di 30 milioni di euro più bonus, e stando a quanto raccolto dalla redazione di Sky, nelle ultime ore i vertici romanisti hanno rilanciato con una proposta da 23 milioni più bonus. C’è poi da capire come tale compenso verrà versato, visto che la Roma vorrebbe pagare in quattro anni, a differenza invece degli inglesi che vorrebbero metà dei soldi subito e l’altro 50% fra un anno. Ad aiutare i giallorossi, la probabile cessione di Romagnoli, fortemente desiderato dal Milan.

Ha rinnovato ufficialmente il proprio contratto con la Roma. Il centrocampista della nazionale maliana si è legato alla società giallorossa fino al 30 giugno del 2016, per un’altra stagione. Una firma che arriva dopo un campionato 2014-2015 sicuramente positivo, che ha indotto la società a trattenere l’esperto calciatore a Trigoria per almeno un altro anno. Felice naturalmente il diretto interessato, che attraverso il sito web della Roma ha commentato il tutto così: «Ho rifiutato molte offerte perchè qui la società e i tifosi mi hanno sempre dimostrato molto rispetto e affetto. E’ un momento importante della mia carriera e sono contento di firmare per la Roma. E’ vero che il denaro è importante ma alla mia età lo sono anche il rispetto e l’affetto. Stiamo iniziando un nuovo anno e spero che per me e per il club sia una stagione migliore della precedente».

Idea decisamente a sorpresa in casa Roma per il calciomercato estivo in corso. Stando alle ultime indiscrezioni circolanti, sottolineate stamane da La Gazzetta dello Sport, sembra che i giallorossi stiano pensando a Javier Mascherano per rafforzare la difesa nel caso in cui alla fine venisse ceduto Alessio Romagnoli. Il talento classe 1995 è dato molto vicino al Milan e in caso di partenza la Lupa virerebbe sul Jefecito. Nelle scorse ore si sarebbero tenuti dei contatti fra l’entourage del campione argentino e la dirigenza romana, con il Barca che chiede 15 milioni di euro. Il problema è rappresentato dall’ingaggio, 3,5 milioni netti più bonus, ed inoltre bisogna fare i conti con il solito blocco sul mercato dei catalani.

La Roma deve gestire diversi esuberi, soprattutto in attacco, che al momento stanno bloccando anche il mercato in entrata. L’obiettivo numero uno è Edin Dzeko, punta del Manchester City. Ma per acquistare c’è bisogno prima di vendere. Tra i giocatori che sono sul mercato ci sono sicuramente Adem Ljajic, Mattia Destro, Gervinho e Seydou Doumbia. Particolare la storia dell’ex attaccante del Cska Mosca, arrivato nel mercato di gennaio ma senza riuscire a imporsi. Sul calciatore c’è il West Ham, come riportato da en.beinsports.net, che però negli ultimi giorni aveva cercato da vicino anche Mattia Destro, Gervinho e Fernando Llorente della Juventus. Anche se nelle scorse giornate con una nota ufficiale la dirigenza aveva negato l’interesse per gli altri due attaccanti della squadra giallorossa.

Sabatini avrebbe già raggiunto un accordo con Baba e aspetta ora di firmare le carte con l’Augsburg, la squadra tedesca proprietaria del cartellino del calciatore ghanese. Il terzino sinistro potrebbe arrivare alla Roma al prezzo di 18 milioni di euro, una via di mezzo fra i 25 richiesti dai tedeschi e i 16 offerti inizialmente dal club della capitale. Al giocatore verrà offerto un contratto quinquennale con 2 milioni di stipendio più vari bonus. L’accordo dovrebbe concludersi a breve e così la Roma potrà contare su un nuovo terzino sinistro, come richiesto in più occasioni da Rudi Garcia.  – Il calciomercato della Roma si arrichisce di una punta in attesa degli obiettivi più quotati. Si tratta dell’attaccante nigeriano Sadiq Umar il cui contratto con la società giallorossa a titolo temporaneo è stato depositato questo pomeriggio. La notizia dell’arrivo del diciottenne dallo Spezia, insieme col compagno Nura, era già trapelata dalla Gazzetta dello Sport nei giorni scorsi ed il giovane farà parte della formazione Primavera allenata dal tecnico di lunga data Alberto De Rossi. Chissà che possa essere utile anche a Garcia ma intanto il valore di Umar è stato ampiamente riconosciuto. Punta rapida e molto alta, è stato capace di trascinare la sua ormai ex squadra fino ai quarti di finale per essere eliminati proprio dai Giallorossi che ne avevano potuto ammirare le qualità dal vivo proprio in quell’occasione. In ogni caso il ragazzo ha collezionato ben 26 goal in 27 presenze la scorsa stagione e si candida a promessa per il futuro del panorama calcistico. – La Roma ha bisogno di rinforzarsi sulle corsie sia in difesa come in attacco in questa finestra di calciomercato. Tuttavia, appare molto interessante la riflessione apportata dal quotidiano Il Tempo che, nell’edizione in edicola da questa mattina, ricorda come gli obiettivi Baba e Salah al momento possiedano un documento da extracomunitari e sarà quindi impossibile vederli entrambi con la maglia giallorossa nella stagione 2015-2016. Rispetto all’egiziano, dimostratosi umanamente inaffidabile dopo gli attriti con la Fiorentina e l’Inter, risulta comunque evidente la predilizione per il terzino ventunenne dell’Augusta, fortemente ricercato da Sabatini per rimpiazzare l’ormai anziano ex Chelsea Cole, non convincente nella prima uscita stagionale da cui la squadra di Garcia era uscita sconfitta per 1 a 2 contro il Gyirmot Fc Gyor, formazione della seconda categoria ungherese.  – Dopo il deludente calciomercato di gennaio, Sabatini non può più sbagliare per la Roma e, seppur la società sia lanciata sulla trattativa per Baba, si vocifera che possa interessare anche il terzino blaugrana Adriano. Il Brasiliano ex Siviglia ha infatti giocato poco nella scorsa stagione a Barcellona e si parla di una sua partenza con la Capitale come possibile destinazione. In particolare, il suo agente Paulo Alfonso, in un’intervista al sito LAROMA24.it, ha dichiarato che seppur la società del presidente Ballotta sia una destinazione di prestigio per il palmares e per la bellezza del capoluogo laziale, non c’è al momento nessuna trattativa concreta con il direttore sportivo di Garcia, con il quale intrattiene comunque ottimi rapporti. I due infatti avevano parlato di un altro suo assistito prima del trasferimento al Napoli, ovvero il portiere Rafael. – La notizia era nell’aria da qualche giorno a questa parte, ma poco fa è divenuta ufficiale: Seydou Keita ha rinnovato il proprio contratto con la Roma. A darne notizia è stato il sito del club giallorosso che ha diffuso il seguente breve comunicato: «L’A.S. Roma rende noto che è stato sottoscritto con il calciatore Seydou Keita un nuovo contratto economico per le prestazioni sportive, a valere sulla stagione 2015/2016». Keita era sbarcato nella capitale durante il calciomercato estivo del 2014, firmando un contratto di un solo anno. La società ha voluto prolungare l’accordo dopo una stagione dello stesso maliano decisamente importante. Nuova idea di calciomercato in casa Roma. Il club giallorosso è alla ricerca di innesti per diverse zone del campo, fra cui la fascia destra, attualmente presieduta dall’incerto Maicon. Stando a quanto raccoglie stamane il quotidiano spagnolo As, il club capitolino starebbe pensando a Javier Manquillo, calciatore di proprietà dell’Atletico Madrid, la scorsa stagione in prestito dal Liverpool. Diverse le proposte giunte al giocatore in questione ma la Roma sarebbe la meta più gradita. Il ds Sabatini starebbe lavorando sulla base di un prestito con diritto di riscatto magari lasciando l’opzione di riacquisto agli stessi Colchoneros. Al pari della ricerca di un innesto per l’attacco, prosegue la caccia in casa Roma per individuare durante il calciomercato estivo in corso, un rinforzo per la corsia. Il nome caldo è quello di Baba, talento ghanese classe 1994 che gioca in Germania, fra le fila dell’Augsburg. La richiesta dei tedeschi è pari a 20 milioni di euro ma secondo La Gazzetta dello Sport, vista la volontà di Baba di vestire il giallorosso, si potrebbe chiudere a 16 milioni di euro, di cui 8 pagabili subito e altri 8 fra un anno. Le alternative al giovane africano sono Adriano del Barcellona e Filipe Luis del Chelsea, entrambi in partenza dalle rispettive formazioni. è in cima alla lista dei desideri per il calciomercato estivo in corso di casa Roma, ma l’operazione è tutt’altro che semplice. Nella giornata di ieri c’è stato l’annunciato incontro fra il direttore sportivo Walter Sabatini e il Manchester City, ma la richiesta degli inglesi, come sottolineato da Sky Sport, è stata alquanto scioccante: ben 30 milioni di euro con 5 di bonus. La Roma pensava di poter trovare un accordo attorno ai 18 milioni di euro e sarebbe rimasta di ghiaccio, anche se la volontà del giocatore di vestire la casacca capitolina potrebbe indurre gli inglesi ad abbassare un po’ le richieste. Per ora le parti sono lontane ma la trattativa prosegue. dovrebbe assicurarsi Edin Dzeko durante la sessione di calciomercato in corso. Il club giallorosso vuole rinnovare l’attacco con una prima punta di qualità e starebbe pensando proprio alla stella della nazionale bosniaca. Stando a quanto scrive stamane il Corriere dello Sport, non è da escludere che nell’ambito delle contrattazioni, gli inglesi possano chiedere una sorta di prelazione futura su Miralme Pjanic, del tipo: “Se vendete il bosniaco noi siamo in prima fila per acquistarlo”. A tutt’oggi l’ex Lione non sembra assolutamente in partenza, ma fra un anno nulla sarà da lasciare al caso soprattutto se la Roma dovesse chiudere la stagione ventura ancora all’asciutto.  E’ ufficiale, Radja Nainggolan ha rinnovato il proprio contratto con la Roma. Come già anticipato, il centrocampista della nazionale belga si è legato ai colori giallorossi fino al 2020: «L’AS Roma SpA – il comunicato diffuso dal club capitolino – rende noto di aver raggiunto con Radja Nainggolanl’accordo per il prolungamento del contratto economico per le prestazioni sportive ad oggi in vigore, la cui naturale scadenza era prevista per il 30 giugno 2018. Il nuovo accordo ha una durata di 5 anni con scadenza fissata al 30 giugno 2020». Previsto un bell’aumento dell’ingaggio per il “Ninja” che ora percepirà ben 3,5 milioni di euro netti annui, bonus esclusi, uno stipendio derivante dalle ricche offerte che lo stesso giocatore ha ricevuto nelle ultime settimane.  – La Roma deve ancora sistemare diverse situazioni di calciomercato legate agli esuberi, tra questi c’è la delicata situazione legata ad Ashley Cole terzino arrivato l’anno scorso che ha ancora un anno di contratto con il club capitolino. Al momento non sono arrivate offerte di calciomercato per il calciatore che potrebbe decidere di continuare a giocare quindi con la maglia dei giallorossi anche nella prossima stagione. Al momento la mancata uscita di Cole sta bloccando l’arrivo di un altro terzino sinistro. Secondo TuttoMercatoWeb il calciatore potrebbe partire per la tournèe in Australia. C’è da dire che Cole, al pari di maicon, sta cercando in tutti i modi di colpire lo staff di Garcia per riprendersi un posto da titolare in difesa. Con un anno di ritardo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori