Calciomercato Roma/ News, Piace Sakho del Liverpool in difesa Notizie 14 e 13 agosto 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news, il club giallorosso potrebbe puntare per la difesa al centrale francese del Liverpool Sakho. Al momento però continua a piacere anche Rudiger dello Stoccarda.

DestroRugani
Mattia Destro ai tempi del Milan (Infophoto)

I giallorossi sono ancora alla ricerca di un difensore centrale dopo le cessioni di Alessio Romagnoli al Milan e di Mapou Yanga-Mbiwa al Lione. Secondo quanto riporta FootMercato.net pare che il club sia su Sakho del Liverpool e che il club capitolino abbia proposto al club un prestito senza l’obbligo di riscatto. Difensore francese nato in Francia ma originario del Senegal è un classe 1990 che gioca in Inghilterra dal 2013 quando i Reds andarono ad acquistarlo dal Paris Saint German. Sakho ha collezionato ben 26 presenze e segnato 2 gol con la maglia della nazionale transalpina. Giocatore rapido e di grande intelligenza tattica negli anni in Inghilterra è stato un po’ fermato da numerosi problemi fisici che alla fine delle due stagioni gli hanno fatto collezionare appena 34 presenze in Premier League. Staremo a vedere perchè anche il nome di Antonio Rudiger dello Stoccarda.

I giallorossi sono a un passo dal difensore dello Stoccarda Antonio Rudiger. Attenzione però alle notizie che arrivano dall’Inghilterra dove il DailyStar nella sua versione online parla del pressing costante di due club della Premier League. Si tratta del Chelsea di Josè Mourinho e dell’Arsenal di Arsene Wenger. Secondo quanto riporta il portale pare che la prima offerta dei giallorossi sia stata rifiutata e che questi proveranno un nuovo affondo nella prossima settimana. Il Chelsea invece sarebbe pronto a proporre un’offerta di ben venti milioni di euro.

Tra la Roma e Ashley Cole è finita, il terzino giallorosso non ha raccolto la sua ultima chance in questa serie di amichevoli pre-stagionali ed è finito ai margini della rosa. Come riporta Sky Sport 24 il calciatore non è stato convocato per l’amichevole di stasera contro il Siviglia e per la precedente presentazione della squadra, per cui la cessione è diventata sempre più probabile. Anche se c’è la possibilità che Cole rescinda consensualmente il contratto con la Roma per essere poi libero di andarsi a cercare la squadra che preferisce. Il calciatore quindi lascerebbe la capitale dopo appena una stagione in giallorosso e davvero molto poco da poter ricordare.

Si avvicina a grandi passi ad Antonio Rudiger, difensore centrale dello Stoccarda classe 1993. Il club giallorosso, come raccontato dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, ha già trovato l’intesa con lo stesso calciatore ed ora bisognerà che le due società si mettano d’accordo. Le parti sono comunque vicine e stando al giornalista della tv satellitare, già nella giornata odierna potrebbe arrivare l’intesa definitiva sulla formula del prestito con obbligo di riscatto a determinate condizioni. Lo Stoccarda valuta Rudiger 10 milioni di euro ma attorno agli 8/9 si potrebbe chiudere. Se la Roma riuscisse ad assicurarsi il giocatore, verrebbero beffate Juventus e Napoli, in precedenza accostate proprio allo stesso giovane tedesco.

Sono tante le società che seguono da vicino Mattia Destro. Il centravanti italiano lascerà la Roma durante il calciomercato estivo ed oltre al Bologna, attualmente la squadra in pole position per assicurarsi l’ex Milan, attenzione al Norwich. Il club britannico è la novità dell’ultima ora, e la conferma dell’interesse è arrivata per bocca di Alex Neil, l’allenatore della società inglese, che in conferenza stampa ha spiegato: «Ci sono trattative in corso con diversi calciatori. Non soltanto questo, anche con vari club, agenti e cose del genere. Abbiamo discusso anche di Destro. Ho già detto che non posso andare e comprare un calciatore. Aspetterò fino alla fine se devo. Ho bisogno di acquistare calciatori che possano aggiungere qualcosa al gruppo e renderci più forti. Per questo ci vuole così tanto dal punto di vista tempistico». Resta da capire se sia fattibile trovare un’intesa fra la Roma e gli inglesi per l’ex Milan o meno, visto che il Bologna sembra davvero in posizione di vantaggio rispetto alla concorrenza.

Fra le priorità di casa Roma di questa fase finale del calciomercato estivo, c’è anche un rinforzo per la corsia mancina. In cima alla lista dei desideri c’è Lucas Digne del Paris Saint Germain, ma non è da escludere che Sabatini si assicuri un doppio innesto, uno sulla corsia sinistra e l’altro a destra. Ecco perché il nome di Adriano continua a circolare negli ambienti giallorossi, visto che il calciatore brasiliano è molto duttile e può essere schierato su entrambi i versanti. L’ex Siviglia ha chiesto da settimane la cessione, ma il recente infortunio capitato a Jordi Alba potrebbe rimescolare le carte in tavola. Decisiva a riguardo sarà la formazione che il tecnico Luis Enrique schiererà questa sera per la Supercoppa di Spagna contro l’Athletic di Bilbao: se Adriano dovesse figurare fra i titolari a quel punto lo stesso brasiliano potrebbe convincersi a rimanere, altrimenti, le pratiche in uscita potrebbero subire un’accelerata già nelle prossime ore.

Ancora qualche ora poi la Roma ufficializzerà un’altra cessione di questo calciomercato estivo 2015, prossimo a vivere la sua fase più calda. Il giocatore che lascerà Trigoria è Yanga Mbiwa, ormai virtualmente un ex-giallorosso. Il centrale di difesa, sbarcato dal Newcastle 12 mesi fa per 7 milioni di euro, tornerà in patria, fra le fila del Lione, che lo ha acquistato per un assegno da 10 milioni. L’operazione è virtualmente chiusa e oggi il calciatore giallorosso sbarcherà fra le fila dell’OL dopo aver salutato i compagni nella giornata di ieri. Per l’ex Magpies visite mediche di rito e poi le firme sui contratti, pronto quindi per iniziare una nuova avventura nella Ligue 1. La Roma, intanto, cerca un sostituto, e fra i nomi caldi attenzione alle novità Rudiger e Vestergaard, difensori che militano in Bundesliga, rispettivamente nello Stoccarda e nel Werder Brema.

La Roma sogna in grande in vista della stagione 2015-2016 ormai alle porte, e lo si capisce anche dagli ingaggi che il patron James Pallotta pagherà ai propri giocatori nei prossimi 12 mesi. Come sottolineato stamane da La Gazzetta dello Sport, il club capitolino ha sfondato il muro dei 100 milioni di stipendi lordi con l’arrivo di Dzeko, con il bosniaco che percepirà 9 milioni (sempre lordi), ogni anno. L’ex City sarà il secondo giocatore più pagato della rosa dopo Daniele De Rossi, 12 lordi all’anno, mentre al terzo posto ci sarà Radja Nainggolan, fresco di rinnovo del contratto da 6,5 milioni lordi ogni 12 mensilità. Un totale di 106 milioni di ingaggi, con un balzo di 8 milioni rispetto alla scorsa stagione e con un (quasi) più 30, rispetto al campionato di arrivo di Pallotta, quella 2011-2012, in cui il monte totale era pari a 76,5 milioni.

Va a caccia del nuovo difensore centrale. Ceduto ufficialmente Alessio Romagnoli al Milan e con Yanga Mbiwa con un piede e mezzo a Lione, il ds Sabatini sta pensando ad un nuovo calciatore da innestare nel reparto in questione. Attenzione alla novità sottolineata nelle ultime ore dalla redazione di Sky Sport, che parla di interesse nei confronti di Antonio Rudiger, difensore classe 1993 che gioca in Germania, fra le fila dello Stoccarda. Nel giro della nazionale tedesca, Rudiger è stato accostato negli scorsi giorni anche a Juventus, Napoli e Inter, ed ora sarebbe la Roma la squadra più interessata. Oggi sono attesi aggiornamenti riguardo a questa possibile trattativa che potrebbe svilupparsi nelle battute conclusive di questo caldissimo calciomercato estivo.

I giallorossi hanno ceduto due difensori centrali, sono partiti infatti Alessio Romagnoli e Mapou Yanga-Mbiwa rispettivamente al Milan e al Lione. Ora in rosa a disposizione di Rudi Garcia ci sono solamente due centrali di ruolo come Leandro Castan e Kostas Manolas. Per questo servono immediatamente dei rinforzi che potrebbero rendere più tonico il reparto difensivo. Sono molti i nomi che si stanno facendo negli ultimi giorni, dai quali potrebbero uscire gli uomini giusti per il tecnico francese. Uno degli ultimi porta a Jannik Vestergaard del Werder Brema, come riporta Tipsbladet. I giallorossi starebbero provando a negoziare con la Marketing Sports che si occupa degli interessi del calciatore. Il calciatore è stato osservato da vicino nell’Europeo Under 21 e il suo valore si aggira intorno ai 12 milioni di euro. Su di lui ci sono anche l’Everton e il Newcastle. Anche se il direttore sportivo del club tedesco Thomas Eichin continua a sottolineare che il calciatore rimarrà a meno di un’offerta folle. Il centrale classe 1992 danese è arrivato nel gennaio del 2015 dall’Hoffenheim che l’era andato a pescare dal Brondy nel 2010.

La Roma deve ancora sfoltire la rosa e soprattutto nel reparto offensivo ha alcuni giocatori dai quali poter incassare una buona dote di milioni di euro per finanziare alcuni colpi in entrata. La situazione di Juan Manuel Iturbe è ancora molto incerta. Dopo l’arrivo di Mohamed Salah e quello precedente di Iago Falque, lo spazio per l’argentino si è un po’ ridotto ed una cessione non va esclusa. Il problema è trovare un’acquirente disposto a sborsare almeno 20-22 milioni di euro. Un anno fa il ds Walter Sabatini ne spese circa 25 per comprarlo dal Verona. Non si può escludere comunque la strada del prestito secco, per consentire al ragazzo di ri-valorizzarsi e dimostrare tutte le sue qualità come nell’Hellas. Secondo quanto rivelato da calciomercato.it, anche la Fiorentina si sta facendo avanti per Iturbe dopo il sondaggio effettuato dal Genoa nei giorni scorsi.

Sembrava ormai fatta per Mattia Destro al Bologna, il calciatore era praticamente a un passo da raggiungere l’accordo con il club felsineo ma poi sono arrivate altre situazioni a bloccare l’affare. Questo perchè come sottolinea Sky Sport pare che in mezzo si siano messi i club inglesi di West Ham e Norwich City. Queste proposte avrebbero fatto tentennare il calciatore che era pronto a dire sì alla squadra allenata da Delio Rossi. Al momento il Bologna rimane avanti, anche se è probabile che i due club in questione continueranno a fare pressione sull’attaccante di Ascoli Piceno. La Roma dal canto suo vuole chiudere al più presto l’operazione per sistemare il reparto difensivo con i soldi ricavati dalla cessione in questione.

I giallorossi in difesa hanno ceduto due calciatori. Il primo è Alessio Romagnoli che ha già debuttato con il Milan, mentre il secondo è Mapou Yanga-Mbiwa pronto a vestire la maglia del Lione. Ai microfoni di Sky Sport 24 da Trigoria ha parlato Angelo Mangiante che ha descritto l’identikit del difensore in arrivo per sostituire il francese. Si punta a un giovane straniero di grande prospettiva e con ampi margini di miglioramento. Certo è che arriverà un calciatore pronto che avrebbe la possibilità di imporsi e giocare anche da titolare visto che le partite saranno molte e Leandro Castan e Kostas Manolas sono al momento gli unici centrali nella rosa a disposizione del tecnico francese Rudi Garcia.

Il centrale difensivo francese Mapou Yanga-Mbiwa è a un passo dal trasferirsi al Lione, pronto a giocare nella Ligue 1 dove manca dal 2013 quando vestiva la maglia del Montpellier. La conferma arriva da LeParisien.fr dove si parla di un accordo raggiunto per un quadriennale con un costo complessivo dell’affare che si aggira intorno ai dieci milioni di euro. Domani il calciatore doverebbe domani essere a Lione per fare le visite mediche di rito con il club e poi firmare per il passaggio in Francia.

Il Bologna diventa a sorpresa protagonista del mercato in casa Roma. Sì, perchè i felsinei oltre a Mattia Destro sono pronti a corteggiare un altro calciatore della squadra giallorossa. Il club rossoblu stanno aspettando risposte dall’attaccante di Ascoli Piceno, ma continuano a lavorare per portare a casa un centrocampista di grande spessore tecnico. Secondo quanto riportato dal portale dell’esperto di mercato di Sky Sport Gianluca Di Marzio ha parlato di un interessamento concreto per il turco Salih Ucan. Centrocampista classe 1994 è arrivato l’anno passato in prestito dal Fenerbahce. Nella Roma ha trovato poco spazio e dopo il riscatto, piuttosto costoso, potrebbe diventare un punto di riferimento in una neopromossa per poi tornare e prendersi stavolta davvero la maglia giallorossa.

Il calciomercato di gennaio di casa Roma aveva fatto seriamente titubare la dirigenza: Walter Sabatini va trattenuto o ceduto a fine stagione? Alla fine ha prevalso la ragione (e probabilmente anche il cuore) e il ds capitolino è rimasto al suo posto, tornando a lavorare a testa bassa. Un inizio di estate difficile poi i botti tutti di fila: Dzeko, Salah, Gerson, Digne, Iago Falque e il riscatto di Radja Nainggolan. Nel contempo sono stati ceduti Romagnoli, Bertolacci, Doumbia, e sono dati in uscita anche Destro (vicinissimo al Bologna) e Yanga Mbiwa, ad un passo dal Lione. Una serie di operazioni davvero di qualità che hanno permesso alla Roma di vendere e comprare senza sacrificare i big della squadra, come è accaduto spesso e volentieri negli ultimi anni. Erano diversi infatti l’interesse nei confronti in particolare di Pjanic, Nainggolan e Iturbe, ma la dirigenza ha resistito, vincendo.

Nelle scorse ore è circolata un’idea di calciomercato in casa Roma decisamente scoppiettante: il club giallorosso potrebbe riaccogliere Marquinhos. Il difensore centrale della nazionale brasiliana si trova attualmente in Francia, fra le fila del Paris Saint Germain, ma è chiuso da David Luiz e Thiago Silva. Un suo addio non sarebbe così utopico ma stando a quanto scrive stamane La Gazzetta dello Sport, il ritorno a Trigoria è più una suggestione che è una vera idea di mercato. Del resto il 21enne calciatore sudamericano è stato ceduto ai parigini per più di 30 milioni di euro due estati fa, e per riacquistarlo bisognerà mettere in preventivo almeno 25 milioni se non la stessa cifra di cui sopra. Il budget giallorosso per la difesa è pari a 15 milioni e un eventuale strappo potrebbe essere fatto solo per Ezequiel Garay, nazionale argentino dello Zenit di San Pietroburgo. Intanto arrivano aggiornamenti per quanto riguarda Lucas Digne: il terzino del PSG è virtualmente giallorosso ma il suo sbarco per l’Open Day romano di domani è alquanto complicato, visto che i parigini attendono prima di assicurarsi il sostituto dello stesso terzino sinistro.

La Roma sta per cedere un altro giocatore e precisamente Mattia Destro. Dopo la doppia partenza già ufficializzata di Alessio Romagnoli (Milan) e Seydou Doumbia (CSKA Mosca), il club giallorosso è ora ad una passo dalla vendita dell’attaccante ex Siena. La trattativa con il Bologna è ormai tutta in discesa e dopo il faccia a faccia di ieri oggi potrebbe esserci un altro incontro, forse quello decisivo prima della fumata bianca. L’accordo fra le due società vi sarebbe già sulla base di un prestito oneroso da 1 milione di euro con obbligo di riscatto a 9 milioni, mentre manca l’intesa fra Destro e i Felsinei, con il calciatore che vorrebbe 1,5 milioni di euro netti annui con bonus, a fronte degli 1,7 percepiti attualmente, mentre l’offerta dei rossoblu sarebbe più vicina agli 1,5 totali. Sono attesi importanti aggiornamenti nella giornata di oggi.

Fra i volti nuovi della Roma formato 2015-2016 c’è anche Gerson. Il gioiello brasiliano è sbarcato stamattina presto all’aeroporto Fiumicino per iniziare la sua nuova avventura in giallorosso: visite mediche e firma sul contratto. Nelle scorse ore lo stesso calciatore ha pubblicato una foto su Twitter con la maglia numero 10 di Totti, un “disguido” che è stato commentato così dal ds Walter Sabatini a Roma Radio: «Prendiamo atto di una cosa disgustosa successa ad un ragazzino di 18 anni. Gli ho spedito io la maglia, era un argomento per stimolare il giocatore, che non c’entra nulla e va stimato. Con quella maglietta ha voluto esibire orgogliosamente il meglio che la Roma offre al calcio mondiale. Le giocate di Totti non sono replicabili, forse tra quindici anni rivedremo assist come quello per Gervinho a Valencia». Poi il dirigente della Roma si è soffermato sullo sbarco di Gerson, conteso fino all’ultimo dal Barcellona: «Gerson non ha fatto una scelta di soldi, abbiamo utilizzato degli altri argomenti, tra cui proprio quello della presenza di Totti».

Prosegue a gonfie vele il calciomercato estivo di casa Roma. In attesa che sbarchi nella capitale il terzino sinistro del Paris Saint Germain, Lucas Digne, il direttore sportivo Walter Sabatini si sta dedicando ancora alle uscite. In partenza, già con le valigie preparate, vi è il centrale di difesa Yanga Mbiwa. Il francese dovrebbe tornare in patria, fra le fila del Lione, e l’operazione è stata di fatto confermata dal tecnico dell’OL, Hubert Fournier, che parlando nelle scorse ore in conferenza stampa, ha ammesso: «Ho parlato con N’koulou e Yanga Mbiwa, non mi sbilancio ma sembrano motivati dall’idea di venire all’OL». La squadra d’oltralpe avrebbe messo sul tavolo un assegno da 10 milioni di euro, una cifra che ha decisamente convinto la Roma, che ha speso 7 milioni per il riscatto dello stesso Yanga Mbiwa.

Nonostante qualche piccolo intoppo, l’operazione fra la Roma e il Paris Saint Germain per Lucas Digne è ormai in archivio. Nella giornata di ieri sembrava che il tutto fosse saltato sul più bello, ma in realtà il PSG ha preso solo tempo, e attende di sbloccare il terzino classe 1993 solo quando individuerà un suo sostituto. Il ds Sabatini si è chiarito con i parigini nella serata di ieri e la situazione sembrerebbe sotto controllo. Per la cronaca, la Roma verserà 1,5 milioni di euro subito nelle casse dei campioni di Francia, e altri 16,5 milioni se vorrà riscattare il ragazzo al prossimo giugno. Digne potrebbe comunque sbarcare nella capitale in tempo per l’Open Day che si terrà domani, 14 agosto, giorno in cui verrà presentata la nuova squadra.

E’ arrivato in Italia il giovane talento della Roma, Gerson. Il centrocampista offensivo brasiliano, proveniente dalla Fluminense, è atterrato all’aeroporto di Fiumicino attorno alle . Per il giocatore, visite mediche al Campus Biomedico, Policlinico Gemelli e Villa Stuart, e poi la firma sul contratto da cinque anni a 1,2 milioni di euro netti a stagione. Gerson assaporerà così le prime sensazioni di casa Roma ma non resterà nel Bel Paese, visto che lo stesso è extracomunitario e la Lupa non ha più caselle a disposizione dopo il doppio arrivo firmato Salah e Dzeko. Gerson farà quindi ritorno in Brasile poi a gennaio verrà parcheggiato in una medio-piccola di Serie A, molto probabilmente il Bologna. Lo stesso Gerson verrà comunque presentato domani durante l’Open Day: è costato 16 milioni di euro più bonus.

La Roma sta sistemando in questo sprint finale di calciomercato la fascia sinistra con l’acquisto di Lucas Digne dal Paris Saint Germain. L’operazione non è stata ancora conclusa perché il club parigino deve prima ingaggiare un sostituto, solo poi darà il via libera. Intanto c’è un altro recente obiettivo del club capitolino che ha rifiutato il rinnovo del contratto offerto dalla sua attuale società. Si tratta di Adriano Correia del Barcellona, che va in scadenza nel 2017. Lo rivela calciomercato.it. I catalani intendono comunque tenerlo almeno fino a gennaio dato che prima non potranno tesserare un sostituto avendo il calciomercato in entrata bloccato. Difficile ipotizzare che nei prossimi giorni la Roma possa farsi nuovamente avanti per il brasiliano, ma non vanno esclusi colpi di scena. Ad ogni modo un ritorno di fiamma potrebbe sempre esserci a gennaio se Rudi Garcia farà presente di avere bisogno di un rinforzo sulle fasce. Adriano con la sua duttilità può risultare prezioso per ogni allenatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori