Calciomercato Milan/ News: contatti con la Sampdoria per Soriano, trattativa avviata. Notizie 18 e 17 agosto 2015 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Milan news, aggiornamenti al 17 e 18 agosto: il club rossonero ha deciso di fare sul serio per Roberto Soriano ed ha avviato ufficialmente la trattativa con la Sampdoria.

Montolivo_Ex
Riccardo Montolivo (Infophoto)

Il Milan ha deciso di rompere gli indugi e lanciarsi all’assalto di Roberto Soriano per rinforzare il centrocampo. Secondo quanto riferito da Luca Marchetti ai microfoni di Sky Sport 24 il club rossonero ha avviato i contatti con la Sampdoria ed è dunque in corso la trattativa per il trasferimento del centrocampista, molto gradito a Sinisa Mihajlovic. I liguri vogliono tutti i 10 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria inserita nel contratto senza pagamenti in più rate. Tale cifra può salire se invece Adriano Galliani vorrà pagare in forma dilazionata. L’accordo si può trovare e Soriano può essere entro pochi giorni il prossimo colpo di calciomercato del Milan.

Tra i giocatori esplosi nell’estate del 2015 tra le fila del Milan c’è il giovane difensore Davide Calabria. Ne ha parlato il suo agente Oscar Damiani ai microfoni del portale di Gianluca Di Marzio: “Calabria e Capradossi hanno molti aspetti in comune e non si sono montati la testa. Stanno mostrando grande maturità dal punto di vista fisica. C’erano varie proposte che arrivano dal campionato cadetto, ma il Milan hanno deciso di puntare su di loro. Le società sono convinte che avere un giovane difesa sia molto importante. Non sarà facile trovare spazio, ma con Mihajlovic Calabria può solo migliorare“.

I rossoneri sono alla ricerca di giocatori giovani e di prospettiva. Tra questi c’è Marko Pjaca della Dinamo Zagabria per i quali erano stati offerti sette milioni di euro. Secondo Jutarnji.hr il club meneghino sarebbero pronti ad alzarla a ben dodici pur di portarlo subito a Milano. L’offerta sarebbe stata nuovamente rifiutata dal club croato. L’intenzione della Dinamo è di trattenere un altro anno il calciatore per sperare in una sua esplosione agli Europei 2016 per poi andarlo a cedere per una cifra ancora superiore. Il Milan però continua a puntare il calciatore che considera sicuramente interessante e di prospettiva. Giocatore rapido e intelligente è un croato classe 1995 che può giocare sia da esterno destro che sinistro.

Il capitano del Milan Riccardo Montolivo potrebbe lasciare il Milan. Secondo il Corriere della Sera il giocatore non sarebbe apprezzato dal tecnico Sinisa Mihajlovic che non lo vedrebbe come un titolare a centrocampo per questo starebbe spingendo per l’acquisto di un calciatore come Witsel. Si tratta di un calciatore importante che piace molto all’allenatore serbo. Montolivo non ha voglia di restare in un club che non sembra voler puntare su di lui.

Mihajlovic vorrebbe puntare su Roberto Soriano in vista della prossima stagione come rinforzo a centrocampo. Il tecnico serbo sa bene che prima di prendere il giocatore italiano dovrà prima cedere alcuni calciatori che sono in esubero a centrocampo. Potrebbero andare via alcuni calciatori come Nocerino e Mauri, il primo non troverà molto spazio mentre il secondo, nuovo arrivato, non è riuscito a fare breccia nella mente di Mihajlovic. Si parla di un prestito per l’ex giocatore del Parma.

Segna e fa segnare e alla sua prima apparizione fa subito impazzire i tifosi del Milan. L’attaccante brasiliano ex Shakhtar ha mostrato qualità importanti e si candida per un posto da titolare assieme a Bacca in vista del primo e difficile impegno di campionato sul campo della Fiorentina. Mihajlovic è molto contento delle qualità del giocatore brasiliano. Luiz Adriano ha voluto fortemente il Milan rifiutando offerte anche milionarie arrivate da paesi arabi.

Il presidente del Milan Silvio Berlusconi ha rivelato che Zlatan Ibrahimovic gli ha fatto una promessa: “Mi ha dato la sua parola che se dovesse rompere con il Psg tornerà sicuramente al Milan”. Parole importanti quelle del numero uno rossonero che parla della situazione del gigante svedese del Psg pronto a lasciare il club francese per tornare al Milan e vincere lo Scudetto con Mihajlovic in panchina. Ai rossoneri potrebbe servire la grande forza fisica di Ibrahimovic per sbloccare diverse partite.

Due problemi per il Milan per quanto riguarda l’affare Zlatan Ibrahimovic. Il gigante svedese di Malmoe è tornato nel mirino di due grandi club inglesi, ovvero Arsenal e Manchester United, entrambi smaniosi di arricchire il parco attaccanti con la presenza di un calciatore come Ibrahimovic. Per il Milan un problema importante visto che le due inglesi potrebbero contare sulla loro presenza in Champions League nella prossima stagione. Per il Milan invece non ci sarà questa possibilità e Ibrahimovic potrebbe davvero dire sì all’avventura in Premier League.

Il grande sogno dell’estate rossonera è quello di riabbracciare Zlatan Ibrahimovic’, partito nel 2012 proprio verso il Paris Saint German. Le più grandi preoccupazioni arrivavano dalla Turchia dove sembrava esserci il Galatasaray pronto a rispondere al colpo Robin van Persie fatto dal Fenerbahce. Fatto sta che è stato proprio il club turco a ribadire che il calciatore non è nei pensieri del club rossonero. Per una notizia positiva che arriva ce n’è un’altra negativa perchè pare che il Presidente del Paris Saint German avrebbe parlato con i giocatori del club per ribadire che nessuno andrà via per vincere molto tutti insieme quest’anno. Tra questi c’era ovviamente anche il bomber svedese Ibrahimovic’, che a questo punto potrebbe davvero rimanere solo un sogno per i rossoneri.

Dalla tribuna di San Siro, dalla quale ha assistito alla partita Milan-Perugia di Coppa Italia, è stato interpellato per l’ennesima volta sul possibile ritorno di Zlatan Ibrahimovic in rossonero ed ha così risposto: “Se vuole venire, lo aspettiamo a braccia aperte – riporta Rai Sport -. Speriamo“. Le ultime indiscrezioni di calciomercato, però, non sono favorevoli al Milan. Il Paris Saint-Germain sembra determinato a trattenere lo svedese nonostante un contratto in scadenza a giugno 2016. Ma da qui al 31 agosto può ancora succedere di tutto.

Il Milan ha completato la cessione in prestito di Juan Alberto Mauri, fratello dell’ex calciatore del Parma, anche lui ora in rossonero, Josè. Centrocampista classe 1988 è arrivato dal Tiro Federal e giocherà in prestito con l’Akragas società che milita in Lega Pro e vedrà quest’anno sulla sua panchina l’ex tecnico rossonero Nicola Legrottaglie. Lo ha comunicato la società siciliana sul proprio sito ufficiale. L’affare concluso in estate è stato portato a fine a margine della trattativa che ha portato a Milano il più giovane e blasonato calciatore Josè Mauri, centrocampista di grandissima prospettiva.

Il Milan continua a lavorare sulla pista Axel Witsel, pronto a prendere il calciatore dallo Zenit Sanpietroburgo nonostante il club russo avanzi sempre pretese molto importanti per arrivare al calciatore. Secondo quanto riportato da MilanNews.it pare che dopo il contatto avuto martedì con gli intermediari di mercato che gestiscono la situazione lunedì prossimo ci sarà un vertice a Taormina per poter stringere sul calciatore. Il campione viene considerato adatto alla manovra rossonera, proprio quel centrocampista che potrebbe alzare il tasso tecnico nella costruzione del gioco della squadra di Sinisa Mihajlovic. Certo rimangono da convincere i russi, che sappiamo essere una bottega cara, ma non sarà impossibile portare a segno quest’affare.

È ancora per poco tempo di calciomercato e per il Milan è ancora tempo di sistemare il centrocampo che difetta ancora in impostazione di qualità, nonostante le buoni mezzali e l’ottima copertura di De Jong davanti alla difesa. Come per Xabi Alonso, nome spuntato questa mattina, il Milan starebbe sondando anche altri giocatori in rotta di collisione nei grandi club europei per poter fare un operazione in stile “Balotelli” qualche anno fa. Riferisce Repubblica in edicola stamattina, che la società di via Aldo Rossi starebbe pensando a Illaramendi, forte centrale basco del Real Madrid, che con Benitez non troverebbe più spazio, chiudo dalla grande concorrenza di Modric, Kasemiro e sopratutto Toni Kroos. Perez vorrebbe venderlo e, dati gli ottimi rapporti storici con il Milan di Berlusconi, l’affare potrebbe concretizzarsi nelle prossime ore.

Sul Milan finché non ci chiuderà il calciomercato rimarrà aperta la pista Zaltan Ibrahimovic che resta in cima ai pensieri della società di via Aldo Rossi;nel frattempo, resta da sistemare il centrocampo che nonostante i buonissimi acquisti manca ancora di una leader che sappia impostare il gioco. Secondo il quotidiano di Torino, Tuttosport, Galliani starebbe puntando a qualche “facile” esubero da un a big per portare a casa il colpaccio, e il nome nuovo sarebbe Xabi Alonso, campione ora al Bayern Monaco e che davvero farebbe fare il salto di qualità al Milan in mezzo al campo. Giocatore assolutamente funzionale al gioco di Mihajlovic e che stando all’indiscrezione potrebbe liberarsi a livello contrattuale in maniera piuttosto semplice.

Il Milan continua sul calciomercato a lavorare per provare a rinforzare il centrocampo che ha visto già arrivare il giovanissimo Josè Mauri e il talentuoso Andrea Bertolacci finalmente pronto al grande salto dopo anni importanti tra Lecce e Genoa. Del reparto ha parlato a Sky Sport il noto giornalista Alessandro Sugoni, esperto di calciomercato: “Il Milan cerca un centrocampista. La dirigenza ha contattato lo Zenit Sanpietroburgo per il centrocampista belga Axel Witsel. Così si sta studiando la pista Roberto Soriano della Sampdoria, il Milan è informato davvero molto sulla sua situazione. E’ un giocatore sul quale garantisce in prima persona il tecnico serbo Sinisa Mihajlovic e che lo riprenderebbe molto volentieri dopo quanto fatto insieme alla Sampdoria. Ha una clausola rescissoria che si aggira intorno ai dieci milioni di euro ed è un calciatore di sicuro affidamento. L’altro nome di calciomercato a cui si pensa è quello di Zlatan Ibrahimovic’, affare però da ultima settimana e da sprint finale. Da ultima curva del giro e da rettilineo finale. Dipenderà molto da se il calciatore svedese rinnoverà o meno il contratto con il Paris Saint German“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori