Calciomercato Juventus/ News, Orlandi: Draxler? Meglio Eriksen. Siqueira, colpa di Asamoah… (esclusiva)

- int. Antonio Orlandi

Calciomercato Juventus news, esclusiva Orlandi: parla l’osservatore del Modena che consiglia l’arrivo di Eriksen ai bianconeri in vista della prossima stagione.

PereyraGundogan
(INFOPHOTO)

La Juventus ha deciso di bloccare l’affare di calciomercato Siqueira con l’Atletico Madrid anche perché sono arrivate buone notizie da parte di Asamoah che potrebbe rientrare molto prima. La Juventus continua a pensare a Draxler per il ruolo di centrocampista ma oltre al tedesco ci sono altre alternative. Antonio Orlandi, osservatore del Modena, ha parlato del calciomercato Juventus in esclusiva per IlSussidiario.net.

Affare Draxler infinito: continuerebbe a puntare su di lui? E’ un buon giocatore sia per quanto riguarda il presente che il futuro. Ma onestamente per il ruolo di trequartista punterei su un altro giocatore.

Ovvero? Eriksen del Tottenham, un nome uscito in questi giorni, è un calciatore importante e sarebbe perfetto nel ruolo di trequartista.

Come mai la Juventus ha deciso di non puntare su Siqueira? Credo dipenda dalle condizioni fisiche di Asamoah che potrebbe tornare disponibile entro tre settimane. E poi anche i dubbi del giocatore non hanno convinto a pieno la società bianconera.

Per il centrocampo si parla di Gundogan. Che pensa del tedesco? Io credo che la Juventus abbia la possibilità di spendere 25/30 milioni per Gundogan. Sono sicuro che se il duo Marotta-Paratici abbia voglia di affondare il colpo l’affare potrebbe andare in porto.

Zaza per ora non è apparso molto durante il pre-campionato bianconero. Stagione difficile per lui? Per Zaza sarà un campionato difficile, parte come quarta se non quinta scelta, avrà poche occasioni e dovrà farsi trovare prontissimo per poter mettere in difficoltà Allegri nelle scelte e non rimanere nell’ombra per tutta la stagione.

Juventus favorita per lo Scudetto? Sarà un campionato difficile per i bianconeri che in sede di mercato hanno perso 3 giocatori fondamentali. Le altre squadre si sono rinforzate (Napoli, Milan e Inter ma sopratutto Roma). È sicuramente la squadra da battere dopo 4 anni di egemonia, ma la differenza con le avversarie si è assottigliata. Sulla carta sarà un campionato più combattuto.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori