Calciomercato Napoli / News, Plastino: Benitez prigo nell’ultimo periodo, troppi errori. Notizie 11 e 10 agosto 2015 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli news, il giornalista Michele Plastino ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha parlato dell’operato di Rafa Benitez come allenatore del club partenopeo nell’ultimo periodo.

sarri
Sarri, allenatore del Napoli (Infophoto)

Rafa Benitez è stato molto criticato nel corso dell’ultima stagione da allenatore del Napoli, il suo addio non è dispiaciuto a tanti tifosi. Il giornalista Michele Plastino è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss ed ha espresso il seguente giudizio sul tecnico spagnolo: “Benitez mi è apparso pigro negli ultimi mesi azzurri, ho visto troppi errori in difesa e spesso in fotocopia. Adesso La fase difensiva è migliorata tantissimo, non ho dubbi su Sarri ma continuo a preferire il 4-3-3 rispetto al 4-3-1-2 visto che ha i migliori esterni d’Italia“.

Il Napoli era a un passo da Davide Astori, calciatore poi sfumato che ha raggiunto l’accordo con la Fiorentina. Ora il nuovo obiettivo è Nikola Maksimovic del Torino. Ne ha parlato il giornalista de La Gazzetta dello Sport Gianluca Monti a Radio Kiss Kiss Napoli: “Alessio Romagnoli aveva una valutazione elevata anche per l’età, quella di 25 milioni di euro per Maksimovic mi sembra una cifra folle. I 18 milioni offerti dal Napoli sono un investimento importante, mai effettuato dalla società per un difensore nella sua storia. Il granata non so se farà la differenza. Inizio a rimpiangere il fallimento della trattativa per Davide Astori“.

A Napoli in questa estate si sta assistendo a un vero e proprio valzer dei portieri. Prima è ritornato dal Bayern Monaco Pepe Reina, poi l’ha seguito Gabriel di ritorno al Milan dal prestito al Carpi. Ora è il momento delle cessioni con Andujar e Rafael pronti a partire. Ne ha parlato il giornalista de La Gazzetta dello Sport Mimmo Amalfitano ai microfoni di Kiss Kiss Napoli: “La voce di Pepe Reina si ascoltava in ogni angolo dello Stadio Dragao durante l’amichevole contro il Porto. Il calciatore spagnolo sarà fondamentale per la difesa partenopea. Mariano Andujar e Rafael Cabral mi hanno deluso l’anno scorso, per questo ritrovare Reina sarà fondamentale. Il Porto nella ripresa ha stretto il Napoli, ma gli azzurri sono stati bravi a non concedere spazio“.

Gli azzurri erano vicinissimi dal prendere Davide Astori, centrale di difesa che alla fine si è legato alla Fiorentina. Il calciatore è tornato sul mancato trasferimento in Campania. Ecco le sue parole: “Non è andata a buo fine per diversi motivi, ora però è un capitolo chiuso“. Alla fine gli azzurri hanno preso Vlad Chiriches, difensore rumeno ex Tottenham. Il mercato in entrata sul reparto difensivo degli azzurri però non è terminato con la società che vuole prendere almeno altri due calciatori nel reparto difensivo. Il primo nome porta a Sime Vrsaljko e il secondo a Nikola Maksimovic. Due obiettivi molto interessanti che però non trovano riscontro dal punto di vista economico per le cifre troppo esose richieste rispettivamente da Sassuolo e Torino.

Continuano gli apprezzamenti degli addetti ai lavori nei confronti del Napoli dopo il calciomercato mirato di quest’estate. Degli Azzurri ha parlato anche il direttore sportivo del Bologna Pantaleo Corvino, intervistato dal Corriere della Sera, spiegando quanto sia interessante il progetto basato sul nuovo tecnico Maurizio Sarri: “Il club azzurro mi intriga – rivela il dirigente – una sfida pericolosa ma bella. Sono curioso di vederlo con il nuovo modulo, questo 4-3-1-2 con gli stessi interpreti della passata stagione piazzati in zone diverse. Se Sarri riuscirà a esaltarli può venire fuori uno spettacolo. Hamsik mezzala è una bella sfida”.

Il calciomercato ha regalato al Napoli diversi nuovi elementi a partire dall’allenatore Maurizio Sarri. Della situazione partenopea ha parlato Carlo Genta nel corso di “Si gonfia la rete” in onda su Radio Crc. Il giornalista ha rivelato di essere molto attratto dalle idee della società ed è curioso di vedere chi verrà schierato in attacco col Pipita: “Il Napoli è la squadra più interessante della Serie A, perché ha preso calciatori funzionali, nuovi. Mi affascina il progetto Napoli. Credo che sia qualcosa di molto interessante, ora vediamo come mescolerà le carte Sarri alle spalle di Higuain, perché ha molti giocatori importanti. Ci vorrà un po’ di tempo, ma il Napoli sta lavorando per essere pronto per l’inizio del campionato”.

Il Napoli sembrava dover pescare un trequartista dal calciomercato estivo per completare il modulo di Sarri ma, con un Lorenzo Insigne propositivo e così in forma, la necessità è sfumata. Dell’ex compagno ai tempi del Pescara ha parlato Ciro Immobile in un’intervista sulla Gazzetta dello Sport di questa mattina in vista della Supercoppa contro il Barça. Il classe ’90 in prestito dal Dortmund nutre grande fiducia per il ruolo di guida affidato all’amico e ricorda di essere un gran tifoso Azzurro: “Mi fa piacere per lui, se lo mertia dopo i tanti guai della scorsa stagione. E’ forte e sfrutterà l’occasione. Ci sentiamo sempre. Da tifoso, spero che il Napoli vada bene col nuovo allenatore e sia quello più vicino alla Juve…quest’estate il Napoli non mi ha mai chiamato. In futuro vedremo”.

Il calciomercato del Napoli ha visto entrare nell’organico azzurro nuovi elementi per il centrocampo come Valdifiori e Allan. Per il terzetto del 4-3-1-2 di Sarri però c’è chi ritiene che manchi ancora qualcosa. Il giornalista di Repubblica Antonio Corbo, intervistato da Radio Kiss Kiss, ha infatti parlato della situazione di Marek Hamsik, nutrendo qualche dubbio sulla posizione dello Slovacco: “Ho avuto sempre delle perplessità su Hamsik mediano, per questo ruolo serve grande continuità. Non voglio essere inflessibile e catastrofico, ma in questo momento lo slovacco ha deluso, bisogna capire se è una fase di convalescenza o se non è adatto al ruolo che si è scelto e dovrà essere riportato da qualche altra parte”.

Il Napoli, nonostante i tanti volti nuovi che ha già portato il calciomercato, potrebbe sistemare ancora qualcosa in difesa. L’interesse per Maksimovic del Torino è risaputo ma non è da sottovalutare la pista che porta ad Oikonomou. Riguardo alla situazione ha detto la sua l’agente Fifa Bernardo Brovarone a “Si gonfia la rete” in onda su Radio Crc: “Il Napoli ha ancora bisogno di completare la difesa, e Maksimovic mi sembra un giocatore forte, anche se è giovane e deve completare la maturazione. Però le cifre che si sentono in giro sono fuori da ogni logica. Oikonomou? Sarri lo vorrebbe, nel momento in cui c’è l’interesse di una squadra come quella partenopea il prezzo sale. Oikonomou credo che alla fine andrà al Napoli, il club rossoblù sta già cercando il sostituto del greco. Il Napoli che sta nascendo è interessante, con Sarri che cura molto i rapporti personali non vedremo più i musi lunghi”.

Lorenzo Insigne sembra aver trovato solo giovamenti dall’arrivo di Maurizio Sarri sulla panchina. Dalle parole del suo agente emerge che nonostante non avesse problemi con Rafà Benitez probabilmente non era felicissimo del ruolo in cui era utilizzato. Ecco le parole di Antonio Ottaiano, suo procuratore, ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com: “Abbiamo incontrato Cristiano Giuntoli nel normale confronto che hanno i direttori sportivi con gli agneti dei calciatori. Lorenzo in questa stagione si troverà al centro di una nuova sfida. Il tecnico Sarri gli ha chiesto se si trova bene nel ruolo di trequartista che ha ricoperto solo nelle giovanili. Il ragazzo lo sente suo e diciamo che risultati al momento ci stanno dando ragione. Ha fatto un ottimo precampionato e penso che potrà darci delle soddisfazioni. Lorenzo si trovava bene anche con Rafà Benitez, questo nuovo ruolo però lo fa trovare a suo agio. In determinate circostanze ciò che gli chiedeva il tecnico spagnolo lo portava a sacrificarsi un po’ rispetto al suo modo di fare calcio. Certo il ragazzo ha pensato sempre prima alla squadra che al suo profitto personale”. Il calciatore è pronto a diventare un vero leader della squadra azzurra chiudendo tutte quelle voci che in passato lo volevano lontano dal club azzurro.

Il presidente Aurelio De Laurentiis nella giornata odierna si è espresso in merito alla trattativa per Nikola Maksimovic del Torino spiegando che ci sono troppe concorrenti nella corsa al difensore centrale serbo e che pertanto non è detto che l’affare possa andare in porto. Fabio Mandarini, giornalista del Corriere dello Sport, è stato interpellato da Radio Kiss Kiss Napoli per parlare di questo tema: “Mi pare che il presidente abbia fatto capire le difficoltà su quest’obiettivo parlando di tante pretendenti sullo stesso giocatore, intuisco che la pista sia sempre più complicata”. Urbano Cairo chiede circa 20 milioni di euro per il proprio gioiello, ma il Napoli non sembra disposto ad accontentare una simile richiesta.

L’amichevole disputata contro il Porto ha fatto registrare alcuni segnali positivi a proposito degli acquisti del calciomercato. Apparso in ombra contro il Nizza, l’Albanese Chiriches ha stupito un po’ tutti quelli che non lo conoscevano ed Antonio Corbo, giornalista di Repubblica intervistato da Radio Kiss Kiss, ha parlato bene proprio del centrale: “Ricordo che a Dimaro nessuno sapeva scrivere nè pronunciare il nome di Chiriches, per me è stata una gradita sorpresa. Se il Napoli è riuscito ad individuare un profilo del genere vuol dire che si sta muovendo con grande competenza. Ho visto che il nuovo acquisto azzurro andava addirittura a saltare di testa dove non poteva Albiol, che aveva una piccola ferita che gli impediva di muoversi al meglio. Un ottimo segnale”.

Il calciomercato del Napoli sta aggiungendo facce nuove a centrocampo e in difesa. Nell’amichevole pareggiata con il Porto però, Maggio ed Hysaj, quest’ultimo arrivato da poco ed affaticato dal corso intensivo di preparazione, sono apparsi in difficoltà, come spiega Mimmo Malfitano a Radio Kiss Kiss e, per questo, agli Azzurri converrebbe trattenere Ghoulam: “I centrali col Porto si sono mossi bene, mentre ho visto in difficoltà i terzini Maggio ed Hysaj. Ghoulam è stato messo sul mercato, ma se non dovesse essere venduto io punterei su di lui per la corsia sinistra”. Il giornalista della Rosea ritiene inoltre che, se dovesse essere confermata l’offerta da 18 milioni per Maksimovic, molto probabilmente il presidente del Torino si convincerà a cedere il Serbo.

Il Napoli sta ultimando un calciomercato mirato, come dichiarato sin dall’inizio della sessione estiva. Compreso l’allenatore, sono diversi i volti nuovi che giocheranno da titolari nella prossima stagione ma c’è chi, come il mister Emiliano Mondonico, propone un veterano azzurro per il rilancio nel prossimo campionato, cioè capitan Marek Hamsik. Interpellato da Radio Kiss Kiss, l’ex Atalanta, tra le altre, esalta pure il reparto difensivo visto contro il Porto: “Il Napoli non ha preso gol col Porto e questo è un passo avanti eclatante, finalmente questa difesa inizia ad essere reparto. Hamsik può essere il valore aggiunto del club, cosa che l’anno scorso non c’è stata. Può garantire 10 punti in più”.

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentis sta parlando molto coi media negli ultimi giorni e anche oggi è tornato sull’argomento calciomercato. Il patron, intervistato in esclusiva da Radio Kiss Kiss, è tornato ad esaltare l’operato del suo nuovo direttore sportivo e ha spiegato la situazione relativa all’obiettivo Nikola Maksimovic del Torino: “Giuntoli sta lavorando con grande impegno e sono sicuro che porterà le persone giuste al Napoli. Non servono nomi altisonanti, ma giocatori utili al progetto e che lo sposino. Mi sembra che siamo in troppi sulle stesse pedine e a volte bisogna spiazzare gli avversari. Se sono rose fioriranno altrimenti fioriranno dei gigli che sono fiori altrettanto straordinari”.

Il Napoli è sempre a caccia di un difensore centrale in questa sessione estiva di calciomercato nonostante l’arrivo di Chiriches. Il nome caldo rimane quello di Nikola Maksimovic e, secondo le indiscrezioni del giornalista Ciro Venerato a Radio Crc, con le cifre che si alzano dopo il passaggio di Romagnoli al Milan: “Giuntoli ha contattato Petrachi per Maksimovic, offrendo cifre importanti, circa 16 milioni. Ma i granata sono irremovibili: al momento hanno alzato la richiesta addirittura a 25mln visto che per la società torinese il giocatore non vale meno di Romagnoli. Sul giocatore, inoltre, ci sarebbe un club inglese pronto ad accontentare Cairo dal punto di vista economico”.

Il calciomercato del Napoli potrebbe spostarsi oltre oceano, precisamente in Sud America. Infatti, nei giorni scorsi per gli Azzurri si è fatto il nome di Walace, ventenne centrocampista del Gremio che potrebbe essere una buona alternativa per far rifiatare Marek Hamsik nel corso della stagione. Questa pista è avvalorata dalle rivelazioni del giornalista Antonello Gallo tramite il proprio ufficiale su Facebook, come riporta Tuttonapoli.net, attraverso il quale parla anche degli uscenti Vargas e De Guzman: “C’è davvero qualche emissario in Brasile, il dubbio è se siano per Walace o per altre sorprese…Il Marsiglia sembra vicino al doppio acquisto De Guzman-Vargas; questo aumenterebbe la possibilità di qualche loro pedina di scambio, seppure i francesi abbiano tempi di decisione leggermente peggiori dei nostri”.

Il Napoli sta ultimando il proprio calciomercato in maniera mirata, come è stato sin dai primi giorni della sessione estiva. Nel suo editoriale per Tuttomercatoweb.com, il giornalista di Sportitalia Michele Criscitiello analizza la situazione azzurra, completamente cambiata con gli arrivi di mister Sarri e del ds Giuntoli, attaccando i predecessori di questi ultimi: “Su Benitez mi scrissero che ero anti-napoletano e dovevo tacere. A me quest’anno il Napoli piace, come progetto, e tiferò per gli azzurri. In passato tra Benitez e Bigon mi veniva da piangere e non ho tifato per quel Napoli. De Laurentiis adesso scopre gli altarini. Benitez a Napoli era venuto in vacanza, non aveva fame (sportiva) per il resto aveva eccome fame e si era appoggiato a Bigon che senza il cognome che porta nel calcio non lo avrebbero fatto entrare neanche dalla porta d’emergenza. Benitez faceva lavorare pochissimo e i risultati si sono visti. W Giuntoli e W Sarri. Arrivare a Napoli senza raccomandazioni deve essere motivo d’orgoglio”.

Continua il percorso di crescita del nuovo Napoli di Maurizio Sarri sul calciomercato e in campo, una squadra che sta facendo davvero bene in questo precampionato con l’acquisto di giocatori interessanti e anche un cambio di mentalità molto importante. Ne ha parlato il noto giornalista di Sky Sport Riccardo Trevisani ai microfoni della televisione: “Abbiamo visto in campo un ottimo Napoli capace di soffrire in un ambiente davvero infuocato. La vittoria non è arrivata, ma i partenopei col Porto hanno convinto. Continuando questo percorso di crescita potranno di certo giocarsi un posto nella prossima stagione per la Champions League”. Il club ha fatto investimenti importanti nel calciomercato, ma soprattutto ha iniziato a lavorare sulla difesa che nelle ultime stagioni è stata un po’ troppo sottovalutata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori