Calciomercato Juventus/ News, pazza idea Juve: Romagnoli! Notizie 7 e 6 luglio 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news, i bianconeri hanno dichiarato chiuso il mercato ma stanno pensando ad una offerta per Alessio Romagnoli che andrebbe a far coppia con Rugani

marotta_occhiali
Beppe Marotta, ad della Juventus (Foto Infophoto)

La Juventus per bocca del suo presidente, Adrea Agnelli, ha chiuso il suo calciomercato con largo anticipo e con tanta soddisfazione. Ma per rubare le parole ad Agnelli, il calciomercato finisce il 2 settembre e sino ad allora nessuno è incedibile. E se parte qualcuno, c’è chi arriva. In realtà le grosse operazioni di calciomercato in entrata la Juventus le ha chiuse. Ora si tratta di monitorare e cogliere le occasioni. Una di queste si chiama Alessio Romagnoli, centrale difensivo della Roma, lo scorso anno in prestito alla Sampdoria. Romagnoli è considerato da tutti gli operatori uno dei centrali giovani più forti d’Europa. La Juventus che ha da poco riporato a casa Rugani potrebbe riunire la coppia Rugani-Romagnoli, titolari della nazionale Under 21. Sul difensore della Roma ci sono anche Napoli ma soprattutto il Milan che ha offerto ufficialmente 18 milioni. Troppo pochi per la Roma che ne vuole 30 milioni. La Juventus ci sta pensando contando sui buoni rapporti tra Pallotta e Agnelli e sul gradimento del giocatore che vuole giocare la Champions.

La Juventus ha da tempo messo nel mirino il talentuoso fantasista Gerson del Fluminense. Si tratta di uno dei prospetti più interessanti del calcio brasiliano e non a caso anche il Barcellona è sulle sue tracce e sembra averlo opzionato. Ma sul ragazzo è piombato anche l’Atletico Madrid, che secondo quanto riporta il Mundo Deportivo è disposto a investire 20 milioni di euro dopo averne incassati oltre 30 dalla cessione di Arda Turan proprio al Barça. Bisognerà vedere fino a quale cifra la Juventus vorrà spingersi per assicurarsi Gerson. Il Fluminense non fa sconti e spera nell’asta.

La Juventus ha ufficializzato tramite il proprio sito internet l’arrivo di Simone Zaza in bianconero. Il calciatore era stato ceduto l’estate scorsa al Sassuolo, ma i bianconeri si erano garantiti un diritto di riacquisto. Si parla di una cifra di diciotto milioni di euro pagabili in tre rate annuali. Il calciatore ha sottoscritto con la Juventus un contratto di cinque anni. La Juve, come ribadito dai neroverdi più volte, aveva già provato a portare a Torino l’attaccante nel mercato di gennaio quando alla fine arrivò Alessandro Matri.

I bianconeri sono a sorpresa su un terzino di grande qualità, pare infatti che la Juventus si stia muovendo per il calciatore del Chelsea Felipe Luis. Secondo El Mundo Deportivo i bianconeri sarebbero molto interessati al brasiliano così come la Roma. Felipe Luis arrivò al Chelsea l’anno passato dopo una stagione straordinaria con la maglia dell’Atletico  Madrid di Diego Pablo Simeone. Nonostante la spesa importante Mourinho lo ha fatto giocare poco quest’anno. La Juventus potrebbe fare un tentativo nonostante a sinistra con Patrice Evra e con il recupero di Kwadwo Asamoah stia bene.

Negli ultimi giorni con la partenza di Marco Storari  si era ipotizzato anche la fine del rapporto tra i bianconeri e il terzo portiere Rubinho. Il terzo portiere doveva essere il giovanissimo Emil Audero, pronto a raccogliere l’eredità del brasiliano. La Juventus però sembra aver cambiato idea. Come riportato dal portale di Gianluca Di Marzio pare però che i bianconeri abbiano trovato l’accordo per il rinnovo per un’altra stagione del portiere brasiliano Rubinho che nelle ultime stagioni ha fatto il terzo dietro appunto a Storari e Gigi Buffon.

Lascerà la Juventus in occasione del calciomercato estivo in corso, il terzino sinistro Paolo De Ceglie. Il giocatore è rientrato a Torino dopo l’esperienza al Parma, ma sembra destinato a fare le valigie. Come scrive stamane Tuttosport, sono diverse le società che gli fanno la corte, ed in particolare vi sarebbero le due neo-promosse Frosinone e Bologna. La società di corso Galileo Ferraris non si opporrebbe senza dubbio alla partenza di De Ceglie, ma a fronte di una cessione a titolo definitivo in cambio di due milioni di euro.

Fra gli obiettivi della Juventus per il calciomercato estivo in corso vi è anche il giovane talento della Fluminense, Gerson. L’attaccante classe piace da tempo alla Vecchia Signora, ma stando a quanto svelato dal numero uno della “Flu”, Peter Siemsen, a tutt’oggi vi è il Barcellona in netto vantaggio sulla concorrenza. Ecco le parole rilasciate ai microfoni de El Mundo Deportivo: «Il Barcellona può stare tranquillo per Gerson, perché ha un buon rapporto con il Fluminense e con il padre del giocatore. La Juventus? Al di là dell’interesse dimostrato dal giocatore per i bianconeri non c’è nulla, non ci è stata presentata nessuna offerta formale. Non abbiamo né fretta né necessità di vendere, grazie alla cessione di Kenedy al Chelsea per 10 milioni di euro abbiamo potuto pagare gli stipendi e ora siamo tranquilli. La nostra idea è di tenere Gerson con noi ancora un anno, per poi cederlo quando l’offerta sarà buona per il giocatore e per il club». Negli scorsi giorni si era parlato della possibilità che i campioni d’Europa lasciassero Gerson alla Juventus, per favorire l’acquisto di Pogba, ma stando alle parole di Siemsen tale ipotesi non sembrerebbe reale.

Il nome di Paul Pogba è il protagonista assoluto delle cronache di calciomercato di casa Juventus. Il centrocampista della nazionale francese piace moltissimo al Barcellona, ma nelle scorse ore l’attuale presidente dei blaugrana, Josep Maria Bartomeu, ha rilasciato delle dichiarazioni un po’ a sorpresa: «Quest’anno non prenderemo Pogba, il progetto sportivo non lo contempla». Resta da capire se le dichiarazioni del numero uno dei catalani facciano riferimento o meno al blocco sul mercato fino al gennaio 2016. Fatto sta che l’altro candidato per la presidenza dei blaugrana, Laporta, sta invece sponsorizzando fortemente lo sbarco di Pogba al Camp Nou: chi dei due avrà ragione?

Potrebbe essere oggi il giorno dell’addio alla Juventus di Angelo Ogbonna. Il difensore centrale, sbarcato in bianconero in occasione del mercato estivo 2013, sembra destinato a giocare in Premier League. L’ex Torino piace a due società inglesi, e precisamente l’Everton e il West Ham, ma stando a quanto svela il collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, sarebbero gli Hammers i più vicini ad acquistare il giocatore. Non si conoscono i dettagli economici dell’operazione, né tanto meno la formula, ma è molto probabile che la Juventus riesca a piazzare Ogbonna in cambio di un assegno vicino ai 10/12 milioni di euro, molto probabilmente con il prestito con diritto/obbligo di riscatto.

È da ieri ufficialmente un nuovo calciatore dei New York City. Il centrocampista ha salutato la Juventus per iniziare una nuova avventura negli Stati Uniti, fra le fila del club della Grande Mela: «Ho preso questa strada perché avevo bisogno di nuovi stimoli – le parole rilasciate dal centrocampista bresciano, ai microfoni del sito ufficiale del club americano – è un esperienza che volevo fare da molto e ora che ne ho la possibilità spero di dare il massimo. In passato ho avuto diverse occasioni per trasferirmi all’estero, ma non ho mai avuto la tentazione di cambiare, ho giocato nei migliori club italiani». A New York, Pirlo troverà altre due leggende del calcio europeo come l’ex Chelsea Lampard, e l’ex Barcellona e Valencia, Villa: «Lampard? Lo ammiro molto per la carriera che ha avuto in Inghilterra, è una leggenda, ora ho l’opportunità di giocarci assieme qui e spero di fare bene accanto a lui. Con Villa mi sono scambiato qualche messaggio prima di arrivare, è stato molto gentile, mi ha dato il benvenuto. Sono molto contento di giocare assieme a lui». Pirlo inizierà ad allenarsi fra meno di due settimane: «La stagione è stata lunga ma il 21 luglio prenderò parte al mio primo allenamento – ha chiosato – Ho già parlato con il mister, mi ha fatto una ottima impressione, sono sicuro che creeremo un buon rapporto per vincere assieme».

Per una Juventus che può attualmente disporre di Alvaro Morata, Fernando LLorente, Paulo Dybala, Simone Zaza e Mario Mandzukic, il giovane talento Kingsley Coman, prelevato lo scorso anno dal Paris St Germain sembra essere destinato a salutare Vinovo. La volontà della dirigenza bianconera, desiderosa di far maturare al meglio un giocatore dal sicuro avvenire, è quella di spedire l’attaccante francese in prestito secco in una realtà di livello inferiore, così da favorirne la crescita in un campionato complicato come quello italiano. Le ambizioni del diciannovenne di Parigi si scontrano con la saggezza dei dirigenti della Vecchia Signora, dal momento che Coman ha più volte manifestato la sua volontà di giocarsi le proprie carte in bianconero. Secondo quanto riportato da TuttoBolognaweb.it però, starebbe riprendendo vigore in queste ore la pista che vorrebbe i felsinei vicini al ragazzo francese. Da quel che risulta al portale dedicato ai rossoblu, la pista che porta a Coman non sarebbe tramontata, con Corvino che dovrà però rassegnarsi a ratificare un accordo di prestito secco, senza alcun diritto di riscatto.

Secondo quanto rivelato dal sito indonesiano Viva.co.id il grande obiettivo di calciomercato di Massimiliano Allegri era Marco Reus, stella del Borussia Dortmund che l’allenatore della Juventus vedeva come ideale per rinforzare la propria squadra nel reparto offensivo. Però di recente il giocatore ha rinnovato il proprio contratto ottenendo un corposo aumento di stipendio e inoltre il club tedesco ha chiesto una cifra molto elevata per cedere il proprio gioiello. La dirigenza bianconera si è dovuta tirare indietro a malincuore e così Allegri non potrà coronare il sogno di vedere Reus con la maglia della Juventus. – Giornata di rinnovi in casa Juventus, dopo Claudio Marchisio arriva l’ufficialità anche per Massimiliano Allegri. Tramite il sito ufficiale il club bianconero comunica di aver raggiunto l’accordo con il tecnico toscano per un prolungamento fino al giugno del 2017. Il tecnico era arrivato tra i dubbi di tifosi e addetti ai lavori la mattina del 16 luglio 2014 per sostituire Antonio Conte che aveva vinto tre Scudetti di fila. Il tecnico di Livorno ha fatto anche meglio centrando il quarto successo di fila in Italia e alzando al cielo la Coppa Italia che mancava da ben venti anni nella bacheca bianconera. Oltre a quello la Juventus ha avuto anche la soddisfazione di giocare la finale di Champions League anche se si è dovuta inchinare allo strapotere fisico e tecnico del Barcellona che vinse proprio un mese fa quella gara per 3-1. Allegri ha conquistato tutti e ora avrà ancora altro tempo per cercare di fare anche meglio. – A Torino è giornata di annunci perchè la Juventus rinnova il contratto di Claudio Marchisio pronto a legare il suo futuro a doppia mandata a quello dei bianconeri. Durante la conferenza stampa ha parlato Beppe Marotta sottolineando temi caldi del mercato: “Marchisio è l’impersonificazione della juventinità. E’ un senatore anche se ha solo 29 anni. Pirlo? Per noi è un giorno di grande nostalgia, è stato per noi espressione di calcio internazionale e sostituirlo non sarà facile. Vidal? Le voci sul Real sono utopistiche. Pogba? La Juventus non si priva dei giocatori importanti. Tevez? La nostra priorità era trattenerlo, domani daremo l’annuncio del suo passaggio al Boca“. ha parlato dopo il rinnovo in toni entusiastici: “Per me questo è un giorno bellissimo, pari a quello del 1993 in cui mi allenai per la prima volta con la Juventus. Il ringraziamento è  per tutte le componenti della famiglia bianconera che ho incontrato in questi anni“. Si parla anche del numero di maglia perchè i tifosi dopo l’addio di Tevez vorrebbero consegnarli la dieci: “La maglia? Mi tengo la otto perchè ci sono affezionato“. Commento anche per Pirlo sul quale sottolinea l’importanza per lui di giocare e allenarsi con un campione del genere. – La Juventus ha utilizzato con Domenico Berardi la stessa identica strategia utilizzata con Simone Zaza l’anno scorso. L’attaccante è stato ceduto a titolo definitivo al Sassuolo  con i bianconeri che però si sono garantiti una clausola di riacquisto. Ne ha parlato il direttore generale del club neroverde Carnevali a Radio Crc: “Abbiamo ottimi rapporti con il club bianconero. Quando il calciatore verrà messo sul mercato la Juventus avrà la priorità“. – E’ ufficiale, Andrea Pirlo saluta la Juventus per trasferirsi negli Stati Uniti. Il centrocampista bianconero ha sottoscritto un accordo con i New York City Fc, franchigia che milita nella Major League Soccer, il campionato di calcio americano. Ad annunciare lo sbarco nel club della Grande Mela è stata la stessa società juventina, che ha voluto salutare il centrocampista della nazionale italiana, con un lungo comunicato dal titolo “Grazie Maestro”. La Serie A perde senza dubbio una delle sue stelle più luminose, che dopo aver vinto tutto con il Milan ha sbancato anche in casa bianconera. Pirlo giocherà con i New York per il prossimo anno e mezzo, e dovrebbe percepire un ingaggio vicino ai 6 milioni di euro netti annui. – Il nome di Fernando Llorente continua ad animare le cronache di calciomercato in uscita di casa Juventus. L’attaccante spagnolo ha giocato poco durante la stagione passata e di conseguenza gradirebbe fare le valigie per trovare una nuova sistemazione. Stando a quanto sottolinea La Gazzetta dello Sport, il Re Leone definirà a breve il suo futuro, dopo il ritorno dal viaggio di nozze, e nel contempo sono arrivate molteplici offerte in corso Galileo Ferraris, a cominciare da Tottenham, Monaco, Valencia e Siviglia. La Juventus, ovviamente, si dice disposta a cedere l’ex Bilbao ma in cambio di una cifra vicina ai 15 milioni di euro.  Fumata bianca per il rinnovo del contratto dell’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri. Il tecnico del club bianconero è stato stamane in sede dove ha incontrato il presidente Agnelli e l’ad Marotta. Nell’incontro è stato raggiunto un accordo per un rinnovo fino al 30 giugno del con opzione per la successiva stagione, come svelato poco fa dal collega di Sky Sport, Di Marzio. Il Conte Max ha ottenuto anche un ritocco in positivo dell’ingaggio: le cifre non sono state rese note ma Allegri dovrebbe essere passato dagli attuali 2,5 milioni annui a 3,5/3,7 milioni bonus esclusi.  Caccia al difensore in casa Juventus. Con la probabile partenza di Angelo Ogbonna, destinazione Premier League, il club bianconero sfrutterà il calciomercato estivo per individuare un nuovo rinforzo per la retroguardia. Tre sarebbero gli obiettivi prescelti, a cominciare dall’ex Roma Mehdi Benatia. Il centrale della nazionale marocchina vorrebbe lasciare il Bayern Monaco e gradirebbe vestire la casacca juventina. Attenzione poi ad Aymen Abdennour, nazionale tunisino del Monaco, ormai da tempo accostato alle big tricolore. Infine, non si perde di vista Matja Nastasic, di proprietà del Manchester City e anch’egli da diverso tempo nel mirino dei campioni d’Italia. – E’ arrivato poco nella sede della Juventus di corso Galileo Ferraris, il tecnico bianconero, Massimiliano Allegri. Il Conte Max, alla presenza del presidente Agnelli e dell’ad Beppe Marotta, firmerà il suo nuovo contratto che lo legherà ai campioni d’Italia fino al 30 giugno del (l’attuale scadenza è nel 2016). La richiesta di ingaggio di Allegri è di circa 3,7 milioni di euro netti annui più bonus, mentre la Signora propenderebbe maggiormente per i 3,5. Si troverà comunque un punto in comune e a breve è attesa la fumata bianca. – La Juventus potrebbe incontrare a breve Leonardo Bonucci per parlare del rinnovo del contratto. In base a quanto raccoglie La Gazzetta dello Sport, il difensore bianconero, in scadenza al 30 giugno del , chiede circa 4 milioni di euro netti annui, praticamente il doppio rispetto ai 2 milioni percepiti attualmente. Bonucci vuole quindi un ingaggio pari ai top player della Signora, alla luce anche di alcune offerte pervenutegli negli ultimi tempi. Le due parti in gioco non si sono mai incontrate, ma è molto probabile che il vis-a-vis arrivi nei prossimi giorni, dopo che Marchisio e Allegri avranno rinnovato.  Massimiliano Allegri è atteso questa mattina nella sede della Juventus per firmare il contratto. Il tecnico del club bianconero è in scadenza al 30 giugno del ma dopo una grande stagione si è meritato il prolungamento. Il Conte Max dovrebbe firmare fino al con un ingaggio che dovrebbe assestarsi sui 3,5 milioni di euro, forse qualcosa di più. Oggi il tecnico livornese discuterà gli ultimi dettagli e poi, se tutto andrà per il verso giusto, arriverà la fatidica fumata bianca.  La Juventus sta programmando le prossime operazioni di calciomercato consapevole di poter incassare risorse importanti nelle prossime settimane. Una cessione per reparto ed una trentina di milioni nelle casse bianconere: è una possibilità ancora non definita ma più che verosimile considerando le situazioni di Angelo Ogbonna, Mauricio Isla e Fernando Llorente. Partendo dal difensore: nelle ultime ore si parlato con maggiore insistenza degli interessamenti dalla Premier League per lui, in particolare di West Ham ed Everton; l’asta può fare il gioco della Juventus che per Ogbonna chiede almeno 10 milioni di euro. Attenzione anche a Mauricio Isla che formalmente non fa parte della rosa juventina: ha trascorso l’ultima stagione in prestito al QPR totalizzando 27 presenze, 26 in Premier League e 1 in FA Cup. La Coppa America vinta da titolare con il Cile ha risollevato le quotazioni di Isla, che secondo Sportmediaset.it piace parecchio agli spagnoli del Siviglia, pronti ad offrire alla Juventus 8 milioni di euro. Una cifra notevole per un giocatore che non sembra rientrare nei piani di Massimiliano Allegri. Diverso il discorso per Fernando Llorente: in qualunque modo lo si possa salutare realizzerà un’ottima plusvalenza per la società essendo arrivato a parametro zero; d’altro canto non è ancora chiaro il ‘margine di cedibilità’, per così dire, perché alla Juventus sembra stare bene anche nei panni di riserva. Di sicuro a Llorente non mancano gli estimatori: se qualcuno dovesse farsi avanti la Juventus ascolterà eccome, partendo da una valutazione di circa 15 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori