Calciomercato Inter/ News, Pardew: “Shaqiri colpo fantastico per lo Stoke City”. Notizie 15 agosto 2015 (analisi e commenti)

- La Redazione

Calciomercato Inter news, analisi e commenti in diretta del 15 agosto 2015: l’allenatore del Crystal Palace ha elogiato l’acquisto di Shaqiri, passato dai nerazzurri allo Stoke City. 

FabioCoentrao
(Foto Infophoto)

Sul calciomercato dell’Inter interviene indirettamente Alan Pardew, allenatore del Crystal Palace, che ha parlato di Xherdan Shaqiri, passato dai nerazzurri allo Stoke City. “Le squadre medio-piccole della Premier League hanno effettuato sin qui acquisti molto importanti”, ha detto Pardew, che ha parlato in particolare di Shaqiri, “un giocatore fantastico che ho sempre ammirato”. Idea ben diversa da quella della società nerazzurra, che ha ceduto il nazionale svizzero, di origini albanesi, per 16,9 milioni di euro, a pochi mesi dal suo arrivo in nerazzurro (acquistato dal Bayern Monaco lo scorso gennaio) e sta cercando un attaccante esterno in grado di sostituirlo. 

Il calciomercato dell’Inter non è ancora terminato ma, a poche settimane dalla chiusura delle trattative, è già tempo di fare i primi bilanci. L’ex calciatore Salvatore Bagni, che ha disputato tre stagioni con i nerazzurri negli anni ottanta, è intervenuto a Radio Kiss Kiss, parlando della lotta per lo scudetto. Secondo Bagni l’Inter si è rinforzata ma è una squadra ancora in costruzione, che al momento partirebbe, alla pari con il Milan, alle spalle di Juventus, Roma e Napoli. Molto probabilmente l’Inter completerà la rosa con un attaccante esterno, in grado di permettere di giocare con il 4-3-3 o con il 4-2-3-1 (resta aperta la pista Perisic, in alternativa si pensa a Borini) e un terzino (interessamento per Siqueira dell’Atletico Madrid). 

Un futuro in Italia per Borini, con la maglia dell’Inter, già in questa stagione. E’ un’ipotesi più che plausibile secondo il noto giornalista Alfredo Pedullà, esperto di calciomercato, che ha fatto il punto della situazione sul suo sito: “Negli ultimi giorni ci sono stati discorsi continui con l’Inter, non collegati all’arrivo di Perisic (la priorità), ma al fatto che serva un’alternativa a Icardi. E Borini è considerato l’ideale: di sicuro se ne riparlerà, ma bisogna prima aspettare che ci sia più di qualche uscita”. 

, giornalista del Corriere dello Sport, è intervenuto a Premium Sport per commentare l’attuale momento dell’Inter, soffermandosi sulle possibili mosse in sede di calciomercato: “Credo che sicuramente arriverà almeno un attaccante esterno e credo sia Perisic nonostante le difficoltà che ci sono, anche perché il Wolfsburg deve mettere a bilancio i soldi della sua cessione per motivi di fair play finanziario”. Sul presidente nerazzurro Eric Thohir: “Ha fatto notare che l’Inter in questo mercato ha speso di più’ dopo il Milan e che ha una rosa di 27 giocatori contro i 25 massimo che potrà averne in rosa, poi ci sono i conti che non tornano, sembra che il bilancio chiuso al 30 giugno scorso che verrà reso noto a fine ottobre avrà una perdita di circa 90 milioni, dunque non sarà facile chiudere a -30 come vuole l’uefa”. 

Il giornalista di Sky Sport Gianluca Di Marzio ha parlato del calciomercato dell’Inter e in particolare della situazione di Fabio Coentrao: “Il nome del portoghese è sempre nel taccuino dell’Inter ma è un’operazione molto onerosa, credo che l’Inter vorrà aspettare la fine del mercato per prendere il calciatore e puntare su di lui con il Real Madrid che però dovrebbe partecipare al pagamento di metà ingaggio. L’Inter però è sempre molto vigile“. I nerazzurri hanno bisogno di un esterno sinistro di qualità in vista della prossima stagione.

L’Inter ha cambiato pelle in questo calciomercato, la società nerazzurra ha puntato su grandi giocatori che hanno rinforzato a dovere la rosa della formazione milanese. Ne è convinto Gianni De Biasi, c.t. dell’Albania, che in escluisva a Tuttosport ha dichiarato: “L’Inter ha cambiato tanto, quando Mancini disse che aveva chiesto a Thohir 9 giocatori tutti si misero a ridere e invece Mancio non scherzava. Thohir ha accontentato il suo allenatore, ora sono curioso di vedere quanto tempo ci vorrà per trovare equilibrio“.

Il giornalista di Sky Sport Luca Marchetti ha parlato dell’attuale situazione del calciomercato dell’Inter e in particolare della ricerca di un attaccante. Queste le parole del giornalista: “La priorità dell’Inter in questo momento è l’attacco, Perisic è il calciatore prescelto dai nerazzurri, ci sono altre quattro scelte, ovvero Borini, Ljajic, Mertens e Perotti. Per la difesa c’è sempre l’interesse per Criscito come terzino sinistro ma prima bisognerà cedere. C’è il rischio che le trattative possano saltare“.

, noto giornalista sportivo, ha parlato del calciomercato dell’Inter e in particolare di alcuni giocatori accostati ai nerazzurri. Per esempio si parla tanto di Fabio Borini: “Piace molto alla Lazio ma ci sono stati contatti con l’Inter. Piace ai nerazzurri che lo vedrebbero anche come vice Icardi, ma prima dovranno esserci alcune cessioni. Coentrao piace ma ha costo di cartellino molto alti, l’Inter cercherà di inserirsi trovando la via giusta a buone condizioni. Il portoghese non è certo incedibile per il Real Madrid“.

David Miani, amministratore delegato dell’Ancona Calcio, ha parlato in conferenza stampa della partita amichevole che l’Inter di Roberto Mancini disputerà Domenica sera allo stadio ‘Del Conero’ contro l’Aek Atene. “Questo evento è un omaggio ai tifosi dell’Inter e un modo per riportare un certo tipo di calcio ad Ancona – ha spiegato Miani – ma è anche un’opportunità per attirare l’attenzione sul Del Conero che è indiscutibilmente la struttura più importante della regione e l’unica in grado di ospitare una partita come questa”. Attesa alle stelle per la sfida di Palacio e compagni contro i greci, con la prevendita che viaggia a gonfie vele e il tutto esaurito della curva Nord. Per la prova generale dei nerazzurri in vista del campionato si preannunciano quasi 15 mila spettatori. 

Il giornalista di Sky Sport, Luca Marchetti, intervenuto ai microfoni di calciomercato.it, ha parlato del calciomercato dell’Inter, sottolineando la volontà del club nerazzurro di rinforzarsi in attacco: “In questo momento l’Inter è decisamente concentrata sull’acquisto dell’attaccante. Fra le alternative a Perisic, Mertens è un’opzione ma non la prima, almeno adesso. Le altre opportunità per l’Inter sono Perotti, Ljajic e Borini. Per quanto riguarda il terzino sinistro i contatti per Criscito sono fermi a un paio di settimane fa. Ma la priorità è cedere. E se non c’è lo spazio rischiano di saltare alcune operazioni”.

, noto giornalista sportivo, ha parlato in maniera ironica del rinnovo del contratto di Felipe Melo con il Galatasaray che chiude di fatto le porte al possibile approdo all’Inter. Queste le parole di Zazzaroni: “Il rinnovo di Felipe Melo con il club turco è il terzo rinforzo dell’Inter dopo Miranda e Kondogbia”. I tifosi dell’Inter sono sempre stati contro l’arrivo dell’ex Juventus che però piace molto a Roberto Mancini e lo considera un rinforzo ideale per il ruolo di centrale davanti alla difesa.

L’ex giocatore dell’Inter Tarcisio Burgnich ha parlato dei problemi nerazzurri consigliando il tecnico Mancini e la società nerazzurra: “Fondamentalmente a questa squadra manca un regista alla Pirlo in grado di velocizzare le azioni di gioco. Credo che il problema principale sia quello soprattutto se si dovessero incontrare squadre che bloccano la manovra. E poi nell’Inter non ci sono grandi esterni d’attacco in grado di saltare l’uomo. Icardi? Lui in attacco va bene ma se dovesse avere un raffreddore sarebbero davvero guai. Serve un sostituto di qualità al posto del centravanti argentino“.

L’esperto di calciomercato della Gazzetta dello Sport Carlo Laudisa, ha parlato del calciomercato dell’Inter e in particolare della situazione di Diego Perotti: “L’Inter sembra pronta ad accontentare il presidente del Genoa Preziosi per quanto riguarda l’affare Perotti“. I nerazzurri infatti potrebbero mollare la presa per quanto riguarda Perisic del Wolfsburg per questo vorrebbero puntare nuovamente sull’esterno argentino. A Mancini mancherebbe in effetti un giocatore in grado di fare la differenza per quanto riguarda il reparto offensivo.

Non si può certo dire che il divorzio di calciomercato  tra Xherdan Shaqiri e l’Inter sia avvenuto senza rancore, almeno da parte dello svizzero che nel corso della conferenza stampa di presentazione come nuovo giocatore dello Stoke City ha lanciato delle frecciatine al suo ex club: “Tante cose non andavano bene lì, sono felice che quest’esperienza sia durata poco e di essere qui adesso“. Ma il calciatore ne ha anche per Stefan Effenberg, che ha definitivo ‘vergognosa’ la sua scelta di andare a giocare nei Potters: “In questo momento non lavora, quindi può parlare. E’ un uomo libero, ma io non voglio commentare queste cose. Io voglio concentrarmi sul campo e giocare, è questo il mio lavoro. Non commentare quello che dice la gente. Io voglio parlare in campo“. Shaqiri è concentrato sul fare bene con la maglia dello Stoke City e se confermerà le qualità mostrate ai tempi del Basilea può rivelarsi uno dei colpi di calciomercato migliori della Premier League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori