Calciomercato Milan/ News, Bolchi: “Incolmato il divario con la Juventus”. Notizie 15 agosto 2015 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan news, analisi e commenti in diretta del 15 agosto 2015: secondo Bruno Bolchi i rossoneri non potranno competere ai massimi livelli con la Juventus. 

BertolacciAntonelli_Milan
Andrea Bertolacci e Luca Antonelli (INFOPHOTO)

L’ex tecnico e calciatore Bruno Bolchi ha parlato del calciomercato del Milan, soffermandosi sulle prospettive per la stagione che sta per iniziare. Secondo Bolchi, intervistato da TuttoMercatoWeb, il Milan non ha una squadra capace di competere con la Juventus ai massimi livelli, nonostante gli acquisti. “Il Milan e l’Inter non possono fare peggio dello scorso anno ma ci vorrà tempo per vederle competitive ai massimi livelli”, ha detto Bolchi, secondo cui il Milan ha comunque operato meglio sul mercato rispetto ai cugini nerazzurri. Per quanto riguarda la difesa, Bolchi ha sottolineato che i rossoneri si sono rinforzati con l’acquisto di Romagnoli che tuttavia “è un buon giocatore in prospettiva ma non può essere considerato il salvatore della patria”. 

Il calciomercato del Milan potrebbe regalare al nuovo allenatore Sinisa Mihajlovic altri calciatori (possibile l’acquisto di un centrocampista, resta possibile il ritorno di Ibrahimovic), in vista del campionato sta per iniziare. Secondo il Corriere dello Sport, il tecnico serbo godrebbe “di grande considerazione” da parte del patron Silvio Berlusconi, “rimasto molto colpito dalla sua professionalità e dal suo modo di fare”. Per il momento, quindi, su Mihajlovic non aleggiano i fantasmi dei tecnici stranieri che hanno allenato il Milan, protagonisti di esperienze poco gratificanti (si pensi ad esempio a Tabarez, Terim e più recentemente a Leonardo e Seedorf). 

Il tecnico della primavera del Milan, Cristian Brocchi, si è concesso in una intervista ai microfoni di Milannews.it, parlando della preparazione in Sud Africa dei suoi ragazzi e del rapporto con l’allenatore della prima squadra Sinisa Mihajlovic.  “E’ stata una scelta mirata quella di andare li senza preparazione e di giocare contro delle squadre forti. È vero che da fastidio perdere, ma il nostro obiettivo era quello di far andare i ragazzi ad un’intensità alta. Mihajlovic? Sono rimasto veramente felice e contento della telefonata che mi ha fatto quando è arrivato a Milanello. Per un allenatore della Primavera, sentirsi considerato e rispettato dall’allenatore della prima, è qualcosa di bello”. Ed infine i complimenti a Mastour: “Quando è arrivato, ho subito detto che è lui che doveva usufruire della Primavera e di questa possibilità per fare qualcosa di importante. Gli ho parlato e, devo essere sincero, se devo fare i complimenti a qualcuno dei miei ragazzi, tra questi c’è proprio Hachim. 

L’ex attaccante del Milan, Giampaolo Pazzini, attualmente in forza all’Hellas Verona, è tornato a parlare della sua esperienza in rossonero e del suo rapporto con l’allenatore, Filippo Inzaghi: “Con lui parlavo, ma lui ha fatto scelte diverse – ha dichiarato al Corriere della Sera – È partito con Torres davanti, poi Ménez falso nove, poi ha messo Destro e poi ancora Ménez. A un certo punto ho smesso di chiedere e ho pensato solo a lavorare. Perchè non ho mai sfondato con Inter e Milan? Dei rimpianti li ho, potevo fare di più. Sono però arrivato in due squadre in fase di cambiamento, l’Inter dopo il triplete e il Milan in ricostruzione. Non i momenti migliori per esplodere”.

L’ex attaccante del Milan Maurizio Ganz ha parlato del calciomercato rossonero e in particolare di Andrea Bertolacci: “Il gol nel derby gli ha sicuramente dato fiducia ma credo che la sua posizione non sia quella di trequartista. In quel ruolo vedo meglio Suso di Honda, anche se l’esperienza di Montolivo servirà sempre“. Ganz quindi punta ancora sul capitano rossonero in vista della prossima stagione che potrebbe essere importante per l’ex giocatore della Fiorentina.

I ritorni sono complicati nel calcio. Al Milan spesso è successo con Kakà e Shevchenko, non sempre però sono andati bene. Oggi si parla di un ritorno di Ibrahimovic, l’ex stella Gianni Rivera chiude però la porta: “Non sono così sicuro del ritorno di Ibrahimovic, è sempre difficile ad una certa età e se una Big lo lascia andare io mi farei qualche domanda. Meglio prendere un centrocampista, al Milan servirebbe una soluzione per difesa e centrocampo”.

Sarà anche calcio d’agosto ma il Milan di Sinisa Mihajlovic ha mostrato un calcio importante, una squadra pimpante e con tanta voglia di fare bene. Anche Maurizio Ganz, ex attaccante del Milan, ha notato questi progressi: “Mihajlovic ha portato una nuova mentalità cercando di proporre e imporre il proprio gioco. E poi i ragazzi stanno bene fisicamente, mi sembrano pronti per l’inizio campionato. Bacca e Luiz Adriano mi piacciono tantissimo ma la vera controprova sarà la difesa“. Queste le parole rilasciate alla Gazzetta dello Sport dall’ex bomber rossonero.

Il giornalista Peppe Di Stefano, intervenuto ai microfoni di Sky Sport 24, ha commentato le recenti dichiarazioni di Mino Raiola (agente di Zlatan Ibrahimovic) secondo le quali l’attaccante svedese non si muoverà da Parigi in questa sessione estiva del calciomercato. “Bisogna pesare bene queste parole – afferma Di Stefano – Mancano sedici giorni alla fine del calciomercato, queste dichiarazioni sono una chiara realtà, ma perché dirlo adesso? Raiola parla poco e se parla c’è sempre una ragione“. Pista Ibrahimovic più fredda? I tifosi del Milan continuano a sperare in un colpo last minute da parte della dirigenza rossonera, per tornare protagonisti in campionato già da questa stagione.

L’ex centravanti del Milan Beppe Incocciati ha parlato del mercato rossonero: “Ad oggi tutti gli acquisti mi sembrano azzeccati, Bacca sta dimostrando di essere un grande giocatore, anche se ovviamente parliamo di calcio estivo. Romagnoli è bravo ma la spesa è stata eccessiva secondo me. Soriano? Guardando oggi il centrocampo del Milan manca uno come lui in grado di velocizzare la manovra. Potrebbe essere il rinforzo ideale per il centrocampo“. Soriano è un giocatore che piace particolarmente al tecnico Sinisa Mihajlovic.

Il Milan di Sinisa Mihajlovic ha mostrato un’ottima intensità e buone trame di gioco nel trofeo Tim in cui ha vinto contro l’Inter per due a uno e battuto il Sassuolo ai rigori. L’ex centrocampista di Bologna e Juventus, Giancarlo Marocchi, oggi apprezzato commentatore a Sky, ha parlato dei rossoneri a Sky Sport24: “Sto vedendo finalmente una squadra, credo che il Milan vada bene così anche senza Ibrahimovic. Arrivare allo svedese significherebbe usare le scorciatoie per arrivare subito allo Scudetto, ma credo che per i rossoneri sarebbe meglio aspettare e continuare su questa strada“.

È convinto, il Milan si è avvicinato a Roberto Soriano balzando in pole position. Il centrocampista della Sampdoria è un’esplicita richiesta da parte del tecnico Sinisa Mihajlovic che vorrebbe rinforzare la mediana. Questo il commento di Pedullà: “Milan in pole position per Soriano, il giocatore aspettava la chiamata del Milan. C’è stato un contatto tra le due società, l’affare potrebbe concludersi a 10 milioni di euro con o senza clausola di rescissione“. Sarebbe un colpo decisamente importante da parte del Milan che ha voglia di rinforzare a dovere il centrocampo.

È l’ultimo colpo di calciomercato in casa Milan, ma ha già esordito nel Trofeo Tim impressionando subito positivamente e guadagnando accostamenti importanti come quello ad Alessandro Nesta. Il giornalista sportivo Riccardo Trevisani ai microfoni di Sky Sport conferma questo paragone eccellente: “E’ stato da sempre paragonato all’ex centrale di Lazio e Milan. Romagnoli è molto forte, ha grande personalità pur avendo 20 anni. E’ difficile fare paragoni, mi sbilancio e dico che può provare a diventare l’erede di Nesta”. Ancora è presto per fare questi accostamenti, dato che si rischia di mettere inutili pressioni ad un ragazzo givoane come Romagnili. Speriamo che l’ex Roma non si distragga troppo e mostri personalità tale per affermarsi come un grande difensore. Il Milan è convinto di aver fatto un ottimo colpo di calciomercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori