CALCIOMERCATO INTER / News, Ag.Thiago Motta: Nessun contatto con i nerazzurri Notizie 17 e 16 luglio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, il club nerazzurro potrebbe a breve puntare su un ex, Thiago Motta. Ne ha parlato il suo agente Alessandro Canovi, che ha sottolineato la proprietà del Psg.

icardi_vidic
(dall'account Twitter ufficiale @Inter)

Tra i nomi che vengono ciclicamente accostati all’Inter c’è Thiago Motta che è stato uno dei grandi protagonisti della fantastica stagione del Triplete. Di un suo possibile ritorno ha parlato Alessandro Canovi, procuratore del calciatore italo-brasiliano, ai microfoni di SportItalia: “Thiago ha fatto presente al Parsi Saint German il suo punto di vista, ma tutto passa dal club che detenie il cartellino. I nerazzurri? Lui è legato ai francesi anche per la prossima stagione, ma posso dire che non ci sono stati contatti specifici. Dobbiamo trovare una soluzione anche perchè con il club francese i rapporti sono ottimi“.

Continua a far parlare di sè il giovanissimo classe 1996 Thilo Kehrer. Il calciatore ha firmato per l’Inter, ma nelle ultime ore si è parlato anche di Roma per lui. Ha fatto chiarezza l’intermediario che ne cura gli affari ai microfoni di FcInter1908.it. Ecco le parole di Marco Oliveira: “Thilo Kehrer è un giocatore dell’Inter, i nerazzurri hanno fatto tutto secondo quanto dettato dal regolamento. In Germania hanno creato un caso che non esiste. La Roma non noi non ha parlato. Entro la prossima setitmana si chiuderà con i nerazzurri“.

La situazione legata a Nemanja Vidic non è ancora definita anche se iniziano a sentirsi i primi rumors per una sua partenza. Sul calciatore infatti c’è il forte pressing dell’Everton che vorrebbe riportarlo in Premier League dove ha brillato per anni con la maglia del Manchester United. Silvano Martina ha così parlato a InterLive.it: “Non so nulla dell’Everton”. I nerazzurri avrebbero tutto l’interesse anche per abbassare il monte ingaggi e dopo aver preso in estate Murillo, Miranda e Montoya.

L’agente Franco Iovino ha dato degli aggiornamenti interessanti sulla situazione Ivan Perisic. Ecco le sue parole a FcInterNews.it: “Lavoro insieme a Tonci Martic, agente di Ivan Perisic, ma non ho alcun incarico in questa trattativa. Ho lavorato per il calciatore in passato quando c’erano stati dei contatti con la Roma, ma oggi no. Posso sapere solo delle voci di corridoio e posso dirvi che Ivan vuole veramente venire all’Inter. Vuole tantissimo questa maglia“. Giorno dopo giorno cresce la convinzione che la società nerazzurra possa davvero mettere a segno questo importante colpo di mercato.

Xherdan Shaqiri è sempre più vicino alla cessione, il calciatore infatti come riportato da Sportmediaset.it non partirà per la tournèe in Cina. Il talentuoso calciatore svizzero sarà ceduto allo Schalke 04 che è sulle sue tracce ormai da diverso tempo. Shaqiri era arrivato a gennaio scorso dal Bayern Monaco senza però riuscirsi a imporsi con la maglia dei nerazzurri in Serie A. Dopo la sua cessione si passerà al capitolo acquisti con Ivan Perisic del Wolfsburg che rimane uno dei calciatori più ambiti dai nerazzurri.

Tanti giocatori in uscita in casa Inter. Il club nerazzurro deve vendere in questa fase del calciomercato estivo, se vuole acquistare, ed oltre a Shaqiri, dato molto vicino allo Schalke 04, attenzione al trio composto da Yuto Nagatomo, Rene Khrin ed Ezequiel Schelotto. Per il terzino della nazionale giapponese si potrebbe prospettare lo sbarco all’estero e nelle ultime ore si è parlato di un interesse nei suoi confronti da parte del West Bromwich Albion. Khri ndovrebbe invece trasferirsi in Spagna, fra le fila del Granada, mentre Schelotto, dopo il mancato sbarco a titiolo definitivo nel Chievo (saltata l’operazione Zukanovic), si unirà alla Primavera nerazzurra in attesa di nuovi risvolti.

Continua ad essere un mistero il futuro di Ricky Alvarez. L’Inter è convinta che il giocatore dovrà essere riscattato obbligatoriamente dal Sunderland, come da accordi nel caso in cui gli inglesi raggiungessero la salvezza, ma i britannici sembrano pensarla diversamente, e non intendono versare nelle casse di corso Vittorio Emanuele i famosi 10,5 milioni di euro pattuiti, in seguito ai continui infortuni del giocatore in questione. La problematica verrà probabilmente risolta davanti alla Fifa visto che entrambe le società sono convinte di aver agito in maniera regolare. Nel contempo è uscito allo scoperto lo stesso Alvarez, che attraverso il proprio profilo Twitter ha scritto in spagnolo/inglese, tradotto in italiano: «Mi alleno duramente e aspetto notizie sul mio futuro».

Caccia all’esterno d’attacco in casa Inter. Il club nerazzurro vuole sfruttare questa fase del calciomercato estivo per innestare l’attacco con elementi di qualità. In cima alla lista dei desideri troviamo Ivan Perisic del Wolfsburg, operazione che appare in netta discesa dopo gli ultimi risvolti. Attenzione all’altra scelta, quella che ricadrà su Stevan Jovetic o Mohamed Salah. Di questa coppia ne arriverà soltanto uno e a tutt’oggi sembrerebbe avere maggiori chance di sbarcare ad Appiano Gentile l’ex Fiorentina. L’operazione Salah è molto complicata dal punto di vista burocratico e inoltre l’Inter non vorrebbe rovinare i rapporti con la Viola già non proprio idilliaci.

Ancora 24 forse 48 ore, poi l’Inter dirà addio a Xherdan Shaqiri. L’esterno d’attacco della nazionale svizzera, sbarcato nella Milano nerazzurra durante il calciomercato dello scorso mese di gennaio, è ormai ad un passo dallo Schalke 04. L’ex Bayern Monaco è convinto del ritorno in Germania e se tutto andrà come previsto il nazionale svizzero saluterà i nerazzurri a breve. Il club di Gelsenkirchen cercherà nel contempo di piazzare Jefferson Farfan, che piace al Galatasaray, e una volta chiusa l’operazione si fionderà sull’attaccante dei nerazzurri.

Sono tanti i calciatori che potrebbero lasciare l’Inter durante il calciomercato estivo in corso. Fra questi anche Nemanja Vidic, centrale di difesa che viene da una stagione senza dubbio non positiva. Sia con Walter Mazzarri quanto con Roberto Mancini, il rendimento non è cambiato, e di conseguenza in corso Vittorio Emanuele non considerano incedibile l’ex pilastro del Manchester United. Sulle sue tracce c’è l’Everton, che dopo qualche sondaggio è pronto a sferrare l’offensiva decisiva presentando un’offerta concreta all’Inter e al giocatore stesso. La società nerazzurra si dice ovviamente disposta a cedere il giocatore ma bisognerà convincere lo stesso, che non sembra così propenso a cambiare maglia dopo appena un anno.

Tante idee in casa Inter per il calciomercato estivo in corso. Il club nerazzurro è alla ricerca di un innesto per la fascia sinistra dopo aver perso Zukanovic, passato dal Chievo alla Sampdoria. E’ tornata di moda l’idea Filipe Luis, ex Atletico che vuole lasciare il Chelsea dopo appena una stagione. I Colchoneros sembrerebbero in vantaggio e in caso di ritorno al Vicente Calderon, lascerebbero libero Guilherme Siqueira, altro candidato per la corsia meneghina (tra l’altro è un ex nerazzurro). Infine, attenzione al talento dell’Olympiakos, Masuaku, grande amico di Kondogbia, seguito anche da Roma e Genoa.

Non ci sono solamente i vari Perisic, Thiago Motta e Felipe Melo ad animare le cronache di calciomercato di casa Inter. Il club nerazzurro, al pari delle trattative principali, non perde di vista i giovani talenti italiani. E’ il caso di Enrico Romeda, calciatore classe , che secondo i colleghi della redazione di Tuttomercatoweb, è ormai un nerazzurro. Si tratta del giovanissimo portiere del Lumezzane che l’Inter aggregherà per la prossima stagione agli Allievi Nazionali. Un nuovo interessante guardiano, quindi, per la compagine di corso Vittorio Emanuele.

Si sta concentrando in questa fase del calciomercato estivo sue due operazioni: la partenza di Xherdan Shaqiri e l’arrivo di Ivan Perisic. Due trattative che sono strettamente collegate visto che corso Vittorio Emanuele intende cedere il nazionale svizzero per poi girare il ricavato al Wolfsburg e assicurarsi il croato. La redazione di Sky Sport ha fatto il punto della situazione, alla luce del recente incontro di ieri fra l’Inter e l’intermediario che sta curando le due operazioni. Per Perisic si sta discutendo la formula: prestito oneroso con obbligo di riscatto per un valore totale da 18 milioni, o acquisto a titolo definitivo. Per Shaqiri, invece, l’operazione sembrerebbe tutta in discesa visto che l’ex Bayern ha parlato direttamente con il patron dello Schalke e sembrerebbe fortemente convinto del ritorno in Germania.

L’Inter cerca di stringere per Ivan Perisic, obiettivo di calciomercato dei nerazzurri ormai da settimane. Con Shaqiri più vicino allo Schalke 04 si cerca l’accordo con il Wolfsburg per l’acquisto del nazionale croato. Secondo le notizie di calciomercato riportate da SportMediaset ci sarebbero conferme sulla possibilità che l’Inter inserisca Andrea Ranocchia nella trattativa; l’attuale capitano sembra chiuso dagli arrivi di Joao Miranda e Jeison Murillo a potrebbe contribuire ad abbassare il prezzo di Perisic, che il Wolfsburg valuta circa 20 milioni di euro. 

Secondo quanto riportato da Sky Sport 24, filtrano notizie positive in merito al possibile trasferimento di Ivan Perisic all’Inter. Oggi c’è stato un incontro tra il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio ed un intermediario del Wolfsburg e l’affare sembra vicino alla conclusione. Si sta lavorando sulla formula e sulla modalità di pagamento. L’operazione complessivamente dovrebbe aggirarsi attorno ai 20 milioni di euro.– L’Inter sarebbe vicina alla cessione del talento svizzero Xherdan Shaqiri arrivato appena sei mesi fa dal Bayern Monaco. Nel pomeriggio era previsto un incontro tra il direttore sportivo Piero Ausilio e un intermediario del club tedesco proprio per discutere questa situazione. Secondo quanto riportato da Sky Sport 24 pare che i due club abbiano trovato un accordo e che la trattativa possa vedere la sua realizzazione entro sabato prossimo. Ci sarebbe stato il colloquio con l’intermediario del Wolfsburg su Ivan Perisic e si rimane quindi molto positivi anche per questa situazione.– Tra i calciatori in bilico in casa Inter c’è sicuramente il difensore Nemanja Vidic che arrivato l’anno scorso dal Manchester United ha deluso le aspettative. Giocatore di spessore internazionale non è riuscito a trovare continuità e soprattutto la personalità che spesso ha mostrato i ncarriera. Il suo agente Silvano Martina ha parlato a FantaGazzetta.com: “Sono state dette delle falsità sul suo conto in questo periodo. Parliamo di un grande professionista. Di sicuro la sua non è stata una grande stagione, ma le colpe non sono state solamente sue. Non mi risulta che lascerà l’Inter, è un giocatore dei nerazzurri e sta bene qui. Everton? Nessuno me l’ha mai chiesto, bisogna capire delle cose per il futuro”. – Continua quella che è una delle telenovele dell’estate 2015. Si parla di Ivan Perisic, attaccante esterno del Wolfsburg che l’Inter cerca con insistenza. Il ragazzo ha dimostrato la volontà di raggiungere i nerazzurri e il suo agente ha aperto alla trattativa. Resistenza è arrivata soprattutto dal club e dal direttore sportivo tedesco Klaus Allofs che ha parlato a Kicker: “Le loro sono battute normali. Posso mettermi tranquillamente nei panni del calciatore e del suo agente“. Come andrà a finire?– L’Inter ormai da tempo segue con attenzione le evoluzioni che ruotano attorno all’esterno d’attacco del Wolfsburg Ivan Perisic. Negli ultimi giorni sono arrivate aperture in questo senso sia dal calciatore che dal suo entourage con il club tedesco però pronto a fare resistenza. E’ notizia di oggi quella dell’inserimento di un altro club. Secondo il Liverpool Echo pare che l’Everton sarebbe seriamente al calciatore, pronto a formulare una proposta convincente. Al momento questa soluzione potrebbe spiazzare i nerazzurri che credevano di avere più tempo a disposizione. – Corre verso l’addio all’Inter l’esterno d’attacco Xherdan Shaqiri. Il nazionale svizzero non rientra nei progetti di Roberto Mancini e a breve dovrebbe trasferirsi in Germania, fra le fila dello Schalke 04. A riguardo va sottolineato il retroscena raccolto dal quotidiano Tuttosport, che racconta di come l’ex Bayern Monaco abbia già salutato i propri compagni di squadra, chiaro indizio circa il suo addio ormai prossimo. La trattativa fra l’Inter e i tedeschi si sbloccherà una volta che il club di Gelsenkirchen avrà ceduto qualche giocatore per fare cassa e sovvenzionare appunto l’arrivo del giocatore nerazzurro.  Non si sblocca la situazione riguardante Thilo Kehrer. Il 18enne talento dello Schalke 04 avrebbe già firmato un contratto con l’Inter ormai da mesi, alla luce anche del suo accordo in scadenza lo scorso 30 giugno. Peccato però che in corso Vittorio Emanuele non abbiano depositato il contratto del talentuoso difensore per evitare di rovinare i rapporti con lo Schalke, con cui si sta trattando Shaqiri. Di questa situazione vorrebbe approfittarne la Roma, che starebbe appunto pensando al talento in questione, viste le incertezze dei nerazzurri e dei tedeschi. La cosa certa è che Kehrer non intende tornare a Gelsenkirchen e si dice pronto ad un contenzioso nel caso in cui lo Schalke dovesse forzare la mano.è finito sulla lista dei partenti di casa Inter per questa sessione di calciomercato estivo. Il terzino della nazionale giapponese non sembra rientrare nei progetti meneghini ed inoltre ha il contratto in scadenza fra meno di un anno, al 30 giugno del 2016. Stando a quanto svelato in queste ore dai colleghi di Tuttomercatoweb pare che il ragazzo sia finito fortemente nel mirino di una società inglese e precisamente il West Bromwich Albion: a breve potrebbe venire presentata un’offerta concreta ma bisognerà capire se all’ex Cesena andrà bene la meta. – Giorno di presentazioni in casa Inter. Stamattina si è tenuta la conferenza stampa di Murillo, difensore centrale colombiano arrivato dal Granada. Il sudamericano ha raccontato le sue prime sensazioni da quando veste il nerazzurro, in diretta dal ritiro di Riscone di Brunico: «Sono contento di far parte di questa squadra, una grande opportunità per me. Ho rinunciato alle vacanze? Quando ti si aprono le porte di una squadra così importante l’unica cosa che vuoi è arrivare il prima possibile. Sono contentissimo di essere qui. Effettivamente mi sento un guerriero. Voglio dare tutto per questa maglia, fino all’ultima goccia di sudore. Per me il campionato italiano sarà un’esperienza che mi aiuterà a crescere. Mi sono già accorto che qui si punta molto alla tattica». Al fianco del centrale di difesa colombiano vi era anche il direttore generale Fassone, che ha parlato così dell’operazione riguardante proprio Murillo: «Diamo il benvenuto a Jeison, l’ultimo che presentiamo in ordine cronologico ma il primo con il quale abbiamo raggiunto un’intesa. Ausilio e gli scout lo hanno seguito tantissimo, già a gennaio ha sposato il nostro progetto pur in un momento non facilissimo».  Fra i giocatori che l’Inter dovrebbe cedere durante il calciomercato estivo in corso, vi è anche Saphir Taider. Il centrocampista franco-algerino è rientrato ad Appiano Gentile dopo una buona stagione con la maglia del Sassuolo. Del futuro del giocatore ne ha parlato Paolo Busardò, procuratore dello stesso magrebino, che intervistato dai microfoni di Sportitalia ha ammesso: «Per il momento Saphir è partito per il ritiro con l’Inter e si trova bene lì. Poi, in futuro, si vedrà». Vista la buona stagione 2014-2015 non è da escludere che i nerazzurri trovino una nuova società medio-piccola d’Italia in cui parcheggiare lo stesso calciatore. – Fra i calciatori dati in partenza in casa Inter durante il calciomercato estivo in corso, vi è anche Juan Jesus. Il difensore centrale brasiliano ha un lungo contratto con i meneghini ma in corso Vittorio Emanuele potrebbero utilizzarlo come pregevole moneta di scambio, mandandolo al Wolfsburg in cambio di Perisic. A bloccare tale voci ci ha pensato lo stesso calciatore brasiliano, che intervistato dai microfoni del quotidiano Libero ha spiegato: «Il mio futuro? Non ho rifiutato offerte, in realtà nessuno mi ha chiamato. Ho un contratto lungo (fino al 2018, ndr), devo pensare solo all’Inter».  Sono attese novità nella giornata odierna per quanto riguarda il calciomercato di casa Inter. Il club nerazzurro sta cercando di cedere Xherdan Shaqiri allo Schalke 04 e nel contempo lavora all’operazione in ingresso targata Ivan Perisic. Stando a quanto raccoglie il collega di Sky Sport, Di Marzio, nella giornata odierna dovrebbe sbarcare a Milano l’intermediario dalla Germania per le due trattative parallele e non è da escludere che già nelle prossime ore possano arrivare importanti novità. Lo Schalke non può comprare Shaqiri finché non vende e nella stessa situazione si trova la compagine meneghina. – Altre dichiarazioni da parte dell’allenatore dell’Inter, Roberto Mancini. Il tecnico nerazzurro si è intrattenuto con i giornalisti al termine dell’amichevole contro il Carpi, vinta per 4 a 2 dai meneghini. Il Mancio non nasconde un pizzico di amarezza per il mancato arrivo di Zukanovic, preso dalla Sampdoria: «Serviva, mi sembra che sia andato in un’altra squadra (ride ndr)”. Adesso abbiamo Dimarco, è l’unico mancino che abbiamo. E’ un ragazzo giovane, che ha buone qualità. Ovviamente deve crescere». Servirà un innesto sulla corsia quindi, ma anche altri giocatori per rinforzare l’attacco. Non mancano comunque le cessioni: «Adesso vediamo, credo che alla fine andremo tutti. A meno che qualcuno vada via. Poi per me è abbastanza difficile, sono tutti giocatori che hanno lavorato benissimo ma questa lista di 25 impone che 4-5 debbano cambiare squadra, con dispiacere. Purtroppo è così». Fra i possibili partenti vi è Shaqiri, accostato in questi giorni fortemente allo Schalke 04: «Qualche regalo per la Cina? Vediamo, ci sarà qualcuno che non verrà per via dei visti da fare. E vedremo cosa succederà con Xherdan Shaqiri, alla fine penso che a casa ne rimarranno pochi perché dobbiamo comunque fare tre partite in otto giorni». , agente FIFA che cura gli interessi di Thiago Motta, ha parlato ai microfoni di Get French Football News della situazione di calciomercato relativa al centrocampista italo-brasiliano: “Non è arrivata alcuna offerta, né dal’Inter, né dall’Atletico Madrid. Non ci sono offerte ufficiali per Thiago Motta. Quello che Thiago ha detto è stato molto chiaro e semplice. Prima del Tour negli States abbiamo parlato con il Psg e quando torniamo vedremo cosa accarà.. Le cose sono molto semplici, sono regolate dalla legge. La legge dice che c’è un contratto tra il Psg e Thiago e tutte le parti devono accettare questo fatto. Cosa si aspetta da Psg? Non voglio parlare pubblicamente di questo. Questo è una questione tra noi e il Psg. Parleremo, ci manterremo in contatto e vedremo cosa accadrà“. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato l’Inter era interessata al ritorno di Thiago Motta, ma al momento non è una priorità dato che il club nerazzurro deve prima sfoltire la rosa per poi comprare altri giocatori. Questo è il diktat di Erick Thohir.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori