Calciomercato Juventus/ News, Dani Ceballos nel mirino. Notizie 25 e 24 luglio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news, Fernando Llorente lascerà Vinovo nelle prossime settimane e sulle sue tracce vi sono diversi top club europei: la priorità del Re Leone è però il Real

paulo_dybala_r400
Dybala, attaccante ex-Palermo (Infophoto)

Un nome nuovo per il mercato della Juventus viene fatto dal noto quotidiano spagnolo As: si tratta del centrocampista del Betis Siviglia Dani Ceballos. Classe 1996, il giovanissimo Ceballos in patria viene già paragonato ad Andres Iniesta, e le sue caratteristiche, stando a quanto riportato dalla stampa spagnola, avrebbero portato sulle sue tracce molti club inglesi, a partire dall’Arsenal per arrivare al Chelsea. Ceballos, reduce dalla vittoria con l’Under 19 iberica nell’europeo di categoria, ha un solo anno di contratto con gli andalusi, e rappresenterebbe un colpo importante in ottica futura.

Tanti giocatori in partenza in casa Juventus da qui alla chiusura del calciomercato estivo 2015. La società di corso Galileo Ferraris proverà a piazzare gli esuberi e quei calciatori non rientranti più nei progetti di Massimiliano Allegri o che vorrebbero cambiare aria. Fra questi vi è anche Fernando Llorente, che viene da un campionato all’ombra di Alvaro Morata, in cui ha perso il posto da titolare dopo un’ottima stagione 2013-2014. Sono moltissime le società che si sono messe sulle tracce dell’ex centravanti dell’Athletic di Bilbao, e stando a quanto sottolineato dal quotidiano Tuttosport, la prima scelta del Re Leone è il Real Madrid. Llorente attende quindi una chiamata da Benitez, ma alla finestra vi sono anche Manchester United, Arsenal, Tottenham e Porto. Attenzione anche al Barcellona, club che però può tesserare giocatori solo dal prossimo gennaio.

Primo importante test per la Juventus. Questa sera, alle ore 19.00, la squadra allenata da Massimiliano Allegri tornerà in campo in Svizzera per sfidare in amichevole i tedeschi del Borussia Dortmund. A pochi giorni dalla Supercoppa Italiana, il Conte Max vedrà per la prima volta all’opera i nuovi acquisti, a cominciare dal trio formato da Paulo Dybala, Mario Mandzukic e Sami Khedira, che dovrebbero essere in campo dal primo minuto. Nel secondo tempo, invece, vi sarà spazio anche Simone Zaza, Daniele Rugani, il portiere Neto e il giovane argentino Vadalà, sbarcato dal Boca Juniors. I riflettori saranno in particolare puntati sull’ex Palermo, acquisto di punta del mercato bianconero (pagato ben 32 milioni di euro), che agirà a ridosso delle punte in un 4-3-2-1 o eventualmente come trequartista se Allegri dovesse optare per il 4-3-1-2.

Fra i nomi più chiacchierati in casa Juventus durante il calciomercato estivo in corso, attenzione a Godfred Donsah. Il 19enne centrocampista della nazionale ghanese under-20, ha vissuto una stagione senza dubbio positiva fa le fila del Cagliari, nonostante la retrocessione del club sardo. L’intenzione della Juventus è quella di bloccare il classe 1996, ma lasciandolo per un’altra stagione in Sardegna o eventualmente girandolo in prestito ad una medio-piccola della Serie A. Fra le probabili mete, come sottolinea stamane La Gazzetta dello Sport, attenzione al Bologna, che avrebbe già richiesto espressamente il giovane talento africano. La Juventus dovrebbe chiudere a breve una maxi-operazione con i rossoblu per tre calciatori bianconeri e sicuramente verranno approfonditi i discorsi anche per Donsah.

È il principale obiettivo della Juventus per questa fase del calciomercato estivo. Il club bianconero è alla ricerca di un innesto di qualità da inserire a ridosso delle due punte nel 4-3-1-2 “allegriano”, e starebbe pensando proprio al 21enne della nazionale tedesca che gioca fra le fila dello Schalke 04. Nelle scorse ore è stato raggiunta l’intesa fra la Vecchia Signora e il ragazzo per un contratto da cinque anni a 3,7 milioni di euro netti annui. A conferma di ciò, le parole di Roger Wittman, agente del talentuoso teutonico, interpellato dai microfoni di Goal.com: «Per quanto mi riguarda un affare è chiuso quando tutte le parti sono d’accordo. Ora siamo nella fase in cui tocca soltanto a Juventus e Schalke discutere e poi vedremo ciò che succederà». A questo punto mancherà solo l’intesa fra le due società, cosa comunque tutt’altro che semplice visto che a tutt’oggi le visioni delle due squadre sono differenti: saranno necessari altri incontri per trovare un punto in comune.

La Juventus acquisterà ancora durante i prossimi 40 giorni circa che ci separano dalla chiusura definitiva del calciomercato estivo, ma nel contempo proverà a piazzare sul mercato qualche altro esubero, di modo da sfoltire la rosa e soprattutto fare un po’ di cassa. Già con le valigie in mano c’è Paolo De Ceglie, che in corso Galileo Ferraris stanno provando a piazzare a titolo definitivo dopo le varie esperienza in prestito al Genoa e al Parma. Non mancano le offerte per il terzino sinistro, e stando a quanto rivelato stamane da Tuttosport, nelle ultime ore si sarebbe fatto avanti il Carpi, squadra neo-promossa. Peccato però che lo stesso bianconero preferirebbe un’esperienza all’estero, magari nella Premier League inglese. In uscita vi è anche Mauricio Isla, nazionale cileno reduce da una Copa America positiva. Su di lui continua ad essere in pressing il Siviglia, alla ricerca di un sostituto di Vidal, ceduto al Barcellona.

Ha deciso di non riscattare Domenico Berardi durante il calciomercato estivo in corso, lasciandolo per un’altra stagione in Emilia, fra le fila del Sassuolo. Il club bianconero ha forse pensato che il 21enne attaccante esterno calabrese avrebbe potuto maturare meglio nel suo habitat naturale, rimandando ogni discorso al calciomercato estivo del 2016. Stamane è uscito allo scoperto lo stesso under-21 azzurro, che ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ha parlato così proprio della Vecchia Signora: «La Juve non è ancora arrivata? Sono e mi sento un prodotto del Sassuolo. A questo club, a questo ambiente, a tutte le persone che mi hanno permesso di realizzare il mio sogno devo tutto. Sto bene a Sassuolo, come fossi nella mia Calabria. Perciò sono contento che mi abbia riscattato. Per me questa è una favola: da ragazzino facevo il raccattapalle dietro la porta di Pomini, oggi ci gioco insieme. La Juve è la Juve, fa piacere essere accostato a un grande club, può riscattarmi l’anno prossimo, tutto è aperto, ma non voglio pensarci». Poi Berardi racconta un interessante aneddoto sempre riguardante la Juventus, e risalente a quasi 10 anni fa: «Vi svelo un episodio: nel 2006, avevo 12 anni, un emissario juventino venne a vedermi in un torneo di Giovanissimi. Voleva portarmi subito a Torino ma io rifiutai perché non me la sentivo di lasciare la famiglia e la mia terra. Ricordo che piansi al pensiero di andare via».

È senza dubbio l’obiettivo principale della Juventus per questa fase del calciomercato estivo. Il club bianconero sta lavorando per assicurarsi la star dello Schalke 04 ed avrebbe già raggiunto un accordo di massima con lo stesso giocatore per un contratto da 3,5 milioni di euro netti annui per i prossimi cinque anni. Manca però l’intesa fra le due società, cosa tutt’altro che semplice da raggiungere, visto che i due club rimangono sulle proprie posizioni. I campioni d’Italia in carica vorrebbero infatti portare a termine la trattativa con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto, complice le condizioni fisiche di Draxler tutt’altro che sicure (la scorsa stagione ha giocato solo 19 partite fra campionato e coppe). Di tutt’altro pensiero è invece la società di Gelsenkirchen, che punta sulla cessione a titolo definitivo in cambio 30 milioni di euro. La prossima settimana si terrà un nuovo incontro fra i club e sono di conseguenza attesi aggiornamenti.

Ha trovato l’accordo di massima con Guilherme Siqueira, terzino sinistro di proprietà dell’Atletico Madrid. Stando a quanto svelato nelle scorse ore dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, il giocatore ha detto sì alla proposta juventina per un contratto da 2 milioni di euro netti annui con l’aggiunta di bonus. L’operazione non è però ancora chiusa visto che nei prossimi giorni i campioni d’Italia in carica dovranno incontrarsi con la società spagnola per trovare un’intesa, che dovrebbe essere raggiunta attorno ai 10 milioni di euro. Ricordiamo che i Colchoneros hanno riacquistato Filipe Luis e di conseguenza hanno la fascia mancina sovraffollata. L’idea dell’amministratore delegato Beppe Marotta e del tecnico bianconero, Massimiliano Allegri, è quella di innestare la corsia mancina di modo da restituire al centrocampo il ghanese Asamoah, utilizzato spesso e volentieri nel ruolo di terzino difensivo.

La notizia del giorno porta il nome di Julian Draxler. I bianconeri infatti, secondo Sky Sport, hanno trovato l’accordo con Julian Draxler. Si parla per il talento tedesco dello Schalke 04 di un accordo da 3,5 milioni di euro a stagione più i bonus. Ora bisognerà trovare l’accordo con la squadra tedesca che ha rifiutato il prestito con diritto di riscatto proposto dai bianconeri e vorrebbe 30 milioni di euro anche consapevole del fatto che la Juventus ne ha ottenuti da poco 40 con la cessione di Arturo Vidal. L’accordo potrebbe arrivare nei prossimi giorni quando poi il ragazzo si potrebbe già sottoporre alle visite mediche. Potrebbe essere nuovamente un calciatore tedesco a diventare il fantasista della Juventus. Accadde infatti tra il 1992 e il 1994 quando a Torino arrivò Andreas Moeller, che però non ebbe l’occasione di giocare in una grandissima Juventus anche se comunque riuscì a vincere una Coppa Uefa nel 1993. Di certo i tifosi bianconeri sperano che la storia questa volta possa essere diversa, perchè poi Moeller dopo la sua partenza vinse una Champions League proprio contro la Juventus nella finale che nel 1997 vide trionfare per l’ultima volta il Borussia Dortmund.

La Juventus non pensa solo al trequartista, ma cerca di cogliere occasioni interessanti soprattutto in prospettiva. E’ così che con il Cagliari si sta trattando per Godfred Donsah, una delle poche note positive in una stagione che in Sardegna vogliono subito dimenticare perchè ha portato alla Serie B. I bianconeri, come racconta La Nuova Sardegna, sembravano sicuri di poter chiudere la trattativa a otto milioni di euro più il cartellino di Tello e il prestito di Cerri e Arras. Sembra però che il Cagliari al momento stia tentennando su questa ipotesi anche se i bianconeri prenderebberil giovanissimo centrocampista e lo lascerebbero in prestito almeno una stagione in Sardegna. Il centrocampista classe 1996 del Ghana si è distinto soprattutto nella gestione di Gianfranco Zola dimostrando di avere qualità sia in fase di copertura che in quella di proposizione, il prototipo del centrocampista moderno. – La Juventus è alla ricerca di un terzino sinistro di qualità, che possa permettere a Massimiliano Allegri di risistemare Kwadwo Asamoah nei tre di centrocampo. Un calciatore che possa dare il cambio a Patrice Evra e possa trovarsi ad agio nella linea a quattro di Massimiliano Allegri pronto anche a giocare da esterno in un eventuale 3-5-2. Trovate le porte chiuse per Kurzawa dal Monaco e riscontrando un prezzo troppo altro per Alex Sandro al momento l’obiettivo principale porta a Madrid dove nell’Atletico gioca Guilherme Siqueira. Secondo Sky Sport la trattativa sarebbe già in fase avanzata tra bianconeri e colchoneros. Il club chiede dieci milioni di euro e senza possibilità di prestito con diritto di riscatto. Attenzione però alla concorrenza perchè sul calciatore ci sono anche il Paris Saint German e l’Inter. Non molti se lo ricordano, ma Siqueira ha giocato già in Italia. Fu proprio l’Inter a stanarlo nella primavera del Figuirense per portarlo in Italia. Prestato alla Lazio non trovò spazio e fu venduto all’Udinese che tra un prestito all’Ancora e 23 presenze in varie stagioni decise di girarlo al Granada. In Spagna il calciatore è esploso meritandosi prima il Benfica e poi appunto l’Atletico Madrid. – Il nome di Fernando Llorente sta decisamente animando le cronache di calciomercato di casa Juventus. Il bomber spagnolo farà le valigie dopo una stagione ai margini dei titolari e con grande probabilità lascerà l’Italia a breve. Molte le società interessate al Re Leone, tutte blasonate. Dopo Real Madrid, Barcellona, Tottenham e Porto, attenzione all’Arsenal. Stando a quanto riporta stamane il Sun, pare che la squadra allenata da Wenger abbia messo sul piatto 11 milioni di euro per convincere i campioni d’Italia a cedere l’ex Bilbao: se tale cifra venisse confermata è molto probabile che la Juventus dica sì alle avance dei Gunners.  è alla ricerca di un innesto per la trequarti e sta prendendo in considerazione svariate ipotesi. Oltre ai nomi di Draxler e Goetze, e al sogno De Bruyne, in casa bianconera non si perde di vista Isco, gioiello del Real Madrid e della nazionale spagnola. Il ragazzo, grande amico di Morata, potrebbe lasciare il Santiago Bernabeu per una questione puramente tattica e la Juventus per convincere gli spagnoli a cedergli il giocatore, avrebbero predisposto un’offerta importante. Secondo Calciomercato.com, sul piatto vi sarebbero 30 milioni di euro cash più il cartellino di Fernando Llorente, giocatore che piace molto a Benitez.  Si avvicina alla Juventus il trequartista/esterno dello Schalke 04, Julian Draxler. Stando a quanto svelato stamane dal quotidiano torinese La Stampa, il talento della nazionale tedesca avrebbe già salutato i propri compagni di squadra, chiaro indizio circa un suo addio imminente. L’operazione sembrerebbe quindi in chiusura, anche se molti media raccontano una situazione diversa, visto che l’intesa fra le due società non è facile da raggiungere. La Juventus vorrebbe un prestito oneroso con obbligo di riscatto legato però alle presenze, mentre lo Schalke punta sulla cessione a titolo definitivo o eventualmente l’obbligo di riscatto a prescindere. – Fra gli obiettivi principali della Juventus per il calciomercato estivo in corso, vi è anche Alex Sandro. Il terzino brasiliano gioca in Portogallo, fra le fila del Porto, e vorrebbe lasciare i Dragoes alla luce del contratto in scadenza al 30 giugno del , fra circa 11 mesi. Stando a quanto sottolinea però A Bola stamane, il Porto non è intenzionato a fare sconti, di certo non una novità, e in cambio del classe 1991 chiede ben 25 milioni di euro, una cifra a dir poco esagerata, derivante però dalle offerte ricevute, anche del Manchester City. Secondo i lusitani la Juventus sarebbe decisa a spingersi fino a 18 milioni di euro, ma la richiesta non sembra compatibile con le esigenze– In casa Juventus potrebbero verificarsi altre partenze da qui ai prossimi 40 giorni circa che ci separano dalla chiusura del calciomercato estivo. Fra i bianconeri con le valigie in mano vi è in particolare Fernando Llorente, che ha vissuto un campionato 2014-2015 un po’ ai margini dei titolari, complice l’esplosione di Morata. Diverse le società interessate al Re Leone e attenzione in particolare al Barcellona. Stamane il quotidiano catalano Sport ha dedicato la prima pagina proprio all’ex Bilbao, considerato il principale obiettivo per rafforzare l’attacco di Luis Enrique. I campioni d’Europa dovranno però prima cedere Pedro.  vuole assicurarsi uno fra Draxler e Goetze durante il calciomercato estivo in corso, ma le due operazioni sono decisamente complicate. Per quanto riguarda il classe 1993 dello Schalke, c’è già l’intesa con il ragazzo, ma manca l’accordo con la società, che chiede circa 30 milioni di euro, mentre la Juventus si spingerebbe fino a 25 e soprattutto con una formula agevole, un obbligo legato alle presenze in campo per via degli infortuni dello stesso teutonico. Più impervia invece la strada che porta al bavarese, che il Bayern non è convinto di vendere, e per cui si aspetta una prima mossa dello stesso campione del mondo.  La Juventus è molto attiva sul calciomercato in entrata dopo aver incassato circa 40 milioni di euro dal Bayern Monaco per la cessione di Arturo Vidal. I bianconeri adesso sono concentrati sull’acquisto di un trequartista, ma cercano anche un terzino sinistro che possa alternarsi con Patrice Evra. Secondo quanto rivelato da Sky Sport 24, Beppe Marotta avrebbe avviato una trattativa con l’Atletico Madrid per Guilherme Siqueira. I Colchoneros chiedono 10 milioni e non accettano di vendere in prestito il proprio giocatore. Sul laterale brasiliano, con passaporto italiano, c’è anche il Paris Saint Germain. Concorrenza dunque importante per la Juventus, che dovrà agire in fretta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori