Calciomercato Roma / News, Balbo: Sensi come un padre, ha sacrificato un patrimonio Notizie 17 e 16 agosto 2015 (analisi e commenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Roma news, parla l’ex giocatore giallorosso Abel Balbo. L’argentino ha elogiato l’ex presidente romanista Franco Sensi dedicandogli parole molto belle. Andiamo a leggerle.

Dzeko_Inter
Edin Dzeko (Infophoto)

È un presidente che i tifosi della Roma ricorderanno per sempre dato che fu in grado di costruire una squadra capace di riconquistare uno Scudetto che al club giallorosso mancava da tantissimi anni. Abel Balbo, ex giocatore romanista che Sensi lo ha conosciuto bene, ha elogiato l’ex patron ai microfoni di Tuttomercatoweb: “Lo ricordo con grande affetto, è stato per me più che un presidente, ma come un padre. Ricordo quando mi portò a Roma mi aiutò a scegliere la casa, il posto migliore dove prenderla. Un presidente d’altri tempi che non trovi più ormai. Per la Roma ha sacrificato un patrimonio personale, questo per regalare ai tifosi la gioia dello scudetto che siamo riusciti a vincere nel 2001. E farlo in una piazza come quella di Roma, credetemi, è davvero complicato

Negli ultimi giorni di mercato la Roma ha lanciato una vera e propria rivoluzione sul mercato andando a prendere giocatori di qualità e cedendo i due centrali Alessio Romagnoli e Mapou Yanga-Mbiwa. Ne ha parlato Stefano Carina a Radio Radio: “Parto dalle parole di Rudi Garcia che si attende almeno due difensori centrali e un terzino, ma io credo che gli arrivi in difesa possano essere anche cinque. La Roma aveva l’idea di cambiare i due centrali da tempo. E’ arrivato Antonio Rudiger che è molto promettente, poi è stato bloccato Gyomber dal Catania ma non sarà lui il quarto centrale. Alla fine prenderanno uno affidabile per quel ruolo“.

Anche il suo capitano ormai lo da sicuro partente e in arrivo alla Roma di Rudi Garcia: stiamo parlando del terzino giovane francese Digne, ormai nuovo acquisto dei giallorossi e che viene esaltato dal suo ex-capitano al Psg Thiago Silva in un’intervista a Gazzetta.it. Ecco parole dell’ex difensore milanista: «Dobbiamo aspettare a vedere se Lucas parte, secondo me sì, l’allenatore della Roma è come un secondo padre per lui, sarà molto contento che la trattativa con i giallorossi sia praticamente chiusa». Thiago si dimostra molto contento che il ragazzo promettente possa andare in una grande squadra per poter giocare, lì a Parigi la concorrenza è alta con Maxwell. Fa bene ad andare alla Roma dunque? «Si perché è un grande giocatore e il mister lo conosce bene e non sarà difficile così cambiare paese e club», commenta sempre Thiago Silva.

L’ex difensore della Roma Fabio Petruzzi è stato intervistato da tuttomercatoweb.com e ha parlato della situazione di Dzeko, attaccante bosniaco. Queste le parole dell’ex giocatore: “Dzeko in amichevole ha dimostrato di essere quel tipo di giocatore che mancava alla Roma nella scorsa stagione. E’ un attaccante importante. Farei qualcosa dietro soprattutto a sinistra, mentre sono convinto delle qualità di Florenzi terzino e di Castan come difensore centrale“. La Roma dovrà ancora migliorare queste situazioni per rendere la squadra davvero importante e ai livelli della Juventus.

L’ex portiere della Lazio Fernando Orsi, intervistato da Radio Radio, ha parlato della Roma: “Oltre al Milan anche i giallorossi sono una squadra incompleta. Purtroppo però mancano sette giorni all’inizio del campionato e ci sono ancora dei giocatori da acquistare. L’unica certezza è il centravanti che lo scorso anno non c’era“. Dzeko è quindi l’unica certezza per la Roma di Garcia che vorrà vincere lo Scudetto visto che la società ha comprato diversi giocatori e ne potrebbero arrivare altri soprattutto per la fascia sinistra.

, agente e Avvocato, ha parlato a tuttomercatoweb.com del calciomercato della Roma. Queste le parole del noto procuratore: “Io credo che i giallorossi dovranno fare i conti con qualche cessione soprattutto in attacco. Romagnoli? Oggi non vale certamente 30 milioni di euro ma tra qualche anno parleremo del grande affare fatto dal Mila perché il ragazzo diventerà molto forte”. La Roma è pronta a cedere Adem Ljajic che piace all’Inter e potrebbe arrivare attraverso lo scambio con D’Ambrosio.

L’ex bomber della Roma Roberto Pruzzo, intervistato da Radio Radio, ha parlato della situazione della difesa dei giallorossi: “E’ chiaro che la difesa è da registrare, ma chiunque arriverà sarà sempre meglio di quelli che sono andati via che non erano certamente fenomeni”. Chiaro il riferimento ad Alessio Romagnoli, passato al Milan, e Yanga-Mbiwa approdato al Lione. Due cessioni che hanno fruttato alla Roma quasi 35 milioni di euro, una cifra importante per due giocatori non certo titolari.

La Roma era partita davvero in grande ritardo sul mercato, bloccata da tanti esuberi e con il solo Iago Falque nella casella degli arrivi almeno fino a due settimane fa quando si sono sbloccate le piste che portavano a Edin Dzeko e Mohamed Salah facendo sussultare tifosi e addetti ai lavori. Ora la società sta dando un tono importante anche alla difesa che ha perso in un paio di giorni Alessio Romagnoli e Mapou Yanga-Mbiwa. Di questo e altro ha parlato il tecnico Gigi De Canio a TuttoMercatoWeb.com: “Inizio col dire che la Roma ha preso giocatori davvero mirati. Penso che i recuperi di Kevin Strootman e Leandro Castan saranno davvero importanti. La squadra così appare davvero fortissima. Occorrerà vedere come l’attaccante bosniaco Edin Dzeko si adatterà, ma sul piano della logica Walter Sabatini ha fatto davvero un buon lavoro”.

La Roma ha ceduto da alcuni giorni il centrale difensivo Mapou Yanga-Mbiwa che era arrivato appena un anno fa dal Newcastle. Il ragazzo è tornato in Francia per giocare con la maglia del Lione, che per lui ha sborsato una cifra vicina ai dieci milioni di euro. Come riportato da Olweb.fr il ragazzo ha parlato commentando la sua esperienza in giallorosso: “Sono davvero molto contneto di essere tornato in Francia e di giocare con il Lione. Spero di fare cose importanti qui, è un grande club con ottimi giocatori. Conoscevo già alcuni ragazzi come Lacazette e Gonalons dalla nazionale e con Bedimo ho giocato al Montpellier. Ho imparato molto dalle esperienze fatte all’estero e dai club con i quali ho giocato nelle ultime stagioni“.

L’ex portiere dell’Inter e della nazionale Francesco Toldo ha parlato della prossima stagione calcistica, toccando anche alcuni temi legati al calciomercato della Roma. Secondo Toldo, intervistato da “Gianlucadimarzio.com”, l’arrivo di Edin Dzeko non restringe le possibilità per il capitano della Roma Francesco Totti, che potrebbe trovare spazio anche accanto al forte centravanti bosniaco, prelevato dal Manchester City (“Dzeko alla Roma? Io non credo che con il suo arrivo debba esserci necessariamente un avvicendamento con Totti”). Toldo ha parlato anche della lotta-scudetto, evidenziando le partenze di tre pedine importanti per la Juventus (Tevez, Pirlo e Vidal), il rafforzamento delle pretendenti (Roma e milanesi su tutte) ma ha ribadito che i bianconeri restano la squadra da battere. 

Uno dei colpi di calciomercato più importanti in prospettiva della Roma è sicuramente Gerson, il centrocampista offensivo è stato strappato alla forte concorrenza della Juventus di Massimiliano Allegri e del Barcellona di Luis Enrique. Per motivi legati al suo status di extracomunitario però il giovane talento arriverà nella capitale solo tra un anno. Il ragazzo ha parlato a GloboEsporte: “Sono davvero molto felice dell’affetto che dimostrano i tifosi della Roma nei miei confronti anche se magari mi conoscono poco. Ringrazio il club Roma per come mi ha ricevuto in questi giorni. Ieri io e mio padre abbiamo guardato l’amichevole contro il Siviglia. E’ stata una partita incredibile con dieci gol e una vittoria. La Roma di Rudi Garcia ha una rosa davvero molto forte e senza dubbio lotterà per la vittoria dello Scudetto. Ora mi impegnerò fino alla fine di questa stagione per la tifoseria del Fluminense”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori