Calciomercato Milan/ News, Menez torna tra i convocati, ultima chance da Mihajlovic? Notizie 16 e 15 agosto 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan news, Jeremy Menez è stato convocato per la sfida di Coppa Italia che i rossoneri giocheranno domani contro il Perugia. Il calciatore si gioca l’ultima chance di rimanere

ibrahimovic_palla_sbuffo
(INFOPHOTO)

La scorsa stagione è archiviata, niente di quanto fatto vale per Sinisa Mihajlovic che vuole valutare i calciatori uno per uno con i suoi occhi. E’ per questo che Jeremy Menez è finito praticamente sulla lista dei partenti nonostante l’anno passato sia stato tra i migliori. Il francese era stato escluso dal Trofeo Tim, facendo pensare che poteva essere prossimo a partire. Sinisa Mihajlovic ha deciso invece di concedergli una chance nella sfida di domani in Coppa Italia contro il Perugia portandolo tra i convocati. Ecco la lista completa: Abbiati, Diego Lopez, Donnarumma; Abate, Antonelli, Alex, De Sciglio, Ely, Paletta, Romagnoli; Bertolacci, Bonaventura, De Jong, Mauri, Montolivo, Nocerino, Poli, Suso; Bacca, Cerci, Honda, Luiz Adriano, Matri, Menez..

I rossoneri sono più che coperti nel ruolo di portiere, con il confermato Diego Lopez, che ha ben figurato nella scorsa stagione, Christian Abbiati nel ruolo di vice e il promettente Gianluigi Donnarumma, promosso in prima squadra. L’exploit di Donnarumma ha ulteriormente ridotto gli spazi per Michael Agazzi, arrivato nella scorsa sessione di mercato a parametro zero e l’estremo difensore bergamasco potrebbe lasciare il Milan, nonostante un contratto che lo lega alla società rossonera fino al 30 giugno 2017. Sull’ex portiere del Cagliari, secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb, ci sarebbe l’interesse di club esteri, tra cui gli spagnoli del Malaga e gli inglesi del Middlesborough. Agazzi, nella sua breve esperienza nel Milan, ha giocato solo nelle amichevoli estive della scorsa stagione, non convincendo appieno nelle sporadiche apparizioni.

Perde subito consistenza l’indiscrezione riguardante l’offerta presentata all’Inter per Mateo Kovacic, che aveva scosso le ultime ore del calciomercato del Milan. Secondo La Gazzetta dello Sport e il Corriere dello Sport, il giovane trequartista croato sarebbe ad un passo dal trasferimento al Real Madrid, per una cifra compresa tra i 30 e i 35 milioni di euro. In ogni caso, difficilmente l’Inter avrebbe acconsentito al trasferimento ai rivali rossoneri di un giocatore che non è riuscito ad imporsi con continuità ma che ha dimostrato, seppur in poche occasioni, di avere talento e grandi potenzialità. 

Il Milan ha ufficializzato il passaggio di Simone Verdi in prestito con diritto di riscatto in favore dell’Eibar. Lo comunica il sito ufficiale del club basco. Il calciatore classe 1992 era tornato al Milan dove era cresciuto dopo due stagioni al Torino e le esperienze con Juve Stabia ed Empoli. E’ un esterno d’attacco rapido e di grande spessore tecnico, bravo a giocare sia come punta esterna in un tridente oltre che come trequartista dietro le punte. Verdi potrebbe essere perfeetto per giocare in Liga dove gli spazi sono molto più aperte che in Italia.

Gabriel Paletta lascerà il Milan, questo è certo e lo ha confessato il suo agente ancor prima arrivasse Alessio Romagnoli sottolineando appunto che con l’approdo in rossonero di questo si sarebbe cercato una nuova soluzione. Il noto esperto di mercato di SportItalia Alfredo Pedullà ha raccontato di un’intesa con l’Atalanta per il difensore centrale. Il 25 agosto è previsto un nuovo incontro, Paletta vorrebbe aspettare l’ultimo giorno di mercato perchè vorrebbe aspettare la Roma. Pare che Walter Sabatini avrebbe richiesto il calciatore ad Adriano Galliani quando si è trattato l’arrivo del centrale di Anzio in rossonero.

Da tempo il Milan segue con attenzione le evoluzioni attorno al centrocampista camerunense classe 1987 Alex Song. Questi è tornato al Barcellona dopo una buona stagione in Premier League al West Ham. Era stato pescato dal Bastia nel 2005 dall’Arsenal che l’aveva fatto esplodere dopo una positiva stagione in prestito al Charlton. Il calciatore però dovrebbe essere un obiettivo sfumato per il Milan. Secondo Mundo Deportivo infatti sarebbero due i club molto interessati all’acquisto di Song, si tratta dell’Everton e del West Ham. Difficile, se non impossibile, pensare che a questo punto possa essere il Milan la squadra ad assicurarsi le prestazioni di questo centrocampista strutturato fisicamente e anche dal notevole tasso tecnico.

La difesa del Milan sta subendo una rivoluzione con l’arrivo di Sinisa Mihajlovic. Il colpo è stato l’arrivo di Alessio Romagnoli dalla Roma, calciatore che era esploso proprio con il tecnico serbo l’anno passato nella Sampdoria. In uscita c’è da tempo Gabriel Paletta che è a un passo dall’Atalanta, pronto a firmare con gli orobici. Potrebbe non essere solo lui a lasciare Milano. Tra i giocatori molto ricercati c’è Cristian Zapata, centrale colombiano che è stato rilanciato con la maglia della sua nazionale in Coppa America. Secondo quanto riporta il Daily Mail sul calciatore ci sarebbe l’Everton, che è alla ricerca di un centrale di spessore. La sensazione è che se dovesse arrivare l’offerta giusta il calciatore potrebbe partire, pronto a vivere l’esperienza nel campionato inglese.

Al netto delle dichiarazioni di facciata che caratterizzano da sempre il calciomercato il Milan Suso potrebbero salutarsi in questa sessione di mercato. A riportarlo è Milannews.it, secondo cui sul talento ex Liverpool avrebbero messo gli occhi Villareal e Malaga, soluzioni gradite al trequartista che avrebbe voglia di militare nella Liga. La cessione di Suso avverrebbe però solamente in prestito, ed esclusivamente in caso di acquisto del Milan nell’ultima settimana di un attaccante o di un centrocampista offensivo.

Mancano pochi giorni all’inizio del campionato e il Milan resta vigile sul fronte del calciomercato. Galliani vuole regalare a Sinisa Mihajlovic un centrocampista di spessore e l’ex tecnico della Sampdoria avrebbe indicato Roberto Soriano come obiettivo principale. Il giocatore dei blucerchiati ha una clausola rescissoria da 10 milioni di euro, cifra che il Milan potrebbe anche decidere di investire vista la volontà chiara del proprio allenatore. Secondo quanto riferito da Tuttosport, inoltre, i rossoneri – per fare spazio al giocatore dei liguri – potrebbero cedere José Mauri in prestito. D’altra parte, il classe ’96, sarebbe chiuso da una folta concorrenza.

Sembra sempre più vicino alla permanenza il giovane talento di casa Milan, Hachim Mastour. Il calciatore della nazionale marocchina è stato accostato nelle scorse settimane al Paris Saint Germain, nell’ambito di un possibile scambio alla pari con Zlatan Ibrahimovic, ma negli ultimi giorni qualcosa è scattato nella mente del gioiello magrebino. Come confermato anche dal tecnico della Primavera, Christian Brocchi, ai microfoni di Milannews.it, il Mastour che si è presentato ai nastri di partenza quest’estate è ben diverso dal ragazzo dell’anno scorso. Un atteggiamento cambiato radicalmente, una nuova predisposizione all’ascolto e i vertici rossoneri non possono che prenderne atto con entusiasmo.

Un nome destinato a circolare nelle cronache di calciomercato Milan almeno fino alle ore 23.00 del prossimo 31 agosto. Nonostante ufficialmente il PSG non voglia cedere lo svedese, e i rossoneri non abbiano presentato alcuna offerta per lo stesso, di Ibra se ne parlerà ancora a lungo. Ieri è uscito allo scoperto Mino Raiola (“Ibra non si muove da Parigi”), ma le sue appaiono più che altro dichiarazioni per non compromettere il rapporto con il PSG. Galliani rimane sempre alla finestra, forte di una bozza di accordo con il giocatore già raggiunto praticamente due mesi fa. Come dimenticarsi inoltre della volontà della signora Ibrahimovic, Helena Seger, che vuole tornare ad abitare a Milano insieme alla famiglia: ecco perché i tifosi rossoneri possono ancora sperare.

Il Milan cercherà di sfoltire la rosa nelle prossime due settimane, prima che il calciomercato estivo 2015 vada definitivamente in vacanza. Focus in particolare sulla difesa dove, oltre a Zaccardo, in via Aldo Rossi stanno provando a piazzare Alex e Paletta. Per il centrale brasiliano vi sono diverse squadre interessate, a cominciare dal Borussia Monchengladbach che nelle ultime ore ha effettuato un sondaggio concreto: Galliani potrebbe incontrare l’agente dell’ex PSG, Kia Joorabchian, nei prossimi giorni per fare il punto della situazione. Tante offerta anche per Paletta che piace molto all’Atalanta, ma attenzione anche a Bologna e Chievo, altre squadre che hanno mostrato interesse per l’ex Parma nelle ultime ore.

Sembrerebbe essersi allontanato dal Milan la star svedese Zlatan Ibrahimovic. Nelle scorse ore il patron del PSG, Al-Khelaifi ha blindato nuovamente il proprio centravanti con i rossoneri che hanno di conseguenza incassato il colpo. Nulla è da escludere da qui al prossimo 31 agosto, quando chiuderà il calciomercato estivo, ma a tutt’oggi le probabilità di rivedere Ibra a Milanello sono sensibilmente diminuite. Piange la stragrande maggioranza dei tifosi, mentre c’è chi se la ride, come Jeremy Menez. L’attaccante rossonero sarà uno di quelli che gioverà dal mancato ritorno di Ibra, visto che lo svedese andrebbe ad occupare la casella del trequartista, proprio quella su cui stazionerà il francese la prossima stagione.

In attesa che in casa Milan sbarchi qualche altro volto nuovo, il club rossonero è vicino ad una nuova cessione, quella di Simone Verdi. Il giovane attaccante classe 1992, rientrato a Milanello dopo una buona stagione fra le fila dell’Empoli, giocherà in Spagna la prossima stagione, e precisamente nell’Eibar. Nelle ultime ore la trattativa fra la società di via Aldo Rossi e il club iberico si è chiusa con esito positivo, con Verdi che si trasferisce nella Liga con la formula del prestito con opzione di acquisto. Affinché l’operazione possa dirsi conclusa manca solo l’annuncio ufficiale che dovrebbe arrivare nella giornata odierna. Ora il Milan dovrà cedere Agazzi e Zaccardo, in attesa poi che arrivino offerte anche per altri possibili partenti, leggasi Alex, Paletta e Honda su tutti.

Nella giornata di ieri si è diffusa l’indiscrezioni di calciomercato che racconta di come il Milan abbia effettuato un sondaggio per Mateo Kovacic. Stamane La Gazzetta dello Sport analizza la questione, sottolineando come il club rossonero non abbia contattato direttamente l’Inter ma solo attraverso un giro “indiretto”. Operazione però quasi impossibile visto che i nerazzurri potrebbero cedere Kovacic ma di certo non ai cugini del Milan, tra l’altro rivale diretta per la corsa all’Europa della prossima stagione. Difficile che tale rumors abbia un seguito mentre è molto più probabile che via Aldo Rossi viri con forza su Soriano, per cui il pressing è aumentato nelle ultime ore. Per il centrocampista della Sampdoria bastano 10 milioni di euro ma bisogna fare in fretta visto che Ferrero non intende aspettare a lungo, con la chiusua del mercato che si avvicina.

Si allontana sensibilmente dal Milan il bomber Zlatan Ibrahimovic. Il tanto atteso incontro fra l’attaccante del Paris Saint Germain e il presidente Nasser Al-Khelaifi, si è tenuto nelle scorse ore, e durante il vis-a-vis lo stesso sceicco ha ribadito al giocatore la volontà di non cederlo durante la sessione estiva in corso. Una situazione che è stata anche confermata dall’agente di Ibra, Mino Raiola, che ieri ha parlato ai microfoni di un sito olandese. Stando a quanto scrive La Gazzetta dello Sport stamane, però, nulla sarà da lasciare al caso visto che secondo la Rosa il Milan potrebbe avere ancora qualche spiraglio per tentare l’acquisto nei giorni che chiuderanno il mese di agosto: per ora, quindi, Ibrahimovic è più lontano, ma il prossimo 31 agosto chissà…

Arriva una notizia di calciomercato clamorosa da Milano, il Milan sarebbe pronto a offrire una cifra davvero importante per il centrocampista croato dell’Inter Mateo Kovacic. La notizia la riporta il noto giornalista di SportItalia Alfredo Pedullà tramite il suo portale ufficaile. I rossoneri sono alla ricerca in mezzo al campo di un facitore di gioco, uno che sappia prendere per mano la squadra per dettargli i tempi di gioco. Secondo quanto viene riportato i nerazzurri sarebberero pronti a offrire ben trenta milioni di euro cash per un calciatore che in fin dei conti in nerazzurro non ha trovato ancora la sua giusta collocazione. L’Inter avrebbe però rifiutato l’offerta sottolineando che nemmeno quarta milioni sarebbero sufficienti per lasciar partire il talento croato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori