Calciomercato Fiorentina/ News, Brillante torna ma partirà subito. Notizie 11 e 10 agosto 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Fiorentina news, notizie 11 e 10 agosto 2015 aggiornamenti in diretta: tutte le ultime novità sulle trattative in entrata e in uscita della società viola in questa sessione

artemiofranchi
(INFOPHOTO)

Torna alla Fiorentina. Il giovane centrocampista australiano era stato acquistato dai viola la scorsa estate; subito titolare alla prima giornata, per lui si prospettava una stagione da protagonista ma poi Vincenzo Montella lo ha messo nel dimenticatoio. A gennaio il prestito a Empoli; tuttavia anche qui Brillante ha avuto pochissimo spazio, perchè Maurizio Sarri non credeva nell’ampio turnover e si è affidato quasi sempre ai suoi titolari. Il progetto per l’estate era quello di lasciare Brillante ancora a Empoli, ma gli azzurri l’hanno bocciato: questo significa che il centrocampista australiano rientra alla Fiorentina in questa sessione di calciomercato. Non dovrebbe restarci a lungo: come riporta Tuttosport, Brillante dovrebbe essere mandato in Serie B in prestito, nel suo ultimo anno di contratto con la società viola.

La Fiorentina va a caccia di un attaccante in questi giorni di calciomercato: la conferma arriva direttamente dal direttore sportivo Daniele Pradè che in conferenza stampa ha affermato che la priorità della società viola è quella di acquistare una punta visto l’addio di Mario Gomez. “Non abbiamo fretta” ha detto Pradè “la pazienza sarà la nostra forza, gli ultimi venti giorni aprono un mondo”. Pradè ha detto che la Fiorentina si muove su una base molto solida, e che Nikola Kalinic è effettivamente un giocatore che “stiamo trattando, ci piace; ma dobbiamo avere molte trattative aperte, che stiamo studiando insieme al nostro allenatore”. Tra queste trattative c’è anche quella per Fabio Borini che piace a tante square, Pradè conferma ma fa anche sapere che “nel momento opportuno decideremo il da farsi”. allo stesso modo Gilberto e Walace, nomi che erano stati accostati alla Fiorentina, non sono più considerati priorità di calciomercato dalla Fiorentina.

Attiva in questi giorni di calciomercato estivo: i viola stanno in particolare guardando al reparto offensivo, dove Mario Gomez non fa più parte della squadra e Giuseppe Rossi porta con sè dubbi legati agli infortuni e a una stagione saltata per intero. Detto di Fabio Borini e della quasi acquisizione di Nikola Kalinic, il calciomercato della Fiorentina si proietta su altri due nomi: come riporta Tuttosport, Alberto Gilardino potrebbe tornare a Firenze. Rientrato al Guangzhou Evergrande – era in prestito – su di lui c’è il Carpi ma il biellese non ha ancora accettato la destinazione proprio perchè sarebbe aspettando una mossa della Fiorentina. L’altro nome è quello di Juan Manuel Iturbe: l’esterno argentino potrebbe essere di troppo in una Roma che può contare su tanti esterni offensivi. L’idea dei giallorossi è comunque quella di non cederlo a titolo definitivo: Iturbe potrebbe rientrare nell’operazione che ha portato Mohamed Salah a Trigoria e trasferirsi alla Fiorentina con la formula del prestito. Sull’argentino però c’è anche il Genoa, che alla Roma ha venduto Iago Falque e può avanzare qualche pretesa: insomma, si prospetta un bel duello di calciomercato.

Dopo aver sostanzialmente chiuso per Nikola Kalinic, la Fiorentina va a caccia di Fabio Borini in questi caldi giorni di calciomercato estivo. In uscita dal Liverpool, l’attaccante fa gola a tante squadre italiane (e non) ma come riporta The Times sembra che la Fiorentina sia in vantaggio sulla concorrenza. Al punto di aver trovato un accordo con il Liverpool per l’acquisizione del calciatore; ora bisogna chiudere la trattativa con Borini che, come scrive la stampa inglese, sarebbe stato esortato dalla società gigliata a dare una risposta entro domani. Alla finestra c’è anche la Lazio, la Fiorentina vuole chiudere il prima possibile per avere a disposizione il calciatore prima dell’inizio del campionato e per evitare brutte sorprese di calciomercato.

Era stato acquistato per 2 milioni di euro dalla Fiorentina: era il 2011 e i viola avevano fatto un bell’investimento per il difensore egiziano prelevato dall’Ismaily. A Firenze però Hegazy non ha praticamente mai giocato: un infortunio subito a dicembre gli ha fatto perdere tutta la stagione, in seguito il calciatore ha saltato altri sei mesi diventando una sorta di oggetto misterioso. Lo scorso mese di gennaio è stato mandato in prestito al Perugia e qui si è rilanciato, diventando titolare in una squadra che ambiva alla promozione in Serie A e ha giocato i playoff; tornato a Firenze, adesso la Fiorentina lo deve necessariamente blindare con il rinnovo del contratto – come riporta La Nazione – per evitare di perderlo a parametro zero. L’alternativa è la cessione in questa sessione di calciomercato: la Virtus Entella, che sarà con ogni probabilità riammessa in Serie B al posto del Catania, sembra essere interessata al calciatore.

Archiviate le operazioni di calciomercato in entrata e in uscita, la Fiorentina si sta concentrando anche sulla questione rinnovi. Sono in particolare tre i calciatori con i quali la società viola vorrebbe prolungare l’accordo, dopo averlo già fatto con Khouma el Babacar e Federico Bernardeschi. Stando a quanto riporta La Nazione, non dovrebbero esserci problemi per un altro gioiellino del vivaio, il classe ’98 Abdou Diakhate; il centrocampista è stato aggregato al ritiro di Moena e ha destato un’ottima impressione a Paulo Sousa. Gli emissari di Mino Raiola si sono presentati al ritiro per trovare l’accordo con la Fiorentina, che pare sia stato verbalmente messo a punto in attesa della firma. Vicino al rinnovo anche Mati Fernandez, che sarà blindato fino al 2019.

Quasi fatto un altro colpo di calciomercato per la Fiorentina: secondo quanto ha riportato la redazione di Sky Sport, la società viola avrebbe chiuso l’affare per portare al Franchi l’attaccante Nikola Kalinic. Classe ’88, gioca nel Dnipro dal 2011 e lo scorso maggio ha disputato la finale di Europa League; ha iniziato il campionato ucraino con 3 gol in 3 partite e lo scorso anno aveva garantito 19 marcature nelle 47 partite giocate. La Fiorentina, che ha bisogno di rinforzare il suo reparto offensivo dopo la partenza di Mario Gomez, avrebbe trovato l’accordo con il Dnipro e ora per ufficializzare l’acquisto di Kalinic dovrebbe solo limare qualche dettaglio legato alle modalità di pagamento. Sarebbe una bella scommessa per i viola, un giocatore che sicuramente sa come si segna e può mettersi a disposizione di Paulo Sousa.

Reduce da una stagione positiva con la maglia dell’Empoli e rientrato alla base, Matias Vecino si è messo a disposizione del suo nuovo allenatore Paulo Sousa e della Fiorentina, società che ne detiene il cartellino. Le prestazioni fornite in allenamento e nel corso delle prime uscite sembrano aver convinto il tecnico portoghese sul valore e l’utilità che Vecino può avere nella Fiorentina: questo ovviamente potrebbe anche cambiare le strategie di calciomercato dei viola. La Fiorentina infatti è sulle tracce di un centrocampista che affianchi i titolarissimi Borja Valero e Mario Suarez, e questo centrocampista – come riporta La Nazione – potrebbe essere proprio Matias Vecino; Daniele Pradé insomma potrebbe fare dietrofront sulle piste che portano a Gokhan Inler e Walace ma, con riguardo a quest’ultimo, potrebbe trattarsi di una strategia mirata per togliere pressione da quello che resterebbe in ogni caso un obiettivo di calciomercato della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori