Calciomercato Milan / News, Colombo: Nessuna offerta per Menez dal Liverpool. 16 e 15 luglio 2015 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan news: analisi e commenti in diretta 16 e 15 luglio 2015. La giornalista Monica Colombo ha parlato delle operazioni in entrata e in uscita del club rossonero.

icardi_romagnoli
Mauro Icardi, il grande ex contro Romagnoli l'anno scorso (Infophoto)

, nota firma del Corriere della Sera, è intervenuta ai microfoni del canale tematico Milan Channel per parlare del calciomercato in uscita del club di via Aldo Rossi: “In questo momento, dopo la partenza di Gabriel, la rosa del Milan è di 31 giocatori: 4 di questi, cioè Donnarumma, Niang, Josè Mauri e Calabria, non rientreranno nella lista dei 25 in quanto sono Under 21. In partenza, ci sono invece Verdi, Albertazzi e Agazzi, così che il totale scende a 24, con un posto che verrebbe tenuto libero per il possibile ritorno di Ibrahimovic. Se la Roma dovesse decidere di accettare l’offerta del Milan per Romagnoli, il difensore non rientrerebbe nella lista dei 25, ma in quella degli Under 21. Menez? Finora credo ci siano stati sono dei pour parler, ma in via Aldo Rossi al momento non è arrivata nessuna offerta concreta“.

Resta uno dei nomi più caldi del calciomercato italiano e il primo obiettivo del Milan e di Sinisa Mihajlovic per rafforzare la retroguardia rossonera. Il giornalista di Sky Sport Peppe Di Stefano ha fatto il punto della situazione sul possibile affare fra il Milan e la Roma: “Non è una trattativa chiusa, per il momento. Io credo che sia una quotazione altissima per un giocatore che, pur avendo giocato alla grande, ha fatto una sola stagione. Nessun’altra società credo possa spendere la stessa cifra che è disposta ad offrire il Milan, perchè nessuno meglio di Mihajlovic conosce Romagnoli avendolo allenato la stagione scorsa. La piazza di Roma non prenderebbe bene la cessione del centrale visto che per il momento è immobile sul mercato”.

, ex vice-allenatore del Milan ai tempi di Ancelotti, ha parlato ai microfoni di Milan Channel. Una lunga chiacchierata a 360 gradi, nella quale naturalmente sono stati toccatio anche i temi caldi del calciomercato rossonero, in particolare Zlatan Ibrahimovic e Alessio Romagnoli: “Cosa mi aspetto sul mercato ora? Se arrivasse Ibra sarebbe un gran salto di qualità, dal punto di vista tecnico però il Milan necessita di un difensore di personalità che guidi la difesa e di un centrocampista tecnico che dià qualità in mezzo al campo. Romagnoli è un giocatore pronto subito, ma al tempo stesso l’età gli permette di potersi costruire un futuro. Il Milan deve puntare su giocatori che possono costituire l’ossatura per gli anni a venire”.

Importante commento sul calciomercato del Milan. Infatti il canale tematico rossonero Milan Channel ha intervistato Roberto La Florio, ex procuratore di Stephan El Shaarawy, che ha analizzato la situazione dell’attacco (e non solo): “Io sono sempre stato dell’idea che una grande squadra debba partire dalla difesa quindi fa bene a puntare su un difensore forte, ne ha bisogno. Ibra fa vincere i campionati, ma in questo momento se arrivasse anche lui ci sarebbero tre punte centrali quindi non so come sarebbe gestibile la cosa. Con Bacca e Luiz Adriano l’artiglieria è già pesante. Senza dimenticare i vari Menez, Cerci e Niang che possono dare una mano”. Un commento più approfondito ovviamente sul suo ex assistito: “Ho fatto un bel percorso insieme a lui. Il passaggio al Milan è stato un trasferimento importante. Io credo che in questo momento Stephan non avesse scelte, perchè al Milan sono tanti davanti e con il sistema di gioco che vuole attuare quest’anno avrebbe trovato pochi spazi. Lui ha bisogno di sentire la fiducia e di giocare. Il Monaco potrebbe essere la sua squadra ideale, potrebbe fare una caterva di gol in un campionato come quello francese. E’ un patrimonio della Nazionale e del calcio italiano. Da milanista so che è molto dispiaciuto di aver lasciato il Milan ma a livello professionale ha dovuto farlo”.

Nella lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, il nuovo allenatore della Sampdoria Walter Zenga, ha espresso un certo scetticismo sul fatto che il Milan riesca veramente a riportare in rossonero Zlatan Ibrahimovic, e ha sospeso fino alla fine del mercato il giudizio sulla squadra allenata dal suo predecessore a Genova, Sinisa Mihajlovic:”Bisogna vedere come sarà completato il Milan. Con Ibra? Mi piacerebbe rivederlo in Italia, ma forse ci spero più di quanto ci credo“.

Ascoltato in esclusiva da tuttomercatoweb.com, l’editorialista del Qs Enzo Bucchioni, ha parlato della situazione di Alessio Romagnoli, difensore della Roma entrato nelle mire del Milan, disposto ad arrivare secondo alcuni rumours a sborsare fino a 30 milioni di euro per assicurarsi le prestazioni del giocatore:”30 milioni sono tantissimi ma chi ha un difensore forte giovane se lo tiene o lo fa pagare tanto. Sono dinamche di mercato. La Roma ha bisogno di liquidità, ma il Milan ha vari giocatori in uscita, basta aspettare e magari Galliani troverà un altro tesoretto: cinque milioni non spostano la dinamica di un affare che i rossoneri vogliono fare a tutti i costi“.

Il noto giornalista Giovanni Capuano, ospite negli studi di Sportitalia, ha fatto il punto sul mercato del Milan, più in particolare sulla trattativa riguardante il difensore della Roma Alessio Romagnoli, obiettivo dichiarato della dirigenza rossonera:”Romagnoli andrà al Milan. Ci vuole pazienza, l’offerta dei rossoneri è congrua. E’ la dimostrazione che il Milan ha cambiato politica. Romagnoli costa al Milan ogni anno quello che è costato l’anno scorso al lordo Mexes, sommando tutto. Tra qualche settimana secondo me si può chiudere l’affare“.

Il direttore del settore giovanile del Milan Filippo Galli, intervenuto durante la trasmissione “Premium Sport”, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni, in primis sul nuovo allenatore rossonero Sinisa Mihajlovic:”Con questo grande entusiasmo intorno al Milan c’entra Mihajlovic, c’entra la società che sta cercando di ricostruire la squadra. Ieri Mihajlovic ha fatto un discorso non solo alla squadra ma anche a tutte le persone che lavorano al Milan, vuole ricostruire un sistema, vuole riscoprire un’identità e sta lavorando in questo senso“. Galli ha poi detto la sua sull’eventuale ritorno di Zlatan Ibrahimovic in rossonero:”La società sta lavorando, sappiamo che ha spostato l’equilibrio in ogni squadra che è andato e il mercato è ancora lungo. Il Milan ha bisogno di vincere dubito e se Ibra vuole venire, si troverà il modo“.

Sinisa Mihajlovic sta entrando sempre di più nel mondo Milan. Nella serata di ieri l’allenatore serbo ha portato la squadra a cena fuori a Stresa, sul Lago Maggiore, per cementare ulteriormente il gruppo; in generale il nuovo mister sembra aver già le idee chiare e ne è convinto anche Cristian Brocchi, attuale allenatore della Primavera milanista. Brocchi ha speso parole di stima per Mihajlovic nel corso di un’intervista rilasciata in esclusiva ai microfoni di SportItalia: “Quella di Mihajlovic è stata la scelta giusta, è un nome di carattere e carisma. Con lui la squadra potrà giocare un ottimo calcio. I nuovi acquisti, da Bacca a Bertolacci, sono mirati e possono migliorare un gruppo che presentava già diversi aspetti positivi. Potranno esprimere un grande calcio”.

, ex giocatore del Milan, ha parlato dell’investimento che i rossoneri dovrebbero fare per acquistare Alessio Romagnoli dalla Roma: “Vale la pena prenderlo, spendere quei soldi e insistere nel portarlo a Milano. Ne vale la pena perché poi il Milan andrebbe ad ammortizzarlo in tutti gli anni successivi che il ragazzo garantirebbe ai rossoneri”. Il club di via Aldo Rossi finora si è fermato ad offire 25 milioni milioni di euro, ma la Roma ne chiede 30 e non sembra disposta a fare sconti. In casa Milan continua a far discutere il possibile ritorno di Zlatan Ibrahimovic’ attaccante svedese che ora gioca con la maglia del Paris Saint German. Ne è tornato a parlare Glenn Peter Stroemberg ex calciatore dell’Atalanta e ora commentatore sportivo in Svezia per la tv locale. Ai microfoni di SportItalia ha sottolineato: “Se posso dire la mia credo che alla fine Zlatan Ibrahimovic’ tornerà al Milan per giocare ancora in Italia“. Ibrahimovic’ ha giocato in rossonero dal 2010 al 2012 collezioanndo in tutto 85 presenze e 56 reti. è stato uno dei colpi di calciomercato che hanno riacceso l’entusiasmo nei tifosi del Milan. Un importante retroscena sul giocatore ex Siviglia è stato svelato dal suo connazionale Victor Ibarbo che, in un’intervista rilasciata all’edizione colombiana di ‘As’, ha svelato che Bacca avrebbe potuto andare alla Roma, che come è noto vuole un grande attaccante per la nuova stagione: “Bacca? Abbiamo parlato, potevamo essere compagni di squadra nella Roma, ma è andato al Milan e gli auguro buona fortuna. Carlos è un attaccante eccellente e potrebbe giocare dovunque in Europa”. I tifosi rossoneri sperano che sia stata la scelta giusta… Nei frenetici mesi del calciomercato estivo si chiedono commenti a tutti. Così nelle ultime ore a parlare del Milan e delle sue mosse per rinforzare la squadra a disposizione di Sinisa Mihajlovic è stato addirittura Andrea Ranocchia, cioè il capitano dell’Inter. Infatti su Twitter un tifoso ha chiesto a Ranocchia un commento sul mercato del Milan e il difensore nerazzurro ha preferito glissare rimandando ogni giudizio alla fine di agosto: “Vediamo a fine mercato”. Quest’anno entrambe le squadre di Milano stanno svolgendo un calciomercato di alto livello: chi riderà di più fra un mese e mezzo?  Il Milan non sa più che fare per convincere la Roma a cedere Alessio Romagnoli in questo calciomercato estivo. O meglio, lo sa ma non vuole arrivarci: i giallorossi hanno respinto l’ultima offerta di Galliani pari a 25 milioni di euro, l’amministratore delegato l’ha presa con filosofia ma il difensore chiesto da Mihajlovic rimane lontano di qualche bel soldo. Non che il Milan sia rimasto fermo nelle prime settimane ufficiali di calciomercato: il centrocampo è stato ricaricato dagli innesti di Andrea Bertolacci e José Mauri, l’attacco truccato a nuovo con Carlos Bacca e Luiz Adriano. Ma tutto questo ancora non basta, così la pensa il giornalista di SkySport Maurizio Compagnoni che ha sintetizzato così dallo studio allestito alla Darsena di Milano: “Il Milan inizialmente sul mercato ha fatto molto bene, ma dovrà proseguire: quello fatto sinora non basta. 25 milioni per Romagnoli? Sono tanti, anche se lui è forte. Fossi nella Roma lo terrei, ma sono tanti soldi“. Non ancora abbastanza…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori